Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 10/14/18 in all areas

  1. 35 points
    Colnago Dream Pista riverniciato dal mitico Tony Spray con livrea Reflex guarnitura Omnium corona M2 49t catena Mike Black Pignone Fixkin 17t Ruote con mozzi Fixkin Splined e cerchi in carbonio 20 mm tubolare 20/24 raggi Tubolari Tufo Scusate le foto
  2. 31 points
    In un anno non sembra, ma di cose possono accaderne. Possono sembrare piccole, se le prendi da sole... poi però capita che ti volti e le vedi tutte in fila, in lontananza e dici "Cazzo però", (oppure inseriteci la vostra frase preferita riservata alle grandi occasioni di consapevolezza autoindotta). Ad esempio, può capitare di venire mollati dalla donna della vita a ridosso di Natale. Di dare le dimissioni dal lavoro più odioso che potresti mai immaginarti, nel limbo del quale hai galleggiato per 9 (nove) (cazzo NOVE) fottutissimi anni, allo scoccare della mezza di Capodanno. Di trovare la band in cui hai sempre desiderato cantare i primi giorni di gennaio. E poi può capitare di voler pedalare qualcosa di diverso. Dopo una vita a ruota libera, facendo finta di sembrare un atleta, arriva il momento di voler sentire un altro mal di gambe, quello che viene quando anziché spingere per andare più forte, devi tirare per cercare di non ammazzarti. Quello che viene il sabato notte, anziché la domenica mattina. Di sentirsi meno quadrato e più bastardo, più luppolo e meno barrette, più smog e meno colline verdi. Di infilare qualche senso contrario ogni tanto, perché no. Cazzotene. Così un giorno apri un forum diverso, ti rendi conto che esistono posti in cui le cose si possono scrivere così come le si pensano. Perché non solo la fatica, ma anche gli otto tubi che te la strappano fuori possono avere una faccia diversa, con più anima. L'anima. L'anima pesa più del carbonio e meno dell'aria. L'anima ha pedali più sinceri, seguono in sincro la strada che scorre, non la prendono per il culo con cambi sincronizzati. O con il lusso di potersi prendere una pausa. C'è la salita? O ce la fai o scendi, bianco o nero, vinci o perdi. Le mezze misure sono mezze sconfitte gentili. Forse la cosa più bella è scoprire che la sincerità non è una qualità. Semmai è un bisogno, di diventare un tutt'uno con lei, di sentire più forti gioie e dolori. L'anima ha anche la marcia indietro, se riesci a stare in equilibrio. Ok, ne voglio una. Telaio: P&B CMNDR, taglia 54, ex @KiraYosumaky Stem: Ritchey, 120mm Manubrio: FSA Pro Carbon Leve Freno: doppio bicipite femorale Nastro: cork Violet Guarnitura: SRAM Omnium 48T MC: SRAM GXP Catena: Wipperman 1Z1 Pedali: BLB Reggisella: Cinelli Pillar Sella: No brand da 4soldi Ruote: Campagnolo Omega V, mozzi Profile Racing, doppio pignone 17 - 20v, ex @Nicole
  3. 19 points
    Con una lacrimuccia presento quella che è stata la mia bici bella degli ultimi 2 anni e mezzo, quella che per montarla vendi i tuoi reni e pure quelli dei tuoi amici, quella che per pigrizia non ho mai presentato, dicendomi "ma sì, lo faccio domani", fino al momento in cui, per necessità, mi sono ritrovato a venderla (pochi giorni fa). La presento con la benedizione di @TheNathan che mi fa "se fai una cosa così sul forum ti banno, ma solo per un'ora perché ho amato anche io questa bici" e perché in fondo la sento ancora come la mia vera bici figa, non ho ancora superato il trauma. Detto ciò, arrivo al punto, ecco la descrizione dettagliata della bici: - Frameset: Colnago Pista del 2010, soprannominato da @LookinGood "Colnaso" - Ruota anteriore: Vuelta Carbon Pro - Ruota posteriore: Miche Supertype - Guarnitura: Fsa Carbon Track (con suo movimento centrale Fsa Platinum Pro isis) - Corona: Rotor 49 denti - Stem: Deda Zero1 - Piega: Fsa Wing Pro Compact - Nastro: Fsa Powertouch - Sella: Pro Stealth - Serie sterzo: Fsa non meglio precisata Peso complessivo della bici: 6,9 kg Qualcuno di voi riconoscerà alcuni dei propri pezzi su questa bici, questo perché è cresciuta anche grazie al mercatino del forum. In attesa del ban di un'ora, baci baci. P.s. Prometto che la prossima la presento in tempo
  4. 19 points
    La poesia e la esagesi dell'amore e della vita brillano in te. Ma fai cmq delle foto di merda tipo @Nekro.
  5. 17 points
    lui è quello che le fotte
  6. 17 points
    Bene. Nessuno ha ancora scritto nulla. Percorso bellissimo. Tutto fattibile in fissa bracilessa. Salite dure ma ripagate presto da discese di quelle che quasi ti riposi. Quasi. Uno dei meglio dopogara ever facce felici e facce tipo la mia: cibo e birra in abbondanza fuck granfondo
  7. 16 points
    In preparazione alla Tiger Cross 2018,ho ben pensato di cambiare ruote , montarli 2 copertoni tassellati 700x30 e un riser... Ora resta solo da capire che rapporto mettere
  8. 16 points
    Nel frattempo, mentre[mention=1464]psychonaut[/mention] mette il nastro, vi faccio vedere il mio Fabrica Strada, finalmente con la forca tagliata dopo un rodaggio di circa 3000 km... Telaio - Fabrica Cycles Modello - Strada Serie sterzo - Cristoforo Re Gruppo completo - Campagnolo Potenza 11v Reggisella - Thomson Elite Stem - Thomson X2 Sella - Fizik Arione (Snake) Pedali - Look Keo Rotelle - Shamal Mille (2015) Ho notato dopo aver fatto le foto che il meccanico mi ha ridato la bici con lo sgancio rapido chiuso verso il basso. Scusate... Mi scuso anche per il non allineamento delle valvole con le scritte dei copertoni e per avere le gomme spaiate... Segni particolari - Candy Red
  9. 15 points
    Ciao a tutti! mi chiamo Alberto, non so per quale motivo poco sensato sono anni che non passo qui sul forum (dal 2012), a questo punto direi che sia sensato ri-presentarsi! Da Parma sono passato a Milano, hanno fatto in tempo a rubarmi due fisse e io a smettere di far ingrassare i ladri. La passione preme tuttavia e quindi ne sto costruendo un'altra da palo per girare qui in città. Che dire, è bello tornare!
  10. 15 points
    Piccoli upgrade nella versione autunno work: - immancabile frontrack Alman che ormai mi accompagna da tre anni - gatorskin da 32 su dei vecchi ambrosio su mozzi miche (avranno 8 anni ste ruote ormai) - freni v-brake Shimano xt
  11. 15 points
    Ho sempre desiderato avere un C-track ma sono povero quindi mi sono accontentato di questo Colossi che richiama un po' l'estetica del C-track, preso dal buon @Tatai , overlappa ma mi trovo bene, per adesso usato per i tragitti casa - lavoro . Rapporto un po' duro ma ho già un pignone da 17 pronto all'uso. TELAIO: Colossi al Colossione tg 56 RUOTA ANT: Campagnolo Vento / copertone : Michelin dynamic sport 700x23 RUOTA POST: Miche Pistard WR silver pignone da 14 Miche / copertone: Schwalbe active lugano 700x23 MC: Campagnolo Record Carbon GUARNITURA: Fsa Gimondi 165 , 48 denti PEDALI: Shimano SPD CATENA: Miche Pista REGGISELLA : Shimano Durace 7410 ? SELLA: Selle Italia Titanium Gel MANUBRIO: Cinelli Integralter con adattatore manubrio / nastro nero S.S: Modus Via ai commenti , insulti Peace and Love
  12. 14 points
    @etoy make Mquadro great again!
  13. 14 points
    Ho visto una Ferrari. Ne voglio una. Non posso. Faccio verniciare di Rosso la mia Punto del '99. LEGIT
  14. 13 points
    Cosa*: bici pista Maggioni Tipologia: pistaMarca: Maggioni Taglia / misura: 55x55 Dettagli: guarnitura Campagnolo pista 167.5, pedali Campagnolo SL, serie sterzo, movimento centrale e mozzi Shimano Dura Ace 7500 pistaSegni di usura o segni particolari *: conservatissimo Smembro: sì (telaio + forcella + serie sterzo + movimento 350e)Prezzo*: 550 solo ritiro a mano Precedenza*: ritiro a mano /In vendita su altri canali*: sì (fb)
  15. 13 points
  16. 13 points
    hai ragione... abbinamento colori stupendo, i componenti rossi danno un tocco in più e non credere a chi ti dira' che sembra una bici da supermercato... la sella non in bolla rende tutto piu racing; la livrea poi è davvero ben riuscita , la forca certo è un po' pesante ma spacca e la rende ancora piu' aggressiva con un rake ai limiti della guidabilita' e la catena rossa è la ciliegina sulla torta, davvero complimenti. PS: il riser e i cerchi non mi piacciono ma sono gusti.
  17. 13 points
    Ciao tempo fa c'era qualcuno nel forum che cercava info sulla FT Bologna, in questi giorni ho incontrato uno dei due fondatori Paolo Tullini e ho messo insieme la loro storia. http://www.frameteller.it/2016/04/08/f-t-gruppi-speciali/ buona lettura Manuel
  18. 12 points
    Ancora una volta siete chiamati a congelarvi nella nostra piccola cittadina, torna anche quest'anno l'alley più fredda della pianura padana, spetta a voi decidere se scaldarvi correndo come dei pazzi o fermandovi a prendere un bel bicchiere di vin brûlé ai mercatini di natale o, perché no, un bel kebab in stazione, il GAD sarà certamente pronto ad accogliervi a braccia aperte IN SINTESI Nome evento: Foggycat ACT3 ( GAD edition ) Dove: Ferrara, Parcheggio Ex Mof Data: 01/12/2018 Orario di ritrovo: 14:30 Orario di partenza: 15:30 Tipo di evento: alleycat Tipo di bici: qualsiasi bici Costo iscrizione: 5€ Cosa portare: prima di tutto la TESTA e le LUCI / casco / lock / Dispositivo fotografico Link evento FB: https://www.facebook.com/events/321313835117977/
  19. 12 points
    Ciao a tutti! Ultimo lavoro finito giusto stamattina :) Freschi! presumibilmente supreme databile 1980 (?). Era da molto che speravo di portare a casa un Freschi, uno qualsiasi, che tanto sono tutti bellissimi e circa un annetto fa ho trovato questo, montato con componenti misti, fermo da tempo e bello sudicio. Parlando con amici è saltato fuori che potrebbe essere del 1980 primi anni 80 (83/84 circa), periodo di transizione vecchio/nuovo design in cui a quanto pare si possono trovare telai "vecchio stile" con forcelle "nuove" e grafiche miste, tutto originale... e la mia non è l'unica, se ne sono viste diverse altre. Smontata e ripassata vite per vite, pulita e lucidata ne è venuta una bici bellissima, una roba che si apprezza per la finezza costruttiva e la ricercatezza dei dettagli tecnici come il nodo sella e le carrucole passacavo per i cambi. Rimontata con un gruppo Campagnolo super record coerente sia per l'età che per alcune finezze quali comandi cambio lavorati, guarnitura alleggerita con ragno svuotato, pedivelle scaricate anche sul retro e corona piccola svuotata avanti e dietro, catena regina speciale (su cui avrei bisogno di più info), freni universal CX con leve svuotate...insomma piccole chicche da feticisti che si sposano bene con una bici davvero speciale. Come al solito grossa soddisfazione! Altri dettagli qui: https://www.flickr.com/photos/[email protected]/sets/ Buone bici! :D
  20. 12 points
  21. 11 points
  22. 11 points
    Vi presento il motivo per cui non mi stanco mai di ritornare al pignone fisso: un telaio Vigorelli del 2009 comprato usato in condizioni perfette, montato con i pezzi che nel tempo sono riuscito a recuperare usati o dalle convertite che l'hanno preceduto. In futuro con molta pazienza riuscirò a montarlo degnamente, ma nel frattempo è una gioia da pedalare e sorprendentemente versatile da utilizzare tutti i giorni in città. A quasi 1000 chilometri da quando siamo insieme ve lo presento allo stato attuale, un poco più vissuto e non del tutto sensato: riser comodissimo per consegnare pizze senza fare macelli, fin troppo efficace frenino Shimano 105 che un paio di volte ha attentato al disarcionamento e rapporto improbabile che mi sta mangiando un copertone e sarebbe ora di rivedere. Via con critiche, consigli e insulti. TELAIO & FORCELLA: Cinelli Vigorelli taglia 56, forca originale SERIE STERZO: Fsa, lasciatami dall'ex proprietario GUARNITURA: Miche Primato, corona da 48 MOVIMENTO CENTRALE: cinesone cineselli perchè avevo finito i soldi CATENA: Miche Pista CERCHI: no brand fixifluo anteriore, no brand dignitoso il posteriore MOZZI: Cinelli Halo anteriore, BLB Track posteriore PIGNONE: Miche Pista Acciaio 16 denti COPERTONI: Vittoria Randonneur 700x28 REGGISELLA: Uno, alluminio SELLA: Fizik Pavè CX ATTACCO MANUBRIO/MANUBRIO: Attacco Cinelli Ant 60mm, Riser Cinelli Pepper 42 cm FRENINO: Shimano 105 e leva ignota non adatta a un riser PEDALI: Shimano SPD CAMPANELLO: fa un bordello di cristo perchè mi piace essere fastidioso ancor prima di arrivare a portata di orecchio e bestemmioni
  23. 10 points
    Ciao a tutti, regalo mix di materiale che elenco alla grossa qui sotto, solo ritiro a domicilio a Bologna e unica condizione: portarsi via tutto! - telaio e forca anni ’70 - no-name (marcato Pogliaghi spero per scherzo) misura circa 52x52cm, forcellini campa - telaio e forca Biemmezeta crono - tubi Columbus AIR, piccolissimo, mi sembra 49cm - manubri con pipe vari: 2 modelli sportivi da città e una da corsa 3TTT morpheo - 5 corone di cui 2 mi sembra campagnolo - 7 coppie di pedali da corsa marchi vari a scarico rapido e old style - Shimano 600, Shimano Deore TXX, Rino, MICHE… - 1 deragliatole a fascetta SunRace - 2 coppia leve freni Saccon e Shimano Exage Motion - 1 sella Brooks da riparare o attaccare al muro ciao manuel
  24. 10 points
  25. 10 points
    Telaio : Benotto Forcella: De rosa Serie sterzo: Athena /record Stem-Riser: Deda Riser WAG Guarnitura-Corona: Gipiemme strada 165 Campagnolo 49t Mc: Campagnolo Super Record Ruote: Ant shimano-105 Mavic Cxp30 Post: Shimano Deore Xt Campagnolo Delta " V " Sella - Reggisella : Selle italia SL Selcof 26.8 Pedali: shimano 505
  26. 10 points
  27. 10 points
    è stato sancito che montare questo telaio è uno spreco di soldi, di tempo e altresì una cagata pazzesca! Dichiaro concluso il FLAME e la giuria chiede a @MaicolPalumbo di cambiare progetto e di non azzardarsi a pensare, a comprare, a sognare e a montare le ruote a "stella". La seduta è tolta!
  28. 10 points
    Frena Milena, hai comprato un telaio di ultimissima generazione che a montare il più economico possibile ci butti già dentro un capitale per avere una merda... vendilo e fatti un telaio pista vero, se proprio... e non prenderti ruotacce a razze pesanti ed inutili, con quei soldi ti fai delle ruote vere che fanno andare MEGLIO la bicicletta, che dovrebbe essere la cosa veramente importante. P.S.:
  29. 10 points
    CIAO! dopo mesi che smanetto su mille bici senza concluderne una giusto oggi ho finito questa e la piazzo qui al volo :D Irresistibile grande classico, Cannondale CAD3 Saeco tunato al punto giusto. Telaio che daterei al 1998 con bellissima forcella slice che ho montato con gruppo Campagnolo record 9v accompagnato da guarnitura PMP (credo micro-road), reggisella record in carbonio, attacco e piega in carbonio pazzaz e le immancabili spinergy con tanto di originale grafica CODA...poi sella X0, copertoncini michelin NOS, pedali look e via! A montare bici così si rischia sempre di "pisciare fuori dal vaso", se non osi abbastanza con un po di tamarrate non rendi giustizia al mezzo allora ci dai dentro ma appena esageri un pelo ti viene subito una pagliacciata. A mio gusto questa funziona! (foto varie qui: https://www.flickr.com/photos/[email protected]/sets/ ) Buone bici a tutti! :)
  30. 10 points
    Presento finalmente la mia prima fixxa convertita, finita di montare in estate e da allora in strada a consegnare big mac. Telaio: Cinelli sicuramente riverniciato, ma l’identificazione del modello la lascio a voi okki esperti: telaio corsa, con supporto per deragliatore, due passacavi sotto l’orizzontale, saldato e no congiunzioni, ponticello posteriore diciamo a V rovescia (visibile in una foto), forcellini orizzontali. Forca: boh, la sua suppongo Ruote: cerchi cinesoni con mozzi cinesoni (probabile primo obiettivo di upgrade futuro), pignone 18t Guarnitura: Miche Primato (vecchio modello, ISO, sigh) 48t Catena: KMC Z510HX Reggisella: Deda Zero Sella: di recupero, rotta e nastrata per evitare di sedersi sulla spugna Manubrio: Riser Decathlon da 760 tagliato / piega Deda Zero 40cm c-c Freno e leva: leva ausiliaria Specialized, freno sudicio e malfunzionante marchiato C-Star (?) Serie sterzo: da indagare Pedali: flattoni wellgo con straps economici / spd Shimano https://m.facebook.com/ciclodegrado/
  31. 10 points
  32. 9 points
    Ciao ragazzi! Con estrema gioia "spoilero" la bici che lentamente sta prendendo forma. Ancora molto work in progress Mi sono innamorato subito di questo splendido telaio mass leggero e dal colore strepitoso (la foto non rende giustizia), la forca originale era un obbrobrio quindi ho trovato e sverniciato questa, che mi pare sposarsi benissimo nell'insieme! Telaio: Mass 52 quadro in acciaio genius (1,6kg) Forca: non ricordo carbon 1pollice senza filettatura Ss: shimano 600 che scorre da paura Gruppo: 105 10v grazie a @mar_lad Ruote: ksyrium sl ssc con cui mi trovo benissimo Piega: fsa compact Reggisella: thomson elite grazie [email protected] -----------Tutta la zona sterzo è da modificare, monterò un attacco 2cm più lungo e messo 1cm più in basso il deraglia tiagra è stato sostituito oggi da un 105 Anche la guarna sarà sostituita da una compatta La sella se ne andrà in favore di una mia amata fizik Nella mia mente tutto il gruppo doveva essere nero ruote comprese, ma poi le ruote le ho trovate a nulla e il 105 preso qui sul forum mi hanno convinto a montarla così... chissà prima o poi Intanto con appena due giretti fatti ho goduto nel ritrovare lo stesso feeling al velluto che ho sul faggin da pista, in acciaio. W l'acciaio!
  33. 9 points
    Lei, non e’ pregiata, e’ un mulo che scelsi per non prendermi malissimo a legarla fuori dalla biblioteca o per andare al lavoro. Adesso non riesco ad andare molto in bici come prima ma ho nel cuore il mulo che per anni mi ha portato in giro tra casa e studio e un anno fa mi ha portato carica cosi’ e senza fiatare da Ventimiglia a Barcellona.
  34. 9 points
  35. 9 points
  36. 9 points
    no no, momento momento momento momento momento momento momento non è questione del colore perchè grigio è più faygah... il fatto è che catena colorata = catena di bassa se non bassissima qualità... e siccome sei brakeless in pratica affidi la tua incolumità a quel pezzo di ferraccio rosso... un po' come far bungee jumping con un elastico del portapacchi, ecco io non ci darei quella gran fiducia. tutto qui (si fa per dire)
  37. 9 points
    Dettagli del gruppo dove si vedono bene la catena e gli svuoti della guarnitura (il retro pedivella è il top)
  38. 9 points
  39. 9 points
    Vendo per sfoltire parco bici. Cosa*: On One Pompino Size L Completo V4 + trittico carbo + SS CK + freni TRP CX 8.4 + Alman Fork Tipologia: ci fai tuttoMarca: On One Modello: Pompino Taglia / misura: size LARGE https://www.on-one.co.uk/c/q/bikes/urban-bikes/pompino Dettagli tecnici: bellerrimo Stato*: usato con forse 200 km in capocciaSegni di usura o segni particolari *: nessuno Smembro: NOPrezzo*: 600 euro Costo e tipologia spedizione*: spedizione da concordare con il compratore (viene dagli UK cmq) Precedenza*: primo in codaIn vendita su altri canali*: Allegare foto originali* si pero' full descrizione a :
  40. 9 points
    secondo te sono la persona indicata a cui chiedere se comprare una bici? E' come chiedere ad un pusher se drogarsi fa male!
  41. 9 points
    ... IO ogni tanto per comandare apro la ZIPP
  42. 9 points
  43. 9 points
    Concordo con @Olio, non c'è molto da pensare, la scelta è abbastanza facile: vai di breda...
  44. 9 points
  45. 8 points
  46. 8 points
    No nessuna legge, come non c'è una legge che dice che la sella sia obbligatoria. Cioè, voglio dire, se un giorno ti stufi puoi anche levarla e girare senza eh, vai tranquillo
  47. 8 points
  48. 8 points
    Mi ero ormai rassegnato al fatto che "con la fissa scopi un casino" e "con il crono scopi un casino" fossero solo leggende. Quando ecco che un giorno, aspettando nella sala d'aspetto del dentista, sento due ragazze che.. "eh ma hai visto su instagram che pheego Ciàs con la Citràc del novantatrè!" "si si è montata tutta engeiès!" "quanto me lo scoperei quanto me lo scoperei!" "si si anch'io se arrivasse qui ora con la sua Citràc glie la farei parcheggiare nella mia aiuola all'istante!". EUREKA! Allora con la Citràc si scopa! Però ahimè i soldi per un telaio Cannondale C-Track del '93 io mica li avevo. Non parliamo poi di finanziare il montaggio Njs. Però però però però, forte del fatto che il 97% delle pheeghe mica lo sanno se i forcellini sono pista o corsa e che credono che Njs sia una marca iberica di jeans, mi accingo a comprare nel mercatino questo bel telaietto (qui raffigurato sotto ispezione tecnica dell'ing. Candy supervisionata dalla dott.sa Ginger): Non resta ora che decidere come montarlo, ma ho le idee già abbastanza chiare. Investo volentieri nelle cose che secondo me sono più importanti: guarnitura, mozzo, sella. Il mozzo me lo faccio fare da Fixkin, la corona anche. Sulla corona ci faccio anche incidere qualcosina. "Stefano, scriviamoci Go fast or go home.." Naaaaa troppo da pro, meglio qualcosa che mi rappresenti di più. "Stefano, scriviamoci......" Poi trovo una ruota 3t anteriore sul mercatino da Naos a 30 euro, gli vernicio (pennello e barattolo) solo la pista frenante che tanto non mi serve, poi è perfetta. Il cerchio posteriore lo prendo da uno dei miei pusher preferiti, Stefanino, vado sul sicuro. A sto giro decido di provare le gabbiette, perchè ho in garage un paio di pedali adatti che mi avanzano e perchè vorrei usarla anche per muovermi qui intorno alla cazzo, senza cambiare scarpe. Ci piazzo una pipa silver (che ho già pure quella) e un riser da 9 euro, ma che compro spesso perchè non ha backsweep. Ho un reggisella figo, ma solo perchè Fedep me l'ha dato tre giorni fa in uno dei nostri soliti baratti, altrimenti ne avrei preso uno da 8 euro. Però questo è proprio figo. La serie sterzo figa ce l'ho, l'avevo smontata dalla Lazzaretti. Bene, non è una C-Track, non è montata Njs. Anche a me piacciono montate tutte perfette eh, non pensate il contrario. Però so tutte uguali cazzo, bellissime ma fotocopie. E a noi le fotocopie non piacciono, ci piacciono gli originali. A noi non interessa l'Njs, ci interessa il...... Per cui, prima le foto: Ecco poi, se proprio si vuole, basta ciulare due componenti alla Lazzaretti e pronunciare la formula E si va diretti a vincere la Red Hook cazzo. Bene, basta cazzate. Volevo una bici rossa, perchè rossa era la bici che mi ha fatto iniziare a pedalare quando per 6 mesi non ho avuto la macchina perchè avevo fuso il motore. Era la bici di mio padre, una Dotti personal da corsa. Per 6 mesi ci sono andato ovunque, pioggia, sole, nebbia, tempeste di fuoco. E quando glie l'ho ridata perchè la machina era a posto, ero incazzato perchè sentivo che mi mancava qualcosa, allora ho iniziato con la mia. Questo è il tributo alla bici che mi ha fatto innamorare della bici. E non me ne frega un cazzo se questi cerchi pesano di più dei basso profilo, la bici insegna cos'è la sofferenza. Bisogna spingere, anche quando il cervello dice che si è stanchi. Perchè il peso, la stanchezza sono solo nella testa. E non mi interessa se la guarnitura costa più del telaio, io volevo questo telaio e questa guarnitura, perchè a me piacciono le tette. Grazie a @FixKin per l'amore, il genio e la passione che ci mette, grazie a @stefanino che quando mi serve qualcosa, nel suo garage c'è (e anche perchè è super simpatico e bello) a @fedep che mi ha dato un reggisella figo a @capablu che mi ha dato questo telaio e a chi ha inventato le tette. Questa è: Telaio + forcella: Cannondale R600 del 1996 (venti anni e non sentirli), colore ROSSO, alluminio. Serie sterzo: Campagnolo Super Record Ruota anteriore: 3T Accelero pro 40, mozzo 3T Ruota posteriore: cerchio Giaguaro modello aero su mozzo custom Fixkin iso-iso, pignone Fixkin 16/17 Guarnitura: pedivelle Campagnolo Record Pista 165 con corona Fixkin 49t Catena: Kmc che avevo a casa Copertoni: Continental Sport Contact in offerta su Crc (volevo provarli e costavano veramente un cazzo) Reggisella: Shimano Aero silver 27.2 Collarino: Miche Sella: Nukeproof Vector Pedali: Mks Sylvan Track con gabbiette Ckc e cinturini doppi Blb Pipa: Cinelli 120 che avevo a casa Manubrio: Riser di ridewill con manopole Oury E per rincorrere quelli veri, Stem Deda Murex (preso da @Nekro), Piega Deda nastrata Deda, reggisella del cazzo e Flite. Se avete letto tutto vi meritate un gif Peace and love and dope. And tits.
  49. 8 points
  50. 8 points
    Solo belle vibez....meno sponsor e più gambe Evento top
This leaderboard is set to Rome/GMT+01:00