Search the Community

Showing results for tags 'lattina'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 5 results

  1. Aventon Mataro per spilungoni

    Dalle ceneri del Breda, che ho venduto dopo circa 10mila km in quanto troppo piccolo per me, nasce questa nuova lattina: ora mi trovo a pedalare finalmente qualcosa che mi calza a pennello. I componenti sono quasi tutti riciclati dal vecchio telaio. Ho scelto l'Aventon Mataro perchè: 1) ho trovato un'ocasione imperdibile (frame kit intero a meno di 100euro) 2) non mi dispiacciono affatto le linee 3) amo l'alluminio 4) il colore mi fa impazzire (ricorda il Bianchi classico). Uso la bici sia in ambito urbano (con pedali flat e straps) sia per uscite lunghe (con pedali a sgancio rapido). Alterno piega da strada e riser in base a come mi gira! Ecco i componenti, quasi tutti riciclati dal Breda Telaio e forca: Aventon Mataro tg. 58 c-c (56 c-c), forca Aventon carbon grezza Movimento centrale: Miche primato 107mm Serie sterzo: Aventon integrata Guarnitura: Sturmey Archer Light 48t Collarino: Aventon Ruote: Miche Pistard con pignone 15t Copertoncini: kenda Criterium 25mm (dopo 200km si sono già tagliati sui fianchi, che merda...) Catena: KMC base Pedali e straps: Exustar EPS-R da alternare con Wellgo flat + straps Cinelli Kinks Reggisella: Zoom in alluminio Sella: Time full carbon (presa a due soldi su aliexpress, comodissima) Stem: 4za Cirrus Pro da 100mm Manubrio: Riser Scott alu da Mtb tagliato, da alternare con piega da strada Manopole: quelle vecchie che avevo sulla Mtb Freno e leva freno: freno Point, leva Tektro RL721 So che c'è da tagliare la forca ma da solo ho paura di far danni e aspetto riaprano le ciclofficine; ci vorrebbe una mezza maglia per avvicinare la ruota allo scasso sul verticale, stesso discorso, appena riaprono le ciclofficine ne prendo una. Per chi si chiedesse cos'è quella cosa nera sul tubo orizzontale, è una camera d'aria con fascette per portare l'U-lock senza rovinare la vernice ;)
  2. Gravel e alluminio

    Allora ormai ero quasi deciso a prender la wilier jareen, poi oggi riguardando meglio le specifiche ho scoperto che, oltre al telaio, ha anche la forca in alluminio. Ora per il telaio passi pure anche perché sugli sterrati se ben disegnato secondo me ha il suo perché, del resto nella mtb ci sono front di tutto rispetto con questo materiale. Ma la forca non rischia di essere troppo rigida e spaccarti le braccia. Non so non mi sembra una scelta molto geniale, visto che comunque ormai le forche carbo te le tirano dietro. Oppure è tutta una mia menata
  3. vetta gt custom

    Fa caldo e non c ho niente da fare quindi vi presento una bici.. Il telaio è un vetta su misura in columbus airplane che ormai ho da un anno, aspettavo di verniciarlo ma i soldi scarseggiano sempre quindi è ancora raw. ho provato un paio di forcelle diverse una da 43mm l altra da 30mm ma sono tornato a quella da 43mm in quanto con l altra mi mangia mezzo piede e lo sterzo mi sembra più lento Frame: Vetta Fork/Headset: 3t/ fsa Crankset/Bottom Bracket: sram omnium/ shimano ultergra Pedals: shimano m520 Handlebars/Stem: bontrager carbon/ kalloy uno Saddle/Seatpost: bontrager/ slr Brakes: shimano 105 Front Wheel/Hub/Tire: reynolds carbon/ vittoria rubino pro Rear Wheel/Hub/Tire: reynolds carbon/ vittoria rubino pro
  4. tutto nasce molto, molto per caso... inverno, un filo di gamba e di tecnica nel cx acquisite, una garetta vicino a casa, tanti amici.. che fai, non vai? ed infatti vado. Guarda caso poi capita che dopo un bellissimo testa a testa con @andrygroove durato tutta la gara (lui in singlespeed quindi massima stima) porto anche a casa il primo premio ovvero una verniciatura custom di Krokodile... e guarda ancora caso quella sera a far cerimoniere c'era pure un certo @Choppah che stava già girando come la merda nei tubi per far decolalre il marchio STORM.... beh, si parla, si beve, si scherza ... e poi "ma che me la faresti una cx singlespeed da affiancare alla Zino?" <CAZZO SI'> egli disse.... ed allora al lavoro, senza stress, senza fretta, solo con la voglia di far le cose fatte bene. Lui progettava, io man mano raccattavo un pezzo qua ed un pezzo là: storie di sveglie di notte per seguire quell'asta su ebay che scade alle 2:34AM, nel frattempo passo a freni idraulici sulla mtb e mi ritrovo due belle pinze semi nuove ecc..ecc..ecc... Dovendo affiancare la Zino di cui, confesso, esser follemente innamorato, doveva essere una bici sì da cx ma in tutto antitetica quindi: - telaio in alluminio oversize (sennò che chiedevo affare a Storm) - dischi (ok i canti nel cx puro li preferisco ancora ma di fanno non so cosa ci farò d'altro con questa, quindi differenziamo) - multicolor, con progetto grafico affidato allo stile di @SilviaIleanaStella che è proprio il suo campo - singlespeed (che la rockville con il cambio fascettato NON ha senso) dal grande lavoro di tutti e da un tot di pezzi raccattati qua e là da sabato ci pedalo, sensazioni eccellenti, sembra una bici che pedalo da mesi invece per ora ci ho fatto solo 10km... leggera, estremamente reattiva, precisa e con una forca che assorbe molto bene. Ci sarà da divertirsi!
  5. Sandblasted Mielec [upgrade!]

    Ebbene sì, ci sono cascato, mi son fatto un Mielec. La storia è piuttosto travagliata, vi risparmierò i dettagli, ma alla fine alcune cose mi han fatto decidere di ordinare un modello simile a un altro che avevo visto su LFGSS, con misure e geometrie consigliate da Robert. Robert non è proprio un fenomeno riguardo la relazione con il pubblico, mi han fatto parecchio dannare le sue risposte a monosillabi che arrivavano sempre dopo qualche giorno. Sembrava che gli facessi un torto, ogni volta che gli scrivevo mi sentivo in colpa. Alla fine, dopo essersi dimenticato di dirmi che aveva spedito il pacco, è arrivato. Scarto l'imballaggio e trovo il telaio di un colore che non volevo. Probabilmente ci siamo intesi male, ma in quel momento stranamente ero felice lo stesso perché le geometrie del telaio mi piacevano e limature e congiunzioni erano rifinite meglio di quanto mi aspettassi. Ho lasciato il telaio ad un sabbiatore, che dopo un po' me l'ha restituito dicendo che non aveva nemmeno provato perché era verniciato troppo bene a polvere per sabbiarlo. Cambio sabbiatore che me lo sabbia in dieci minuti dicendo che non aveva mai visto una vernice venir via così in fretta. (Tuttora non so spiegarmi molto bene ) Poi ho cartato il telaio fino alla noia e adesso lo proteggo con trasparente bicomponente e preghierine. Intanto nei due mesi di attesa avevo fatto i miei conti e in un modo o nell'altro (una pazzia dopo l'altra) ero riuscito a trovare tutti i componenti a prezzi più o meno convenienti, permettendomi qualche spesa in più sulle ruote. Il telaio è ottimo, in strada si guida molto bene, è leggero e reattivo. Gli angoli del tubo sterzo non son tiratissimi (74°), ma permettono ampiamente lo slalom sui viali bolognesi senza rischio di incasinarsi con l'overlap, che davvero non avviene per due o tre millimetri. Ecco i componenti: Frame: Mielec, custom tubes, smooth welds 53x53 (57c-t), 1697g Fork: Nervesa Cicli Track Headset: Ritchey Comp V2 Crankset: Miche Advanced Pista Bottom Bracket: Miche Primato Pedals: Shimano M540 Cog: FixKin 17t ISO FixKin 16t ISO Chainring: Miche Advanced Pista 49t c3c in acciayo Chain: KMC HL710 Izumi Track Chain Handlebars: Decathlon Riser 420mm Stem: Cinelli Pista 100mm 3T Arx Pro 90mm Saddle: Selle Italia Qbik Flow Fizik Arione CX Kium Seatpost: Cinelli Vai 3T Palladio Pro Front Wheel: Mavic CXP12 su FixKin 36H raggiata in seconda con raggi Alpina, con copertoncini Vittoria Zaffiro Michelin Pro Race 4 Rear Wheel: Mavic CXP12 su FixKin ISO/Pista 36H raggiata in terza con raggi Alpina, con copertoncini Vittoria Zaffiro Lucine: LifeLine USB Led, devastanti. Qualche foto più recente: Com'era prima: