Search the Community

Showing results for tags 'poser'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 22 results

  1. Vendo questa bici ad altissimo tasso di poseraggio. L'ho usata pochissimo e adesso che pedalo ancora meno, non la uso proprio. Solite premesse: vi faccio tutte le foto che volete, se siete interessati, se invece siete dei collezionisti di foto...............stocazzo chiedete e vi sarà risposto, se siete interessati, se invece siete degli accumulatori di informazioni per fare gli splendidi in pizzeria..............stocazzo avete dei dubbi sul prezzo ne possiamo parlare, se siete interessati, se invece avete solo voglia di giocare a monopoli.................stocazzo per i grammomaniaci chiedete e sarete pesati, se siete interessati (ma non fatemi smontare tutto), se invece siete preoccupati per lo spostamento delle zolle tettoniche per il peso della bici.....................stocazzo Cosa*: Fissa su telaio Crono 26/28 Tipologia: Pista/corsa Marca: Kildemoes Modello: Crono Kildemoes in acciaio (Tubi reynolds 500) 26/28 Taglia / misura: 56.5x57.5 cc Dettagli tecnici: Frameset Kildemoes (Brand Danese utilizzato dalla nazionale ai tempi) in acciaio reynolds 500 Serie Sterzo originale marcata Kildemoes Reggisella e sella (turbomatic) originale marcata Kildemoes Guarnitura originale (il colore riprende quello della forcella) – Corona da 48 denti Ruota anteriore tecno gipiemme da 26 con tubolare praticamente nuovo Ruota posteriore da 28 cerchio ambrosio e mozzo sturmey archer Pedali flat wellgo (se non ricordo male) + straps Pipa no brand – riser viola da 25.4 Portapacchi BRN Stato*: usato poco Segni di usura o segni particolari *: pochissimi segni di utilizzo solo sporchi Smembro: no (potrei valutare il combo frameset+ss+guarna+reggi+sella) Prezzo*: 600 Euro Costo e tipologia spedizione*: da concordare, ma è molto gradito il ritiro di persona BS/BG Precedenza*: ritiro a mano / primo in coda In vendita su altri canali*: per ora no
  2. Tipologia: pista Marca: cinelli Modello: vigorelli Taglia / misura: 54 Dettagli tecnici: forcella conica Stato*: usato ma nuovoSegni di usura o segni particolari *: nessuno Smembro: noPrezzo*: 900€ Costo e tipologia spedizione*: Precedenza*: ritiro a mano In vendita su altri canali*: sì facebook cinelli vigorelli taglia 54 usato pochissimo dalla mia compagna (è il suo) ruote ellipse con meno di 300 km guarnitura miche air 49t pignone da 15 miche,la vendo con pedali shimano xt e non con i time montati,regalo anche qualche piega,copertoncino e chiave smonta lockring,verra venduto con una aspide e non con la brooks prezzo trattabile!! Per il momento non smembro p.s tengo a precisare che c’e un ragazzo in coda ma no cash no sell!
  3. Oh era tanto che lo volevo dire. Si cercano risposte (no)sensate.
  4. Ciao a tutti, visto che mi hanno fatto una bella foto della bicicletta ho deciso dopo alcuni mesi dal suo completamento di aggiungere la bicicletta che mi accompagnerà durante gli aperitivi estivi. Di seguito una breve descrizione dei componenti della bicicletta: - Telaio: Viner Perfecta Pista full carbon con forcella dedicata - Guarnitura: Sram Omnium 48t pedali Shimano XT - Serie sterzo: FSA - Ruote: cerchi carbon novatec su mozzi e raggi novatec (le scrite sono state aggiunte per apparire di più ed essere più maragli) Copertoncini Michelin Pro4 - Reggisella: FSA full carbon con grafiche verdi e collarino reggisella Viner - Manubrio: FSA PLASMA full carbon con pipa integrata (nastrato Viner) - Sella: SMP Full Carbon - Catena: Miche Spero di aggiungere presto una catena di colore verde, tanto non ho intenzione di pedalare sulla bici ma di spingerla solamente per fare il #POSER o di appenderla in casa. Si accettano consigli su come mettere in bolla la sella e tirare la catena in modo che possa essere di gradimento a tutti gli utenti del forum. Dimenticavo: con una bici così... può accompagnare solo! Un caloroso saluto a tutti, ci si vede al bar! un ringraziamento speciale alla fotografa Sonia Maccari (unica frase seria del post)
  5. Una mera ricerca in internet riporta queste, tra le definizioni di FOTTA: 1) Parola emblematica e molto produttiva nello slang hip-hop: indica un sentimento prepotente e irrazionale, un mix tra rabbia, convinzione dei propri mezzi e forza d'animo. ... per prima cosa c'è la fotta che mi porta a scrivere su questa rotta ignorante e dotta che si cappotta ... (citazione da Zampa) 2) Stato di arrazzamento, Desiderio sessuale, tempesta ormonale, tirella. Probabile che si è arrivati a questo uso del termine partendo dalla base FOTTA=FORTE DESIDERIO DI QLCOSA, e quindi la declinazione del concetto in FORTE DESIDERIO SESSUALE. Fotta è l'insostenibile desiderio di trombare dopo una lunga astinenza 3) Fissazione, scimmia, addiction. C'ho la fotta di Myspace (= non riesco più a staccarmi dal network di Tom), SONO TROPPO INFOTTATO ETC 4)Il De Mauro segnala originariamente voc. regionale tosc. e roman. con significato di rabbia 5) Fotta è anche il congiuntivo presente di terza persona singolare. Che si fotta! Noi, intesi come utenti medi di FF, siamo un misto tra i punti 1-2-3. No anzi il punto 2 no. passivi qua dentro, passiti e passivi. Se anche tu vuoi fare coming-out e rivelare le fotte ciclistiche che ti stanno tormentando da mesi, da ieri oppure da 24 secondi...ecco questo è il tuo topic. Fatti avanti, che condividere i problemi di poserismo, collezionismo ciclistico et fellatio carbonorum con tanta gente aiuta a stare mejo. p.s. se entro sera non ci sono più di 2 pagine faccio i nomi dei malati e apro le cartelle cliniche! @TheNathan benedici questa discussione di merda. edito per specificare che si tratta di oggetti, non di EF AI GII EI.
  6. "Ed egli pose il suo simbolo su di essa, ed essa prese vita, e iniziò l'era delle ruote ciccie, ed egli vide che era cosa buona. Egli, dunque, impose un altro simbolo su di essa, ed essa incominciò a vagare per terre e per mari, per alleycaz e per hillzbombink, ed iniziò l'era della birra. Ed egli vide che era cosa buona e giusta e dunque impose un solo comandamento: NON AVRAI ALTRE RUOTE ALL'INFUORI DELLE 26" ECONOMICHE DA SUPERMERCATO! E quindi essa iniziò il suo cammino skiddando sullo sterrato e impennando in partenza ai semafori, ed iniziò l'era della Biomeccanica." Parola di YOLO In questi bui tempi di stritcrêpe e ingogngnranza pochi eroi possono riportare i dafneboys sulla retta via dello skid iniziata da Scienza e Dick. tutti i grandi fabbri stanno forgiando armi e armature per l'epica battaglia che si sta combattendo per le terre di 7emezzo, bobaxle, M2 e fixkin stanno esaurendo le miniere di duralluminio italico già messe a dura prova dalla produzione di massa di italici telai STØRM velocipedi. La dura battaglia è già cominciata e le truppe della resistenza hanno solo un'unità corazzata, adattata alla bell'e meglio per resistere agli attacchi di skid in salita, ma quella bici era stata forgiata millenni addietro per quello scopo e poi persa nelle cantine e nei pollai/pogliaghi, ma EGLI la resuscitò e gli impose una corazza (leggera) di adesivi e chi la pedalava non poteva distruggerla perché essa già fu distrutta e mai più lo sarà. Ecco dopo questo mappaffone vi presento seriamente il mio velocipede la storia inizia qui: Ho salvato questo catorcio, l'ho smontato a bestemmie e montato con poca spesa e poca resa. Non è un moser moser, ma è un moser finto, mi dissero che quelli col tridente sono del cugino di moser, quello che una volta è uscito con una poi dopo non si ricorda più niente e alla fine si è svegliato in un fosso che gli mancava un rene, ed è un telaio fatto male, di qualità scadente che era in origine una mtb da supermercato. Ma cazzomene c'ho l'hype. Sì signori è una bici sbagliata, il telaio è leggermente storto, ho lo sgancio rapido al post (cambiato con uno sgancio a brugola, grazie tatranky) tra l'altro è una ruota da 135 montata su forcellini 130, standard a cazzodicane, manubrio undersize, interasse chilometrico, geometrie veryrelax tipo emiflex, pesa una tonnellata ma non m'importa, resiste sia alle alleycat che ai giri lunghi, ci ho bombato un paio d'hillz però essendo bifrenata (col cazzo che mi fermo senza freni con ste ruote) non vale. Le foto rendono meglio di quello che è, ma chissene io skiddo sulle rotaie e ciao Ps il nome è dato dal primo adesivo appiccicato. ed ora, se proprio volete, i COMPONENTI Telaio e Forcella: Moser finto moser, tubi innocenti saldati da Bocelli Ciöcc con l'acido e forcella a standard francese rake 50mm, misure telaio 50v*54o, angoli 72° piantone e 70° sterzo, interasse di 107 cm, evidenti tolleranze pista e geometrie scattanti e reattive Manubrio: Riser saldato con la pipa che fa cred, preso dalla mia prima bici, quella con le ruote da 16", perché è l'unica cosa che ci entrava Nastro: doppia camera d'aria intercalata da pluriball e nastro isolante Leve Freno: prese sempre dalla mia prima bici, una montata bene, l'altra fascettata e nastroisolantizzata (manà) perché ho perso il daduccio quadratuccio Serie Sterzo: Shimano deore lx, almeno penso Reggisella: quello originario penso da 26 a candela reso aero dalla morsa perché non voleva uscirsene dal telaio, il tutto consolidato da buon ductape Sella: Selle Angola Turbominchia binariless regolabiless scomoda dopo 15 km Guarnitura: prowheel urban 46t perché l'originale ofmega sirio si era piegata dopo la kingcog Movimento Centrale: uno recuperato dai rottami che ho in casa, a sfere libere (nuove) e regolato da dio (cioè me medesimo) Catena: una qualsiasi 1/8" da cambiare Pedali e Straps: no brand presi sul forum da nicolettapony Freni: cantilever Shimano deore lx ant e sis post Ruota anteriore: No brand mozzo joytech 36h che scorre benissimo, trovata in stazione da sola, ciapada e purtada a cà Ruota posteriore: btwin 26" disc messa al contrario, 32h Pignone: M2 17t 3/32" Copertoni: Kenda boh ant scolpito e btwin semislick post Accessori: paratoptube di Frost gentilmente vandalizzato dalle poste, adesivi vari e un parafango posteriore diy fatto da un parafango ant.
  7. Il veromessenger™, si sa, non usa più la fissa, e così, quando non fa CX, inforca ogni giorno la sua bici da corsa e sgrana pignoni su pignoni in circonvalla. Il fakenger non può che adeguarsi alle nuove tendenze e corso quindi a recuperare il gruppo della sua vecchia convertita, intrattiene gli amici agli ape snocciolando pregi e specifiche del suo gruppo Campagnolo Centaur. Siamo all'alba di una nuova specie: l'UberFakenger col corsa. Mash è morto. Rewind. Incipit. Sul serio. Sono un panzone, faccio spesso un po' di strada per andare a lavoro, mi piace il vento in faccia, far finta di pedalare forte e non ho spazio in casa per troppe bici. Quindi, dopo diversi mesi di commuting su una pieghevole, arrivato il momento di prendere una nuova, unica bici che coprisse le mie esigenze, costando poco, dando inoltre un occhio a spostamenti medio-lunghi e velleità cicloturistiche, la scelta più naturale mi è sembrata una bdc. Dico naturale, probabilmente anche paraculo andrebbe bene. La realtà dei fatti è che da eterno indeciso accumulatore, trovarmi limitato a una marcia mi spaventa e non poco, sopratutto in quella che è la mia bici principale; un giorno chissà, se spazio e soldi lo permetteranno, di bici me ne farò un altro tot, e la prima di queste sarà sicuramente una fissa. Sia chiaro, so dove sono, l'url non lascia scampo, e immagino questo sia un punto di vista completamente antitetico a quello di diversi utenti; mi sembra pure giusto. Allora perché sono qui, a scrivere questo walloftext e a presentare la mia bici? Perché trovo questo forum un incredibile risorsa per il ciclismo urbano, unico, per la passione per il proprio mezzo, per come si intendono le strade e il percorrerle, per la compagnia, le competenze... insomma per quel "il resto" che si dice sia il vero motivo per cui si sta qui. Ah e c'è un altra cosa che mi fa impazzire che va forte da queste parti: i tuboni. Dio quanto amo i tuboni. Tatranky's HUNI BdC: Telaio: Handmade HUNI full-alu Misura: 55x55 Ruote: Ambrosio Evolution TBQ Mozzi: Campagnolo Nonsa/Nonrisponde Coperture: Vittoria Randonneur 25 Guarnitura: Campagnolo Mirage 53/39 Deragliatore Ant: Campagnolo Daytona Deragliatore Post: Campagnolo Xenon 9v Leve: Campagnolo Xenon 9v Freni: Campagnolo Veloce Manubrio: Deda RHM 01, nastro Btwin Attacco: Cinelli Vai 90mm Pedali e gabbiette: NoBrand Reggisella: Zoom Sella: Italia Genuine Gel Parafango: Barbieri Telescopico Peso: 10.5kg Costo complessivo: 300€ ca. Come Va: Non sono la persona più esperta per dirlo, però la bici, che mi va di una taglia più abbondante, è comoda, restando reattiva grazie a geometrie oneste e attacco manubrio corto; la mia schiena inoltre ringrazia anche la piega dal reach ridotto, che dal Grappa scendo poco, i motorini ad altezza faccia sul Ponte delle Milizie invece li becco sempre. Il grosso del gruppo è da bici di fascia media, il proprietario precedente mi disse che il tutto costò circa 850€ nel 2008, con un deragliatore Daytona più pregiato, ma abbastanza anacronistico, d'altra parte non tradisce e fa il suo lavoro con rassicurante affidabilità (leve di plastica rivelazione dell'anno, addio effetto grattugia delle leve alu dopo un paio di cadute) . Molto più interessante il telaio, fatto a mano in Italia(per HUNI saldò anche Pelizzoli) e che, non certo leggerissimo, è ben fatto e massiccio, e poi diciamocelo, è pure nero opaco e decisamente bellino. Analoga considerazione per le ruote, altrettanto robuste, non rigidissime: si concedono qualche marciapiede e buca senza temere il mio peso a 3 cifre. Le Rando infine le conoscete tutti e sapete quanto aiutino in città. Vero è che si potrebbe migliorare ancora molto, ma questo è il mio setup da battaglia, risponde bene, mi sopporta e diverte. Tanto basta. Details e fotine: (Nikon d40, 35mm, Ponte delle Milizie) Grazie mille a tutti per la pazienza nella considerevole lettura. Sella in bolla e catena tirata(comodo, è un corsa). A voi i commenti.
  8. Lunghezza Riser

    Ok vanno di moda (sticazzi se so comodi)i riseroni lunghi e possiamo mica rimanere indietro? ma anche no! Quindi ho comprato un bel riserone della on-one (era l unico silver oversize a costare una cifra decente) lunghezza 685mm mi sembra immenso, quant è una lunghezza corretta accettabile?
  9. Stop Being Poser

    Chi vuole capire capisca... (video fatto a cazzo, montato a cazzo, del cazzo) http://www.youtube.com/watch?v=45sj-x0zwS0&feature=youtu.be
  10. Messenger bag SÄG

    Lo so,sono un poser del cazzo,ma sapete dove posso trovare questa messenger bag,sto impazzendo per trovarla,non mi dite che si puo comprare solo dal giappone??
  11. Moser Leader Ax Evolution TT

    Si parte circa un anno fa con una irrefrenabile voglia di Moser, possibilmente Leader Ax, meglio ancora se di una colorazione particolarmente "gaia"...(un grazie per la scimmia va di dovere a ) E' così che parto alla ricerca, prima Il Telaio, poi tutto il resto, di conseguenza...qualcosa trovo nel mercatino, qualcosa sulla baia e altro sempre sulla rete... Tra idee totalmente stravolte e battaglie con il web (qualcuno poi mi spiegherà ad esempio perché non si trovano copertoncini da 26" nero/para!!), questo è quello che ne è venuto fuori...i puristi si sdegneranno per un montaggio non proprio coerente ma a me piace così!! - Moser Leader Ax Evolution TT - Telaio e forcella: Moser Leader Ax Evolution TT Guarnitura: Campagnolo Gran Sport 52T (panto F.Moser) Movimento centrale: VP Components Pignone: Miche 3/32" 18T Catena: Sram 3/32" Pedali e puntapiedi: Campagnolo Athena Cinghiette: Cristophe Reggisella: Moser expander Sella: San Marco Regal Serie sterzo: Campagnolo Athena Attacco manubrio: 3ttt (panto F.Moser) Manubrio: Nitto B260AA Nastro: Fizik Ruota anteriore: Campagnolo Vento 16-HPW Ruota posteriore: Campagnolo Atlanta 1996 Copertoncini: Vittoria Rubino Pro
  12. Nuova sezione

    Ciao a tutti, premetto che non sono la persona adatta a criticare il forum dall'alto, ed infatti non lo criticherò, bensì avrei una proposta per migliorarlo. E' da molto tempo che la galleria è piena di fixedbaicfluodafnesupercoloratecheneanchel'LSDtelefapensare, e col passare del tempo, stanno iniziando a diventare sempre di piu, togliendo spazio alle Vere bici, quelle fatte bene, quelle da pista vere, ma anche le convertite, quelle belle però. quando c'era il buon pherrillo, qualche volta aprivo la galleria per vedere qualche bel cavallino, ora appena la apro ho la senzazione di morire. Mi spiace questo fatto. l'unica cosa che accomuna le fixedbaic e le pista, è che hanno lo scatto fisso (ah no, su certi mostro non c'è neanche quello) è giusto che le pubblichino su questo forum, visto che si chiama FIXED forum, però..... Secondo me sarebbe una cosa bellissima fare tre sezioncine: FIXED BAIC: bici moderne tutte colorate pazze, tipo create o roba del genere. PISTA VINTAGE: lo dice gia il titolo, bici da pista d'epoca, restaurate a modo PISTA MODERNE: missili a pedali, con profilazzi da 10i, lenticchie e razze a non finire. mi sta sul cazzo avere varie bici da pista, che la gente chiama a prescindere Fixie o fixed. Le mie sono BICICLETTE DA PISTA. spero sia una cosa fattibile, e vorrei avere qualche vostro parere! Grazie Simone
  13. Prezzo: si trova usata a circa 20$ su ebay, oppure nuova tra i 50 e i 70 su vari siti. Descrizione: chiusura con un cacciavite e una pinza, molto più comoda della falsamaglia e senz'altro più sicura. Maglie esterne cromate, maglie interne brunite. Marchiata njs Periodo di utilizzo: da inizio Marzo ad oggi, 5 mesi pieni, circa 1200km Tipo di utilizzo: per la strada, 3 alleycat, pioggia, fango, grandine e anche una tromba d'aria. Pregi: non si allunga per nulla. Esteticamente bellissima Difetti: nessuno riscontrato Rapporto qualità prezzo: *****/5 (ma l'ho pagata poco) Prodotti simili provati: miche pista, sram PC1, regina extra. La ricomprerei: si, subito. La comodità della maglia che si apre con la vite è irraggiungibile. Non la prenderei a prezzo pieno, perché non ne vale la pena, ma considerando che era un voglino e l'ho pagata 20€ spedita, era una buona occasione e allo stesso prezzo la riprenderei. E poi, diciamolo, njs fa figo. Qui a 19 dollari, usata. Qui a 49 dollari, nuova. Qui a 70 dollari, nuova.
  14. Ho avuto un' esperienza pessima! Ultimamente che ho la fissa preparata da criterium non avevo piu' voglia di togli e metti pedali, togli e metti freno, cambia ruote.... mi sono detto: " prendiamo una bici da passeggio vintage style economica". Tipo quelle che si vedono in sansalvario ( Torino ) al sabato sera, quella da UOMO anni 50/60, volevo usarla un po' per tutto senza avere l'angoscia di farmela fottere, poi con pedali normali avrei potuto usarla con le scarpe "SERIE", senza 4 kg di cripto nella messanger, solo giacchino, badge per entrare in azienda, catenella della comunione legata al tubo sella evvaiiiii....spero abbiate presente a cosa mi riferisco! La prima sera che l'ho usata dopo 1 km ho capito di aver fatto una stronzata, non smettevo di pedalare, rilanciavo, cercavo di skiddare (al primo stop ho rischiato la vita), mi alzavo sui pedali, postura di merda, ho fatto 5 km sono arrivato marcio con male alle ginocchia, alla schiena, il culo rotto dalla sella con le molle ( come cazzo fanno a dire che è comoda ), per colpa sua mi sono lordato con la scusa "tanto con questa vado piano e sulla ciclabile" si si infatti alla prima curva della ciclabile sono andato diritto!!! Non capisco eppure non è un fatto di pignone fisso, di solito uso anche la BDC a volte la MTB non ho problemi. Morale recuperero' una fissa da palo o una vecchia BDC continuero' a portarmi dietro la messanger piena di stronzate, mi mettero' scarpe rovinate e mi sa che sarà la scelta giusta!!! Siamo nel 20ecredici l'epoca del Fixedstyle fanculo gli anni 50.
  15. Chrome Bag a Torino

    Volevo solo condividere con voi questa informazione: sono disponibili presso il negozio Jack the Ripper (il negozio storico dei cabinotti/figli di papà torinesi) in via doria (dietro piazza bodoni per intenderci). non chiedetemi prezzi o altro, ma ho solo visto un tot di borse mentre ci passavo davanti. amurica swag mode on:
  16. Il Salone degli Immobili

    http://www.grazia.it/Stile-di-vita/tendenze-lifestyle/Cinquanta-sfumature-Salone-del-Mobile-2013-Milano-guida-eventi-cosa-fare-dire SETTIMANA DEL FUORI SALONE: MANUALE PER DARSI UN’ARIA COSMOPOLITA (ALMENO IN QUESTI GIORNI) Salone del Mobile BY Dario Donato A Milano inizia la settimana del FuoriSalone. Vi sentite provinciali? Volete sembrare dei veri cosmopoliti del design e integrarvi all'ambiente? Immedesimatevi. Recitate una parte. Mentite. Ecco come. 1. Regola d'oro: tirate fuori gli occhiali neri con la montatura spessa da nerd. (Questa vale almeno il 60% del lavoro) 2. Riprendete la bicicletta in cantina 3. Cavalcatela come se fosse da sempre il vostro unico mezzo di locomozione. L'ecosostenibilità è il primo comandamento del fuorisalonista 4. (Meglio se con una sciarpetta di seta al collo) 5. Non avete la macchina 6. Abitate in un loft in zona Savona 7. Tutto quello che vi serve è in zona Savona - Tortona 8. Casa vostra non ha i mobili, ha delle installazioni 9. Non andate dal parrucchiere. Viene da voi in casa una ragazza bravissima che vi ha consigliato un amico 10. Conoscete poco Milano, la circonvallazione esterna l'avete fatta solo una volta da bambini quando vi hanno portato a Gardaland 11. Se vi dovessero mai citare posti come Lambrate, Baggio, Corsico, Barona, fate finta di pensare che siano in provincia di Nairobi 12. I vostri amici sono quasi tutti di Londra, Parigi, Berlino 13. Buttate qualche parola inglese in mezzo ai discorsi. Se avete da spendere pure una anziana nonna di Liverpool, meglio 14. I vostri studi: un erasmus a Barcellona fatelo passare come 6 anni in Spagna. Uno a Londra vale perlomeno tutta l'adolescenza là 15. Che mestiere fate: "avete un progetto" con un paio di amici fidati 16. Voi non siete lavoratori dipendenti. Siete liberi professionisti. Imprenditori o creativi è ancora meglio 17. Lo stage inteso all'italiana, voi, non lo avete mai fatto. Nel design ci si mette alla prova sul prodotto 18. A 23 anni avete inventato una sedia 19. Avete l'iPhone. Però i tempi del Nokia 3310 con lo snake erano tutta un'altra cosa 20. Non vi fidanzate: vi frequentate. In questo momento però avete la testa su troppe cose e state bene da soli 21. Uscite a mangiare solo in ristoranti bio. Il giapponese ormai è da poveri 22. Il Nespresso è una religione 23. Non frequentate la grande distribuzione, tipo Esselunga e Coop. Avete il verdumaio, il lattaio, il macellaio di zona 24. Se proprio dovete uscire a Milano, di solito andate al Plastic. Ma preferite prendervi un RyanAir il venerdì pomeriggio 25. Nell'iPod potete ascoltare quello che volete (anche se l'elettronica minimal è fortemente consigliata) 26. L'importante sono le cuffie, che devono essere il più grandi possibile. Come Balotelli all'ingresso degli spogliatoi 27. A Milano voi siete sempre e solo di passaggio 28. Milano ha sempre le solite due mostre in croce 29. La creatività da noi è morta. Vogliono zittirci con i Talent Show alla televisione 30. Anche il Fuorisalone non è che un derivato povero di altri grandi eventi internazionali. Ci andate solo per curiosità 31. Non votate da quando avete 18 anni 32. Lamentatevi: vi stanno tempestando la casella mail di inviti riservati per il Fuorisalone 33. Domani avete degli appuntamenti con alcuni designer famosi. Se vi svegliate in tempo ci andate, altrimenti aspettano 34. La crisi ha distrutto i buffet del Fuorisalone. Una volta si mangiava e ti davano i regali 35. Il Fuorisalone è diventato commerciale. Guarda che gente c'è in giro, zarri e impiegati per la maggior parte 36. Il vino bianco che ti servono è Tavernello. Guarda quei barboni come si ammassano per un flute di plastica. Roba da chiamare Piero Angela 37. Le ragazze di Milano se la tirano. A Londra e New York non sono mica così 38. Berlino ha il centro sociale e culturale più grande d'Europa 39. E voi avete un amico che vive e dipinge lì 40. Non amate particolarmente lo sport e non tenete per nessuna squadra, la bici vi tiene già in forma 41. In vacanza o fate la Transiberiana oppure andate in Patagonia. Siete stati in Perù 42. Se non state bene, ricorrete esclusivamente alla medicina alternativa e omeopatica 43. Baricco, Erri De Luca, Giordano, sono troppo commerciali 44. Leggete prevalentemente autori sudamericani 45. Comunque leggete moltissimo 46. State progettando di andare via definitivamente da Milano. Non c'è più lavoro, non c'è più creatività. Siamo morti 47. Milano è inquinata 48. L'Area C è una buona idea, ma realizzata male, mica come a Londra 49. Salutate tutti, è finita la serata 50. Riprendete la bici e ritornate verso Viale Padova, che domani dovete essere in ufficio alle 8.30
  17. The Beat #INSTAGRAM

    Look at this: http://sm.rutgers.edu/thebeat/?q=fixedforum Visto? Curioso? Praticamente con il GeoTag che usa Instagram ogni volta che si usa per fare una foto, questo sito, attraverso le Hashtag (quelle con il # davanti), ti dice attraverso Google Street View dove è stata scattata la foto. Ad esempio inserendo #Fixedforum vengono fuori le vostre foto con la relativa posizione... pazzesco. Vi lascio 2 screenshot, ad esempio di LucaBike a Ferrara... Io mi preoccuperei seriamente del geotag... e la cosa brutta è che possono essere visualizzate da tutti. PS: visto foto di Ciaba e Richard a Bologna.
  18. galmozzi?

    Galmozzi? Grazie Simone
  19. Film senza freni Ita

    Allego il link del film più poser e hipster di sempre.. Il film come potete immaginare non vincerà un Oscar e la storia è scontata quanto banale... Però per chi non sa che cavolo guardare questa potrebbe essere una buona ultima soluzione. http://www.piratestreaming.com/film/senza-freni.html
  20. colore 2013

    sapevatelo http://www.repubblica.it/esteri/2012/12/11/foto/e_il_verde_smeraldo_il_colore_del_2013-48511407/1/?ref=HRESS-8
  21. Font Campagnolo

    Qualche anima pia ha il font campagnolo da passare? Vedo per esempio che è stato usato per il logo Milano Fixed, quindi magari qualcuno qua ce l'ha ;) danke