Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'moser'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


City


Interests


IG


Strava


Feedback Mercatino


Website URL


Skype

  1. Ciao a tutti. Vorrei chiedere un consiglio a chi ne capisce più di me. Sono intenzionato ad acquistare questa bici del 1990 per il tempo libero/lavoro. Per tempo libero intendo correre 20/30km a settimana. Volevo un mezzo poco appariscente ma prestante. Secondo voi lo è? Vale i 350 euro che chiedono? Grazie mille a chi mi aiuterà.
  2. il_ponz

    perle ai porci

    ciao bellini, era qualche mese che avevo dismesso la fissa e sinceramente mi sembrava pure che andasse bene cosi'.. ebbasta che palle sta fissa. poi ziobello mi e' tornata voglia, complice un collega che mi ha regalato un telaio moser. dato che alla fine quello che importa e' la trasmissione fissa e non fare il fighino da brodo con pezzi rari ho tirato fuori dal cassonetto della monnezza 2 ingranaggi un manubrio e una sella e via a pedalare. perle ai porci perche' di qui a una settimana la smonto e diventa da polo con buona pace di francesco. telaio acciaio moser rosso con la vernice un po' sbrecciata violentato con un reggisella a cazzo perche' quello ad expander lo vendete a troppo forca carbonio soiame' trovata li' attaccata portavanti decathlone con piega inguardabile non ricordo se cinelli o tre t poi lo vedete dalle foto anzi itm tanto me ne cale sella deca reggisella da 10 euro e collarino da graziella ruote minchia raggiate da spacobotilia che lavora dal mio ciclista preferito unica nota di merito e' che la post e' iso copertoni forse vittoria 23 guarnitura prowheel e freno saccon che meglio denti sani che cazzo duro catena a mezza maglia e piu' o meno va bene.. tanto non sono mai stato fan della catena tirata ecchella' le foto
  3. Ciao Come da titolo cerco guarnitura pantografata, meglio se Moser, oppure proponete... Foto e prezzo, buona giornata
  4. Come da titolo vendo bici completa Moser ALU GARA in Alluminio misura 52 orizzontale centro-centro montata con gruppo Shimano 600 8v e ruote cosmic. Reggisella dedicato con expander, forcella mizuno da 1" , attacco mantis e piega ergonomica. vernice danneggiata sull'orizzontale Tipologia: corsa Marca: Moser Modello: Alu gara (?) Taglia / misura: 52 Dettagli tecnici: ALLUMINIO con reggisella ad expander Stato*: usato Segni di usura o segni particolari: vernice saltata sull’orizzontale, per il resto ok Smembro: se va via prima il telaio 230 il telaio con forcella mizuno da 1” , serie sterzo, reggisella dedicato, sella attacco da 120 e piega 90 il gruppo completo con i pedali 90 le ruote Prezzo*: prezzo per tutto 380 euro Costo e tipologia spedizione*: 20 euro Precedenza*: ritiro a mano batte primo in coda In vendita su altri canali*: subito
  5. "Ed egli pose il suo simbolo su di essa, ed essa prese vita, e iniziò l'era delle ruote ciccie, ed egli vide che era cosa buona. Egli, dunque, impose un altro simbolo su di essa, ed essa incominciò a vagare per terre e per mari, per alleycaz e per hillzbombink, ed iniziò l'era della birra. Ed egli vide che era cosa buona e giusta e dunque impose un solo comandamento: NON AVRAI ALTRE RUOTE ALL'INFUORI DELLE 26" ECONOMICHE DA SUPERMERCATO! E quindi essa iniziò il suo cammino skiddando sullo sterrato e impennando in partenza ai semafori, ed iniziò l'era della Biomeccanica." Parola di YOLO In questi bui tempi di stritcrêpe e ingogngnranza pochi eroi possono riportare i dafneboys sulla retta via dello skid iniziata da Scienza e Dick. tutti i grandi fabbri stanno forgiando armi e armature per l'epica battaglia che si sta combattendo per le terre di 7emezzo, bobaxle, M2 e fixkin stanno esaurendo le miniere di duralluminio italico già messe a dura prova dalla produzione di massa di italici telai STØRM velocipedi. La dura battaglia è già cominciata e le truppe della resistenza hanno solo un'unità corazzata, adattata alla bell'e meglio per resistere agli attacchi di skid in salita, ma quella bici era stata forgiata millenni addietro per quello scopo e poi persa nelle cantine e nei pollai/pogliaghi, ma EGLI la resuscitò e gli impose una corazza (leggera) di adesivi e chi la pedalava non poteva distruggerla perché essa già fu distrutta e mai più lo sarà. Ecco dopo questo mappaffone vi presento seriamente il mio velocipede la storia inizia qui: Ho salvato questo catorcio, l'ho smontato a bestemmie e montato con poca spesa e poca resa. Non è un moser moser, ma è un moser finto, mi dissero che quelli col tridente sono del cugino di moser, quello che una volta è uscito con una poi dopo non si ricorda più niente e alla fine si è svegliato in un fosso che gli mancava un rene, ed è un telaio fatto male, di qualità scadente che era in origine una mtb da supermercato. Ma cazzomene c'ho l'hype. Sì signori è una bici sbagliata, il telaio è leggermente storto, ho lo sgancio rapido al post (cambiato con uno sgancio a brugola, grazie tatranky) tra l'altro è una ruota da 135 montata su forcellini 130, standard a cazzodicane, manubrio undersize, interasse chilometrico, geometrie veryrelax tipo emiflex, pesa una tonnellata ma non m'importa, resiste sia alle alleycat che ai giri lunghi, ci ho bombato un paio d'hillz però essendo bifrenata (col cazzo che mi fermo senza freni con ste ruote) non vale. Le foto rendono meglio di quello che è, ma chissene io skiddo sulle rotaie e ciao Ps il nome è dato dal primo adesivo appiccicato. ed ora, se proprio volete, i COMPONENTI Telaio e Forcella: Moser finto moser, tubi innocenti saldati da Bocelli Ciöcc con l'acido e forcella a standard francese rake 50mm, misure telaio 50v*54o, angoli 72° piantone e 70° sterzo, interasse di 107 cm, evidenti tolleranze pista e geometrie scattanti e reattive Manubrio: Riser saldato con la pipa che fa cred, preso dalla mia prima bici, quella con le ruote da 16", perché è l'unica cosa che ci entrava Nastro: doppia camera d'aria intercalata da pluriball e nastro isolante Leve Freno: prese sempre dalla mia prima bici, una montata bene, l'altra fascettata e nastroisolantizzata (manà) perché ho perso il daduccio quadratuccio Serie Sterzo: Shimano deore lx, almeno penso Reggisella: quello originario penso da 26 a candela reso aero dalla morsa perché non voleva uscirsene dal telaio, il tutto consolidato da buon ductape Sella: Selle Angola Turbominchia binariless regolabiless scomoda dopo 15 km Guarnitura: prowheel urban 46t perché l'originale ofmega sirio si era piegata dopo la kingcog Movimento Centrale: uno recuperato dai rottami che ho in casa, a sfere libere (nuove) e regolato da dio (cioè me medesimo) Catena: una qualsiasi 1/8" da cambiare Pedali e Straps: no brand presi sul forum da nicolettapony Freni: cantilever Shimano deore lx ant e sis post Ruota anteriore: No brand mozzo joytech 36h che scorre benissimo, trovata in stazione da sola, ciapada e purtada a cà Ruota posteriore: btwin 26" disc messa al contrario, 32h Pignone: M2 17t 3/32" Copertoni: Kenda boh ant scolpito e btwin semislick post Accessori: paratoptube di Frost gentilmente vandalizzato dalle poste, adesivi vari e un parafango posteriore diy fatto da un parafango ant.
  6. Data la concomitanza di eventi ovvero: macchina fotografica nuova, neve e bici che non avevo ancora presentato in gallery, ho approfittato di 10 minuti di tranquillità nella via per fare le foto alla mia ultima conversione nonchè bici di tutti i giorni e testare le qualità della macchina in condizioni meteo "di merda". Il montaggio segue come linee guida gli stessi componenti,marchi e cromie in una delle versioni corsa da catalogo del Leader che è questa qui http://farm6.static.flickr.com/5289/5239014522_09891f6ff0.jpg , preciso che la foto in questione non è mia e la bici nemmeno ma in versione strada era pari pari a questa. L'unica cosa che non sono riuscito a trovare della stessa marca è il bull, visto che trovarne ITM neri con quelle misure era davvero difficile ho quindi ripiegato sun BLB. Ho riutilizzato tuttò ciò che potevo dal montaggio originale (gruppo shimano 600 FC 6400). lista componenti: Telaio: Moser Leader Ax Serie Sterzo: Shimano 600 per Moser Pipa: ITM Bull: BLB bar da 38 cm Nastro: Ambrosio Leva Freno: pro-max Freno: Shimano 600 FC 6400 Movimento Centrale: Shimano 600 FC 6400 Guarnitura: Shimano 600, questa ho dovuto ricomprarla poichè il montaggio strava aveva le pedivelle da 172,5 ora monta la versione da 170 Pedali e punta piedi: Shimano 600 ricomprati visto che in versione strada avevo gli sganci rapidi. Cinghietti in cordura Corona: shimano 600 da 51 Ruote: Ambrosio Fixie che, nome a parte, vanno decisamente bene Pignone: 17 in dotazione con le ambrosio. Coperture: Deda Grinta 700x23 Reggisella: Ad esepansione moser Sella: Selle Italia Titanium Flite (prima versione) A Voi le foto e la parola ;) ps. Stavo per montare il 24 sulla macchina fotografica e hanno iniziato a passare le macchine..quindi in futuro farà altre foto credo mini update tappi manubrio, ma che in realtà conclude la bici, grazie @Koda :D
  7. Ciao, ho appena acquistato questo telaio, per sostituire il mio vintage, forse branca, ma tinto a bomboletta e ripreso mille volte e non ho voglia di sbattermi in carrozzeria, cromatura e adesivi... Questo ha bisogno di qualche ritocchino e poi vorrei una consulenza da qualcuno più preparato... Ho provato a cercare online e credo di aver trovato sul catalogo moser che è il modello "amatori" associando le tubazioni. Se ho ragione, dovrei tingere la forcella escluso la testa. Non la monterei proprio coerente, perchè sull'altra ho un gruppo intero nuovo record pat 75, e freni modolo, ma per adesso ho quelli (vedi ultima foto), poi vedrò di aggiornare i freni con universal o campagnolo. Mi può aiutare nessuno?
  8. Ciao a tutti! Mio nonno è caduto in bici, e ha fatto un patatrac.. ordunque siccome ci tiene davvero tanto alla bicicletta in questione, cerco telaista in zona Friuli (se proprio proprio zona milano) disponibile ad effettuare riparazioni.
  9. Un saluto al grande Moser che si è spento poche ore fa
  10. neetRo

    Foser Morma

    Ora che ha passato qualche anno (bugia uno solo) tra le strade di Milano e da un pò quelle di Bari penso di poter presentare la mia bici. E' la mia primi bici a scatto fisso, e nun so più checcazzodì! Spero che qualche stronzo mi faccia delle foto decenti il prima possibile D: Qualche foto e la descrizione dei componenti :) Telaio: MoserForma 55x55 Forcella: la sua SS: Rudelli Stem: Cinelli Pista 100mm adattato Manubio: Brave Airbase MTB amputato Manopole: Odyssey Tom Dugan Reggisella: Tiota Aliexpress original china style 27.2 non male ma da serrare col sangue Sella: San Marco Dirty rivestita in puro prepuzio sionista Guarnitura: Samox 165mm - Corona Stronglight 48T Catena: Taya pista 410HD Pedali: Genetic - Gabbiette doppie tipo blb / Ritchey Comp V4 SPD Cinghietti: Decathlon nylon Ruota anteriore: Campagnolo Omega V - dt swiss 2mm 0X- Campagnolo nuovo record Ruota posteriore: Campagnolo Omega V - dt swiss 2mm 0X- Shimano m525a ISO || Ambrosio Evolution - dt swiss 2mm 3X- Concept CSL ISO Pignone: M2 17t Black ANO Copertoni: Hutchinson Nitro 23c F/R || R- Continental grand prix 4 season 23c / F- Continental Ultrasport 23c
  11. Ciao tutti vi volevo presentare 1 delle mie bici d ‘ epoca ...Il mio Moser modello Trionfo. Qualche d uno sa dirmi se si tratta di un alta gamma oppure no? In quanto gli adesivi columbus purtroppo sono spariti
  12. È vero. Avrei dovuto montarla in maniera coerente. Un telaio del genere, con tutte le sue particolarità e l'unicità alla base della sua progettazione se lo sarebbe meritato. È vero. Avrei dovuto intraprendere quel doloroso e lungo percorso di ricerca dei pezzi giusti, quelli alleggeriti o creati ad hoc, la guarnitura Zeus, il cambio Gian Robert dedicato. È vero. Di queste bici non ne sono state prodotte tantissime e come un oggetto raro andrebbero trattate, con rispetto e coerenza. Ma. Ma io ho una profonda e incrollabile fede nel dubbio. Nel non accettare necessariamente una sola interpretazione di una cosa. E poi questo telaio l'ho trovato senza che lo stessi cercando. L'ho visto in un annuncio e ho deciso di contattare il venditore. Fortunatamente era appena stato pubblicato. Era uno di quei telai che non pensavo avrei mai trovato, almeno non della mia misura. Era uno di quei telai che avrei sempre voluto provare. Sentire come reagisce, godermi i suoi angoli e le soluzioni da cui prende il nome. Mi intrigava poi il fatto che fosse la prima bici ad aver vinto il Compasso d'Oro proprio nell'anno in cui sono nato. Quindi, per ora, fanculo alla coerenza nel montaggio, fanculo alla ricerca di tutti i pezzi e fanculo se è un telaio corsa e non pista. Ecco a voi la mia Rigi Bici Corta con livrea F.Moser (sembra destino per me...). Accantonata la coerenza nella scelta dei pezzi, sono andato nella direzione opposta, montando tutti quei pezzi con cui mi trovo bene o che avrei sempre voluto montare su una bici ma per un motivo o per l'altro son sempre rimasti su una mensola in garage. Ecco la lista dei componenti: Telaio Rigi Bici Corta 54x54 Sul telaio è inciso il numero 052. L’angolo del tubo sterzo è 77, quello del piantone 79. Carro 37,5cm. Rake della forcella 29mm. Interasse 90cm. O almeno questo è quanto riportano i cataloghi Rigi: http://www.classicrendezvous.com/Italy/rigi/RIGI_1979_brochure.htm Serie sterzo FT dorata e pantografata Colner - cromaticamente un pugno in un occhio e assolutamente inadatta per il nome, ma è una piuma e scorre come nessun'altra - trovata con @Pier Giorgio nei cassetti di un biciclettaio a Zola Predosa. Pipa 3ttt e bull Nitto Reggisella Campagnolo Athena Sella San Marco Zoncolan, che resta il miglior poggiaculo che abbia mai provato Guarnitura Ofmega Mistral presa da @Pier con pedali Lyotard Berthet presi da @francisthebike Rapporto 52x17 - questo passava il convento tra mezza maglia e forcellini verticali… Ruote assolutamente a caso (queste avevo): posteriore per copertoncino ex-corsa convertita con un sistema per montare un pignone pista, simile al Fixkin Lock, e anteriore per tubolare. Questo telaio è una vera bomba. Un giorno, un giorno in cui mi prenderà un momento di particolare ispirazione, cercherò tutto l'occorrente e me lo toglierò da sotto il sedere per il tempo necessario per montarlo in maniera coerente. Forse.
  13. Ecco a voi un Moser convertito con componenti di anni/categorie/disicpline decisamente contrastanti fra di loro ma tutto sommato il risultato finale mi ha abbastanza soddisfatto. C'è montata roba da strada, roba da pista e da mtb e quindi è venuto fuori un qualcosa di un po' confuso xD Telaio: Moser Giro 56 x 56 CC Tubi Oria CSS 52 Forcella: Bianchi carbonio con testa e cannotto in alluminio. Movimento centrale: Shimano 105 Octalink passo ITA Guarnitura: Shimano Ultrega con corona Stronglight pista 48T in alluminio Pedali: Shimano SPD non mi ricordo il modello Catena: Boh a mezze maglie tipo miche unilink Ruote: Miche Reggisella: ITM Sella: Selle Italia Flite Serie sterzo: Shimano Dura Ace 1" threadless Attacco manubrio: Easton con adattatore da 1" Manurbio: Specialized con manopole Cube Il manubrio lo cambierò con qualcosa di più stretto e con meno backsweep ma ora avevo questo tra le mani. Le manopole fnno pietà soprattutto con il caldo. Impresa non da poco sarà trovare un tappo per la serie sterzo originale da 1" silver dura ace. Ora ne ho usato uno da 1e1/8 che giustamente sporge rispetto lo spessore. Scusate per le foto ma il mio telefono è quel che è, uno schifo. Libero spazio a opinioni/critiche/osservazioni! Ciaouuuu
  14. Ciao a tutti, dato che ormai è un dato di fatto che ho rotto le palle a tutti con i miei amati Moser, ve le rirompo definitivamente pubblicando tutte le bici che fino ad ora ho duramente recuperato. Questa è la mia collezione, di cui ho già pubblicato qui e la qualche foto: F. Moser Pista del '77 Montaggio: Campagnolo Record Pista, sella Vetta (fuori periodo ma in tinta), nastro Benotto Cello, pipa Cinelli 2A, piega Cinelli Criterium, cerchi FIR Quasar, tubolari Vittoria Atlanta. Misure: O52.5xV53 Note: telaio Frejus pista poi rimarchiato F. Moser. La particolarità di questo telaio sono le decals risalenti al primo periodo, quindi '77. Link: https://flic.kr/s/aHskP29XZZ F. Moser (De Rosa) Columbus SL del '77 Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 77, sella Royal Contour, nastro 3TTT Cello, cerchi Mavic Championat du Monde Professional. Misure: O56.5xV57.5 Note: telaio DeRosa per F. Moser, tubazioni Columbus SL, forcellini Campagnolo. Link: https://flic.kr/s/aHsmvW9h31 F. Moser Columbus SL del '78 Montaggio prima: Campagnolo Super Record PAT 81, sella San Marco Concor, nastro 3TTT Cello, catena Everest Special, cerchi Mavic Monthlerey Pro, puntapiedi Campagnolo Record. Montaggio dopo: Campagnolo Record PAT 78, sella Isca Cortina, nastro 3TTT Cello, catena e ruota libera Regina Oro, cerchi Mavic Monthlerey Pro, puntapiedi Christophe, laccetti Binda. Misure: O54xV54 Note: tubazioni Columbus SL, forcellini Campagnolo. Telaio realizzato da Gino Milani nel 78 circa, poi rifatto nel 89/90 con l'aggiunta dei passacavo e poi rifatto tornare come nel 78. Link: https://flic.kr/s/aHskShMmn9 F. Moser (De Rosa) Columbus SL del '79 (Squadra Sanson Luxor TV Campagnolo - Francesco Moser) Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 79 tranne le leve Record alleggerite, sella Royal Contour, nastro 3TTT Cello, cerchi Mavic GP4. Misure: O57.5xV57.5 Note: telaio DeRosa per F. Moser, tubazioni Columbus SL, forcellini Campagnolo. Questa bici è una RC del Team Sanson Luxor TV Campagnolo del 1979 ed era di Francesco Moser. Link: https://flic.kr/s/aHsma7sZ9c F. Moser Superleggera Elaborata del '80 Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 81, sella Selle Royal Super Contour, nastro Benotto Cello, cerchi Mavic GP4. Misure: O57xV54.5 Note: tubazioni Columbus SL, forcella a testa piatta, carro completamente cromato e a diamante, forcellini Campagnolo. Link: https://flic.kr/s/aHsmEKpYk3 Benotto 2750 del '81 Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 81, sella cinelli Unicanitor logo alato, nastro Benotto Cello, cerchi Mavic Monthlerey Pro. Misure: O54xV54 Note: tubazioni Columbus SL, forcella stile Pelà, forcellini Campagnolo. Link: https://flic.kr/s/aHskSiLpjs F. Moser Columbus SL del '81 Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 81, sella San Marco Concor, rivestimento in Almarc, cerchi Ambrosio Synthesis, borraccia Cobra Profil. Misure: O55xV55 Note: tubazioni Columbus SL, forcella a testa piatta, forcellini Campagnolo. Telaio realizzato da BMZ. Link: https://flic.kr/s/aHsmyTLHG8 F. Moser Columbus SL del '81 Montaggio: Gipiemme Special Strada, sella Royal CX, nastro Benotto Cello, cerchi Ambrosio Metamorphosis. Misure: O52xV52 Note: tubazioni Columbus SL, forcella a testa piatta, carro a diamante, forcellini Campagnolo. Link: https://flic.kr/s/aHskSmieeU F. Moser Columbus SL del '82 (Squadra Famcucine Campagnolo - Graziano Salvietti) Montaggio: misto Shimano Dura Ace 7200 (reggisella, freni, cambio, manettini cambio, deragliatore, mozzi, mc e ss) e Shimano Dura Ace 7300 (guarnitura e pedali) , sella Selle Royal CX, nastro Benotto Cello, cerchi Mavic GP4, borraccia Famcucine. Misure: O55.5xV53.5 Note: tubazioni Columbus SL, forcella a testa piatta, forcellini Shimano. Questa bici è una RC del Team Famcucine Campagnolo del 1982 ed era di Graziano Salvietti. Link: https://flic.kr/s/aHskP4Db9R F. Moser Columbus SL del '82 (Squadra Famcucine Campagnolo - Leonardo Mazzantini) Montaggio: misto Shimano Dura Ace 7200 (reggisella, freni, cambio, manettini cambio, pedali, mozzi, mc e ss) e Shimano Dura Ace 7300 (guarnitura e deragliatore) , sella Selle Royal CX, nastro 3TTT Cello, cerchi Ambrosio Aerodynamic, borraccia Cobra Profil panto. Misure: O53xV52.5 Note: tubazioni Columbus SL, forcella a testa piatta, forcellini Shimano. Questa bici è una RC del Team Famcucine Campagnolo del 1982 ed era di Leonardo Mazzantini. Link: https://flic.kr/s/aHsmBhMacA F. Moser Columbus SL del '83 Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 83 con componenti panto (guarnitura, manettini, leve), sella Selle Royal Super Contour, nastro Benotto Cello, cerchi Ambrosio Metamorphosis. Note: tubazioni Columbus SL, forcella a testa piatta, forcellini Campagnolo. Misure: O55xV54.5 Link: https://flic.kr/s/aHsmvYWoy3 F. Moser Columbus SL del '84 (TEAM EDITION) Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 84, sella Selle Royal Super Contour panto F.Moser, nastro 3TTT Cello, cerchi Mavic SSC. Misure: O56xV55 Note: tubazioni Columbus SL, forcella a testa piatta, forcellini Campagnolo. Colorazione del team Gis Tuc Lu. Link: https://flic.kr/s/aHsmvYMW2S F. Moser Columbus SL del '84 (Squadra Gis Gelati Tuc Lu - Stefano Giuliani) Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 85 con componenti panto (manettini, corona e reggisella), sella Vetta per Moser, nastro 3TTT Cello, cerchi Mavic SSC, pipa 3TTT panto 51.151. Misure: O52.5xV51.5 Note: tubazioni Columbus SL, forcella aero, forcellini Campagnolo. Questa bici è una RC del Team Gis Gelati Tuc Lu del 1984 ed era di Stefano Giuliani. Link: https://flic.kr/s/aHsmvYN9a9 F. Moser Columbus SLX del '85 (Squadra Gis Gelati Trentino Vacanze Intrepido - Palmiro Masciarelli) Montaggio: Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 85 con componenti panto (manettini, corona e reggisella), sella Vetta per Moser, nastro 3TTT Cello, cerchi Mavic SSC, pipa 3TTT panto 51.151. Misure: O56xV57 Note: tubazioni Columbus SLX, forcella a testa piatta, forcellini Campagnolo. Questa bici è una RC del Team Gis Gelati Trentino Vacanze Intrepido di Palmiro Masciarelli (non ne sono sicuro al 100%). Link: https://flic.kr/s/aHsmBhPWNw Benotto 3000 aero del '85 Montaggio: Montaggio: Campagnolo C-Record prima serie, sella Royal Super contour, nastro 3TTT Cello, cerchi FIR Quasar, pipa 3TTT record, piega 3TTT Superleggera, borraccia Cobra Profil. Misure: O55xV55 Note: tubazioni Columbus SL, forcella in stile Pelà, forcellini Campagnolo, manettini aero, passaggio cavi interno. Link: https://flic.kr/s/aHsmAWYrP2 F. Moser Pro SL del '86 Montaggio: Campagnolo C-Record (prima serie 86), sella Iscaselle Tornado Gold, nastro Ambrosio Professional, cerchi Campagnolo Omega, pipa e piega Cinelli. Misure: O56xV56 Note: tubazioni Columbus SL, forcella aero, forcellini Campagnolo. Link: https://flic.kr/s/aHsmaa3QFR F. Moser Leader SC (senza congiunzioni) del '86 Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 86 (no fluted), sella Turbo Bio, nastro Ambrosio Metallic, cerchi Mavic SSC, borraccia Cobra Profil. Misure: O57xV55 Note: tubazioni Oria GM00, forcella a testa piatta, forcellini Campagnolo. Link: https://flic.kr/s/aHsmaa3QFR F. Moser PRO SL del '87 (TEAM EDITION) Montaggio: Campagnolo Super Record PAT 87 (no fluted) e C-Record, sella Super Turbo, nastro CicloLinea Pelten Shade, cerchi Fiamme Ergal, pipa e piega 3TTT. Misure: O55xV54 Note: tubazioni Columbus SL, forcella aero, forcellini Campagnolo. Colorazione del Team Supermercati Brianzoli. Link: https://flic.kr/s/aHsmvYWhrJ Benotto 3000 del '88 (Squadra Alba cucine - Benotto - Sidermec - Sauro Varocchi) Montaggio: Montaggio: Campagnolo C-Record secodna serie, sella Super Turbo, nastro 3TTT Cello, cerchi Campagnolo Omega, pipa e piega 3TTT. Misure: O54xV54 Note: tubazioni Columbus SL, forcella in stile Pelà, forcellini Campagnolo. Questa bici è una RC del Team Alba - Benotto - Sidermec di Sauro Varocchi. Link: https://flic.kr/s/aHsmCwuZcA F. Moser Leader CC (con congiunzioni) del '89 (Squadra Mosoca Galli - Marco Groppo) Montaggio: Galli approved for Stronglight, Maillard e Sachs, sella Concor, pipa ITM, piega 3TTT Criterium, nastro Ambrosio Professional. Misure: O56.5xV57 Note: tubazioni Oria GM00, forcella aero Oria, forcellini Campagnolo. Questa bici è una RC del Team Mosoca Galli di Marco Groppo. Link: https://flic.kr/s/aHskP4R3MH Benotto TT del '89 Montaggio: Campagnolo Chorus '90 tranne reggisella Record versione corta, sella Concor Profil, pipa ITM 51.151, bull ITM Città di Bassano con prolunga, nastro Ambrosio Gradè, lenticolare Logos Misure: O50xV50 Note: tubazioni Oria, forcella aero Oria 51.151 da 24'. Telaio realizzato da Vetta. Link: https://flic.kr/s/aHsmvYX77y Benotto TT del '89 Montaggio: Campagnolo C-Record (seconda serie), sella Vetta, pipa 3TTT e piega 51.151, nastro Pelten Shade rosso/bianco. Misure: O54xV54 Note: tubazioni Oria Special TT, forcella aero Oria. Telaio realizzato da Vetta. Link: https://flic.kr/s/aHsmB1ZFyk F. Moser Leader SC (senza congiunzioni) del '89 Montaggio: Campagnolo C-Record (seconda serie), sella Vetta per Moser, pipa e piega ITM, nastro Ambrosio Gradé. Misure: O52.5xV52.5 Note: tubazioni Oria GM00, forcella aero Oria, forcellini Campagnolo. Telaio realizzato da Vetta. Colorazione del Team Chateau D'ax Huni Diadora. Link: https://flic.kr/s/aHsmB1ZL16 F. Moser Leader AX del '90 (Squadra Chateau D'ax Huni Diadora) Montaggio: Shimano Dura Ace 7400, sella Rolls Titanium, nastro Ambrosio Metallic, pipa e piega ITM, cerchi Mavic GP4, borraccia Elite. Misure: O55xV55.5 Note: tubazioni Columbus Oria KK, forcella unicrown, forcellini Campagnolo. Questa bici è una RC del Team Chateau D'ax Huni Diadora. Link: https://flic.kr/s/aHsmBi37G5 F. Moser Leader AX del '91 Montaggio: Campagnolo Record 94, sella Concor Profil, borraccia Campagnolo, nastro Ambrosio, cerchi Campagnolo Omega '94, pipa e piega Modolo SSC. Misure: O53xV53 Note: tubazioni Oria KK, forcellini Campagnolo. Usata da Dario Pegoretti (non il telaista) ai mondiali di Duathlon a metà anni 90. Riverniciata per l'accasione. Link: https://flic.kr/s/aHskSmwRBh F. Moser Team SLX del '92 Montaggio: Campagnolo C-Record (terza serie), sella Vetta per Moser, pipa e piega Cinelli, nastro Marchisio fluo, ruote Campagnolo Shamal prima serie. Misure: O53xV53 Note: tubazioni Columbus SLX, forcella aero, forcellini Campagnolo. Telaio realizzato da Vetta. Link: https://flic.kr/s/aHskP4S24k F. Moser Leader AX del '92 Montaggio: Shimano Dura Ace 7400 (tranne MC OMAS Titanium), sella Iscaselle Tornado, nastro Ambrosio Professional, pipa ITM Krystal Titanium, ruote Campagnolo SHAMAL Titanium 12HPW. Misure: O55xV55 Note: tubazioni Oria KK Double Butted, forcellini Campagnolo. Link: https://flic.kr/s/aHskSmvYVY F. Moser Leader AX Evolution del '94 (Squadra Jolly Componibili Cage - Zenon Jaskula) Montaggio: Shimano Dura Ace 7400, sella Turbomatic 2, nastro Ambrosio Professional, pipa e piega ITM, ruote Campagnolo Shamal 12 HPW. Misure: O59xV57 Note: tubazioni Oria KK Double Butted, forcellini Campagnolo. Questa bici è una RC del Team Jolly Componibili Cage del 1994 ed era di Zenon Jaskula. Link: https://flic.kr/s/aHsmvYYdJE F. Moser Leader AX TK1 (Tekno Concept 1) del '96 Montaggio: Campagnolo Chorus '95, sella Flite, nastro Ambrosio Digital Gravado, pipa ITM Eclypse, piega ITM, reggisella PMP in titanio, ruote Gipiemme Tecno 416. Misure: O54xV54 Note: tubazioni Deda 18 MCDV 6 HT, forcellini Shimano. Colorazione del Team AKI GIPIEMME. Link: https://flic.kr/s/aHsmyTZHSc F. Moser Wind del '97 Montaggio: Shimano Dura Ace 7700, ruote Mavic Cosmic, sella concor Light, Piega ITM Dual CX 2, nastro ambrosio Professional. Misure: O58xV57 Note: telaio in alluminio, forcella unicrown, colorazione Olimpiadi 96. Link: https://flic.kr/s/aHsmCyVR6K F. Moser Carbon FSB del '00 Montaggio: Campagnolo Record '95 (con downgrade leve freno e manettini) tranne MC e SS Carbon '00, sella Selle Italia C, nastro Ambrosio Professional, stem Cinelli Alter, piega Cinetica, reggisella Selcof Carbon modificato, ruote Ambrosio Spinergy. Misure: O56xV56 Note: tubazioni miste alu e carbon (come le Look), forcella carbon Advanced Group. Link: https://flic.kr/s/aHskP4Smi2 ALTRI PROGETTI Francesco Moser - TEAM SLX del 1993 Link: https://flic.kr/s/aHskSmwvrC Francesco Moser - Superleggera Elaborata del 1983 Link: https://flic.kr/s/aHsmFri83n Ernesto Colnago - Record dell'ora del 1976 Link: https://flic.kr/s/aHsmEKp3gx Edoardo Bianchi - Genius del 1994 Link: https://flic.kr/s/aHsmFrnPPf Ciocc - non so il modello del 1985 Link: https://flic.kr/s/aHsmCrcVGJ Faggin - Pursuit pista del 1985 Link: https://flic.kr/s/aHsmB1Q7un
  15. Dopo essere stata tirata in ballo da buon @Bolognetti nel thread sulla mostra delle bici da pista dei forumisti… Dopo che un po’ di regaz di Bologna l’hanno vista nelle sue varie fasi: smontata, semi-montata, montata (@Pier Giorgio , @Ciaips , @Pier …)… Dopo la grossa delusione di non averla potuta portare alla Gatti Randagi a causa di un po’ di problemi che non mi hanno premesso di partecipare ( @carlomarrone alla seconda edizione non mancherà…) … E soprattutto dopo tutto il tempo passato prima che mi decidessi a fotografarla… Eccola qua: Moser Leader Ax Evolution Pursuit Ho avuto la fortuna di incontrarla in un agosto di due anni fa, assieme alla sua sorella da crono che presentai qui sul forum e che adesso è nelle fidate mani di @lestanzedinja . Fu amore a prima vista. E chissenefrega se mi sta un po’ grande, coi colpi di fulmine non si scende a patti. Apparteneva a un pistard francese che se ne voleva liberare e io fui ben contento di poter essere d’aiuto. Quando la comprai, il proprietario mi disse che da quando ce l’aveva, l’aveva usata con due montaggi diversi, l’ultimo dei quali comprendeva dei pedali a sgancio rapido Look, un manubrio ITM Dual Crono (ora in mano a @Doc.Gio ) e una diversa sella. Il primo montaggio, di cui il proprietario conservava alcuni pezzi e di cui ho cercato qualche elemento mancante, è quello che vedete nelle foto, che ovviamente non potevano che essere scattate al parco che si trova dove un tempo sorgeva il velodromo di Bologna: Telaio: Moser Leader Ax Evolution Pursuit Tubi: Oria Cromovan Double Butted Tecnica di saldatura: Fillet Silver Brazed SS / MC / Guarnitura / Pedali: Campagnolo C-Record pista Corona: Stronglight pista 51 denti Pipa / Piega: 3ttt F.Moser / 3ttt Moser 51.151 con vecchi segni di colla a imperitura memoria Sella: F.Moser Ruota anteriore: Mozzo C-Record strada / Cerchio Mavic Mach2 CD2 650c / Tubolare Vittoria Ruota posteriore: Mozzo Gipiemme Pista (grazie @francisthebike ) / Pignone Campagnolo 16 denti / Cerchio Mavic Mach2 CD2 700c / Tubolare Vittoria All’inizio avevo pensato di fare alcuni cambiamenti, dalla coppia di mozzi in modo da averli appaiati ed entrambi pista, alla sostituzione dei cerchi, visto che quelli datimi dal proprietario erano stati usati anche in strada e la pista frenante un po’ svernicata lo dimostra, alla sostituzione della corona Stronglight con una Campagnolo pista. Alla fine ho preferito lasciarla così. Fedele a come il precedente proprietario l’aveva voluta, con uno sgancio rapido all’anteriore per poterla più facilmente caricare in macchina e con scelte dettate più dalla voglia di utilizzarla oltre che di guardarla. Leggerissima, un po’ sporca, graffiata e con qualche incoerenza, ma una vera bomba bomba da guidare.
  16. Di avere una fissazione per i Moser, soprattutto Leader Ax, ero ben consapevole. Ma ero però anche convinto di aver messo una volta per tutte la parola fine a questa mia disagiata condizione essendo riuscito a separarmi - non senza enorme dolore - di tutti quei telai e bici complete che portavano quel marchio. Ho avuto e rivenduto qualche normale Leader Ax strada e chicche rare come un Leader Ax Evolution TT e un Leader Ax Evolution pursuit, ormai in ottime mani. Avevo perfino trovato una Rigi Bicicorta da strada rimarcata Moser e da me convertita a fissa, che si trova ora nelle mani di chi la sta riportando agli splendori della sua identità corsaiola. Credevo insomma di avere chiuso con i Moser. Poi un giorno apro il forum e vedo questo annuncio: http://www.fixedforum.it/forum/topic/74381-telaio-moser-gara-alu-tg55-65-euro/#comment-1275698 L’AluGara, soprattutto nelle sue ultime versioni come questa, è il telaio Moser che dopo il Leader Ax mi ha fatto maggiormente girare la testa… Quindi chiedo anche a voi, a quel prezzo, che avrei dovuto fare? Appena arrivato ho affrontato alla mia maniera (non sempre ortodossa) i problemi che il telaio presentava. Ho fermato prima la crepa al tubosella praticando un foro di scarico col trapano (visibile nelle foto) ed ho sverniciato poi la parte anteriore del telaio che presentava svariate aree di pesante ossidazione e scrostamento, lasciando però intatta la vernice melanzana della parte posteriore. L’ho poi montata principalmente con pezzi che avevo da parte e con la chiara idea di fare una bici da tutti i giorni e dagli utilizzi molteplici, senza troppi patemi d’animo. Una bici che possa essere lasciata in stazione a Bologna e che dalla stazione mi possa riportare a casa quando rientro stanco morto da trasferte lavorative - da lì la scelta del doppio freno, che non sempre le gambe rispondono come vorrei… Gomme grosse, riser con appendici per quei momenti in cui una posizione diversa in un giro lungo diventa necessaria, portapacchi a cui legare cose che talvolta non posso caricare sulla schiena. Veniamo ai pezzi: Telaio Moser AluGara 55x55 con forca non sua (infatti è un po’ troppo corta e non si riesce a montare l’ultimo dado della serie sterzo) Rapporto 46 / 16 senza bisogno di mezze maglie. Pipa cinese pista con riser Nisi e appendici di Decathlon. Reggisella, guarnitura e pinze freni Shimano 600. Leve freno Polygon da bmx Pedali Shimano Adamas Ax comodissimi e al momento senza cinghietti Ruote Gipiemme/Sturmey Archer prese sul forum con copertoncini continental da 32, cicci abbastanza da non far sentire le asperità della strada ma da dare un certo overlap… Che dire è venuta fuori una bici divertente e dal budget contenuto, che fa il suo sporco, molteplice dovere. Ed è pure una Moser, mannaggia a me…
  17. Salve a tutti, Volevo portare all'attenzione del forum questa meravigliosa notizia http://www.pmcmagazinesrl.it/moser-cittadino-onorario-di-monteroni-chiesti-al-coni-700mila-euro-per-il-recupero-del-velodromo/ Riassumendo: Moser é diventato cittadino onorario di Monteroni città a cui appartiene il piu famoso, e primo, velodromo pugliese. Il velodromo degli ulivi in passato ha ospitato i campionati del mondo e proprio li Moser ha vinto il titolo mondiale nel '76... Dopo anni di abbandono e finte ristrutturazioni il velodromo é ancora li senza piu avere la gloria che merita e senza essere piu utilizzato... Oggi Moser é diventato il portavoce del velodromo presso il coni, al quale son stati chiesti 700mila euro per poter permettere la riapertura... Secondo voi sulla scia del vigorelli questo velodromo potra tornare a splendere? cosi da dare la possibilitá a noi pugliesi di girarci e a tutti gli appasionati di godere di questo posto cosi importante
  18. Ciao a tutti, Vi scrivo in merito ad un consiglio per l'acquisto della mia prima fixed. Le scelte sono ricadute su bici in particolare, un'Atala ed una Moser, magari mi dite anche se ci siamo con i prezzi. 180 l'Atala e 300 la Moser. Vi allego anche le foto. Grazie a tutti anticipatamente
  19. Burakumin

    F. Moser

    Moser da tutti i giorni che dire, le geometrie PER I MIEI OCCHI sono perfette Moser taglia 57 con forcella cromata originale serie sterzo e movimento centrale campagnolo pipa e manubrio i più economici che ho trovato alla stazione delle biciclette come anche la guarnitura mighty e i pedali 46 / 15 o 16 dipende dal tragitto cerchi espresso con mozzi novatech sella San Marco regal con reggisella lightskin prossimamente (cash permettendo) cercherò una guarnitura e delle ruote migliori - foto fatte con il cellulare che me le fa quasi tutte un pò mosse
  20. Ciao a tutti, Vi scrivo in merito ad un consiglio per l'acquisto della mia prima fixed. Le scelte sono ricadute su bici in particolare, un'Atala ed una Moser, magari mi dite anche se ci siamo con i prezzi. 180 l'Atala e 300 la Moser. Vi allego anche le foto. Grazie a tutti anticipatamente
  21. enjoy. Frame / Size / Year: Moser Technology Forma / 57 / 1991 Fork / Headset: Pettenella / Campagnolo Record Handlebar / Stem / Bartape: Ambrosio Flip & Chop Bullhorn / Cinelli A1 / Silva forello Wheelset: Campagnolo Record Pista / Campagnolo Atlanta 1996 / Michelin Lithion Crankset / Bottom Bracket: Gipiemme special pista / Campagnolo record Pista 109 Saddle / Seat Post: San Marco Concor Supercorsa / Campagolo chorus Pedals / Toeclips / Toestraps: Gipiemme Special Pista / Ics / Zefal Cog / Chainring / Chain: Miche 17T / Campagnolo 47T / Miche Pista
  22. Ciao eroici del Forum, condivido con voi il mio ultimo restauro: Derosa 1977 customizzata Francesco Moser. Probabilmente uno dei primi modelli fatto da terzisti e poi customizzato dalla F. Moser. Portata da Pellizzoli per un restauro "professional" non posso che dire di essere rimasto molto soddisfatto del risultato! Unica pecca: le decals. Purtroppo queste sono le uniche, di questa serie, disponibili sul mercato e rifarle da zero avrebbe intaccato seriamente il mio conto corrente. Me le sono fatte andar bene! Telaio e forcella: Derosa in columbus SL Serie sterzo: Campagnolo Super Record Supporto e piega manubrio: Cinelli 1R (prima serie) e Cinelli Campione del Mondo Nastro: 3TTT Cello giallo Sella: Selle Royal Contour Canotto sella: Campagnolo Super Record (prima serie) Freni: Campagnolo Super Record (prima serie) Leve freno: Campagnolo Super Record (prima serie) Cambio: Campagnolo Super Record (PAT 77) Deragliatore: Campagnolo Record (prima serie) Leve cambio: Campagnolo Record (prima serie) Guarnitura: Campagnolo Super Record (PAT 77) Movimento Centrale: Campagnolo Nuovo Record 70 SS 120 Z Mozzi: Campagnolo Record (prima serie) Cerchi: Mavic Championnat du Monde Professionnel Raggi: Alpina (s) Tubolari: Clement Super Condor (leggermente vissuti) Pedali: Campagnolo Record Superleggeri Passacavi: Campagnolo Puntapiedi: Cornez by Ale Cinghietti: Binda neri Ruota libera e catena: Everest Oro Portaborraccia: Reg Cavi e guaine: Campagnolo
  23. Ok, dopo praticamente un anno di giri in sella alla mia BIMBA {cit. bomber [che ultimamente son spariti (so che non è domenica ma cercherò di bomberare il più possibile)]} credo sia arrivato il momento di presentarla. È l'esempio lampante che il mercatino di ff conviene, infatti salvo guarnitura e mc (che ho dovuto cambiare perchè ho spaccato la guarna precedente) tutto quanto arriva dal mercatino. Vorrei raccontarvi storie magnifiche di pollai cazzi e mazzi, ma la verità è che avevo 200€ di budget ed è venuta fuori sta roba qua! PS: le foto sono scattate in momenti diversi perchè è da na settimana che cerco di aprire questa discussione ma prima gli iso troppo alti, poi fai le foto e qualche ora dopo monti gli eggbeater etc etc I pezzi non son niente di speciale: Telaio: Moser Corsa (stickerato perchè nun c'ho li sordi pe fallo rivernicià) Ruote: Mozzi Novatec + cerchi china + copertoncini michelin pro race 2 MC: Shimano BB-UN 55 Guarnitura: Miche Primato Advance 49x17 Pedali: CrankBros Eggbeater Serie sterzo: Shimano exage sport Pipa: credo 3ttt classica Riser: Decathlon Reggi: bho Sella: Vertu made in china che ieri mi si è spaccata sotto il culo (in alcune foto punta per aria proprio perchè mi si è rotta mentre ero fuori. E adesso avanti menatemi, fatemi piangere
  24. Buonasera a tutti, volevo avere delle info, sempre se qualcuno ne sa, riguardo a questo tipo di telaio che mi e' venuto alle mani. Il telaio e' un Crono e riporta la scitta F.Moser, la forcella e' pantografata B, sui forcellini c'e' la scritta pantografata Criterium, l'attacco posteriore del freno e' Cinelli, tubazioni Columbus, e sulla scatola del mc non c'e' nessuna pantografia. Qualcuno sa qualcosa? Gr 1000
  25. BICI RUBATA Rubata davanti l'edificio di architettura in piazza Leonardo intorno le 22:00 del 30/09/18. Telaio Moser M78 gruppo campagnolo centaur, ruote fulcrum 5. Se la vedete locckatela e chiamatemi o se riuscite seguitela in cambio di compenso. Chiamare al 3932075507. Grazie mille.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .