Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'sella'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


City


Interests


IG


Strava


Feedback Mercatino


Website URL


Skype

  1. Ciao ragazzi, cerco sella brooks c17 carved, buone condizioni. Colore nero.
  2. Cosa: Nukeproof Vector Am Pro Ti-Alloy Black/Grey; Tipologia: mtb, bdc, ecc; Marca: Nukeproof; Modello: Vector Am Pro Ti-Alloy; Taglia / misura: 275mm X 142mm ; Dettagli tecnici: 240g; Stato: usata in 3 uscite (il mio lato b non è "compatibile" con questa sella); Segni di usura o segni particolari*: manca del colore in corrispondenza dell'attacco sella, nulla di che (vedi foto); Smembro: -; Prezzo: 45€ spedita; 40€ spedita; Costo e tipologia spedizione: postedelivery standard; Precedenza: primo in coda; In vendita su altri canali: subito; edit: valuto scambio con modello selle italia flite 1990 nera
  3. Ciao a tutti, vorrei prendere una sella da corsa, sui 40 euro secondo voi si trova qualcosa di valido per un neofita? so che la ricerca della sella perfetta per il proprio sedere è infinita, ma da qualche parte dovrò pur partire Grazie in anticipo 🙂
  4. CDT, cerco: - Sella Selle San Marco Zoncolan Carbon FX open nera Solo questo modello, solo nera. Buone condizioni. Proponete quel che avete. Grazie
  5. Introduzione facoltativa Cosa*: Sella Bontrager Paradigm RL Tipologia: pista / corsa Marca: Bontrager Modello: Paradigm RL Taglia / misura: 270 mm x 138 mm, nero Dettagli tecnici: Stato*: usato Segni di usura o segni particolari *: Graffio sul lato posteriore destro Smembro: -- Prezzo*: 15 euro Costo e tipologia spedizione*: da decidere insieme Precedenza*: primo in coda / ritiro a mano zona Milano/Monza In vendita su altri canali*: no Allegare foto originali*
  6. Cosa*: sella Tipologia: pista / corsa / ss Marca: Selle italia Modello: Flite Titanium Taglia / misura: 196gr Dettagli tecnici: pelle, carro in titanio, scocca alleggerita Stato*: usato Segni di usura o segni particolari *: buono stato Prezzo*: €40 Costo e tipologia spedizione*: €7 Precedenza*: ritiro a mano In vendita su altri canali*: ebay a €50 Rara Sella selle italia Flite Titanium (1991) in pelle grigio scuro (praticamente nera) lavorata, originale 1991, con carro in titanio e scocca alleggerita (pesa anche meno delle classiche flite) tutto in ottimo stato.
  7. Cosa*: Sella BPEOPLE 109 Carbon 4K Aeronautico Tipologia: pista / corsa / ss / altroMarca: BPEOPLE Modello: 109 Taglia / misura: Dettagli tecnici: Stato*: usatoSegni di usura o segni particolari *: Smembro: noPrezzo*: €80 Costo e tipologia spedizione*: da concordare Precedenza*: primo in codaIn vendita su altri canali*: si subito
  8. Cerco 25.4 Lungo grazie
  9. Vendo questa sella usata per poco più di 1000km, condizioni generali molto buone, qualche lieve (impercettibile da lontano) sbucciatura sul lato, vedi foto 4. Cosa*: Sella Tipologia: quella che vuoi tuMarca: Selle San Marco Modello: Mantra Dynamic Wide Taglia / misura: 278x146 - modello largo Dettagli tecnici: Scafo rinforzato in fibra di carbonio, rails in manganese Stato*: usatoSegni di usura o segni particolari *: Lievissimi segni di usura, usata per poco più di 1000 kmPrezzo*: 40 Costo e tipologia spedizione*: 10 euri con corriere espresso Precedenza*: primo in codaIn vendita su altri canali*: sì (subito)
  10. Due belle selle una Concor originale e una Rolls rosa nuova il prezzo è cadauno Cosa*: selle Tipologia: pista e corsa Marca: san marco Modello: concor Taglia / misura:m Dettagli tecnici: pelle Stato*: nuovoSegni di usura o segni particolari *: nessuno Smembro: sì Prezzo*:50 Costo e tipologia spedizione*:5€ Precedenza*: primo in coda In vendita su altri canali*: noAllegare foto originali*
  11. Cosa*: Sella San Marco Aspide Tipologia: pista / corsa Marca: Selle San Marco Modello: Aspide Taglia / misura: 277x132 Dettagli tecnici: Rail in manganese Stato*: usato Segni di usura o segni particolari *: (vedi foto) Prezzo*: 25 Costo e tipologia spedizione*: da concordare Precedenza*: primo in coda In vendita su altri canali*: aggiunto su altri canali di vendita
  12. Cosa*: riser con manopole, attacco manubrio, reggisella, sella Tipologia: pista / corsa / ss / altro Marca: cinelli Modello: base Taglia / misura: riserone lungo 70 cm oversize Stem 110mm oversize Reggisella 27.2 Dettagli tecnici: Stato*: tenuto beneSegni di usura o segni particolari *: no Smembro: sì Prezzo*: 60 tutto. Costo e tipologia spedizione*: da Co cordare Precedenza*: primo in coda / ritiro a manoIn vendita su altri canali*:/ no
  13. Introduzione facoltativa [togliere questa riga] Cosa*: sella Tipologia: pista / corsa / ss Marca: Arte Selle Modello: Dakar Taglia / misura:larga 130, lunga 280, peso 240gr Dettagli tecnici: scafo carbonio , carro alluminio Stato*: nuovo / usato Segni di usura o segni particolari *: come nuovaPrezzo*: €8 Costo e tipologia spedizione*: €7 corriere Precedenza*:ritiro a mano In vendita su altri canali*: no
  14. Cdt cerco sella SMP Lite 209: Non cerco altre selle SMP.
  15. Cosa*: Sella San Marco Tipologia: pista / corsa / ss / altro (specificare)Marca: San Marco Modello: Mantra Carbon FX Taglia / misura: Dettagli tecnici: Stato*: nuovoSegni di usura o segni particolari *: ancora in scatola Smembro: sì / noPrezzo*: 100€ Costo e tipologia spedizione*: 7.99€ con Corriere Precedenza*: primo in coda / ritiro a mano / altro (specificare)In vendita su altri canali*: no
  16. Vendo sella San Marco Monza, nuova smontata da bici appena arrivata. Segnalo un piccolo difetto su un lato. Cosa*: Sella Tipologia: pista / corsa / ss / gravel / mtb / ciclocross / graziellaMarca: San Marco Modello: Monza Taglia / misura: Full Fit Stato*: nuovo, smontato da bici appena arrivata Segni di usura o segni particolari *: difetto sul lato come da foto Smembro: noPrezzo*: 10€ Costo e tipologia spedizione*: da valutare Precedenza: ritiro a manoIn vendita su altri canali*: no
  17. - Sella Selle Italia Flite Titanium in pelle nera del 1992, molto usata, la pelle ha graffi e abrasioni in entrambi i lati, in punta la pelle ha un taglio ed è coperta con nastro da elettricista come si può vedere dalle foto, telaio e binari in buone condizioni. VENDUTA - Sella San Marco Bontrager C binari in CrMo, usata con segni di usura (vedi foto). Tipologia: Selle Marca: Selle Italia e San Marco Modello: Flite Titanium e Bontrager C Dettagli tecnici: vedi sopra Stato: vedi sopra Segni di usura o segni particolari : vedi sopra Smembro: sì Prezzo: Flite VENDUTA San Marco 5 Euro Costo e tipologia spedizione: da concordare insieme Precedenza: primo in coda / ritiro a mano In vendita su altri canali: per ora no.
  18. Ciao a tutti, Vi faccio vedere come ho fatto a rifoderare una vecchia sella da buttare nella spazzatura, recuperandola in modo da poterla usare ancora e risparmiare dei bei soldini. Materiali: Sella Colla a contatto Tessuto/pelle x rifoderare Forbici, pinze, taglierini ecc Pazienza, tanta FOTO 1. La sella in questione è una Italia Turbo conciata molto male, ne ho solo una foto in cui si può vedere lo stato pietoso, insieme al resto di componenti in stato pietoso. FOTO 2. Dopo aver tolto la poca pelle rimasta, ho rattoppato un grande "taglio" con del neoprene e l'ho portato a livello. Magari il primo proprietario aveva un paio di palle talmente grande che ha dovuto modificarla?? FOTO 3. Ho messo anche una strato di gommapiuma sottile incollato per cercare di "lisciare" la superficie della gommapiuma sottostante. Ho fatto attenzione a tagliare questo strato 1 cm sopra la scocca in plastica della sella. FOTO 4. Qua viene la parte complicata dove conviene provare prima senza colla: tirare la pelle. Io ho usato della pelle di vitello scamosciata molto sottile, così facendo non ho dovuto riscaldarla per farla prendere la forma. Comunque una volta sicuri della posizione e del ordine in cui posizionarla (x me era meglio prima tirata sul lato longitudinale e poi sul trasversale), si applica la colla, seguendo le istruzioni del produttore e si incolla il tutto stando attenti a tirare la pelle ed evitare le rughe. Dopo di che si procede a fissare tutto con tante pinze (metalliche, plastiche e chi più ne ha più ne metta), io ho messo anche un altro strato di gommapiuma per "ammortizzare" la pressione delle pinze sulla parte visibile della pelle e distribuirla. FOTO 5 e 6. Una volta asciutta la colla togliamo le pinze e tagliamo l'eccesso di pelle di nuovo 1 cm sopra la scocca. FOTO 7. E ancora una volta colla seguendo le istruzioni. Essendo colla a contatto, la colla ci va sulle due parti ad incollare, nella mia foto sembra che non ci sia sul interno della scocca ma c'è! FOTO 8. Di nuovo pinze e gommapiuma durante l'asciugatura della colla. FOTO 9 e 10. Et voilà! Ecco il risultato finale, una nuova Italia Turbo a 3.50€, prezzo della colla ;-) Spero che a qualcuno possa essere utile!
  19. Telaio: No Logo (il solito) Forca: No Logo (la solita) Serie sterzo: VP components Movimento centrale: Miche Pedivelle: Miche @PIZ Corona: Stronglight 51T Pedali: LOOK Classic Stem: No logo 115 (il bio-meccanico aveva solo quella di quella misura) Manubrio: Deda RHM01 Deda Elementi Crononero Low Rider Ruota posteriore/anteriore: Cerchi Nisi basso profilo/Mozzi Novatec @BostonG Reggisella: Deda RSX01 Sella: San Marco Time Selle Italia X1 I copertoni fanno schifo, ma quelli avevo e quelli ho montato. La ruota più vicina di così non va. Ho limato un pelo ormai il telaio è verniciato e non ho intenzione di limare. Telaio verniciato gratis. It' s a china frame kit but i like it
  20. http://www.infovercelli24.it/2019/03/02/leggi-notizia/argomenti/salute-1/articolo/dottore-posso-portare-in-bici-la-mia-prostata.html Mi sembra interessante, e per chi, come me, qualche problemino ce l'ha (vista anche l'età), anche un tantino "rassicurante".
  21. Ciao a tutti! dato che sono un novellino nel mondo bici da corsa chiedo a voi un consiglio su che sella montare su una Liotto Grinta anno 81/83(?), appena acquistata. Montata sulla bici era una Selle San Marco Rolls ma dopo un paio di giri mi sono accorto che mi spaccava il deretano! Durissima! Ho esperienza solo su selle Brooks al momento, cambium, B17 e swift, con cui mi trovo molto abbastanza bene, ma vorrei provare qualche modello di altra marca di quegli anni. Dopo una piccola ricerca ho intravisto piu o meno i modelli che andavano: 3ttt, Cinelli Unicanitor, Selle S.Marco Concor/Profil, Selle Royal CX/Contour., Selle Italia Turbo. Come sono in seduta? Qualcuno di voi avrà sicuramente esperienza in merito, confido su di voi! grazie in anticipo a tutti! Lorenzo
  22. Ciao a tutti! dato che sono un novellino nel mondo bici da corsa chiedo a voi un consiglio su che sella montare su una Liotto Grinta anno 81/83(?), appena acquistata. Montata sulla bici era una Selle San Marco Rolls ma dopo un paio di giri mi sono accorto che mi spaccava il deretano! Durissima! Ho esperienza solo su selle Brooks al momento, cambium, B17 e swift, con cui mi trovo molto abbastanza bene, ma vorrei provare qualche modello di altra marca di quegli anni. Dopo una piccola ricerca ho intravisto piu o meno i modelli che andavano: 3ttt, Cinelli Unicanitor, Selle S.Marco Concor/Profil, Selle Royal CX/Contour., Selle Italia Turbo. Come sono in seduta? Qualcuno di voi avrà sicuramente esperienza in merito, confido su di voi! grazie in anticipo a tutti! Lorenzo
  23. Viste le 300mila discussioni sull’argomento ho deciso di raggruppare un po’ tutto al fine di fare una semplice guida, che possa essere un punto di riferimento nella regolazione base di una bici. Analizziamo: -misura cavallo -taglia telaio -Altezza sella -Avanzamento -Lunghezza pedivelle -Altezza/lunghezza attacco manubrio Introduzione: Siamo essere umani e come tali siamo tutti diversi. In ogni individuo: elasticità, lunghezza muscolare, flessibilità, ROM articolari…etc. cambiano e per questo anche la bici si deve adattare alle diverse situazioni/esigenze. La guida vuole spiegare in linea generale come trovare da soli la regolazione migliore possibile. E’ scontato che per avere la massima accuratezza e sicurezza sulle regolazioni fatte, il biomeccanico resta sempre la figura a cui fare affidamento. Misura cavallo: Come effettuare la misurazione: -Prendete una squadra da disegno e una matita; -Mettetevi scalzi e a piedi uniti, ben appoggiati con schiena e talloni ad una porta, con gambe ben stese; - tenendo un bordo appoggiato alla porta fate scorrere la squadra fra le cosce fino a toccare, con il bordo della squadra parallelo al terreno, l’ischio (osso presente ai lati dell’ano) - segnate il punto sulla porta e misurate partendo da terra. Taglia telaio: La taglia telaio va scelta proporzionalmente alle proprie misure antropometriche (cavallo, altezza totale, lunghezza tronco, lunghezza braccia). In questo caso la scelta ci viene molto semplificata da fatto che sul mercato sono presenti misure più o meno standard (di solito non più di 5-6 taglie per modello) e la sola misura del cavallo basta per effettuare una scelta più che adeguata. Di tabelle e sistemi per individuare il rapporto corretto ce ne sono infiniti, io vi propongo questi: 1)Cavallo Taglia C/C 72-75 da 47 a 48 76-78 da 49 a 50 79-81 da 51 a 52 82-84 da 53 a 54.5 85-86 da 54.5 a 56 87-88 da 57 a 58 89-90 da 58 a 59 91-92 da 60 a 60.5 93-95 da 61 a 62 2)Moltiplicare il proprio cavallo per 0,645(bici da corsa-pista) per 0,655 (bici sportiva/passeggio) Nel indecisione tenere presente che una taglia più piccola è solitamente un pò più “aggressiva” ma meno comoda, una taglia un po’ più grande il contrario. NB: La taglia (c/c) corrisponde alla misura in Cm dal centro del movimento centrale al centro del nodo sella (salvo diversa indicazione). Questi valori di sono da tenere in considerazioni per telai tradizionali*. Su telai con sloping (con tubo orizzontale inclinato) la misura va presa sul nodo sella "virtuale", ovvero punto di incrocio del tubo orizzontale virtuale ( linea parallela al terreno) e il tubo sella (vedi foto): ^ telaio con sloping PS:* Voglio ricordare a tutti che per telaio tradizionale si intende quello non slooping e con tubo orizzontale uguale al verticale. Su telai tradizionali ma con tubo orizzontale più lungo del verticale, per misurare la taglia è meglio tenere in considerazione la misura del tubo orizzontale e non quella del verticale. (Un caso a parte sono i telai fatti su misura, ma proprio per questa loro peculiarità penso sia inutile parlarne in questa guida.) Altezza sella: Questo è un’ argomento molto dibattuto in campo di biomeccanico, poiché unisce i 2 aspetti cruciali della pedalata: ergonomia ed efficacia. Anche in questo caso esistono tabelle prefissate con valori standard, ma visto che questa misura risente molto di più delle differenze che ci sono fra persona e persona, io le sconsiglio. Il metodo migliore e più preciso lo si ha con l’utilizzo di un goniometro. Potete scattarvi una foto o farvi aiutare da un amico, ma la procedura deve essere questa: -sedetevi correttamente sul sellino con il bacino il più parallelo possibile al terreno (le 2 natiche devono essere alla stessa altezza) vedi foto: -posizionate il pedale nel punto più basso (quando la pedivella è parallela al tubo verticale) -appoggiate il piede(con scarpa) sul pedale nella posizione in cui lo tenete normalmente (se le avete attaccate lo sgancio rapido o infilate le gabbiette) -la caviglia deve stare in posizione neutra (circa 100°-110°) comunque non in flessione e neppure in estensione -misurate l’angolo che si forma dietro al ginocchio fra le 2 ossa della gamba (femore e tibia) Quest’angolo dovrebbe essere compreso fra i 155°(gamba molto estesa) e i 138° (gamba abbastanza flessa) Il valore ottimale risulta essere 145°, ma molto dipende dalle pedivelle, abitudine, elasticità e sensazioni personali. Ultimamente molti biomeccanici sono d’accordo sul fatto che un angolo piuttosto ridotto (minore di 145°) sia più efficace e da come si è visto nell'ultimo giro sembra essere un opinione condivisa anche da molti Pro. Quindi è importante che anche noi cerchiamo di trovare un altezza sella che ci permetta di non stendere in maniera eccessiva la gamba! (le vostre ginocchia ringrazieranno) Avanzamento sella: La posizione di avanzamento/arretramento sella incide su 2 aspetti differenti della spinta: Tanto maggiore è l’avanzamento, tanto è più verticale la spinta sul pedale. Tanto è maggiore l’arretramento, tanto è più sfruttata la parte posteriore della pedalata (più rotondità nella spinta). Come potete ben immaginare il giusto sta nel mezzo. Ora non sto a fare lunghe divagazioni su quale delle due posizioni sia meglio e quale sia realmente la più efficace.. ma posso riassumere così: Una pedalata fatta da “dietro” (quindi con un buon arretramento) è più difficile, ma se eseguita bene premette di sfruttare meglio tutto il movimento. Una pedalata fatta dall’alto (molto verticale) trasmette molto meglio la potenza sul pedale, ma affatica di più la gamba nel tempo. Quindi per gare brevi e veloci (pista-crono) la seconda opzione è la più consigliata, ma in linea di massima l’arretramento corretto si trova così: -Prendere un filo a piombo -Salire sulla bici -Con le pedivelle parallele al terreno si fa partire il filo a piombo da sopra la rotula del ginocchio della gamba che sta più avanti (il filo deve passare sopra e davanti alla rotula). L'arretramento ottimale si ha quando il filo cade 2-3 centimetri davanti all'asse del pedale. NB: ogni volta che cambi la posizione della sella ricontrolla sempre che arretramento e altezza siano corretti. Infatti agendo sulla regolazione di uno dei due si modifica per forza anche l’altro! Lunghezza pedivelle: Questa misura, spesso sotto valutata, è invece importantissima. Oltre ad avere effetti su cadenza ed espressione della potenza, è ciò che ci determina l’arco di movimento delle ginocchia. Se da un lato sappiamo bene che le pedivelle lunghe (grazie ad una leva maggiore) avvantaggiano la spinta e le pedivelle corte avvantaggiano la cadenza (per il percorso minore che il piede deve percorrere), dall'altro possiamo non sapere che avere pedivelle troppo lunghe può far compiere alle nostre ginocchia movimenti e sforzi eccessivi. Quindi, nell'indecisione è meglio scegliere sempre l’opzione più corta! Anche qui troviamo i tabelle con valori consigliati, io vi propongo giusto i valori che sarebbe meglio non superare mai : Cavallo: Max.pedivelle: Pedivelle consigliate: 71-73 167.5 165 74-78 170 167.5 79-82 172,5 170 83-86 175 172.5 87-90 177,5 175 91-93 180 177.5 Lunghezza/ Altezza attacco manubrio. Per questo valore non esistono assolutamente tabelle o schemi. Tutto dipende dallo vostra flessibilità ed elasticità. Le uniche cose da dire sono: Posizione bassa: molto aerodinamica ma con molto carico sulle braccia e zona lombare. Se eccessiva si potrebbe creare un angolo troppo ridotto tra gamba e tronco, ostacolando la pedalata. Posizione “corta”: più aggressiva e reattiva, con meno carico su braccia. Se unita ad una posizione eccessivamente bassa si carica molto sulla zona lombare. Posizione "lunga": solitamente più confortevole su lunghe distanze, un po’ più di carico sulle braccia. Se eccessiva il carico sulle braccia e schiena aumenta. Posizione alta: meno aerodinamica, ma con alleggerimento del carico su braccia e schiena. Sta a voi trovare la posizione che, in base alle vostre esigenze, unisce meglio confort e prestazioni. FINE. ___________________________ Consigli e correzioni sono graditissimi. Se vi aggrada il post potrebbe essere messo in evidenza ;) Buone pedalate, Mik. PS: Io ho trattato solo questi argomenti, penso che siano i più importanti e i più basilari. Ma se avete bisogno di chiarimenti, o volete sapere altro, chiedete pure.
  24. ciao a tutti sono alla ricerca di una sella comoda per la mia fissa, poiché ci faccio un po di km ogni giorno e ora ho una sella da 5 euro che mi fa il culo quadrato. avete qualche consiglio? grazie in anticipo
  25. Ciao e scusate l'argomento un po' Trash! Ieri ho fatto un giro molto lungo sul Piacentino e sono incappato drammaticamente in un problema al soprasella. Volevo fare un test in vista del Tuscany Road e avevo pensato ad un giro sui 260 km con circa 3000 mt D+, causa mal di culo e temporali in arrivo ho accorciato di una salita e sono usciti 255 km con circa 2700 mt D+. Ho sofferto un gran mal di culo già da metà giro e vi giuro che ad un certo punto volevo fermarmi a pucciarlo nel Trebbia. Ho già avuto problemi di mal di culo quando faccio tanto dislivello, mentre su percorsi più pianeggianti anche molto lunghi e gravel non ho mai problemi. Sella e calzoncino sono super collaudati, forse un po' troppo usato il fondello. Non uso pomate soprasella perchè con quelle che ho provato non mi sono trovato bene, ho sempre la sensazione di avere il soprasella umidiccio. Avevo lo stesso problema quando correvo a piedi e tra le cosce l'unica pomata che non mi dava fastidio era la Dermolabocaina, arrivato a casa ne ho messa un po' che avevo ancora e che sarà stata scadutissima ma mi ha ridato il sorriso. Avevo un bruciore pazzesco tutto attorno all'area di appoggio, non il classico mal di culo ma un bruciore pazzesco e un arrossamento notevole tutto attorno fin tra le chiappe e all'inguine, una roba da lacrime, fortuna che le gambe stavano bene perchè da Piacenza a Lodi avrò fatto metà strada in piedi. Domanda si potrà usare la Dermo Labocaina come crema da fondello preventiva? E' asciuttissima e una volta spalmata la pelle rimane setosa ma non unta. Conoscete creme da fondello asciuttissime? In alternativa pensavo anche al borotalco qualcuno ha provato? E poi perchè mi capita solo dopo tanta tanta salita? Non capisco se è il cambio di posizione ma se fosse dovrbbe far male l'appoggio non attorno. Ho pensato anche al sudore, che sulle salite lunghe non si asciuga e cola giù fino al fondello. Comunque ieri il caldo non era esagerato anzi in salita al mattino stavo benissimo e avevo una maglia leggerissima anch'essa di qualità e stra collaudata più di così non saprei che fare.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .