Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'vetta'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


City


Interests


IG


Strava


Feedback Mercatino


Website URL


Skype

  1. PoOL

    ProtoStørm #00

    Ed eccoci finalmente qua per presentare la mia nuova (e spero "ultima") fissa!! Dopo aver avuto un telaio Made in China per 1 anno e dopo aver sofferto di lombosciatalgia (causa errata misura e non solo...), ho deciso, grazie all'aiuto di Choppah, di comprare e assemblare un telaio su misura (grazie anche alle offerte di Vetta). Per cui: Progetto, con Choppah, il telaio (misure, tipo di tubi, componenti, ecc), vado a fare una visitina dal biomeccanico, vado dal mio amico che mi progetta le grafiche e gli steancil, prendo la macchina e guido fino a Padova (via mail non mi hanno mai convinto certe cose, troppe incomprensioni, che poi ci sono comunque state per colpa di quel verniciatore di merda!!!), arrivo fino a via Tunisi 29 e incontro per la prima volta il grande anzi grandissimo Antonio Taverna, il quale risponde a tantissime mie domande causate da mille dubbi, gli mostro il progetto, visito Padova (ve lo consiglio), ritorno a casa, attendo, attendo, dopo 2 giorni il telaio è saldato! Ora bisogna attendere la verniciatura, attendo, attendo, attendo, mi scazzo, attendo, attendo...così per 25 giorni circa. Squilla il telefono alle 9:30 di mattina (stavo ancora dormendo), ancora con la bava alla bocca cerco di spiegare all'impiegata di Taverna che il telaio non lo voglio lucido ma opaco e che non me ne frega nulla se il verniciatore lo ha già verniciato lucido insinuando che per lui è più bello così (-.-), faccio il bonifico e passo l'indirizzo per la spedizione, attendo, attendo, vado a prendere il telaio, lo porto in garage, apro la scatola e mi accorgo che non è stato verniciato come avrei voluto! "La grafica non doveva stare li, e l'interno forca è stato lasciato grezzo e non verniciato nero lucido come da me richiesto!!!" (pagato un lavoro non fatto). Ansia, sconforto, ansia, sconforto, ansia, sconforto, sconforto, ansia, ansia!!! Mando una mail a Vetta (non ho mai ricevuto risposta), spiegando la situazione e insultando (in maniera educata) il suo verniciatore, nel frattempo ricontatto il mio amico che crea adesivi, cerco una soluzione con lui, porto il telaio da lui per attuare la soluzione, ritiro il telaio e lo porto in negozio per il montaggio (non vi sto a spiegare tutta la storia dell'acquisto dei pezzi presi su internet perchè sarebbe troppo lunga, soprattutto per spiegare l'acquisto delle scarpe con attacco spd), aspetto che montino la bici. Aspetto, aspetto (felice), aspetto, LA BICI è PRONTAAAA!!! La provo, ci salgo, ma... "Non mi trovo con la piega e lo stem sembra troppo lungo, anche la forca non mi fa impazzire!" Altra visita dal biomeccanico che ti corregge le ultime 2 cazzate (arretramento tacchette spd e sella), chiedo se con quelle geometrie posso cambiare il rake della forca (ricevo una risposta positiva). Chiedo a un mio amico di prestarmi uno stem di "prova", che sia più corto rispetto a quello che monto attualmente. Aspetto, il mio amico mi porta lo stem ma..."è troppo corto". Ordino gli ultimi pezzi mancanti sperando che questa volta vada bene sia la forca sia la piega sia la misura dello stem, aspetto, aspetto, aspetto, ansia, arrivano i pezzi! Porto il tutto in negozio, "ma...la forca non è forata", in negozio non si prendono questa responsabilità! -"porca puttana!!!"- Cerco un negozio che mi possa forare la forca, porto la forca, aspetto, ritiro la forca, pago e bestemmio per il prezzo che mi hanno fatto pagare per fare un buco con il trapano e ti accorgi che con quei soldi forse avrei potuto vedere (e non solo) un altro buco! Riporto il tutto in negozio, la bici è FIIIIIIIIIINIIIIIIIIITAAAAAAA!!!! Ci salgo, pedalo, mi trovo benissimo, chiamo Zolt e chiedo di scattare 2 foto alla bici, "sai vorrei presentarla sul forum". Cerchiamo un posto degno di 2 foto, raggiungiamo il fatidico set, "ma...non si può entrare, è tutto recintato!!", in qualche modo troviamo un varco (rete di recinzione tagliata). Scatta le foto, passo l'indirizzo mail, ricevo le foto, passo la serata a scrivere la presentazione che nessuno leggerà perchè troppo lunga, ma tanto non ho nulla da fare, perchè quei vecchi bastardi fissati di Torino stanno tutti a casa il venerdì sera e io giustamente il sabato non lavoro (cosa che succede raramente) Chiamo la mia ragazza, ma lei esce con una sua "amica" (vai di battute) e non ho voglia di fare il "palo" (altre battute), per cui? Scrivo un poema per presentare la mia bici! Telaio: Vetta X Storm con tubi Columbus Airplane e Deda Serie Force (per il reggisella integrato); Forcella: Alpina Carbon Track 700 (matt); Colore: Prima - RAL9006 (opaco), con grafiche custom; Poi - Raw + trasparente con grafiche custom; Ora - Anni 90 + trasparente con grafiche Storm; ZONA GUARNITURA Guarnitura: Sram Omnium Black con pedivelle da 170mm; Corona: Omnium 48t, Shimano Durace NJS 49t; Pedali: Crankbrother Candy 3 (black), Shimano 540, Look s-track; Catena: Sram PC1, KMC Track; Pignone: Fixkin 15t (Black), Victoire 17t (black), Fixkin 19t (cromo); RUOTE Mozzi: Victoire Supersprint 32 fori (silver); Cerchi: Mavic Open Pro 32 fori (silver), Mavic Open Pro CD 32 fori (Gray); Raggi/Nipples: Dt Swiss competition sfinati 2.0/1.8 (silver); Copertoni: Continental Grand Prix 4000 S 23 - 622mm; Camere d'aria: Continental Tube Race 28 S42; Paranipples: Continental; ZONA SELLA Reggisella: FSA SLK (31,6mm, riverniciato e adattato); Sella: Selle Italia SLR Superflow Titanium (145mm); ZONA STERZO Serie sterzo: FSA Orbit CE 1 1/8 (integrata); Stem: Thomson Elite x4 da MTB 1 1/8, 90mm/120mm,31,8 (black); Piega: FSA Energy Compact Wing Pro Bar 44mm, 31,8 (black); Riser: FSA Comet (62cm); Gel Bar: Fizik; Nastro: Ebon (black); Distanziali: Ratio Carbon (riverniciati black); Freno: Miche Primato (black); Leva freno: Promax; PESO BICI COMPLETA: 7,280 Kg Vorrei ringraziare: @Choppah STØRM Cycles per la progettazione del telaio e consigli sui componenti; http://www.stormcycles.it https://www.facebook.com/stormcyclesitaly http://www.instagram.com/stormcycles Vetta (Antonio Taverna) per la creazione di questo stupendo telaio; http://www.vetta.it/ @benchwarmer (Krokodil) e Sandrone per la verniciatura; https://www.facebook.com/krokodilcustoms/ https://www.facebook.com/krokodilofficial/ http://www.verniciaturalucidaturametalli.it/ Il miei amici Alex, Matteo, @benchwarmer per le grafiche, adesivi e steancil (se vi serve qualcosa scrivetemi un MP); @enry_mega_drop (Ecobike), Pai Bikery e EmporioCiclistico per il montaggio; http://www.ecoobike.it/ http://paibikery.com/ http://www.emporiociclistico.it/ @il_flavio per i consigli e la verniciatura di alcuni componenti; @matteozolt e @iDaniele91 per le foto. E tutti gli: Augusta Riders https://augustariders.com/ https://www.instagram.com/augustariders/ https://www.facebook.com/augusta.riders?fref=ts ACT420 https://www.instagram.com/act_420/ https://www.facebook.com/act420.anocicli/?fref=ts per farmi passare del tempo in loro compagnia, tra risate, pedalate (poche) e birra (tanta)!!! Ora potete lamentarvi della bici, del perchè abbia messo il freno, della sella in bolla e la catena tirata, delle sbagliate geometrie con la forca attuale, ecc... Via al televoto!!!
  2. A luglio ho provato per la prima volta l'ebbrezza del campeggio in bici, caricando malamente la mia fissa e andando a farmi un'ottantina di km brakeless per dormire fuori con amici del forum. L'esperienza ha messo in luce tutti i limiti di una bicicletta che, per quanto figa, non ha i freni, non ha il cambio, ha determinate geometrie e soprattutto i tubolari da 23mm. Così, tornato a casa, ho iniziato a ragionare su quale potesse essere la scelta migliore. Alzando gli occhi ho notato, appesa in garage, la MTB con cui mi divertivo qualche anno fa, appesa e impolverata ormai da troppo tempo. Così mi è venuta l'idea di usare il gruppo Deore XT 3x9 e montarci attorno una bici da usare tutti i giorni e con cui poter fare all'occorrenza lunghe distanze: campeggio, cicloturismo e magari an che qualche randonneé. Ho iniziato a raccogliere consigli e la scelta è ricaduta su un telaio in acciaio, più pesante dell'alluminio ma più robusto e confortevole sulle lunghe distanze. Il Simoncini di Marianel mi attirava ma dopo una rapida occhiata al portafoglio ho capito che non era cosa per me; però, dopo pochissimi giorni, Mitsui85 mi ha offerto un ottimo affare: un Vetta da CX/Gravel, con attacchi per freni a disco e un gran numero di occhielli qua e la, ottimi per parafanghi e portapacchi. A quel punto mancavano le ultime cose: sella e borsa le ho recuperate dalla bici "da tutti i giorni", una Bottecchia che ora può godersi un po' di meritata pensione; parafangh, copertoncini, attacco e piega arrivano invece da internet. Per trovare le leve freno, poi, ono diventato matto, ma alla fine Vara mi ha venduto quelle che usava per il ciclocross e finalmente sono riuscito a montare la bici. Dopo un po' di km ho girato l'attacco manubrio all'insù, ora sto prendendo confidenza col cambio. All'apparenza va molto bene, è stabile e nonostante il peso non indifferentemente fila via allegramente. I copertoncini, pur essendo x35, sono molto scorrevoli e hanno una buona tenuta. I parafanghi, poi, reclamizzati come "i più lunghi del mondo", sono ottimi: soprattutto dall'anteriore non sfugge nemmeno la più piccola goccia d'acqua. Bravi se avete letto tutto il mappazzone, ora potete godervi (spero) le foto. Complimenti e invidia sono ben accetti, le critiche ovviamente no. Versione pseudo definitiva fino a quando non la monterò Sram Force: Versione estiva - racing (Suzuki venduta separatamente) Telaio/forcella: Vetta, tubi Dedacciai 01 Gruppo: Shimano Deore XT (2009) Ruote: Alexrims CXD26 su Shimano Deore M475 post e Shutter Precision dynamo ant, copertoncini Vittoria Randonneur 700x35 Manubrio ecc.: Deda RHM01 Salsa Cowbell su Deda Zero1 Thomson Elite X4, leve freno Shimano ST5510 Reggisella e sella: X-mission Thomson elite seatback / Brooks B17 Brooks C15 Cambium carved Serie sterzo: Ritchey qualcosa Chris King Nothreadset 1-1/8 black sottovoce Borsa: Carradice Camper Longflap Parafanghi: SKS Longboard
  3. Bix

    Vetta Loves Sushi

    Buongirono rigaz oggi volevo presentare l'ultima arrivata... presa per essere usata come bici da palo ma poi le solite seghe mentali e la tendenza ad avere le mani bucate honno fatto in modo che sta bici un palo non lo vedrà mai...... veniamo alla ciccia: Telaio: Vetta pista anni 80' cromato Tg. 53 Forcella: Pista cromata pantografata columbus (forata non da me) Cerchi: FIR EA65 Mozzi: Dura Ace 7710 pista flangia bassa Guarnitura: Dura Ace 7600 pista da 170 Corona: Sugino njs 46t Pignone: Dura Ace 16t Catena: KMC Inox Mc: Miche primato.. lo so che non centra un cazzo quando trovo il dura ace lo cambio Serie Sterzo: Dura Ace (non so che serie) Pipa: Nitto Jaguar da 80 Riser: No brand Regisella: Dura Ace 7400 diam. 26.8 Sella: San Marco Concor Pedali: MKS Japan Gabbiette e Cinghie: Doppi CKC Ringrazio chi mi ha dato una mano nel trovare i pezzi e chi ha sopportato tutte le mie paranoie... #gitaSociale e adesso due fotine: * lo so la sella non è in bolla!
  4. Su consiglio di @matteozolt (e perchè se i Dolanisti hanno il loro non vedo perchè noi non dovremmo avere il nostro) apro ufficialmente il ( banner serio by @mattem ) ( banner ignorante by me ) ( banner ignorante II by me) - @beforeitwascool R.I.P - @beforeitwascool - @matteozolt ora @gaaas - nuovo vetta di @matteozolt -SPRordie -MiguelPancia - @bicetto - @Andy Mood Out - @paperogiallo - @nerone - @Bix -Fino -Fino - @Blomat -nerone -Delopizza - @Pagani - @Scana - @Bix - @carlomarrone - @Maurando - @Scana - @vale tanta roba -Fabio K1 -ingeste -Lupolo - @blank67 - @MustBust - @Dane -ZioCane @capitanzeno -Cavallo de Fero @ricciotto -Somec aka LA fixedforum @Shop -mitcher -mattem - @aleciomela - @Santo -Ron331991 -Masu - @Pinkus -giamez -uaddafac -oofabryoo -Giupy Planet -Stizzy -PoOL -tommybarno -Vettabomb @Nutria -Ceschi se ho scordato qualcuno aggiungetevi! Dicono di noi: W Taverna!
  5. Buongiorno, vi chiedo un consiglio, mi trovo con questo telaio vetta preso su subito (lo stesso nel thread dedicato in discussioni generali), la verniciatura non versa in ottime condizioni, in alcuni punti sui pendenti obliqui cromati si é scrostata, mentre sull'orizzontale e l'obliquo presenta dei puntini in rilievo, come se sotto la vernice si alzasse dell'ossidazione. Inoltre sul tubo sterzo in alcuni punti é saltata la vernice e appare solo l'acciaio con principio di ossidazione.(Vedi foto). Ora, a me colore e grafica piacciono un casino, mi dispiacerebbe molto far riverniciare (oltre al fatto che non riuscirei a farmi rifare la stessa grafica e stesse decals, penso nemmeno da taverna), ma allo stesso tempo non vorrei che il processo ossidativo avanzasse. Secondo voi, meglio far riverniciare (magari sentendo direttamente a padova), o tenerlo così trattando solo le parti di acciaio scoperte?come nel caso?
  6. Upgrade pag.3 Dopo vari esperimenti, telai orientali, cancelli industriali, soldi spesi, e tempo tanto tempo a leggere il forum, vi presento la mia adorata bastarda, tra i telai moderni in alluminio mi ha sempre appassionato più degli altri...fino al giorno che l'ho vista e me ne sono [email protected] telaio: vetta columbus airplane 54*55 forca: nervesa cicli carbonio cerchi: no brand (dodici) mozzi:miche attacco:cinelli ant 6 /pista 8 manubrio:cinelli bull lola/decathlon riser sella:selle italia ctwo guarnitura:miche rapporto:47*16 pedali:mks(verygood) decalz: homehandmade foto: jive(denghiù!) amemipiacemolto... pace.
  7. Per gli amanti di Vetta una bella sella con il suo marchio. Sella TT Tri shock struttura ottima con qualche segno leggero di usura. 50 euro più eventuali spese
  8. Mat

    vetta gt custom

    Fa caldo e non c ho niente da fare quindi vi presento una bici.. Il telaio è un vetta su misura in columbus airplane che ormai ho da un anno, aspettavo di verniciarlo ma i soldi scarseggiano sempre quindi è ancora raw. ho provato un paio di forcelle diverse una da 43mm l altra da 30mm ma sono tornato a quella da 43mm in quanto con l altra mi mangia mezzo piede e lo sterzo mi sembra più lento Frame: Vetta Fork/Headset: 3t/ fsa Crankset/Bottom Bracket: sram omnium/ shimano ultergra Pedals: shimano m520 Handlebars/Stem: bontrager carbon/ kalloy uno Saddle/Seatpost: bontrager/ slr Brakes: shimano 105 Front Wheel/Hub/Tire: reynolds carbon/ vittoria rubino pro Rear Wheel/Hub/Tire: reynolds carbon/ vittoria rubino pro
  9. E sempre la noia, mi sono reso conto di non aver mai presentato questo vetta, che era di @beforeitwascool. un ringraziamento anche a @Xeroche anni fa fece da tramite per far raddrizzare il carro posteriore bozzato in un incidente i più esperti sapranno che i primi prototipi mash furono proprio fatti da vetta..quindi è un fake not fake :) Set up attuale (nelle foto manca solo il reggisella FSA) Telaio/forca: Vetta in tubi deda/full carbon rake 30 sella/reggisella: Fizik Arione/Fsa slk full carbon Stem/manubrio: Deda zero2 / Zipp Sl80/riser/flatbar Guarna/corona/mc/catena: Campy record/Dura Ace 47T/token in carbonio/Sram pc1 Ruote/pignone/gomme: Post Suzue pro max SB, DT revolution 2.0/1.5/2.0,DT Swiss R460DB,pignone Phil Wood 17T, Ant Mavic ksyrium elite/ Post continental Gp4000, Ant continental Gp4Season Pedali: Time atac XC6 Qui a spasso per NYC, nel 2017 andai per fare il meccanico in un team alla RHC, bei ricordi :) (guarna miche + corona sugino) Set up precedente con miche pistard e omnium e niente, ari ciao :)
  10. and1

    F-LOW// Pursuit

    Una lattina dell'epoca "Vetta te lo fa meglio a metà prezzo" su geometrie ammerigane di San Francisco: Vetta Fake LOW// Pursuit! Frame: Vetta alu DedacciaiFork: Alpina alu/carbon rake 30mm Headset: FSA Orbit ce Stem: Thomson X2 -17° che risulta neutro Handlebar: Deda 01 nastrata Fizik Seat tube: Thomson Elite seatback Saddle: San Marco SKN fusion (update non in foto) Crankset: Miche 48t 165mm Pedals: Look Keo easy plus (update non in foto) Front wheel: H+ Son tb14 su mozzo Novatec 741, raggi Sapim sfinati, radiale Rear wheel: H+ Son tb14 su mozzo Fixkin ISO/pista 17/15, raggi Sapim, in terza Non è "su misura" ma è della mia taglia, ormai ci giro da 4 mesi e anche su uscite superiori ai 100km la comodità è accettabile (se fosse comodo sarebbe un Vigorelli). Per i miei standard è bello incazzoso. Guardarla e sapere di aver scelto e montato ogni singolo pezzo fino alla raggiatura delle ruote, è una grande soddisfazione. Ringrazio @clabbel e @MatteFx per le infinite discussioni su componentistica, acquisti, soluzioni adottabili etc...
  11. Ciao a tutti, per caso qualcuno di voi ha infilato in un cassetto una decal Vetta anni 80 tipo quella qui sotto? Non riesco a trovarne, mi farebbe comodo anche solo la scansione, grazie!!
  12. Abu

    VETTA "8 mile"

    Telaio: Vetta alluminio tubazioni Deda Forcella: 4za Ellyps ( grazie @saimonfvg Verniciatura: EMMECI di Borgoricco (PD) Serie Sterzo: Itm Movimento Centrale: Shimano Ultegra BSA Guarnitura: Miche Pistard 2.0 170 mm Corona: Miche Pistard 47t Pignone: Miche 19T Sella: Fi'zi:k Arione Cx Reggisella, stem e curva : Ritchey Wcs 260 Nastro manubrio: Silva Reverso Ruote: cerchi H+Son 40mm su mozzi Miche Primato Pista (grazie @Robixx Catena: Miche Pista Pedali: Shimano PD520
  13. carlomarrone

    AMARA

    Telaio: Vetta / Alu Columbus Airplane Forcella: Dodici / fullcarbon rake35 Ruote: miche pistard Pignone: Miche 15t/16t Catena: Miche Movimento centrale: Miche Guarnitura: Sugino75 / Miche47t Pedali Shimano spd / flat bmx Attacco manubrio: vari Serie sterzo: Fsa manubrio: vari Reggisella: thomson Sella: varie - Credits: Il Sig. Antonio Taverna e il team Vetta per la professionalità. Ale e Gaz per avermi trasmesso la fissazione per la trasmissione fissa. Super Pier per i km, l’incoraggiamento, il supporto e le birrette. 2012: 2013: 2014: 2015: 2017: 2018: 2019:
  14. stez

    Autocit.

    "Che talaio devo comprare affinchè nessuno mi scassi la minchia?" chiedevo ormai anni fa. Credo di aver trovato la risposta, o almeno ho trovato una valida alternativa per mandare in pensione (temporanea) la mia tanto bistrattata Cinelli. Il merito va principalmente a @MrHarp, un ringraziamento va invece a tutti gli amici Scappati di Casa, sempre prodighi di incoraggiamenti quando c'è da spendere e da pedalare (quello poco prodigo sono io). Ciancio alle bande. Frame: Vetta su geometrie Parallax / Tubazioni Deda Force Fork / Headset: 8bar Super Carbon Track / Fsa boh Crankset / Bottom Bracket: Stronglight Track 2000 / Stronglight JP 400 JIS Pedals: CrankBrothers Eggbeater Drivetrain / Cog / Chainring / Chain: Fixkin 18t - M2 17t / Stronglight Track 2000 48t / Izumi Track Handlebars / Stem: Deda RHM 02 - Specy Rubaix / Thomson Elite X4 0° 110mm Saddle / Seatpost : Prologo Zero Pas II / Easton Dura Ace NJS - Thomson Seatpost Collar Front Wheel / Hub / Tire: Mavic Aksium / Mavic Aksium / Vittoria Rubino Pro 25 Rear Wheel / Hub / Tire: Mavic cxp22 / Nukeproof Generator with Bobaxle / Vittoria Rubino Pro 25 Un grande ringraziamento a @MrHarp per tutto quello che mi ha dato e ancora mi deve dare (principalmente una relazione gay stabile), a @Rockarollas che rimane la persona più competente in ambito ciclistico che abbia sentito parlare, oltre ad essere un grande raggiatore (e raddrizzatore) di ruote, a @tatranky per le foto e la compagnia nelle spese folli se paragonate alla nostra inutilità ciclistica.
  15. Ciao Un consiglio se possibile Sto cercando un telaio acciaio col quale assemblare una bicicletta stile città/retro Tubo diritto preferibilmente con assetto comodo e di qualità Spero rispondiate e grazie Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  16. Ciao a tutti, posseggo un telaio Vetta Ellittico un po' particolare in quanto era stato prodotto per la Learco Guerra e in quanto tale aveva decal columbus SL e Guerra (completamente andate) totalmente mancante invece la panto "Ellittico". Per sicurezza ho contattato il Sig.Taverna, persona di una gentilezza e disponibilità senza eguali, che mi ha confermato la provenienza del telaio. Volevo però chiedere a possessori di telai analoghi se poteste postare foto dei vostri in quanto progetterei in un futuro prossimo di riverniciarla (ha qualche punto scoperto) e vorrei capire quale tipo di decalcomanie erano state applicate alle vostre ed eventualmente anche possibili colorazioni alternative, Grazie!
  17. Ecco a voi un altra bici della serie Telai Vetta "fatti meglio a metà prezzo" A parte gli scherzi, io non ho nessuna competenza per dire se questo telaio è fatto meglio o peggio di altri. Io so solo che quando l'ho visto me ne sono innamorato subito, mi è piaciuto subito abbestia. L'unica cosa che posso affermare è che il telaio è veramente leggero. Un grande grazie a @Flipper che mi ha venduto questa bomba...e soprattutto alla mamma di @Flipper per averlo fatto a mia immagine e somiglianza con una precisione millimetrica, probabilmente con geometry chart alla mano. Telaio: Vetta Acciaio Deda Zero Uno SS: Stronghlight su cuscinetti Forca: Acciaio Vetta testa piatta Ruota Ant Provvisoria: Cerchio Mavic CXP 33 / Mozzo Shimano RX100 / Veloflex Corsa 23 Ruota Post: Cerchio Ambrosio Excellence / Mozzo Shimano M525 Convertito / Continental Gatorskin 25 Movimento: Miche Primato 107 JIS Guarnitura: Miche Primato 165 mm Corona: Miche 48T Pignone: MQuadro 15T Reggisella: Thomson Elite 27,2 Sella: Fizik Antares kium Manubrio: Riser 3ttt Condor Attacco manubrio: BLB 90 mm Pedali: Shimano M520 SPD
  18. TELAIO // Vetta Custom FORCA // Full carbon Rake 30 CERCHIO ANT - POST// Mavic CXP14 MOZZO ANT - POST // Shimano Dura Ace 7600 PIGNONE // Miche GUARNITURA // Campagnolo C-Record Pista CORONA // Galli Pista 51 REGGISELLA // Thomson Elite Inline 31.6 SELLA // San Marco Zoncolan PEDALI // Shimano M520 SPD STEM // Thomson Elite 90mm +/- 10 PIEGA // Ritchey Anatomica PARATOPTUBE // #1 by @Frost
  19. sono passati mesi, ha visto pali, fango, acqua, raggi rotti, camere d'aria, alleycat e velocity... possiamo osservare le nuove rotelle così composte ruota ant. ambrosio synthesis 26'' + mozzo gipiemme pista ruota post ambrosio metamorphosys+ miche pista la sella è una spyder cinese il resto è la stessa merda il cane è un labrador. signori metto in spoiler la vecchia versione.
  20. Cdt...mi son deciso a montarlo, anche se non definitivo, in particolare per le ruote, e la sella...che e' li' solo perche' e' una Vetta200...voglio nera anche quella... diciamo che ci starebbero un bel paio di mavic ellipse...vedremo Venendo a noi Telaio VETTA in Columbus Max (tubi spettacolari, la vernice matteblack non rende giustizia) con geometrie da inseguimento (non so da dove arrivi ma era stato fatto su misura per il precedente proprietario, per una data disciplina) infatti e' un 52 x 55 centro centro leggermente inclinato, piu' di quello che sembra vista la disposizione dei tubi a ellissi orientate Ss Rudelli su cuscinetto...bomba Mc e guarnitura Miche Advanced Pista Ruote Campagnolo record pista flangia alta su Ambrosio color pista neri per tubolari Pedali Campagnolo record pista + gabbiette Ics Manubrio Combo Itm crono Citta' di Bassano pipa + bull / Itm Dual crono Reggisella Miche Supertype nero Sella vetta 200 a voi!
  21. questa sarebbe la seconda, la prima era l’Astratta: In realtà quando avevo più o meno 10 anni mio padre mi regalò una bici da corsa (un mezzo che non apprezzai mai pienamente, per mancanze più mie che sue), probabilmente un altro Vetta, visto come andavano le cose a quel tempo. E poi ci fu la commuter delle superiori con origini simili. Non è escluso quindi che questa possa essere addirittura la mia quarta Vetta. TL;DR: se per l’Astratta il tema era l’Ignoranza, ed il mettere insieme un mezzo senza le basi pratiche per capire, per il Delfino sono i ricordi. In definitiva un omaggio ad una storia personale, una piccola Macchina del Tempo. Non arriverà mai a ottantotto miglia orarie per trasferirti in un’epoca qualsiasi, ma già ai dieci all’ora ti può riportare in un qualsiasi momento che hai vissuto La versione dettagliata: Telaio: Vetta 58x57 in acciaio, tubature Deda zerouno. Non è fatto su misura, era di quelli che avevano lì in pronta consegna. Mi è piaciuto a prima vista, specie il posteriore, onestamente avesse il tubo sterzo più verticale sarei anche più contento. Forcella: in acciaio, sempre Vetta. Colore: rosso lucifero metallizzato. Altro tuffo nel passato, questa volta un’auto, che mi ha accompagnato per oltre 10 anni, e che ho sempre ammirato. Ruote: recuperate dall’Astratta, cerchi Ambrosio AK21 mozzo anteriore Miche, posteriore Shimano M756 ISO. Raggiatura posteriore asimmetrica, terza/radiale. Copertoncini: 700x25 Continental, 4 season anteriore, hardshell al posteriore. Sto provando varie combinazioni di Hardshell/Gatorskin/4season. Devo dire che gatorskin e hardshell mi piacciono di più dei 4 season. Li trovo più scorrevoli e silenziosi, senza che mi diano la sensazione di una minore tenuta (alle mie velocità, basse, e inclinazioni, ridotte). Guarnitura: Miche Pista Primato Advanced 49t 170mm Movimento centrale: VP 111mm ITA, il suo Miche 107mm si è rivelato essere corto Pignone: FixKin 18t Catena: IZUMI, quella nera e silver, non ho capito come chiamino i diversi modelli. Pedali: Shimano M520 Reggisella: Deda RSx02 Sella: Selle Italia Max SLR gel flow Serie Sterzo: Shimano Dura-Ace Pipa: ITM da 130mm. Forse il pezzo che mi convince meno per via delle dimensioni. Vedremo. Manubrio: piega Deda compatta, non ricordo il modello della famiglia RHM. Nastro: Cinelli/Mash, e anche qui ci sarebbe una lunga storia personale, forse la più importante, che tralascio Un grazie al Forum per i consigli generali (gli eventuali errori sono comunque merito mio), e ad @alemar89 per quelli specifici ed il montaggio.
  22. CARAMANTI PISTA ( VETTA SuperLeggera ) Mentre aspetto che il nuovo VETTA sia finito .... .....a distanza di 2 anni ..... ho deciso di mettere in Gallery il mio primo PISTA . Un CARAMANTI Super Leggero scovato dal buon @ste.ferrara Era solo sporco e consumato ...qualche puntina di ruggine ... e dopo averlo restaurato ( DECAL ORIGINALI inviate da @Eliamwzz) , corso qualche ( poche ) garetta ...percorso km (tanti ) ... ve lo presento CARAMANTI PISTA VETTA SUPER LEGGERO COSTRUTTORE VETTA ACCIAIO SUPERLEGGERO COLUMBUS MISURA TELAIO 58/59 SERIE STERZO STRONGLIGHT GUARNITURA GIPIEMME 48 REGGISELLA GIPIEMME SELLA 3ttt PIEGA 3ttt PIPA3ttt PISTA CATENA UNILINK MICHE PEDALI SHIMANO SPD 520 RUOTE NISI COPERTONI MICHELIN PISTA ( regalo del buon Tiziano )
  23. FINALMENTE MI SONO DECISO. Preso dal panico di fine estate, confusione in testa, avevo voglia di farmi la seconda fissa. DA PALO. È venuto fuori l’esatto contrario, dato che quando lo lego ci metto due catene.. Ma tralasciamo. Dopo aver recuperato il telaio tramite ebay, è partito il setacciamento giornaliero del Mercatino del Forum alla ricerca dei pezzi che avevo in mente di montare, nulla è dato al caso ( il riser magari si..). Posizione sulla bici decisamente comoda, nonostante le geometrie fantasiose il che fanno pensare l’esatto contrario. Unico rapporto compatibile dati i forcellini 48-15, nonostante ciò mi ci trovo bene, la bici è leggera e non si fa fatica; l’unica è che non riesco a skiddare, ma si sa che oramai è passato di moda. Telaio fantastico, scanalature sull’‘orizzontale’ per aumentare la rigidità e carro posteriore a sezione romboidale. COMPONENTI: TELAIO: Vetta Crono 1986 pantografato ORIA con ponticello Cinelli, misura 53 + forca Paletti 26” NOS tubazioni Columbus RUOTA ANTERIORE: Campagnolo Shamal 26” + copertoncino Vittoria Juniores RUOTA POSTERIORE: mozzo Miche Primato su Cerchio Fir + pignone 15t GUARNITURA : no Brand simil Campagnolo 48t ( identica e resistentissima) REGGISELLA /SELLA: Gipiemme NOS + Concor Laser nera PIPA / MANUBRIO: pipa 3ttt NOS tubazioni Columbus + riser con manopole gnuranti PEDALI: Lotyard + gabbiette Cristophe 3 - 2 - 1 VIA AGLI INSULTI
  24. daje, il montaggio della belva è giunto al termine sono due anni che sogno di avere un LOW//, ma la lista d'attesa di 9 mesi e il prezzo decisamente alto mi hanno fatto desistere e quindi mi sono rivolto al buon Antonio T. Telaio: Vetta “Track Standard”, 54x54, tubi Columbus Airplane, abbassamento mc di 45mm Forcella: Alpina non forata Serie sterzo: FSA Orbit CE Attacco: Deda Quattro2 Piega: Deda RHM02 Mozzi: Miche Primato Pista a flangia bassa Cerchi H+Son TB14 Mc: Miche Primato Pista Guarnitura: Miche Primato Advanced Corona: M2 50t x Augusta Riders Pignone: Miche 16t Catena: SRAM PC1 Nickel Reggisella: Deda RS01 Collarino: Thomson Sella: San Marco Zoncolan Racing Open ringrazio di nuovo Antonio T. per la meraviglia di telaio che è riuscito a farmi, Choppah per avermi disegnato le grafiche e la Casbah per averle stampate, alemar89 per la forcella, etoy per la corona da paura, inkh per la sella, ovidiu per il montaggio e wiggle e crc per tutto il resto! aggiungo che è già stato svezzato in velodromo, su strada e alla off topic crit series. il telaio è una fionda: due pedalate e sono già ai 30 orari :) UPGRADE A PAGINA 8 bellalì!
  25. Eccomi qua a presentare la mia prima vera bici da pista, la eurovelo era una semplice convertita che però è stata sufficiente a farmi capire che queste semplici bici mi piacevano, e che era ora di cambiare e passare a qualcosa di più serio.. Non so che telaio sia, è un filo grande per me, lungo più che altro, ma l'ho avuto a buon prezzo per uno scambio quindi l'ho portato a casa! mi è stato presentato come vetta, non saprei però, provvederò a mandare qualche foto dettagliata a vetta per saperne di più oppure per essere indirizzato altrove..Se voi avete qualche info scrivete pure Dopo aver parlato col sig. Taverna, mi ha confermato che si tratta di un telaio Vetta, realizzato verso la fine degli anni '70 con tubazioni oria, niente di speciale, ma le geometrie sono una bomba! i componenti li ho trasferiti dalla convertita,tranne qualche pezzo, il telaio è di un rosso sbiadito, quasi rosa, vorrei farlo nero lucido.. telaio: Vetta pista 55x55 tubazioni oria forcella: columbus pista panto boeris serie sterzo: campagnolo super record attacco manubrio: itm eclypse 110 / itm eclypse 110 top racing stem / cinelli 1A 85mm manubrio: bullhorn no brand tagliato / flat ritchey force lite 52cm / piega Cinelli criterium 40 c-c reggisella: itm 26.6 sella: selle italia nekkar movimento centrale: campagnolo c record 111mm guarnitura: gipiemme cronosprint 170mm corona: miche pista advanced 46 pignone: miche 15 ruota anteriore: gipiemme 416 con michelin lithion 2 700x23 / miche pistard + schwalbe ultremo zx 700x23 ruota posteriore: gipiemme 424 su miche primato pista/pista con mavic aksion 700x23 / miche pistard + mavic aksion 700x23 catena: sunrace
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .