Search the Community

Showing results for tags 'bici da palo'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 16 results

  1. Colnago Super da battaglia

    Ciao a tutti! Dopo il week end super intenso passato con questa bici mi ha confermato che non mi serve la work bike della cinelli e sono qui a presentarvi la mia fissa da palo. Visto che vi piacciono tanto i colnago usati così, ho trovato questo telaio molto mal messo ma ho pensato di coprirlo con una camera d'aria così sembra nuovo (in realtà è la camera d'aria che tiene insieme il tutto)... montata tutta con i componenti della vecchia convertita che ora è diventata corsa e pensata per essere utilizzata in tutte le condizioni quindi eccola qui con la lista componenti telaio: colnago super con forcella strada sconosciuta ss: sconosciuta pipa e manubrio: 3ttt e zoom mc: vp guarnitura: miche pista 46t sella e reggisella: concor su reggisella colnago cerchi: ambrosio evolution mozzi: miche pista 14t/18t libero copertoni: post quello che capita, ant schwalbe marathon 28c parafanghi: sks raceblede e qui in versione viaggio in versione BO-MA (si la piega è bruttissima ma l'ho trovata la mattina della BO-MA a casa di @iH8u ) versione cx/gravel per la border gravel race NB: nessun colnago è stato maltrattato e nessuna forcella forata, sarebbe finito in discarica e ho pensato di riportarlo sulla strada
  2. MOSER VaPorElPalo convertita

    Ciao a tutti! vi presento la mia nuova bici da palo! onestamente non mi sono mai piaciuti i moser, ma questo tutto curvo è una bomba! era un crono e provvederò al più presto a tagliare tutti i supporti cambio e passacavi per evitare di farmi male e per avere una linea più pulita... so che i pursuit e i crono erano la moda del 2014 ma spero che la accettiate comunque, in compenso ci ho messo un mini-riser che sembra vada molto ultimamente :) i componenti sono: telaio e forcella: Moser va por la hora 28-28 (o il palo visto che sarà questo il suo utilizzo :D:D) ss: shimano 600ax pipa: 3ttt manubrio: 3ttt bio quartetto senza appendici che in città sono inutili e due belle manopole da bmx movimento centrale: shimano boh guarnitura: campagnolo record pista 48t pedali: VP rossi (che si abbinano alle scritte) reggisella e sella: campagnolo e concor light (unica sella che non mi spacca il culo) ruota posteriore: ambrosio evolution copertoncino su miche primato 15t (post copertoncino così posso fare un sacco di skid) ruota anteriore: campagnolo su nisi tubolare catena: regina cx (in attesa di trovarne una oro e nera)
  3. Mi interessa molto: non posseggo un'auto e da più di dieci anni mi sposto solo in bici e/o mezzi pubblici. Apro io se si può: qual'è la vostra bici da commuting ideale? cosa usate tutti i giorni? postate! inizio con la mia! (in arrivo un'altra fissa su telaio da corsa anni 60 recuperato) manca il portapacchi ( in arrivo) ma ci siamo quasi: — telaio su misura by Renesto 58x56 (oggi lo rifarei diverso) — parafanghi sks bluemels — gomme schwalbe cx comp 700x30 — trasmissione shimano/ sugino 50/34 davanti e 11/34 dietro — bar ends — pedali mtb in arrivo — cantilever — ruote con mozzi tiagra e cerchi ambrosio evolution fatte dalla mani sante del @drughet ringrazio @t'omby per montaggio della trasmissione! alcune parti sono nuove, altre di recupero
  4. la schelotta_bici da palo

    ciao a tutti, è arrivato il momento di presentarvi la mia bici da palo, quella che mi accompagna con ogni condizione meteorologica, quando piove, quando sono brillo, quando vado a fare la spesa. telaio: mosconi ruota ant.: cerchio fir ea60 mozzo suntour ruota post.: cerchio fir sirius mozzo campagnolo pista reggisella: no brand sella: san marco comfort pipa (incastrata): 3ttt riser: decathlon manopole. blb guarnitura: gipiemme corna: miche primato pista pedali: spd foto dimmerda fatte col cellulare ah, dimenticavo, si chiama schelotta perché c'è sopra una figurina calciatori panini di schelotto.
  5. Ciao volevo un parere. Ho bisogno di un mezzo pochi fronzoli e pochi cazzi, compri sali sopra e pedali, niente cambi ruote, movimenti centrali e guarniture varie, niente conversioni che devo sbattermi a cercare il telaio e i pezzi e poi va a finire che spendo come a comprarla già fatta.Dato che vorrei prendere un mezzo per le uscite alla cazzo e soprattutto per andarci anche al lavoro e visto che la bianchi rekord che ho presentato qualche giorno fa in gallery non mi fido troppo a lasciarla in giro (anche perché inizio presto la mattina e l'inverno è ancora buio aka me la fottono facile) vorrei un parere su queste due bici. Su chi le ha provate e su quale secondo voi è meglio considerando che costano praticamente uguali. Parlo di bici assemblate come mamma le ha fatte. Niente modifiche grosse, striscio il bancomat, prendo porto a casa e pedalo. A parte cinelli che dovrei cambiare la curva con le leve freno da corsa che sono abbastanza inguardabili. I pro del cinelli secondo me sono serie sterzo 1 1/8 contro 1 della feather e che la vado a prendere dietro casa in 10 min mentre l'altra la devo far spedire. Però c'è di contro che devo mettere in preventivo subito il cambio della piega che fa schifo. Pro della fuji estetica più vintage e se ne vedono anche meno in giro. Che può essere anche un difetto se cerchi di venderla ma anche un vantaggio se quello che te la vuole inculare non sa di cosa stiamo parlando. Voi che dite?
  6. black

    ok, presento la mia bici da palo senza troppe pretese[, (anche perchè unica bici che possiedo) che viene usata puntualmente tutti i giorni salvo la domenica come mezzo di trasporto. -telaio e forca in acciaio no logo acquistati presso zio bici -guarnitura pro wheel con corona da 46 -freno miche -sella mach -ruota anteriore no logo -ruota posteriore in carbonio acqusitata qui sul mercatino con pignone miche pista da 17 -piega pista no logo acquistata presso zio bici così montata è per il giro del sabato, in cui mi diverto a correre un po di più, altrimenti la ruota posteriore è una no logo uguale a quella anteriore attachment=141896:2013-10-26 17.07.08.jpg]
  7. ciao, ci sono un paio di bici da passeggio quasi complete abbandonate. non mi sembrano rubate e magari qualcuno le vuolr riciclare sono fissabili, misura orientativa 52. resuscitatele, sono quasi complete, al max serve qualcosa per fissare posteriore!
  8. Buongiorno a tutti, vi chiedo un poco di supporto per la dolce Alessandra che ha tirato su una ricerca tesi davvero interessante, si tratta di un questionario facile, facile. Lo fate, lo inviate e lo spammate nelle galassie che meglio conoscete, così mandate una chica in hit parade. Questionario Vi allego la presentazione del questionario: Cari amici vicini e lontani, vi scrivo per inoltrarvi un questionario on-line rivolto a TUTTI I CICLISTI URBANI D'ITALIA. Ciò che vi chiedo è di compilarlo, nel caso in cui vi sentiate parte di questa "categoria" e, in ogni caso, di diffonderlo tra i vostri contatti! Vi ringrazio in anticipo, per me è molto importante ottenere un ampio riscontro su tutto il territorio italiano, poiché questi questionari rappresenteranno una parte fondamentale della mia ricerca tesi. Per coloro che fossero curiosi a questo riguardo... vi aggiornerò con molto piacere! Confido in tutti voi! Grazie infinite
  9. Zingarella pursuit

    Dopo aver fatto la Maino mi è rimasto il tarlo della graziella e pensavo a come migliorarla per poter avere una posizione ottimale in sella. Questa è la mia, versione "pursuit" Telaio Zingarella (molto simile alla maino 2000 - forse più robusto) modificato per alloggiare la ruota da 28" forcella originale verniciato a polvere tramite Pedaljungle - decals dell'officina (ho deciso di riverniciare perchè era già stata riverniciata a cazzo con colate giganti e adesivi a cazzo) ruote: Nisi hr22 (post 700c - ant 650) su mozzi campagnolo(ant) e Sturmey flip flop (post) movimento centrale "misto" thun/campagnolo messo insieme con gli avanzi d'officina Guarnitura (presa da Gangster) e pedali Rino Sella Iscaselle Reggisella zoom serie sterzo giapponese presa da Nustra al mercatino pipa nera boh Bullhorn ricavato da una piega storta Rapporto 52/17 attualmente la sto usando tutti i giorni ed è comoda praticamente come un telaio corsa, cortissima e bella reattiva. prossimamente frenino anteriore e nastratura manubrio
  10. Ho avuto un' esperienza pessima! Ultimamente che ho la fissa preparata da criterium non avevo piu' voglia di togli e metti pedali, togli e metti freno, cambia ruote.... mi sono detto: " prendiamo una bici da passeggio vintage style economica". Tipo quelle che si vedono in sansalvario ( Torino ) al sabato sera, quella da UOMO anni 50/60, volevo usarla un po' per tutto senza avere l'angoscia di farmela fottere, poi con pedali normali avrei potuto usarla con le scarpe "SERIE", senza 4 kg di cripto nella messanger, solo giacchino, badge per entrare in azienda, catenella della comunione legata al tubo sella evvaiiiii....spero abbiate presente a cosa mi riferisco! La prima sera che l'ho usata dopo 1 km ho capito di aver fatto una stronzata, non smettevo di pedalare, rilanciavo, cercavo di skiddare (al primo stop ho rischiato la vita), mi alzavo sui pedali, postura di merda, ho fatto 5 km sono arrivato marcio con male alle ginocchia, alla schiena, il culo rotto dalla sella con le molle ( come cazzo fanno a dire che è comoda ), per colpa sua mi sono lordato con la scusa "tanto con questa vado piano e sulla ciclabile" si si infatti alla prima curva della ciclabile sono andato diritto!!! Non capisco eppure non è un fatto di pignone fisso, di solito uso anche la BDC a volte la MTB non ho problemi. Morale recuperero' una fissa da palo o una vecchia BDC continuero' a portarmi dietro la messanger piena di stronzate, mi mettero' scarpe rovinate e mi sa che sarà la scelta giusta!!! Siamo nel 20ecredici l'epoca del Fixedstyle fanculo gli anni 50.
  11. () ...alla fine è uscita questa: non è proprio una bici da palo (come me la immaginavo all'inizio) e mi piace pure parecchio. L'unica cosa che stona, sicuramente non per colori, è la sella (fizik arione). Ma è in arrivo una bella concor bianca. Cerchi + copertoni pagati 30e Cambio Sachs Huret (era un tocco di grasso) Pignone 4v rimediato (come sopra, ma peggio) Guarnitura originale (cambiati cuscinetti), ma forse il 42 lascerà posto ad un 46 Piega 3ttt rimediata dalla cantina leve freni, freni e pedali: zio bici
  12. Vicini Testa Piatta

    TELAIO : VICINI RUOTE : CAMPAGNOLO C.RECORD/CAMPAGNOLO SEOUL88 TUBOLARI : TUFO PIPA : 3TTT PANTO VICINI PIEGA : 3TTT PISTA SS : CAMPAGNOLO MC : CAMPAGNOLO GUARNITURA : CAMPAGNOLO C.RECORD PISTA CORONA: MQUADRO POLISH/DRILLED PANTO VICINI PIGNONE : CAMPAGNOLO PEDALI : CAMPAGNOLO ATHENA GABBIETTE : CAMPAGNOLO CINGHIETTI : ALFREDO BINDA REGGISELLA : CAMPAGNOLO S.RECORD SELLA : SAN MARCO LASER
  13. Bici da osteria

    Ecco due bici che ho fotografto al recetto di Candelo (biella). Sono le classiche bici del nonno, ma hanno un fascino particolare e quell'inconfondibile aroma di vino e tabacco!
  14. Ve la ripresento, la Skazzata

    Ciao ragazzi, Ho deciso di ripresentarvi la mia fissa da palo, tanto rispetto alla configurazione originale di molti mesi fa è stata parecchio rivista, quindi riparto da zero. E' la mia fissa da palo, da usare in città per le commissioni e per i mercoledì a tutta birra! Eccola: Telaio: dalle mie ricerche direi Marzano mis. 53, attendo dagli esperti conferme o smentite. Ruote: Ant. Mavic, posteriore profilo medio no brand Copertoncini: Vittoria Zafiro Sella: Velo by Decathlon Guarnitura: Ofmega 42 Pignone:18 Pedali:No brand Piega:3TTT Manubrio: Riser Decathlon copiato da Matteozolt e tagliato a 42cm, ti devo sempe un caffè... Spero vi piaccia! P.s.: Sempre made by Pato!
  15. Ciao a tutti, Mi sono appena registrato ma è da un po' che leggo le discussioni di questo forum, e dopo aver letto parecchio o pensato che non sarebbe così male parteciparvi... è da un annetto che ho una fissa secondo me discreta, è stato un progetto abbastanza lungo che dopo circa due anni di pezzi usati, trovati e riciclati si é concluso o per lo meno è sufficiente per ora, con tutti pezzi nuovi e piuttosto nuovi... Ho deciso di scrivere qui per chiedesti voi come usate le vostre fisse.. Personalmente appena ne ho vista una, ormai saranno 6 anni, mi sono innamorato delle forme e dell' estetica, come pure del movimento continuo che ti unisce alla bicicletta in modo indissolubile... Sono di Milano e mi sono rivolto ai ragazzi di ciclistica e un po' per volta ho fatto la mia bici, montandomela da solo, facendomi prestare gli attrezzi e consigli quando ce n era bisogno... Alla fine devo ammettere di aver speso parecchio, ma sono soldi che ho speso volentieri, e che inoltre ci ho messo anche parecchio a raccattare.. Ora la uso per qualunque cosa sia in città sia per farmi qualche giro su strada verso Lodi Pavia Novara ecc.. Non posso dire di essere un esperto però credo che spendendere tanti soldi per poi non usarla sarebbe un delitto, il prodotto è di qualità, mi piace, perché non usarlo? Scrivo queste cose perché in altre discussioni ho letto di persone scandalizzate da una spesa eccessiva per bici da palo, ora io non so cosa facciate voi con le vostre bici quindi ve lo chiedo! Ho letto di gare giri assurdi, robe fighe certo, ma a cui in molti dati gli impegni quotidiani non possono dedicare il tempo necessario... Quindi quale occasione migliore se non il quotidiano per usare la propria fissa??
  16. Anch'io c'ho la trasher bike

    Giusto per farci due risate.. Questo è il mio ferro da palo.. L'ho assemblata praticamente usando tutti i componenti che avevo in garage che ho sostituito per passare a qualcosa di meglio.. Solo i parafanghi li ho acquistati appositamente, le ruote sono state le prime due ruote che ho assemblato da solo. ** chicche trasher (metterò le foto dei dettagli) - per tenere pulito l'interno del mozzo dietro ho usato uno svanzerotto di nastro manubrio in pelle, buttato li - Il cavo del freno non avevo voglia di tagliarlo e ho fatto una matassa (si vede in foto) - la ruota davanti non è radiale per fare il fighetto ma perchè avevo solo quei raggi (infatti i raggi non sono perfettamente perpendicolari al mozzo) - Il manubrio è rubato da una citybike, siccome era orribile l'ho nastrato al centro dove non ci sono le manopole, ovviamente la leva del freno è fissata SOPRA il nastro (sei fuori che mi metto a tagliarlo?) - il telaio sarebbe cromato ma lo avevo grattato (le cretinate che si fanno con la prima bici), ora ha su una mano di lucido per non fare ruggine, sto pensando di ricoprire le due canne con dell'adesivo colorato. - I cerchi sono diversi uno dall'altro, quello davanti era distrutto ecco il perchè dei raggi sbagliati - E dulcis in fundo, il telaio è enorme, è un 59, con la pipa corta e la sella bassa ho guadagnato qualcosa, ma il telaio flette che è una meraviglia