Search the Community

Showing results for tags 'giro'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 53 results

  1. GIRO Empire VR 90

    mi son fatto le Giro Empire VR 90 mtb. Il fighetto che in me non ha saputo resistere al fascino dello stringato e del look retrò. Le ho prese a gennaio, bomba. Leggere, comode, rigide, con la suola in vibram che non fa mai male e molto accurate in termini di regolazione. La mia paura principale era che lo stringato desse dei problemi alla lunga, come stringersi più verso la punta del piede durante l'uscita ma così non è stato. Insomma ero soddisfatto del mio acquisto e vanitoso nel mio aspetto. I primi mesi dell'anno sono stati di amore incondizionato. Poi due settimane fa ho fatto 130 km sotto una pioggia torrenziale e il rapporto si è iniziato ad incrinare. Il motivo? una volta che l'acqua entra non esce più. Già, immaginate di pedalare con i piedi immersi in un acquario di acqua fredda ed ecco cosa ho provato io per un bel tratto della mia scampagnata. l'unica soluzione era quella di fare una specie di mossa di kung fu / pilates / yoga in cui portare il piede sottosopra e lasciarsi sgocciolare un rivolo di acqua fredda sulle gambe; acqua che poi, una volta ripresa la posizione normale, ritorna immancabilmente nelle scarpe. Ok bella merda. La seconda sorpresa relativa all'acqua è il tempo che le scarpe ci mettono ad asciugare, la parte imbottita intorno all'apertura della scarpa è rimasta fradicia-bagnata-umida per i due giorni successivi nonostante abbia applicato tutti i trucchi del vecchio ciclista saggio: giornali, scarpa a testa in giù e alla fine phon (ok se avessi insistito col phon si sarebbero asciugate ma ho anche una vita cazzo). non è finita qui. la settimana dopo mi trovo a pedalare in un caldo torrido per circa 4 ore, alla fine della prima ora sto salendo da un po' con ritmo blando e inizio ad avvertire un certo bollore ai piedi, se l'acqua non esce pure l'aria calda e il sudore non vanno da molte parti. la situazione migliora un po' con la discesa ma non troppo perché di aria non ne passa zero. Durante la seconda salita la cosa inizia a diventare insostenibile e sento i piedi che prendono l'aspetto e la consistenza di un cotechino. Mi viene in soccorso Giove pluvio con un bel rovescio che mi riporta alla situazione acquario di sopra ma stavolta con pesci tropicali. Arrivo a destinazione e, memore dell'esperienza precedente e sapendo di dover pedalare il giorno dopo, metto le scarpe al sole per asciugarle il prima possibile. altra cazzata. Le scarpe si asciugano quasi del tutto (la parte imbottita rimane umidiccia) ma per qualche motivo di espansione dei materiali si crea una gobba nella scarpa sinistra che si piazza proprio sopra al mio pollice. Credo che la struttura della scarpa si sia dilatata dando vita a questo spiacevole effetto. Quando porto la scarpa dal calzolaio le prime parole che mi sento dire sono "con queste ti ci cuoci i piedi, sono di gomma". insomma grazie Giro per aver creato la scarpa perfetta per quando non fa troppo freddo e non piove, per quando c'è caldo ma mite e non umido, per quando vai in bici una volta ma poi ti fermi quattro giorni per dare modo alla scarpa di asciugarsi in ambiente controllato a temperatura e umidità costanti senza eccessiva esposizione ai raggi solari. si insomma grazie al cazzo, costassero poco poi...
  2. Ricevuto in regalo vendo causa taglia errata, mai usato. Cosa: Casco Tipologia: pista / corsa / cx / mtb / capocciateMarca: GIRO Modello: Synthe Taglia / misura: S Small 51-55cm Dettagli tecnici: No MIPS, colore Matte Titanium / Silver (ormai abbastanza difficile da trovare). Stato: nuovo di pacca, senza scatola ma con qualche cartellino e libretto originali.Segni di usura o segni particolari: NessunoPrezzo: €100,00 90,00 Costo e tipologia spedizione: circa 10€ con corriere Precedenza*: ritiro a mano su Roma / primo in codaIn vendita su altri canali: sì, subito.it
  3. VENDO Giro synthe mips

    Cosa*: casco Tipologia: pista / corsa / ss Marca: giro Modello: synthe Taglia / misura: M Dettagli tecnici: Stato*: nuovo mai usatoSegni di usura o segni particolari *: Smembro: sì / noPrezzo*: 120€ Costo e tipologia spedizione*: ci possiamo accordare Precedenza*: primo in coda / ritiro a mano / altro (specificare)In vendita su altri canali: si Casco giro synthe mips,nuovo mai usato vendo per errata taglia p.s il modello non è compreso
  4. Cosa: Scarpe Giro Empire Acc Nero/Fluo Tipologia: pista / corsa / ss Marca: Giro Modello: Empire Acc Taglia / misura: EU 47 - CM 29.5 - UK 11.75 Stato*: Ottime condizioni, utilizzate per max 5 uscite, complete di tutto. Smembro: noPrezzo: 159 125,00€ Costo e tipologia spedizione: 8€ Espresso 24/48h Precedenza: primo in coda Giro Empire Acc Colorazione: Nero/Giallo Fluo Tacchette pedali incluse.
  5. VENDO Caschetto e scarpette SPD

    Cosa: scarpette e caschetto Tipologia: pista / corsa / ss / mtbMarca: Shimano Giro Modello: 088 Taglia / misura: caschetto M scarpette 42 Dettagli tecnici: SPD Stato*: usato Segni di usura o segni particolari *: qualche graffio Smembro: sì Prezzo*: caschetto 15€ scarpette 25€ in blocco 35€ Costo e tipologia spedizione*: da vediamo Precedenza*: primo in coda / ritiro a mano (AN/MC)In vendita su altri canali*: subito (non ancora approvato non ho il link)
  6. Moser Giro in crisi d'identità

    Ecco a voi un Moser convertito con componenti di anni/categorie/disicpline decisamente contrastanti fra di loro ma tutto sommato il risultato finale mi ha abbastanza soddisfatto. C'è montata roba da strada, roba da pista e da mtb e quindi è venuto fuori un qualcosa di un po' confuso xD Telaio: Moser Giro 56 x 56 CC Tubi Oria CSS 52 Forcella: Bianchi carbonio con testa e cannotto in alluminio. Movimento centrale: Shimano 105 Octalink passo ITA Guarnitura: Shimano Ultrega con corona Stronglight pista 48T in alluminio Pedali: Shimano SPD non mi ricordo il modello Catena: Boh a mezze maglie tipo miche unilink Ruote: Miche Reggisella: ITM Sella: Selle Italia Flite Serie sterzo: Shimano Dura Ace 1" threadless Attacco manubrio: Easton con adattatore da 1" Manurbio: Specialized con manopole Cube Il manubrio lo cambierò con qualcosa di più stretto e con meno backsweep ma ora avevo questo tra le mani. Le manopole fnno pietà soprattutto con il caldo. Impresa non da poco sarà trovare un tappo per la serie sterzo originale da 1" silver dura ace. Ora ne ho usato uno da 1e1/8 che giustamente sporge rispetto lo spessore. Scusate per le foto ma il mio telefono è quel che è, uno schifo. Libero spazio a opinioni/critiche/osservazioni! Ciaouuuu
  7. FIGURINE GIRO100

    Ciao, siccome ho cominciato l'album delle figurine del giro ed ho già 3 doppie, apro una discussione per lo scambio(dovevo aprirla nel mercatino?). Io al momento ho doppie: - 70 - 72 - 296 fatevi avanti!
  8. spiace, spiace sempre... http://www.ilrestodelcarlino.it/ravenna/cronaca/ciclismo-vito-ortelli-morto-1.2918169
  9. Giro dell'Elba

    Buonasera a tutti, da Lunedì 12 a Venerdì 16 sarò all'isola d'Elba faccio il giro dell'isola in solitaria se qualcuno capita o è in zona fatemi sapere ci vediamo per birrette, se vi volete aggiungere fatemi sapere, vi avverto però, il mio programma consiste nel parlare il meno possibile con degli esseri umani, salvo le minime interazioni indispensabili. Cheers
  10. Un Australiano a Torino

    Ciao amici di Torino, un amico (di una carissima amica) viene in citta' il 3 Settembre e vorrebbe fare un giro su per le colline o per i monti qui intorno. Io saro' deportato al mare dalla moglie e non ci saro' per portarlo a scorrazzare sulle magnifiche colline qui intorno. Qualcuno puo' aiutarmi e sa dirmi se: 1) ci sono in programma delle uscite di gruppo per bici da corsa (cose simpatiche tipo quelle fatte da Pay Bikery) 2) Ci sono in citta' ci sono degli rent a bike a cui chiedere la possibilita' (chiaramente pagando) di affittare la bici 3) C'e' percaso qualcuno che quel sabato ha voglia di portarsi in giro un Australiano? Grazie per le risposte!
  11. Ciao a tutti, sono alla ricerca di un a paio di scarpe per uso quotidiano con possibilità di montaggio di tacchette (SPD). So che esistono altri thread in cui se ne parla, ma volevo chiedere informazioni su un modello ben preciso e su dove poterlo trovare. Andando con ordine, le scarpe in questione sono le GIRO RUMBLE, qualcuno le ha provate? come sono? come vestono? E secondo, dove trovo indicazioni su rivenditori GIRO in Lomabrdia zona Milano-Bergamo? grazie mille!
  12. Giro del Lago Maggiore!

    LINK FACEBOOK https://www.facebook.com/events/1503519286641613/
  13. Da un'idea dei ragazzi di AccelerHaters con la collaborazione del Tremens Team si organizza una sgambata in compagnia sul Lago Maggiore Potete venire con qualsiasi bici, con o senza freni, l'importante è il casco e la voglia di macinare tanti chilometri. NON E' UNA GARA, FREE ENTRY, NO CASH, NO PRIZE Ritrovo Domenica 8 Novembre, presso la stazione FS di Luino (VA) ore 10, partenza 15/20 minuti dopo Arrivo nel medesimo posto A breve vi forniremo una traccia gpx....ma in ogni caso state tranquilli, è impossibile perdersi! ;-) Per chi viene brakeless, raccomandiamo una certa cautela per evitare possibili strike di quelli davanti a voi IN SINTESI Nome evento: Giro del Lago Maggiore! Dove: Partenza da Luino (VA) Data: 08/11/2015 Orario di ritrovo: 09:15 AM circa presso la stazione FS di Luino Orario di partenza: 09:30 / 09:45 circa dalla stazione FS di Luino Tipo di evento: giro lungo (165 km circa) Tipo di bici: qualsiasi bici Costo iscrizione: FREE ENTRY Cosa portare: casco / luci / abbigliamento adeguato / voglia di pedalare Mappa consigliata: a breve pubblicheremo una traccia.... Link evento FB: https://www.facebook.com/events/1503519286641613/ Hashtag: #accelerhaters #tremensteam #stasenzpenzier
  14. Caschi Giro in Italia

    Non so se sono nella sezione giusta, in tal caso moderatori spostate, non è un consiglio tecnico il mio, ma vorrei sapere dove posso trovare i caschi Giro in Italia, sul web li trovo solo all'estero, e io ne ho bisogno più di uno e in pronta consegna ....... Help please
  15. Quale casco?

    Ciao a tutti. E' arrivato il momento di scegliere un bel caschetto. Budget: intorno ai 100 € Girando in rete ho trovato queste alternative: Giro Savant, che ha avuto ottimi feedback anche qui sul forum, prezzo sugli 80 € Giro Atmos, trovato a poco più del budget, vale la differenza di prezzo con il Savant? Kask Mojito Met Inferno https://vimeo.com/61330352 Bell Volt RL anche questi ultimi 3 sono nel budget, quale mi consigliate??
  16. Giro Sparkle Purple Njs

    Vi presento l'ultima arrivata. "Fanculo i full NJS" Frameset: Giro Purple Flake 53,5 x 52 NJS Headset/Bottom Bracket: Hatta Swan Super Deluxe NJS Hubs: posteriore e-Thirteen XCX PP15 con BobsAxle e pignone Mquadro 17t/ anteriore Cannondale su cuscinetti Rims: Nisi Mixer 32HH (thanks @LANDRI) Crankset: Campagnolo Record Pista 165mm (pedivella sx marchiata Faggin sempre da 165) (thanks @Finuz) Chainring: 49t made by @Cecio Chain: KMC Pedals: Time Atac xc4 Stem: ITM Eclypse (thanks @Finuz) Handlebar: Tranz x 64cm Seatpost: Nitto NJ SP72-W44 NJSNJS (thanks @LANDRI) Saddle: Flite Titanium
  17. Giro d'Italia 2015

    ALERT: In questa discussione si parla di Roadie demmerda. Astenersi estremisti fissati. È passata più di una settimana dall'inizio del giro, lo so. L'anno scorso avevamo tirato su un bel topic a riguardo e pensavo che quest'anno qualcuno si prendesse la briga di replicare. Ho deciso di aprire questa discussione in virtù di quello che è successo oggi. Durante la tappa odierna Richie Porte ha bucato ai meno 5 (quindi niente neutralizzazione) ed è stato aiutato da un corridore della Orica Greenedge. Immagine bellissima a parer mio, una sorta di Coppi-Bartali e la borraccia del nuovo millennio. Tutti sui social a dire che il ciclismo è lo sport più bello e leale del mondo (rugby, anyone? nope?) e giustamente a esaltare il fairplay di Clarke. Ma ecco che quando meno te lo aspetti TADÀ io onestamente sono basito, vediamo chi altro si trova d'accordo con me… Giusto per onorare anche la cronaca: Domani 11ª tappa, Contador è in Rosa con 3 secondi su Aru (maglia bianca), Porte è finito di fatto fuori classifica. Nicola Boem, vincitore di tappa odierno, è in maglia rossa, mentre Simon Geschke guida la classifica degli scalatori. Aggiornate, scrivete opinioni, fate cronaca.
  18. Cari avventori ed estimatori del reggisella senza sellino Mercoledì 13 Maggio ci sarà la tappa del giro d'itlaia che va da LAS Pezia alla nostra bella montagna pistoiese dell'abetone. Noi con il gruppo dei fiorentini "Bici fissa e diti in culo" s'era pensato di andare la mattina a Pistoia e farci il salitone verso l'Abetone con calma e senza furia in modo di essere all'arrivo per l'ora di pranzo, mangiare come delle merde e vedere l'arrivo della gente che va sodo sul serio che è previsto dalle ore 16:30 in poi. Dopo l'arrivo l'idea è quella di tornare giù e ritornarsene mesti a casa. Prossimamente pubblicherò il percorso che vorremo fare da Pistoia e l'arrivo previsto dei PRO così da capire se è una cosa che si può fare o no. Io non sono mai stato a vedere una tappa dal vivo, quindi sono aperto ai suggerimenti.
  19. E alla fine scopriamo che la bici non serve solo a spendere un sacco di soldi e a litigare con la moglie, ma aiuta anche le famiglie a riunirsi. La consentito a due congiunti da tempo lontani di ritrovarsi, i cugini Marano sono FINALMENTE ASSIEME!!! Dopo sette giri di pastiera, struffoli e limoncello, come festeggiare degnamente il lieto evento? Ovviamente con una bella CORSETTA SPACCAGAMBE, di quelle dure che ci piacciono a noi e, soprattutto, dove gli organizzatori non sono obbligati a correre e quindi sudare! Quindi ecco a voi CUGINERIUM la criterium che la famiglia è piezz’ e’ core Venerdì 5 GIUGNO 2015 vi portiamo a BINASCO, in via F. TURATI angolo via DELL’ARTIGIANATO dove, tra una risaia e una siringa, state attenti a non andare dritti alle curve, o potreste finire in braccio ad un viados. ritrovo ore 20.30, con birra fresca per tutti partenza ore 21, con tensione alta!! PORTATE: -5€ - Luci - Casco - Testa - Gamba - Sorelle single NON PORTATE: - I freni E come direbbero i cuggini… “viva la figa e stat’ senza penzieri” Orgogliosa collaborazione #gitaSociale e Tremens Team Sul NAV impostate come indirizzo di arrivo via XXV Aprile 26 Santa Corinna. I parcheggi già come detto in precedenza sono: Via XXV Aprile difronte al civico 12 (45.338244, 9.094135) Via Filippo Turati nei pressi dello Stadio Comunale (45.335357, 9.096307) SI RINGRAZIA PER LA SPECIALISSIMA COLLABORAZIONE: @mAs per il flyer @nikkytheyo per il testo e la fantasia @Trizio e @Kombo per la collaborazione...perchè questo evento è gestito a 6 mani ;) Evento FB: https://www.facebook.com/events/459914350839321/ Tracciato: Traccia Strava: https://www.strava.com/routes/2472836 Sponsor: Abbiamo anche il patrocinio del Comune di Binasco:
  20. Ciao a tutti quanti gli abitanti di Padova e limitrofi (zona Santa Maria di Sala, San Martino più o meno), sabato mattina si vorrebbe organizzare un bel giretto in compagnia per conoscere un po' di gente. Tutti sono benaccetti e ci si organizza per rendere facile l'incontro di tutti coloro disposti ad unirsi. Pace, figa e bici
  21. giro natalizio

    Ciao a tutti! Oltre al solito giro di birrette del lunedì sera, a cui ancora non ho mai partecipato tra l'altro, che ne dite di fare un giro in bici tutti insieme? Magari invitando anche gli amici lucchesi e via dicendo? (pratesi li do già per scontati!) Io proverei ad organizzarlo prima di natale, ma si può anche andare dopo... chi c'è? e proposte per il giro?
  22. Cadore - giro delle dighe

    Volevo proporvi un giro da fare tra noi, mi sa che ormai sarà da mandare alla primavera ventura ma si può vedere. Deve il nome al fatto che tocca alcune delle principali dighe del cadore (mi piacciono le dighe...), secondo questo tracciato: Diga del Vajont - Longarone - Diga di Pontesei - passo Cibiana - Diga di Valle di Cadore - Diga di Pieve di Cadore - Longarone - Diga del Vajont. E' un giro chiuso, di circa 80km, con dislivello di 1341mt (1350 per non essere pignoli). Ditemi che ne pensate ;) [DATA IPOTETICA 4 APRILE 2015] P.S.: aperto a tutti i tipi di bici, naturalmente.
  23. Giro mod. Terraduro premessa: Ho pedalato per quasi 2/3 anni con ai piedi delle scarpette Rockrider del Decathlon, che si sono letteralmente sfaldate, ma che hanno fatto egregiamente il loro lavoro. a questo punto mi sono ritrovato davanti ad un bivio: ricomprare un paio del decathlon o fare un upgrade e comprare un prodotto serio. Al diavolo l'avarizia. ho optato per la seconda. Prima pero di approdare alle Giro, ho fatto una sorta di benchmark tra le scarpe che propone il mercato sulla base di determinate caratteristiche. innanzitutto dalla scarpa cerco la comodità. deve calzare bene, in quanto utilizzata tutti i giorni in ambiti diversi: commuting e uscite. Volevo una scarpa "polivalente" ovvero che fosse sì "racing", ma allo stesso tempo non avesse un look troppo pro-ciclistadelladomenica. Chiaramente avendo gli attacchi spd, la ricerca si è limitata a scarpe da mtb/cx/offroad...ecc ecc. la maggior parte delle scarpe che ho visto nei negozi, avevano o troppo l'aria racing, quindi scarpa con tacchettoni e colori a dir poco imbarazzanti se usati in un contesto diverso da una gara. Poi sull'internet... la folgorazione. trovo le Terraduro. Scarpa minimale, con colorazione total black e che non ha l'aria di una scarpa da MTB. Ho deciso. la voglio. è quello che sto cercando. Partiamo dalle cose negative. Fondamentalmente solo una: la difficoltà di reperimento in italia (almeno... io ho fatto fatica a trovarle) con la conseguenza che, rispetto ad altre scarpe avevo la possibilità di toccarle con mano e provare, queste le ho dovute prendere a scatola chiusa e fidarmi delle mie ricerche su google. Ma anche su internet, non è stato facilissimo trovarle, girando sui vari ecommerce, la maggior parte che le vendevano, erano siti americani, che avrei voluto evitare (tempi lunghi di consegna e dogana random). wiggle e chain reaction, non le avevano. amazon italia men che meno. con un po di pazienza e fortuna le ho trovate su amazon.fr. La fascia prezzo è medio alta. Ed ecco le mie considerazioni, dopo 2 settimane di utilizzo. Di solito porto un 42.5 (vans). Dopo essermi misurato il piede, mi sono fidato e ho preso un 42.5. La scarpa veste come un guanto. essendo passate solo 2 settimane, la scarpa si deve addattare ancora un pò al piede, ma è cmq confortevole a 95%. La chiusura della scarpa avviene tramite 2 velcri e una chiusura a tacchette sul collo del piede che permette di stringere a proprio piacere. La qualità dei materiali usati mi sembra alta.Ecopelle traspirante. Quello che mi lascia perplesso sono i velcri. vorrei vedere come si comporteranno in caso di maltempo, anche se adesso danno l'idea di essere anch'essi di ottima fattura. La suola in Vibram (!!!!) ha un grip eccezionale su sterrati e roccette. sembra quasi di indossare scarpe da trekking. Attendo la stagione del fango per vedere se hanno anche buona aderenza anche in ambiente cx-eggiante. Altra cosa molto importante è che sono molto comode anche camminarci. La suola è flessibile, ma rimanendo cmq una scarpa abbastanza rigida durante la pedalata. Certo non sono scarpe della domenica o da aperitivo, ma se si è in giro in bici e ci si deve fermare per andare in qualche negozio o fare la spesa al super, sono ottime. il grip vibram non ti fa scivolare e la tacchetta spd è totalmente incassata nella suola e quindi non tocca per terra. La conseguenza è una camminata felpata e finalmente non rovinerete il parquet di casa :) Devo dire infine che la scelta è stata azzeccata e le consiglio a chi vuole una scarpetta tuttofare.
  24. ciao a tutti, so che tra voi ci sono molti che, come me, hanno la passione per la mtb. quindi ho pensato di condividere questi video fatti l'estate passata.
  25. Giro della ROMAGNA 2014

    GIRO DELLA ROMAGNA 2014 L'evento si colloca all'interno di una tra le Gran Fondo cicloturistiche più famose (4-5mila partenti circa) giunta ormai alla 35° edizione! Il Giro di Romagna è la terza Gran fondo italiana a livello di presenze (dopo la Nove Colli e il Tour delle Dolomiti) e la prima a livello di gran fondo NON competitive (NB: SI PUO' PARTECIPARE ANCHE SENZA TESSERINO !!!!!! ) La storia è semplice, si tratta di una pedalata/"granfondo" tra amici...una cosa per stare insieme, e divertirsi. Partenza da Lugo (ore 9) si arriva ai piedi dei colli tutti in gruppo, poi...che ne ha è libero di andare...ci sono 3-4 km di salita, ristoro, e si ritorna a Lugo tutti in gruppo...per un totale di 53 Km circa. costo iscrizione di 7€ (come per gli altri percorsi della manifestazione) pacco gara e pasta party all'arrivo. regole semplici: - freno consigliato...poi fate voi - casco - non è severamente only fixed ma quasi (se avete una bdc/mtb dovreste partecipare con gli altri) Partenza/arrivo in Piazzale veterani dello sport, Lugo, il parcheggio c'è, ma visto che partiamo alle 9, mentre gli ultimi con la bdc sulle 8-8.30 di parcheggio non ce ne sarà più tanto, li vicino ci sono tante stradine con parcheggi rigorosamente gratis..se no dite qualcosa che vi diamo due dritte rapporto consigliato é 48-17 Poi optate per il 16 o 18 a seconda della gamba oppure fate come volete