Search the Community

Showing results for tags 'randonneur'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 21 results

  1. CERCO Copertoni Vittoria randonneur 700x25

    Come da titolo .. qualcuno ha fatto la scorta e ne avanza qualcuno? In giro ormai non li ha davvero più nessuno😭
  2. Introduzione facoltativa [togliere questa riga] Ho fatto la cazzata. Il telaio è troppo grande e mi provoca sempre qulache dolore. Quindi la vorrei vendere. Così non la uso più. Possibilità di aggiungere il portapacchi (non in foto). Cosa*: bici completa Tipologia: pista / corsa / ss / altro (specificare) corsaMarca: il telaio era marchiato Barellia Brügelmann Modello: randonneur Taglia / misura: orizzontale 57,5 C/C orizzontale e 59 C/C vericale Dettagli tecnici: La bici è montata Campagnolo Veloce. Guarnitura Daytona, con pedivelle da 170. Manubrio Deda. Ruote Campagnolo Atlanta 96. Freni Miche Performance. Copertoni Vittoria Revolution antiforatura nuovi nuovi. Non ci sono lavori da fare. Si sale e si parte Stato*: nuovo / usato / altro (specificare) usatoSegni di usura o segni particolari *: il telaio non è verniciato benissimo, mea culpa. Smembro: sì / noPrezzo*: 200 euro Costo e tipologia spedizione*: preferisco non spedire. Precedenza*: primo in coda / ritiro a mano / altro (specificare) preferisco ritiro a mano Torino/ Asti In vendita su altri canali*: sì (specificare quali e link) / no Si https://www.subito.it/biciclette/bici-randonneur-acciaio-torino-307626758.htm?last=1&spoint=ar Allegare foto originali* [togliere questa riga]
  3. CERCO manubrio randonneur

    Cerco manubrio randonneur colore indifferente. Prezzi contenuti.
  4. 12H Monza 2018

    Chi ci sara' quest'anno? Io partecipero' come singolo in BDC L'anno scorso e' stata un po' deludente (pochi partecipanti, quasi nessuno in fissa), speriamo in qualcosa di meglio quest'anno visti i 130E di iscrizione..
  5.  

     

    420 EURO, SPEDITO, SOLO TELAIO FORCA SS SHIMANODURA-ACE E MC

     

  6. Dopo aver iniziato ad andare veloce (per modo di dire) vien la voglia di andare lontano. La bici raccoglie tutta una serie di componenti dismessi generati dai vari upgrade sulle altre bighe (1 fissa per la violenza, 1 per la velocità e le crit, 1 per bombare le hills, 1 cxss, 1 mtb equipaggiata per il touring, 1 mtb enduro), ed il senso generale del mezzo è quello di avere una bici tuttofare da lasciare legata in giro senza patemi (ci vado a lavoro, a fare la spesa, con l'asciugamano e le ciabatte sul portacacchi al lago) ma che possa essere anche veloce e sopratutto poter macinare km (anche tanti tutti in fila) in comodità e non a passo di lumaca. E' un po' il mio modo per farmi la bici da trekking senza 20kg di zavorra e manubri alti. Una randonneur senza brevetti, insomma, a parte i brevetti in alcool, droca e grigliate. Telaio: Moser Sport Forcella: MTB 26" s.s. 1" S.S.: sarcazzo acciaio M.C. VP Reggisella: sarcazzo Sella: Bassano Color straziata Stem: Ritchey 120mm Manubrio: Ritchey drop 25.4 con poggiamani Shimano 105 Nastro: Deda Leva freno: Diatech Dirty Harry Freno: Universal mod.125 Guarnitura: RPM 170mm Pseudo-MTB Corona: Peaknic Funker 44t Pedali: VP Flat + Gabbie VP Ruota ant: Nisi HR22 su mozzo Campagnolo 32h Ruota post: Nisi HR22 su mozzo acciaio city suicide hub 36h Gomme: post Michelin 700x23c, ant Kenda 700x28c Pignoni: 17t demerda fissato con frenulafiletti rosso + Pettenella Catena: singlespeed generica Parafanghi e portapacchi spaiati di recupero Mozzo suicidio
  7. My new commuter

    Ciao a tutti, sono nuovo del forum e scrivo per chiedere consigli per realizzare la mia commuter, sto cercando un portapacchi anteriore, qualcosa che si possa montare su un telaio da corsa quindi sprovvisto di appositi occhielli, qualcuno mi può aiutare?? Possibilmente non una cinesata ? Grazie!!
  8. Cdt, da tempo la mia dolce metà mi scassa la minchia perché l'aiuti a trovare una bici. La compro già fatta? La assemblo io? Se la assemblo, cosa cerco a partire dal tipo di telaio? La vuole performante, leggera e veloce, ma non da corsa. Ci vuole andare sulle strade bianche, ma non una mtb. Ci vuole fare i viaggi, ma non vuole sembrare una vecchia. Fissa, nemmeno a parlarne. Pensavo a un cx, forse più una rando ma bo. Brancolo nel buio. vi prego, aiutatemi a capire. A, non sparate cazzate, la mia è una reale sofferenza. Non ne posso più. In ultimo aggiungo che, il budget potrebbe aggirarsi intorno ai 400€. Ma non è indicativo. Intanto grazie
  9. faccio un nuovo topic per tenere d'occhio qualche gara/manifestazione/rando che reputate interessante, visto che commuting, rando e cicloviaggi sono molto simili, magari ci si becca o si scoprono nuovi eventi! 22 marzo 2015 - MiTo 25 aprile 2015 - Bologna mare 1-2 maggio 2015 - Rando imperator http://witoor.com/rando-imperator/ 25-26 luglio 2015 - Bolzano Resia http://witoor.com/bike-night/bike-night-bolzano-resia/ 20-21 giugno 2015 - Ferrara mare http://witoor.com/bike-night/bike-night-ferrara-mare/ PS: se è una cazzata si può chiudere, se può risultare utile ditemi altre date che aggiungo
  10. pensavo fosse una cazzata, ma sta di fatto che al decathlon adesso hanno i rando da 28" a 16€ circa..... però, come in tempi non sospetti mi fece notare l'altissimo, non son la stessa cosa di quelli classici che si reperivano prima! Ora siccome la sua parola non è in discussione, pena una lattina di 7up usata come intruder, a voi è capitato? io ho disfatto in breve tempo un rando del decathlon quando uno preso ancora da ciclistica mi durò il doppio del tempo e siccome ne ho ancora uno (ah i saldi della chiusura di Ciclistica...) lo conservo con più cura delle bottiglie di Barolo... Ampliando la discussione: voi cosa avete al posteriore se diverso dal rando? ed in che dimensione? io col 28 fatico un po' in salita ma poi ho un botto di grip piacevole in discesa...
  11. A luglio ho provato per la prima volta l'ebbrezza del campeggio in bici, caricando malamente la mia fissa e andando a farmi un'ottantina di km brakeless per dormire fuori con amici del forum. L'esperienza ha messo in luce tutti i limiti di una bicicletta che, per quanto figa, non ha i freni, non ha il cambio, ha determinate geometrie e soprattutto i tubolari da 23mm. Così, tornato a casa, ho iniziato a ragionare su quale potesse essere la scelta migliore. Alzando gli occhi ho notato, appesa in garage, la MTB con cui mi divertivo qualche anno fa, appesa e impolverata ormai da troppo tempo. Così mi è venuta l'idea di usare il gruppo Deore XT 3x9 e montarci attorno una bici da usare tutti i giorni e con cui poter fare all'occorrenza lunghe distanze: campeggio, cicloturismo e magari an che qualche randonneé. Ho iniziato a raccogliere consigli e la scelta è ricaduta su un telaio in acciaio, più pesante dell'alluminio ma più robusto e confortevole sulle lunghe distanze. Il Simoncini di Marianel mi attirava ma dopo una rapida occhiata al portafoglio ho capito che non era cosa per me; però, dopo pochissimi giorni, Mitsui85 mi ha offerto un ottimo affare: un Vetta da CX/Gravel, con attacchi per freni a disco e un gran numero di occhielli qua e la, ottimi per parafanghi e portapacchi. A quel punto mancavano le ultime cose: sella e borsa le ho recuperate dalla bici "da tutti i giorni", una Bottecchia che ora può godersi un po' di meritata pensione; parafangh, copertoncini, attacco e piega arrivano invece da internet. Per trovare le leve freno, poi, ono diventato matto, ma alla fine Vara mi ha venduto quelle che usava per il ciclocross e finalmente sono riuscito a montare la bici. Dopo un po' di km ho girato l'attacco manubrio all'insù, ora sto prendendo confidenza col cambio. All'apparenza va molto bene, è stabile e nonostante il peso non indifferentemente fila via allegramente. I copertoncini, pur essendo x35, sono molto scorrevoli e hanno una buona tenuta. I parafanghi, poi, reclamizzati come "i più lunghi del mondo", sono ottimi: soprattutto dall'anteriore non sfugge nemmeno la più piccola goccia d'acqua. Bravi se avete letto tutto il mappazzone, ora potete godervi (spero) le foto. Complimenti e invidia sono ben accetti, le critiche ovviamente no. Versione pseudo definitiva fino a quando non la monterò Sram Force: Versione estiva - racing (Suzuki venduta separatamente) Telaio/forcella: Vetta, tubi Dedacciai 01 Gruppo: Shimano Deore XT (2009) Ruote: Alexrims CXD26 su Shimano Deore M475 post e Shutter Precision dynamo ant, copertoncini Vittoria Randonneur 700x35 Manubrio ecc.: Deda RHM01 Salsa Cowbell su Deda Zero1 Thomson Elite X4, leve freno Shimano ST5510 Reggisella e sella: X-mission Thomson elite seatback / Brooks B17 Brooks C15 Cambium carved Serie sterzo: Ritchey qualcosa Chris King Nothreadset 1-1/8 black sottovoce Borsa: Carradice Camper Longflap Parafanghi: SKS Longboard
  12. La mia RAAM

    Buongiorno a tutti. Dopo numerose Randonnée ad aver fatto numerose conoscenze ed amicizie in questo meraviglioso mondo di randagi, uno dei miei più cari amici, con il quale ho condiviso numerose randonnée, decide di partecipare alla RAAM (3200 Miglia). Si tratta della più lunga corsa al mondo contro il tempo che si svolge negli Stati Uniti. La partenza è da Oceanside nei pressi di San Diego e l' arrivo è ad Annapolis nei pressi di Washington. Il tempo a disposizione è di 12 giorni e per finire in tempo è necessario percorrere più di 400 km al giorno in qualunque condizione di tempo. Non è quindi uno scherzo. Il ciclista ha a disposizione una auto al seguito con un equipaggio di navigatore-interprete, autista e assistente capo, che fornisce tutto ciò che serve al ciclista cibo, cambio abito, incitamento, musica su richiesta per restare svegli, eventuali massaggi e spruzzi di acqua durante l' attraversamento del deserto. L' assistente capo (che aveva già avuto la direzione di alcune spedizioni) non lascia mai il ciclista e tutte le decisioni importanti spettano a lui. Dietro o avanti ma mai vicino, c'è un grosso camper a disposizione del ciclista per i riposi a base di microsonni, doccia ed eventuali necessità fisiche, preparazione cibi, lavaggio indumenti presso le lavanderie dei paesi attraversati. acquisto e cottura cibo. Nel camper sono presenti: autista, navigatore, cuoco, meccanico, interprete ed io che per l'occasione faccio un pò di tutto: autista sull' auto per la notte, meccanico, aiuto cuoco, interprete, assistente psicologico (La RAAM si corre di testa), infermiere. Tra ciclista e persone al seguito sono necessarie dalle 8 alle 10 persone (meglio 10) per i cambi di guida e navigazione Il ciclista è munito di antenna GPS ed il suo tragitto è continuamente monitorato dalla organizzazione. Inutile dire che non è stata una passeggiata e come ogni gara di questo tipo ci sono persone che sono degli specialisti e che mantengono medie strepitose. Comunque noi, anche se neofiti, abbiam finito molto prima del previsto e ne siamo molto orgogliosi. Circa la metà dei partecipanti della categolria "Solo" si sono ritirati. Metto qualche foto, per vostra informazione. Buone pedalate a tutti, M
  13. Push to PEDAL

    Skaters in bici in viaggio verso Fuerte Ventura
  14. Coast to Coast in Graziella

    La Coast to Coast non stop, esiste anche in Italia. Io ne ho fatte di diverso tipo e con diverse distanze. Ma questa mi sembra la più simpatica di tutte. Un plotoncino di amici, (cinque) son partiti da Bibbona a mezzanotte in punto del 31 Maggio 2014, dalla casa di Paolo Bettini, poi son transitati da casa mia dove li ho rifocillati a dovere e poi si sono addentrati nelle colline del Chianti fiorentino fino a Firenze. Han visitato il museo di Gino Bartali a Ponte a Ema e poi su per il passo del Muraglione sono arrivati fino a Rimini nel parco della Piccola Italia. Non eran principianti ma Randonneur di prima classe, ma la notte con la Graziella è sempre impegnativa, specialmente in salita. Bella iniziativa Buone pedalate a tutti. M
  15. come da subject.. a 16euro e mezzo.. l'ultima volta che li ho presi, li ho trovati da amazon a 25 per me best buy, fyi
  16. Firenze va alla Milano-Torino

    Allora, Firenze ci va alla Milano-Torino ??? A me piacerebbe farla, come allenamento per giugno...alla fine sono più o meno i km giusti. Anche se questa in fissa. Io purtroppo ho solo 46-15 e quindi andrei in versione rando-malvagia non competitiva. Io vorrei rimanere per la notte a Torino dopo la gara e ripartire il lunedì mattina. Fatemi sapere chi viene, io andrei col treno, regionale da barboni mille fermate 2 euro. @torpedo la tua presenza è scontata AGGIORNAMENTO PREZZO TRENO da Firenze Rifredi intercity delle 19.39 fino a MI Centrale 19 euro.
  17. 26 Gennaio - RandoMerla Nerviano (mi)

    Ciao a tutti, il 26 prossimo da Nerviano partirà la Seconda edizione della RandoMerla, piccola randonnée con partenza da Nerviano direzione valle Olona e lago di Varese e rientro. Ci saranno percorsi per strada, particolarmente adatti per singlespeed e fisse, e MTB/CX, per gli amanti dello sterrato. maggiori info su: http://www.randonnee.it/ allego locandina ricordo che l'anno scorso sono un paio si sono presenti alla partenza, molti "chiacchieroni" e poco pedalatori ...... max randomerla.pdf
  18. La famiglia

    Domenica in bici con mamma e papà... così ne ho approfittato per fare un po' di foto (scarse) ai nostri mezzi. Negli spoiler i set completi Mamma: mixte di marca sconosciuta, riverniciata in azzurro "ciclo piave", con gruppo cambio Nuovo Gran Sport, freni Universal e leve freno Dia-Compe reverse. Il papà si ostina a chiamarla Iromori Cycles (dal nostro cognome Mori), ma a me sembra troppo hipster come nome :D Papà: Pinarello media gamma, montata mista Nuovo Gran Sport e Gipiemme dual sprint. Borsa Carradice Camper Longflap. Io: Bottecchia Special 1973, montata macedonia, borsa Carradice Nelson Longflap.
  19. Cari amici commiuterz, a voi che come me vi recate al lavoro solo e unicamente col velocipede pongo un quesito. Per tutta la passata stagione invernale e fino ad ora ho montato sulle mie rotelle i gatorskin 23c. Ora è giunto il momento di cambiarli perché sono abbastanza usurati, e volevo dirigermi verso il 25c, vista la mia ultima disavventura sulle rotaie bagnate del tram... Però volendo appunto scegliere la misura più grande, e potendo optare anche per i vittoria randonneur (se non sbaglio la più piccola è 25) ero un attimo perplesso. Considerato che comunque sono soddisfatto dei gatorskin (le uniche 2 volte che ho forato è stato perché avevo sistemato male la camera d'aria così da pizzicarla alla prima buca, quindi direi che la loro fama di gomme impenetrabili è abbastanza valida) secondo voi cosa è meglio? ero quasi tentato da provare un gatorskin all'anteriore e un rando al posteriore... aspetto vostri affezionati pareri.
  20. Stamani andavo verso Bolsena, in single speed, venendo da Castelfiorentino per una ciclomangiata sul lago, e chi ti Trovo tra San Lorenzo Nuovo e Acquapendente? Il mitico-spilungone-Randagio-er mejio-messenger-italo-parigino. Celeberrimo ciclista più simpatico di tutta l' Italia. RICCARDO GRAVINA !!! Compagno di avventure in terra di Francia e in Sicilia. Saluti a tutti gli sportivi, M
  21. Ciao Ragazzi, ma dove posso trovare le randonneur 700x28? ho girato piu di mezzo torino e niente..sono in estinzione?? se avete qualche data si ringrazia!!