Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'estero'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


City


Interests


IG


Strava


Feedback Mercatino


Website URL


Skype

Found 16 results

  1. Ciao a tutti, anche quest' anno son tornato ad Atene per la SPARTACHIADA. E' un brevetto ciclistico che va da Atene a Sparta. Sono circa 260 km e tanto dislivello. Me ne sono capitate di tutte: dai problemi intestinali, alla fame, alla sete (avevo finito l' acqua e per fortuna parlo un pò di greco), mal di gambe e crampi. Miracolosamente ( ma piucchealtro l' esperienza alla lunghe distanze mi ha salvato ) a circa 60 km dall' arrivo ho cominciato a risentirmi bene e pedalare di buon passo. In conclusione son partito alle 7:30 e sono arrivato all' incirca le 18:30 , tenendo conte dei tre controlli e toilette, ho impiegato poco più di 10 ore. Mi accontento! Per chi non lo sapesse, questo è il più importante evento ciclistico amatoriale della Grecia e si svolge anche sotto l' egida dello stato. La partenza è dallo stadio Panatenaikos, si attraversa Atene, si imbocca l' autostrada scortati dalla polizia che ci accompagna fino a Corinto, a marcia controllata di 30 km/h, dove c'è il primo controllo orario. Successivamente si entra nel Peloponneso dove si svolge la corsa vera e propria. Non vi racconto la maestosità panoramica di alcuni tratti stradali, ma anche la aspra solitudine di altri punti, comunque la Grecia da fare in bici è molto bella! Prima di Sparta c'è una lunga discesa che ci permette di riprendersi un pò dalle fatiche. All' arrivo c'è un comitato di ricevimento che consegna le medaglie con una corona di olivo e qualcosa da mangiare e bere per tutti. Non c'è il battage holliwoodiano delle gran fondo italiane, ma non ha niente da invidiare come bellezza e impegno del percorso. Ho fatto 4 eroiche ma altrettante ne ho lasciate per fare 4 Spartakiade e fin che ce la faccio ci ritorno. Allego due foto di quest' anno, la medaglia e la foto in galleria del 2016, che feci con la bici da pista (fu durissima ma ero più giovane) Saluti a tutti. M
  2. ciao a tutti vorrei sapere se acquistando oggetti ad esempio su ebay da venditori esteri bisogna aggiungere delle spese doganali e se si a quanto ammonterebbero grazie mille a tutti
  3. C è qualcuno che sta in Svizzera e gira in fissa? Dovrei trasferirmi a Friburgo, e vorrei far qualche domanda a chi già ci gira.. :) grazie a chiunque risponda..
  4. ciao, mi chiedevo se ci sono forum simili al nostro fixedforum ma "esteri", cioè tipo per utenti tedeschi o inglesi o altro. Sarebbe interessante vedere le loro opinioni su componenti, i loro prezzi sul mercatino, ecc Ne conoscete?
  5. Buonasera a tutti, sono appena tornato dalla Grecia per una randonnèe. Questa volta ho voluto affrontare il percorso con la mia amata Vetta da pista. Per motivi di pura convenienza ho usato il single speed per una parte del tracciato, infatti il percorso presentava alcune salite piuttosto dure (ma non è per questo), ma le discese erano ancor più ripide. Per cui: o facevo il criceto o facevo le discese a piedi. I primi 140 km li ho fatti con il 46 x 18, poi una dura salita che ho affrontato anche contro un forte vento, mi ha costretto a girar la ruota, mettendo la catena sul 20. La discesa successiva ripidissima è stata una pena. Avevo il pignone fisso montato senza controanello (ho i freni) ed è stato facilissimo dare un colpo di pedale indietro, togliere il 18 usato precedentemente e mettere un 16 (che avevo in tasca) per gli ultimi 15 km di pianura dove non sono mai sceso sotto i 38. Il Motivo di questo racconto? Con il pignone fisso si possono fare molte cose, ma non tutte. Infatti ho fatto più fatica per una 200 in Grecia che per una 600 in Norvegia e le altimetrie erano non troppo diverse. Una curiosità: intorno alla mia bici, alla partenza, si sono formati sempre dei capannelli. Non capivo un tubo, ma vedevo molto scetticismo. Alla fine sono arrivato ben piazzato: noi del FIXEDFORUM siamo forti !! Nell' immagine in basso, sono con l' amico Sotiris, che è alto come il @Visconte Cobram ma forse pesa il doppio. Mi tocca a fare sempre la figura del "picchio attaccato alla Querce" Buone pedalate a tutti. M
  6. raga, e' con piacere che vi annuncio che dal 1° maggio mi trasferisco ad Amsterdam! finalmente ho firmato!!! una fissa in meno qui, una fissa in più la!
  7. Ciao gente! Volevo sapere se qualcuno di voi ha mai provato a spedire un telaio o altri componenti all'estero (nel mio caso Europa) con le poste italiane. È sicuro? È economico? Consigliate altri mezzi di spedizione come corrieri o altro? Grazie
  8. risghi

    Auckland

    Tra una settimana mi trasferisco in Nuova Zelanda, ad Auckland e mi porto dietro la fissa. Naturalmente la porto smontata, qualcuno sa dirmi qualsiasi cosa giusto qualche dritta su dove poter riassemblare la fissa e/o dove trovare altri fissati ! grazie :)
  9. fedep

    FORUM ESTERI

    non ho trovato nulla su ff, quindi chiedo: fixedforum è il forum italiano per lo scatto fisso. esisteranno forum simili negli altri paesi? qualcuno che ne conosce, me li linka che sono curioso di vedere le versioni estere di ff, comprese le loro declinazioni di MCC e CODA SE SMEMBRI grazie
  10. Secondo voi nobili e fissati utenti del fixedforum, conviene mantenere un lavoro che ti paga e ti rende abbastanza indipendente o piantare il lavoro e andare in università per non si sa quanti anni e non si sa con quale futuro? Conosco parecchia gente che dice di rimpiangere il non aver studiato ed altrettanta gente che dice l'opposto.. visto come sta vivendo la crisi l'Italia io terrei un lavoro anche se non fosse la mia massima aspirazione.. voi che ne pensate? Spero di avere qualche risposta perchè sto parecchio in para sulla cosa e yahoo risposte non mi aggrada
  11. Chiedo scusa se ho sbagliato sezione, ma una cosa di questa portata non può passare inosservata!!! Io sono il primo italiano che vi ha partecipato ma avevo il 34x29: Questo ragazzo l' ha fatta in fissa: http://www.bikeit.eclipse.co.uk/localrides/ride2c/index.htm Faccio molte salite in fissa anche di un certo livello ma qui si rasenta l' impossibile. Buona lettura a tutti, M
  12. FixedMi

    Nord Europa

    Ciao a tutti, quest'estate avevo intenzione di farmi un giretto in nord europa (olanda, danimarca, svezia...) insieme ad un mio amico dormendo in campeggi o ostelli, qualcuno ha qualcosa da suggerire?
  13. Ciao a tutti. Qualcuno di voi ha mai viaggiato con interrail? Vi pongo il quesito perchè ho questa idea da un po' di anni e vorrei realizzarla quest'estate visto che finalmente ho qualche soldo da parte. L'idea era fare un viaggio misto treno-bici e raggiungere la Finlandia cercando di fare la maggior parte del viaggio in bici in Finlandia e raggiungere il nord ( Polonia o Germania ) in treno. E' solo un abbozzo di idea per quello vi chiedo di raccontarmi le vostre esperienze in modo da avere degli elementi per far prendere forma al progetto. Perciò raccontate liberamente tutto, dall'esperienza in treno a quella in bici a quella a piedi. Grazie
  14. Salve a tutti e complimenti agli amministratori per l'efficenza del sito. Sono Paolo, nomade europeo, da poco resosi conto della meraviglia tecnologica che ha sempre avuto inconsciamente sotto al sellino. Non sono un fanatico, odio il ciclismo agonistico ma ho sempre amato la libertà della bicicletta, da ecologista iperattivo soprattutto e amante della bellezza artigianale poi. Mai fatto viaggi o corse, solo spostamenti in città, però con indole da alleycat senza manco sapere che esistessero. La mia bici attuale è un pastrocchio di pezzi diversi, acquistata anni fa da un rigattiere a Terni, che da poco ho cominciato a studiare. Perdonate la terminologia errata, paradossalmente conosco più nomi in inglese che in italiano (attualmente sono a Cambridge). Telaio Viner, dalla ditta mi dicono fine anni 70. Credo sia da corsa ma ha attacchi per parafanghi e dinamo. Purtroppo c'è una saldatura nell'attacco del deragliatore posteriore. Tubi Falck credo. Cambio anteriore campagnolo, posteriore shimano. Mozzi Gnutti, forse. Il resto, pedaliera, reggisella, cerchioni, freni (mignon?) non so. Se mi date una mano a capire ve ne sono grato. Rispetto alla foto gli ho tolto il copricatena e riverniciata. Ho da poco fatto un restauro del telaio perchè odiavo il colore e gli adesivi. Posterò foto presto. Ci ho messo mezzora a disassemblarla tutta e tre settimane a capire come rimetterla insieme (senza una visita alla ciclofficina della facoltà di Agraria di Milano non ce l'avrei mai fatta). L'ho verniciata con vernici normali e me ne son pentito, perchè nonostante le tre mani e il fissante trasparente è già piena di graffi e spellature, senza parlare dello sporco che gli ho appiccicato rimontandola tutta con le mani zozze di grasso. Ho anche scoperto che è un po' bassa per me, essendo lei un 56 e io 1,83. Anyway, spero di trovare presto un vecchio telaio da poter convertire e provare una fissa per la prima volta, mi sono incuriosito da morire e ho cominciato a guardare più le bici per strada che le ragazze che le guidano. Oltre a quello cercherò anche di capire come migliorare la mia attuale, mantenendola coi cambi perchè sto per trasferirmi sui colli dell'Oltrepo pavese dove è tutta una salita. Se c'è qualche appassionato in zona che ha voglia di venire a dare un'occhiata e consigliarmi si faccia pure avanti. Un saluto dalla patria delle Brooks, altre domande e messaggi seguiranno
  15. Visto che ho venduto e sto per vendere altra roba made in italy in oriente, cosa mi conviene usare per spedire? pacchi non tanto grandi
  16. LANDRI

    san francisco

    sono a san francisco.. dritte? negozi? dove li becco i mash? mado che bomba SF
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .