Search the Community

Showing results for tags 'cantina'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 9 results

  1. Cantina del ciclista

    AAA cercasi consiglio. Sto rifacendo casa e di conseguenza anche la cantina dove vorrei finalmente posizionare le mie bici in modo definitivo. Purtroppo non staranno tutte in casa quindi devo trovare una soluzione per la cantina piccina. Le misure sono 3,50 metri di lunghezza per 1 metro di larghezza altezza 2,80 metri. Devo appendere una BDC una MTB una Graziella e la Pimpa (la mia fissa) penso la terrò in casa ma in caso appenderei anche quella in cantina essendo abbastanza comoda per uscire e non avendo un ascensore che mi permette il trasporto agile in casa per il momento. Non farei alcuni tipo di operazione alle bici se non cambiare camera d'aria e gonfiare le gomme, quindi non necessito di spazio per un officina. preferisco andare da un professionista. Ho già 2 bracci che avevo nelle case precedenti come questi (foto qua sotto), una carrucola da appendere al soffitto e un braccio per appendere camere d'aria riparate e copertoni. Vorrei mettere anche una stagera (che al di fuori del Piemonte viene comunemente chiamata scaffale) dove riporrei semplici cose che in casa occuperebbero spazio inutile. Mi aiutate a dare un senso a tutto questo amici miei?
  2. Marzocchi Zokes

    Possiedo un discreto telaio MTB dei primi anni 90 con forcella danneggiata. Mi piacerebbe trovare una forcella ammortizzata di quel periodo, per tubo sterzo da 1"; so che la Zokes di Marzocchi aveva la possibilità di montare lo steerer da 1". qualcuno ha informazioni riguardo alla reperibilità di questo pezzo d'annata? Temo sia più o meno introvabile, ma desidero tanto mantenere aperta la speranza
  3. restauro freschi

    ciao, mi rivolgo agli esperti di restauri/recuperi. con un amico abbiamo rilevato una freschi super criterium abbandonata in una cantina. è montata con cambio, guarnitura e serie sterzo super record, manubrio e pipa cinelli, freni gran sport, cerchi fiamme (con mozzi michelin ?? mah..) e reggisella made in japan (non ricordo il marchio..). montava anche un portapacchi, agganciato ai pendini con un accrocchio, ma per pietà e amore di decenza l'ho levato! è un 51, quindi piccolina, ma vorremmo cmq provare a recuperarla. agevolo qualche immagine fatta al volo come si vede, non è proprio in forma (ipotizziamo che sia stata abbandonata in cantina per più di 10 anni) e le parti messe peggio sono ovviamente quelle cromate: forcella e carro dx. pure la vernice nera in alcune zone è saltata e ci sono punti di ruggine, anche se tutto sommato ha retto abbastanza. le decals sono in perfette condizioni! secondo voi si riesce a recuperare decentemente? soprattuto la forcella.. consigli e info sulle procedure migliori saranno ben graditi e grassie
  4. BDC olmo trovata in cantina

    ciao! seguendo questo fantastico forum mi è venuto il dubbio che la bici da corsa che tenevo in cantina potesse valere qualcosa! essendo abbastanza ignorante in materia chiedo a voi sommi conoscitori! so che è una olmo con cerchi ambrosio excursion, guarnitura gipiemme ofmega pipa 3tt e manubrio 3tt champion sono fortunato o mi sono solo illuso l'ho pagata 100€ l'anno scorso
  5. Identikit - Masi?

    Ciao a tutti, avrei bisogno di una mano da tutti gli esperti del forum. Con l'intento di trovare un telaio per una fissa ho cercato in cantina e chiesto ad amici se hanno dei telai. I risultati della mia ricerca: ottimi! Qualcuno mi aiuta ad identificare e datare le componenti? Qui le foto! Le mie perplessità sulla prima bici: 1) è una Masi? Gli adesivi non mi convincono, soprattutto in testata dove si infila la pipa, c'è una "M": perchè una ciclofficina tanto ricercata non aveva la possibilità di fare un marchio con una targhetta da attaccarci? 2) Allora perchè sul forcellino dietro c'è scritto brev. campagnolo? é una columbus? Che modello allora? 3) A che periodo risale? Ho visto le componenti: monta deragliatore post Nuovo record (patent 73) e anteriori record (credo), i mozzi sono anche loro record. Può essere stata assemblata in periodi differenti? Le mie perplessità sulla bici che mi ha dato un mio amico: 1) Che cristo perchè non si sfila il tubo sella dal canotto?????? 2) é una losa, è possibile che era costruita con tubi columbus? il mio amico ha detto che prima di iniziare a grattarla aveva "un adesivo con un piccione" ahaha , si riesce ad identificarla/ individuare il periodo? 3) Montava oltre a sto benedetto tubo sella anche una guarnitura sempre miche primato, si vede che sono usati per davvero, ma sono ancora buoni? 4) Originariamente questo telaio montava un mc rino, solo che da una parte la calotta si è smangiata perciò il primo proprietario decise di venderla al mio amico (che aveva intenzione di fare una fissa), io avrei intenzione di rimettere in sesto il telaio, come scelgo/sostituisco la calotta? Meglio un mc chiuso/ compatto o tipo quello che montava prima? 5) La serie sterzo è identificabile? Ricorre spesso una scritta Japan: taroccone o brand estero? Grazie!
  6. Bdc Pinarello

    Buonasera a tutti! L'altro giorno sono sceso in cantina di mio zio e ho trovato questa bici, sapete dirmi se ha un qualche valore? Io so solo che è in alluminio e che dovrebbe essere montata campagnolo. (scusate per le foto ma col cellulare in cantina le foto non sono venute il top)
  7. Una bresciana Serena.

    Ciao a tutti, sta mattina sono andato a trovare una mia prozia che tempo fa mia aveva promesso di regalarmi la bici di suo figlio. Non mi aspettavo nulla, qualsiasi bici sarebbe andata bene. Anche se quando siamo entrati in cantina non ho trovato un Laser penso di essere stato abbastanza fortunato. Chiedo a voi esperti di cataloghi campagnolo se riuscite a identificare qualche pezzo magari sparando anche quanti anni potrebbe avere. Le cose che già so, sono quelle più ovvie. Il telaio è stato saldato da Piero Serena su misura e richiesta di questo mio cugino, i tubi sono Columbus SLX. Per quanto riguarda i componenti: le pinze dei freni sono Campagnolo Delta, la sella una Rolls, i cerchi Campagnolo Omega V, il reggisella dovrebbe essere C Record e la piega una Cinelli Giro d'Italia. Tutto il resto mi è oscuro. La cosa che mi interesserebbe di più sapere è il modello della pipa che vorrei sostituire con una uguale ma un po più corta visto che il telaio è stato fatto per una persona leggermente più alta di me. Qualsiasi altra informazione è più che gradita. Grazie.
  8. fissa superflua da palo

    ciao a tutti dopo 6 pagine di commenti e questioni nate da un telaio in carbonio ho deciso di presentare la mia UMILE SUPERFLUA FISSA DA PALO si perche quella di alluminioDIMERDAcineselausosoloinvelodromo!!!!! ha una storia strana ,e confusa ,ma simile ad altre mille storie lette qui sul forum ..... dopo la morte di un prozio che non sapevo neanche di avere ,si doveva liberare il suo garage e sotto uno strato di polvere e rifiuti vari e rinvenuto un telaio , non sono un intenditore (no , ti sbagli ,non ho trovato il solito laser !!!!!) ma credo sia un noto VONtalbetti vintage anni 70 lo posso dedurre dalla V che è sulla testa della forcella quindi subito corro dal mio ciclista di fiducia per compare un paio di ruote e una guarnitura e la completo con ruote miche e guarnitura prowheel ma mentre ci giravo per strada un vecchietto mi ha fermato e mi ha detto che si era innamorato della mia guarnitura e mi ha proposto uno scambio con una guarnitura vecchia, al che io ho pensato telaio vintage- guarnitura vecchia (no ???) felicissimo del mio nuovo mezzo ho incominciato a fare tanti chilometri e molti aperitivi e proprio dopo un mega aperitivo pedalando pedalando , mi sono perso (forse avevo bevuto un po troppo) dopo circa due ore mi sono trovato nel mezzo di un mercatino e mentre cercavo qualcosa da mangiare per riprendermi dalla sbornia ho trovato un bel paio di ruote belle vecchie e ho pensato, ma se le porto dal mio meccanico me la fa diventare fixi ?! o se non sara capace lui sicuro qualcuno sul form mi dira come fare !!! comprate e subito a casa per poi scoprire che erano già fixie !!! ed ora dopo questa lunga e noisa storia vi metto 2 foto !!! ps il manubrio era scomodo quindi la piega l'ho tagliata e l'attacco tutto arrugginito l'ho regalato ed ora è cosi scusate per la scarsa qualità delle foto ! non avrete mai foto migliori perche non me ne fotte un cazzo di presentare la mi bici !!!! ps : quante stronzate si possono scrivere/leggere in solo post?? sono riuscito a mettere un nuovo record??? se si cosa ho vinto ??? cmq sopra ho scritto solo stronzate , la bici l'ho comprata a 50€ e l'ho montata con le prime cose che trovato in casa !! auhUHAUhauh ma ora vi giuro che la faccio tornare il suo colore originale ,la monto utta gpm e faccio due foto migliori (le faccio fare ,perche anche se ho baffi , barba e cappellino di lana e canon appesa al collo non sono capace) bupona serata a tutti
  9. Purtroppo, come tristemente sappiamo, le nostre amate bici non sono più al sicuro neppure in casa, in cantina o nel nostro box auto. Per questo motivo un’ottima cosa è legarle in modo da fornire un deterrente -o counque far fare più rumore e perdere più tempo- al possibile ladro. Come è facilmente intuibile, un ladro che ti entra in cantina/casa/boxauto, di certo non si fermerà difronte ad un lucchetto...ma è sempre meglio fare il possibile! NB: In questi luoghi chiusi, ancor più che all’esterno, è molto importane avere un buon e solido supporto a cui assicurare la vostra biciletta. Con questa mini guida/recensione vi illustrerò come ho realizzato io ( e come potrete realizzare anche voi) un solido supporto da muro o pavimento senza andare a spendere follie. Prima di iniziare ricordo che in commercio ci sono moltissimo prodotti per assicurare bici e moto alle pareti ma costano tutti dai 70-80€ in su! ...Io ne ho spesi circa 30€ Materiali: -Supporto per bici da muro (dildo XXL a 2 teste acquisabile dal Decathlon per 15€) -2 Occhielli fissi per saracinesche in acciaio cementato Viro (presi in ferramenta a 10€) -2 tasselli da calcestruzzo in acciaio inox Fischer (il diametro del filetto deve essere lo stesso degli -occhielli Virio, ovvero 10mm. 3€) -Una cartuccia di ancorante chimico per porte blindate Fischer (presa sempre in ferramenta a 9€) -Viti e tasselli da muro per installare il porta-bici Procedimento: Prima di tutto ho accorciato il supporto per bici. In teoria era per 2 bicilette, ma io solitamente ne lego una sola! (Poi anche accorciato 2 bici ci stanno benissimo e perlomeno evito di ammazzarmi ogni volta che ci passo vicino!) Ho liberato un pò di spazio su un muro portante del mio garage, ho preso qualche misura e ho installato il supporto con 4 viti. Ho svitato il dado montato sugli occhielli, inserito una seconda rondella molto più piccola e ho avviato il tassello fischer. Dopo aver posizionato la bici sul sostegno, ho preso le misure su dove mettere gli ochielli in modo da non avere proplemi per legarla. Con una punta dello stesso diametro del tassello ho fatto 2 fori molto profondi (circa 3-4 cm più profondi rispetto alla lungezza della vite). Poi con una punta molto più sottile ho cercato di allargare solo il fondo del foro ( senza esagerare se no il tassello non fa più presa sulle pareti) ed infine ho pulito perfettamente il foro (usate uno scovolino o un aspirapolvere...se non volete colorare tutto di un bel rosso mattone evitate di utilizzare il compressore!). A questo punto, inserendo il più possibile il beccuccio della cartuccia di ancorante nel buco per evitare bolle d’aria, ho riempito con una buona quantità di prodotto il foro e poi ne ho spalmato un pò su vite e tassello. (usate i guanti e mettetene molto, quando infilate il tassello ne dovrà uscire un pò). Ho avvitato l’occhiello prima a mano ed in fine con una leva ( attenti però ad non esagerare con la forza di serraggio) La resina si asciugherà in 12min quindi siate veloci ad avvitare!! Carico di rottura allo strappo (trazione) stimato 30-40kN not bad Foto del lavoro quasi finito: Foto con la mia bimba legata <3: In fine nella zona in cui il manubrio sbatte contro il muro ho inchiodato un piccolo rettangolo di gomma piuma..così anche lei dormirà sonni tranquilli :) Probabilmente domani darò un'imbiancata a quel pezzo di muro del garage che è piuttosto sporco e rovinato! (scusate per la qualità di merda delle foto) Consigli utili: -Tenete la bici sempre coperta da un telo (spesso i ladri usano microcamere per vedere cosa c’è di ”buono da rubare”) -Legate la bici o con un buon u-lock o con una gossa catena a maglia quadra e un lucchetto tipo questo,evitate assolutamente cavi in accio che tanto li tagliano un 2 minuti! -Mettete gli ochielli in posizioni “strategiche”, in modo che se vogliono forzare il lucchetto con fiamma ossidrica,crick o flessibile, debbano stare molto attenti a non rovinare la bici. -Non lasciare nelle vicinanze nulla che possa fare risalire al tuo appartemento, potrebbero entrare per cercare le chiavi dei lucchetti - come già detto potete fare la stessa cosa per assicurare la bici al pavimento! Un saluto! Mik. ;) PS: se vi piace sarebbe carino metterlo in evidenza!