Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 04/26/19 in all areas

  1. 35 points
    Ok. Direi che è arrivato il momento di presentarla. Telaio presto njs Componenti: Guarnitura e corona: dura-ace 7710 pista e gipiemme pista Ruote: mozzi dura-ace e cerchi Ambrosio excellight x colnago (ora ho riverniciato la pista frenante) Reggisella: dura-ace easton 7410 Serie sterzo: dura-ace 7410 Pipa e manubrio: nitto Jaguar e nitto pista B123 njs #BICIDELCACCIO
  2. 34 points
    Dopo non so quanto tempo, torno a presentare quello che sarà il mio mezzo per i prossimi 2/3 anni. A settembre mi trasferisco in quel di Modena per chiudere i due anni di magistrale, di conseguenza sapevo che sarebbe servito qualcosa per muovermi. L'ho trovato sul forum e attratto dalle geometrie l'ho preso al volo. Non conoscendo minimamente la storia che c'è dietro questo ferro, passo direttamente all'elenco delle componenti. Telaio e forcella: Tomas pista SS: Non ne ho idea Pipa: ITM Riser: Un generico flat bar Sella: San Marco Concor x Cinelli Team Reggisella: Decathlon Guarnitura: Gipiemme con corona Miche 46t Catena: Miche pista Pignone: Miche 17t Ruote: Miche Pistard Copertoni: Continental GP4000 s2 Pedali: CrankBrothers Eggbeater La qualità delle foto fa cagare, passatemele lo stesso. Qua con le gabbiette:
  3. 32 points
    Ciao FF, purtroppo non sono ancora arrivato a finire la storia del restauro di questa bici (sono fermo alla prima parte) ma ormai l'ho quasi finita (e da un po' anche) e l'altro giorno ho fatto qualche scatto (non definitivo). Come ho scritto nella sezione eroica (non ripeto nulla) telaio molto croccante, in tubazioni Columbus Record (le più leggere del periodo e le stesse usate per costruire la bici del record di Merckxxx), con diversi alleggerimenti volti a limitare il peso della bici completa (che infatti pesa 6.5 kg)! Merckxx fece il record nel 72 ma questa bici è stata rifatta, immagino in onore di quell'occasione, nel 76! Questa bici ha inoltre il merito (o no) di essere esattamente il prototipo di bici a cui si ispirò l'UCI quando vietò l'uso di tutte le bici senza il doppio triangolo: in pratica è l'anti BANDIT! In attesa della decal mancante e di qualche miglioria volta a ridurne ulteriormente il peso (questo kg di differenza rispetto alla bici di Merckxx un po' mi pesa) ecco un primo scatto (dopo ovviamente la solita lista componenti)! TELAIO E FORCELLA: Colnago Hour Record replica in tubazioni Columbus Record MOVIMENTO CENTRALE: Campagnolo Super Record (perno titanio) GUARNITURA: Campagnolo Super Record (corona da 51 t) PEDALI: Campagnolo Super Record (perno titanio) GABBIETTE: ALE in Dural CINGHIETTI: Alfredo Binda (originali) REGGISELLA: Campagnolo Super Record SELLA: 3TTT SL SERIE STERZO: Campagnolo Super Record PIPA: 3TTT pista modello 3 PIEGA: 3TTT pista (mod. Dazzan) MOZZI: Campagnolo Record pista a flangia alta (28 h) CERCHI: Nisi Speciale Pista da 200 g TUBOLARI: Vittoria Pistard metà 70 PIGNONE: Campagnolo 15t RAGGI: Alpina (s) da 2mm (anteriore: incrocio radiale, posteriore: in 2a) CATENA: Regina track 53
  4. 22 points
    Mai un attimo di tempo per buttar giù due righe... Ho tre pezzi nuovi ancora orfani di presentazione... l'njs della morosa, la mia e quella dell'hijo de puta di mio figlio. Quest'ultima. Telaio incidentato di una cliente. Lei ha preso i soldi dell'assicurazione e si è fatta la bici nuova, io mi son portato a casa il telaio e ho messo un 12enne su una fissa (cosa che chiedeva da mesi). La storiella è che il telaio aveva una colorazione salmone abbastanza imbarazzante e quindi... e quindi spray.bike. Telaio: 8Bar KRZBERG V3 - S Forca: la sua in carbo Guarna: prototipo 8Bar con corona narrow/wide da 45, pignone da 17 Ruote: No logo raggiate in 4^, Schwalbe Lugano Endurance da 25mm Piega: Ritchey Neoclassic / Stem 8Bar 80mm Pedali: BLB Flat con Straps Veganski Reggi: BBB Aero + Specy Power. Foto fatte dal figliol prodigo che aveva mega fretta di saltarci sopra. -"Papà, hier pass super! Lass mich schnell ein paar Foto!" (io) "ma non vedi che c'è la siepe dietro e non si vede un cazzo?" click click click clik. Ok. Ora ha la sella più bassa e due freni. "Quando avrai 18anni farai come te pare". (cit. genitore qualunque)
  5. 21 points
    Ultima nata. Scapin Eos 7 acciaio Columbus ultra foco, forcella wound up. Sram Red Yellow, mavic ksyrium es. 8,100kg. Un proiettile di reattività. Rigidissima. Spero vi piaccia.
  6. 17 points
    CANCELLATEMI DA QUESTO FORUM DI MERDA cit telaio/forca: 2016 LOW Pursuit mc: Miche Pista crank: Legnano corsa sabbiata corona: Legnano corsa 52t imbullonata M10 ss: Ritchey conica pipa: Subrosa BMX riser: bmx reggisella: non ne ho idea sella: Aeroyal BMX pedali: MKS pista cerchio ant: Gipiemme Tecno C946 26" cronometro cerchio post: cheap ass Gipiemme sfondato nuff said.
  7. 15 points
    Se fossi frocio mi farei @Alb se fossi roadie mi farei @Alb se fossi @Alb mi farei @Alb Ai lov iu
  8. 13 points
    è passato un mese da quando l'ho fatta; anche se in ritardo, un post se lo meritava. Decisa la pazzia così per caso con un amico, cercato gli itinerari possibili e selezionato quello adatto alla non stop in 24 ore. Fatta con un clima non esattamente favorevole, 5-6 aprile. Il tragitto con gli orari è il seguente, ed è peraltro l'unico che vi permette di fare Londra - Parigi senza fermarvi. La strada totale è di 280KM circa (Manica esclusa), partendo da London Westminster e arrivando all'Arc du Triomphe. - London > Newhaven (UK) 100km Obiettivo arrivare in tempo per prendere il ferry delle 23. Partenza ideale sulle 13/14 dalla City: 100km che saranno solo di riscaldamento. Dopo un 20-25km si esce dalla città, direzione sud: comincia la campagna inglese, attenzione al saliscendi. Godetevi il paesaggio, non è una gara, basta arrivare a Newhaven per le 20. Cena e poi imbarchi nel ferry che salpa alle 23. Video qui: https://www.relive.cc/view/2267547523# - Newhaven (UK) > Dieppe (FR) 4 ore in ferry, sarà quasi impossibile dormire ma imponetevi di farlo. Fondamentale è riposare braccia e testa. Consigli: portatevi mascherina da notte e tappi/cuffiette con musica che vi rilassi, peso trascurabile ma aiutano tantissimo. Mettetevi comodi: rinfrescatevi, riposate. Fondamentale anche un cambio (una tuta comoda) da indossare quando finite la pedalata. Verso le 4 di mattina il ferry vi sbarcherà a Dieppe - iniziate a vestirvi qualche minuto prima, fate colazione abbondante (sulla nave o con le vostre barrette), riempite le borracce e fatevi trovare pronti all'uscita. Veloce controllo passaporti e pronti ad un'avventura incredibile. - Dieppe > Paris (FR) 180km Avete davanti a voi almeno 50km di NULLA: solo campi e un continuo saliscendi nel buio più assoluto. Niente lampioni, luci pressoché nulle persino nei pochi paesi che attraverserete. Il primo posto utile per una sosta è Forges-les-Eaux: è il paesino più grande e considerando l'ora, dovreste trovare qui le prime pasticcerie che aprono le porte attorno alle 7, con le prime luci dell'alba. Da qui per me è iniziato un crollo, il freddo accumulato durante la notte mi ha tagliato le gambe dopo la sosta. Per darvi un'idea, ho proseguito vestito con tutto quello che avevo con me: salopette, pantalone da running lungo, pantalone della tuta, 2 calzini, maglia termica lunga, jersey, pile (!), giacca, antivento, guanti, scaldacollo e sottocasco. Anche sotto un sole da cielo terso il freddo non voleva andarsene dalla terra - attorno a noi solo campi e colline punteggiati da piccoli paesi rurali. Uno scenario bellissimo in cui pedalare - a patto di riuscire a goderselo. Ci ho messo almeno altri 40-50km a scaldarmi bene e ritrovare una forma fisica con la dignità di chiamarsi pedalata. A meno di 70km da Parigi ci fermiamo per l'ultima sosta pranzo: ci aspetta l'attacco al Parc du Vexin. Uno dice 'ne hai fatti 200, ormai a 70 sei arrivato', peccato per le pendenze assassine e il vento contrario che ci ha tormentato per 50km buoni fino praticamente ad Argenteuil. Da qui la città sembra non arrivare mai, manca sempre meno ma non la vedi ancora. Molto diverso da Londra, dove la città si estende per chilometri e ti ci vuole un'ora per raggiungere il centro. Finalmente dopo l'ennesima curva e l'ennesima località di periferia eccoli là, i grattacieli della Defense: non mi sembra vero, ho appena fatto quasi 300km praticamente senza sonno, sono partito dalla capitale dell'Inghilterra e sto arrivando alla capitale della Francia solo grazie alle mie gambe (Manica esclusa ma mica facciamo triathlon), il tutto in una giornata. Da qui godetevi la città mentre il tragitto vi porta agli Champs Elysee con direzione Arc du Triomphe. Per mia sfortuna i gilet gialli stavano bloccando la strada quindi abbiamo dovuto deviare ma ragazzi, l'emozione di pedalare su quei ciottoli e raggiungere l'Arco penso non me la scorderò per un pezzo. Arrivati, baciato la bici, foto di rito e poi via di corsa per immortalare la Torre poco distante (e vuoi non farla?). Neanche il tempo di un caffè e ci siamo fiondati a Gare du Nord per prendere l'Eurostar che ci avrebbe riportato a St Pancras. Nota: bici montate ok a salire sul treno ma dovete prenotare il posto via call center (c'è un limite di 2 bici per treno) e ve le caricano loro (dovete consegnare in apposita zona della stazione). Video qui: https://www.relive.cc/view/2269451850 Cosa dire, avventura da fare almeno una volta nella vita. Come periodo magari è meglio fine maggio-giugno. Vi basteranno una borsa con cambio, attrezzi e barrette (tante). Io l'ho fatta con una Surly Straggler, Tiagra 36/46 e 11/32, Schwalbe Road Cruiser da 32. Strava qui: https://www.strava.com/activities/2272763421 buone pedalate
  9. 13 points
    vendo 3rensho o scambio con telaio pista rossin tg 53 cc pari condizioni Cosa*: telaio + mc + serie sterzo e pipa nitto Tipologia: pistaMarca: 3rensho Modello: record export Taglia / misura: st 51 c-t tt 54 c-c Dettagli tecnici: Stato*: usatoSegni di usura o segni particolari *: in alcuni piccoli punti la vernice non c'è e ho messo il trasparente, sul tubo orizzontale ci sono due piccoli gibolli fatti durante la spedizione Smembro: no é solo il telaioPrezzo*: 670 Costo e tipologia spedizione*: Precedenza*: primo in coda / ritiro a manoIn vendita su altri canali*: sì Allegare foto originali* [togliere questa riga]
  10. 13 points
    Come da oggetto, esco allo scoperto dopo un'iscrizione fatta secoli fa e un mesetto di lurkeraggio più o meno aggressivo.... Nicola, 40 anni, Brescia, commuter, interessato ai viaggi, partecipante all'ultima Border di @Fresh420 con la bici stalkerata da @GORI per tutta la giornata. Ora ho messo le Schwalbe Marathon da 1.50 e mi pare di volare... - e sto preparando un upgrade anni '80 che @taldeital lèvati (sarà attivo dopo il BAM ma il progetto è già in itinere). Buon weekend a todos.
  11. 13 points
    Anche se il thread ha preso la piega "solo bombe atomiche" metto cmq la mia. Mi sono trovato con un telaio che non andava bene per fare da workhorse (troppo leggero), un paio di rotelle quasi decenti in avanzo e un'offerta ottima per il gruppo usato. Il resto è di risulta. Telaio Pelizzoli in Columbs SL 58x58 gruppo Shimano 105 10v con corone 50-34 e pignoni 11-28 ruote Eleven Atom 2 SS Tange Falcon pipa ITM Eclypse piega 3t Forma SL + nastro Deda reggisella Ritchey Comp sella SMP Extra pedali Miche copertoni da 25.
  12. 10 points
    Aggiornamento sulla mia fedele compagna di battaglia. Tornata ss 46-18 (con lato flip flop iso), per sfizio ci ho messo una forca cattiva e altre cose e cosine. Ora è in modalità estate-cazzeggio, col tempo torneranno rack e parafanghi. Yo!
  13. 10 points
    Appena preso oggi a Rimini, spero di riuscire a montarlo compensi deve. Dal vivo è davvero bellissimo.
  14. 9 points
    Io premo anche quando passo in bici o in tutte le occasioni che posso. Mi piace soffrano dentro quelle scatole di merda
  15. 9 points
    il fatto è che questo non è un telaio stelbel ma quel telaio stelbel... proprio quello lì, il capostipite di tutto... quindi il grande @psychonaut si porta a casa anche un pezzo di storia
  16. 9 points
  17. 9 points
  18. 8 points
    io rimango sempre dell'idea di rapporto utilizzo/qualità/prezzo. se è un bene che utilizzerai moltissimo (es: quotidianamente) allora spendi qualcosa in più sperando che il fatto di pagarlo di più sia un valore aggiunto alla reale qualità del prodotto. ma se ti serve una borsa che sai che utilizzerai una volta all'anno, allora potresti permetterti di spendere meno e nel caso ti si rompesse prima del tempo, hai un margine per potertela ricomprare. Senza offesa per nessuno, ma queste borse da bikepacking sono la nuova frontiera del poserismo. Vedo gente in bici per uscite di 50km che hanno la bici equipaggiata manco dovessero fare una transcontinental race. io mi sono preso una borsa sottosella ktm (KiTteMuort) alla modica cifra di 30€...usata 3 volte. ora giace lì in attesa di essere riutilizzata chissà quando. non è bella e forse performate come quella di Apidura... ma sapevo che avrei risparmiato almeno una 60ina di euro per l'utilizzo che ne avrei fatto. ecco per darti un'idea. :)
  19. 8 points
    un po' come le nonne che tenevano il divano incellophanato :D
  20. 8 points
    Oh ben cio'. finalmente una classe giovane in fissa che puo' sostituire noi cariatidi gravellosi/discbrakes/contropetale
  21. 8 points
  22. 8 points
    Sono un po' autocelebrativo, ma mi va di metterla anche qui...
  23. 8 points
    Sentire, per sbaglio, Fedez parlare di Lotta di classe su Instagram ti fa sperare che Ciccio pasticcio Kim faccia scoppiare la terza guerra mondiale e il mondo finisca. PS: asteroidi sono altrettanto bene accetti. Addio.
  24. 7 points
    Si chiamano CRESCENTINE zio porco, la tigella è lo stampo per cuocerle, tu che hai bazzicato a Montese dovresti saperlo! E la mortadella è buona dappertutto, l'importante è che non sia quella merda con i pistacchi, e comunque non si può mettere nelle CRESCENTINE, ma questa è una roba da integralisti.
  25. 7 points
    Allenamento collettivo autogestito all’interno del parco industriale più grande della Valle d’Aosta! Due categorie: cat A + cat B con scelta libera lasciata ai singoli partecipanti! Percorso di circa 1,5 km da ripetere 15 volte (cat A) o 12 volte (cat B) A seguire festa presso il birrificio B63 di Aosta (a 500 m dal tracciato)! IN SINTESI Nome evento: Black hook crit Dove: Aosta - pépinières d’entreprises Data: 22-06-19 Orario di ritrovo: 16 Orario di partenza: 17 circa Tipo di evento: criterium e a seguire festa Tipo di bici: fissa Costo iscrizione: 0€ Cosa portare: casco - bici a scatto fisso - pedali a sgancio - piega corsa o pista Link evento FB: https://www.facebook.com/events/2278152562447960/?ti=icl Hashtag:
  26. 7 points
    Cosa*: Giant X Shimano Tipologia: corsa Marca: Giant Modello: Peloton Lite Taglia / misura: 57x59 Dettagli tecnici: Telaio in acciaio (chromoly double butted) Giant Peloton Lite, montato con un gruppo semi completo Shimano Exage 500 EX (pedali mancanti), manettino posteriore indicizzato. - pacco pignoni 7 velocità, 12/23 - guarnitura con corone Biopace 52/39, lunghezza pedivelle 170 mm - cerchi Araya - reggisella Sakae/Ringyo (SR) diametro 27.0 - sella Giant - pipa 3ttt - manubrio Champion Vendo per taglia troppo grande, sono state sostituite le guaine ed i cavi freno, pronta all'uso! Stato*: usatoSegni di usura o segni particolari *: segni sul tubo orizzontale (allego foto), non presenta botte, incassature e crepe Smembro: noPrezzo*: 140 euro Costo e tipologia spedizione*: da concordare Precedenza*: primo in coda (preferirei non spedire)In vendita su altri canali*: no
  27. 7 points
  28. 7 points
    Beh si.. mi sono abbastanza sventato per questa bici demmerda.
  29. 7 points
    Al Bice cxss @dario biceha rifatto il trucco e non sta più ss
  30. 7 points
    questa secondo me spacca! tratta da: https://www.pedalroom.com/bike/bilenky-wide-tire-road-bike-21813
  31. 7 points
  32. 6 points
    Spero tu ti rimetta presto. Era difficile pensare che ci fosse malizia da parte di un utente del forum cosi attivo come te.
  33. 6 points
    Han fatto bene. era ora. Stavo risparmiando troppo
  34. 6 points
    La situazione migliorerebbe tantissimo se cadesse quella stranissima convinzione che il mezzo accresca l'importanza dell'occupante. Intendo la convinzione che: uomo su tir > uomo su suv > uomo su utilitaria > uomo su scooter > uomo su bici > pedone Un giorno ad uno in macchina che mi ha detto "sti caxxo di bici...", ho risposto: "guarda che ho diritto quanto te di stare in strada; anzi di più, visto che non inquino e non ingombro quanto te...". Sì, forse non gli ho detto precisamente così, ma vabbe'...
  35. 6 points
    Rientrato mogio e senza fissa, nella cara, vecchia e piovosa Udine è rifiorito l'amore per la mia bici del liceo (a cui devo le mie prime esperienze sessuali). Telaio da passeggio Carraro Special, aggiornato con piega da corsa e leve Sunrace R3. Cambio Gian Robert mod. Campione 5v, sella Bianchi plus II, campanello e parafanghi. 16kg di pura goduria, scatena quotidianamente la mia voglia di andare al lavoro. È imperfetta ma la amo per questo.
  36. 6 points
    Alla fine le ho montato tutta la componentistica che avevo sulla Cannondale con la sola differenza del reggisella che non è più il thomson, che era da 27,2 a favore del suo reggisella in carbonio marchiato Casati da 30 e con copertoncini da 23 perché il carro dietro è così corto che quelli da 25 fregavano sul verticale. È davvero bella e più leggera del Cannondale, appena il maltempo da una tregua non vedo l'ora di provarla per vedere come si comporta. P. S. La sella non è in bolla perché l'ho solamente "appoggiata"
  37. 6 points
    Alla mia età, quando avevi 12 anni in italia si prendeva lo zip/booster (se eri ricco L f15 o L Aprilia SR50) con su il malossi 80, la Leonardo come scarico, le gomme pinato e carburatore dell’orto da 21. ora immagino a quella età tutti vogliano una credit card per fare gli upgrade a fortnite...
  38. 6 points
    Vedi la differenza tra i vari Campbell e tutti gli altri è che loro hanno già le risposte e sono quelle. Un po' come la Bibbia o come Luiggino che ha sconfitto la povertà, fatto facile fate come vi dico e vivrete a lungo e felici, non state troppo a pensarci la soluzione è scritta qui. La comunità scientifica invece sperimenta e quando crede di aver scoperto qualcosa tenta di demolirlo, tenta di far fallire la teoria e se ancora regge sperimenta, riparte dalla raccolta dati e ricomincia da capo e piano piano forse arriva ad una risposta, muoiono milioni di persone per infezioni eppure studiamo bubboni ed antibiotici da secoli, ci vuole tempo e la sovralimentazione è un problema giovanissimo e se vogliamo ancora abbastanza marginale muore più gente perchè mangia troppo poco di quuanta ne muore perchè mangia troppo. Prendi il rapporto tra grassi ingeriti e colesterolo, sangue "grasso" = problema levo il grasso dalla dieta = cibi ligth = soluzione, semplice, facile, piace alla gente et voilà supermercati letteralmente invasi da cibi ligth da decenni e non è cambiato nulla, il colesterolo rimane un problema... eppure nonostante sia dimostratissimo che si ingrassa anche con carbo e proteine i cibi ligth sono ancora tutti li belli facili accattivanti e via a spendere. A colazione io prendo solo latte scremato con fette biscottate ligth eppure non dimagrisco sarà la mia genetica! Aiutooo che sfigato che sono! Ecco magari invece di ingerire 250 ml di latte scremato e 100 gr di fette biscottate e poi mettere il culo dietro alla scrivania prova a saltarla sta colazione tagli Cal e vedrai che dimagrisci e gli esami vanno a posto. Si esatto ho detto saltarla o saltare il pranzo o la cena o mangia 5 volte al giorno ma comunque meno e vedrai che dimagrisci oppure fai più fatica ma per mangiare tanto senza ingrassare devi faticare tanto. Lo sapete vero che la storia 3 pasti 5 pasti 1 pasto è sostanzialmente un dettaglio ininfluente legato più alla cultura e alle abitudini che alla fisiologia o siamo ancora qui a parlare di proteine la sera e carbo al mattino? E' ma se tu mangi gli zuccheri e non li bruci diventano grassi. Vero ma ci mettono 36 ore e io di solito dormo 6-8 ore tempo per bruciare sti carbo direi che ce n'è. Senza contare il fatto che siamo tutti spaventosamente americanocentrici ad esempio c'è pieno di Italiani che comprano integratori di omega 6 perchè agli Americani è stato consigliato di privilegiarli, il fatto è che in Italia si usa molto olio di oliva che è già ricco di omega 6, per noi il problema sono gli omega 3 che invece si trovano ad esempio nelle arachidi o nel pesce azzurro e nella carne (dipende da cosa ha mangiato la bestia). Gli Americani hanno un rapporto sbilanciato in maniera opposta rispetto a noi quindi il consiglio per loro è meno burro di arachidi e più olio di oliva ed eventualmente integratori per noi è il contrario meno olio di oliva e più burro di arachidi eppure se vai in giro a consigliare di usare meno oliva e più arachide ti danno del pazzo. Ne vuoi sapere un'altra bellissima? L'olio che ha il miglior rapporto tra omega 3 e 6 è l'olio di palma già proprio quel cattivone! Altro alimento fantastico l'uovo, incredibilmente equilibrato e ricco di proteine ma anche di colesterolo e lecitine che lo contrastano; eh ma si sa che le uova fanno venire il colesterolo! Pensa che i ciclisti che stanno correndo il giro arrivano a 3/4 uova al giorno e saltano un pasto quasi tutti i giorni e infatti sono tutti grassi e pieni di colesterolo vero? Pensa poi a quanto zucchero semplice INDICEGLICEMICOOOOO MORIREMOTUTTIIII. L'alimentazione si basa sulla chimica sulla biochimica e sulla fisiologia, sono queste le materie da studiare.
  39. 6 points
    Si parla spesso di cose di importanza relativa... ...questa notizia mi sembra per lo meno degna di nota! https://www.ilfoglio.it/girodiruota/2019/04/16/video/victor-campenaerts-record-ora-diretta-249982/
  40. 6 points
    La mia: telaio ganna columbus neuron tg 52 gruppo ultegra 6600 10v 50-34 pignoni 11-28 ruote fulcrum 3 copertoni continental 4 season 700x28 reggisella boh carbonio sella smp dynamic carbon stem deda piega deda 01 pedali look
  41. 6 points
    È stato amore al primo giro. Adesso aspetto solo una trasmissione degna
  42. 6 points
    Approfitto del tag per buttare nel mucchio il mio Disc Trucker, assemblato partendo da un telaio trovato a prezzo stracciato nella sezione "telai rigidi" del mercatino mtbforum (?!?) Ha già 400 km all'attivo, ancora qualcosa da fare (aumentare il range della trasmissione, portaborraccia silver e dischi 180-160 shimano), ma per adesso solo soddisfazioni. Caricherò qualcos'altro una volta finita, yo!
  43. 5 points
    Non credo dipenda dal comportamento di chi va in bici, non è che non rispettano i ciclisti perché fanno saltare gli specchietti o passano col rosso: non raccontiamocela, a quelli stai sul cazzo a prescindere per il semplice fatto di trovarti lì, sulla loro strada.
  44. 5 points
    Sono stato in ospedale due volte in un mese per delle crisi respiratorie dovute ad una forte reazione allergica (ancora non so a cosa) della mucosa della trachea. Per ora non posso affannarmi e parlare, però forse ho risolto. Non riuscivo spedirglielo e j.lodi si é giustamente incazzato. Ora lo sto spedendo con un sacco di cose che non uso più, per farmi perdonare soprattutto la mancanza di informazioni da parte mia. Domattina vado in posta a spedirgli il pacco e spero che tutto questo diventi una storia a lieto fine.
  45. 5 points
    Vivo a Londra in zona 4 e lavoro in zona 1 vicino a liverpool street (20km andata 20km ritorno), ho presto questa bici per 135£ cash quando me la volevano rifilare a quasi 200. Devo dire che funziona divinamente e da zero problemi pur essendo sulla carta una economica. Mi sarebbe piaciuto continuare ss o fixed ma ho un dislivello da ammazzarsi per il ritorno a casa.
  46. 5 points
    "Non ti curar di loro, ma guarda e passa" diceva il poeta. Complimenti per la stoicità e il pacifismo, non è facile non incazzarsi. Dovremmo imparare da questo tuo gesto che è meglio arrivare a casa sani, con meno gastrite e che un "cristiano perdono" ad un errore per tua fortuna privo di conseguenze è più pulito di urla a caso e calci alle portiere.
  47. 5 points
    Prima o poi lo presenterò in gallery, appena completati gli ultimi upgrade
  48. 5 points
    Non sono d'accordo neanche un po', ormai faccio più km nella ghiaia che sul bitume e monto con soddisfazione gomme da 40-42. Monterei gomme ancora più grandi ma il fattore peso dimensioni diventa problematico. Se dovessi tornare da Bice per una nuova gravel me la farei fare da 27.5 per poter avere tanta gomma su una bici ragionevolmente "corta" e con un peso dei pneumatici accettabile. La mia Bice è bellissima e molto centrata ma è inevitabilmente lunga e non gira bene nello stretto forse con una 27.5 si riuscirebbe a tirare fuori una bici con geo e guidabilità più "stradali" ma molto gommata tipo una slate per intendersi. Vado volentieri su strada bianca anche in bdc con le 25 ma è un'altro sport, per un'oretta è anche divertente ma alla lunga diventa un calvario cmq sono sopravvissuto a due MVV con la bdc senza bucare e senza rompere niente, ma è piuttosto impegnativo e ci vuole lo spirito giusto. Sulla ghiaia una gomma grossa, sgonfia e scorrevole è più facile, più veloce, più comoda e più stabile; poi nei rilanci suchi tanto perchè pesano ma gravel non è criterium e nemmeno cx e di solito si rilancia pochino. Poi ormai tutto è gravel e non lo so più nemmeno io cosa si intende per gravel e cosa si aspetta la gente dalle bici gravel per come la vedo io sono bici fatte per scannare sulla ghiaia e su facili sentieri che comunque rimangono accettabili su asfalto.
  49. 5 points
    Se, come dici, conosci il peso medio 28/32/36 I suoi che sono 32 saranno esattamente il peso medio.....o no? Tra l'altro quanto pensi che pesino 4 fori in più o in meno?
  50. 5 points
    al momento mancano solo le gambe!! visto che è la prima MTB singlespeed che rapporti si consigliano??
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00