Jump to content

progressivo indurimento del rapporto


 Share

Recommended Posts

ciao a tutti,

non so se sia la sezione giusta ma beh ci provo: e' da novembre che giro abitualmente con un 44/17. subito mi pareva duro, ho un paio di cavalcavia da fare al giorno per andar al lavoro, ma pian piano con il tempo ora lo sento leggero.

mi domandavo quale sarebbe il progressivo step da fare per migliorare la gamba (sempre che i due concetti siano legati eh), metto un 44/16 o un 44/15?

insomma in termini di sviluppo metrico qual'e' lo step da fare se si vuole migliorare la gamba senza pero' patire troppo?

non so se mi son riuscito a spiegare bene, comunque grazie a tutti in anticipo per i consigli!

Link to comment
Share on other sites

non c'è una regola ed il tutto è anche influenzato dal percorso che fai... e comunque anche tenere lo stesso rapporto e andare più veloce non è che non sia allenante anzi, ti abitui ad andare molto agile il che ti avvantaggia in un sacco di situazioni.

comunque un 16 io ce lo metterei, tanto per apprezzarne le differenze. (occhio ai punti di skid, se ne hai bisogno)

Link to comment
Share on other sites

non c'è una regola ed il tutto è anche influenzato dal percorso che fai... e comunque anche tenere lo stesso rapporto e andare più veloce non è che non sia allenante anzi, ti abitui ad andare molto agile il che ti avvantaggia in un sacco di situazioni.

comunque un 16 io ce lo metterei, tanto per apprezzarne le differenze. (occhio ai punti di skid, se ne hai bisogno)

grazie, non skiddo molto ma comunque 4 punti di skid son davvero pochi.. mi diventa quadrata in un paio di volte!

fa conto che ne sto assemblando una con 53/18.. che equivale piu' o meno a 44/15.. mmm penso che comunque ti daro' ascolto.. ne tengo una un po' piu' dura e una piu' agile... grassie!

Link to comment
Share on other sites

io ero partito con un 46x13 ma sono poi passato a un 46x15 con cui faccio anche lunghe salite con pendenza massime del 6% oltri il quale comincio ad andare a zig zag. Per l'estate mi tengo il 46x15 perchè faccio giri più lunghi con dislivelli ma per il prossimo inverno conto di tornare a un 46x13 per uso esclusivo pianura così da avere un po' più di velocità.

Tieni conto che uso la fissa per fare allenamento e non per girare per lavoro dove uso una bici inrubabile single speed che era di mio nonno !

Link to comment
Share on other sites

Normalmente minore è la dimensione della corona minora sarà la differenza tra un pignone ed un altro.

La tua corona da 44 denti è relativamente piccola e la differenza tra il 17 ed il 16 è veramente ridotta per questo ti consigli di mettere un 15!

Poi si fa sempre tempo a tornare indietro.. ma da esperienza personale ti assicuro che passare da un ratio di 2.59 (44-17) ad un 2.75( 44-16) la differenza è pochissima mentre con il 15 arrivi ad un 2.93 che è un discreto incremento ;)

Mik

Edited by mikicomi (see edit history)
Link to comment
Share on other sites

Sarebbe meglio ragionare su velocità media ed rpm medi, dire io giro con xxx non vuol dire nulla tutto dipende da quanto vai forte.

Edited by Dens (see edit history)
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Normalmente minore è la dimensione della corona minora sarà la differenza tra un pignone ed un altro.

La tua corona da 44 denti è relativamente piccola e la differenza tra il 17 ed il 16 è veramente ridotta per questo ti consigli di mettere un 15!

Poi si fa sempre tempo a tornare indietro.. ma da esperienza personale ti assicuro che passare da un ratio di 2.59 (44-17) ad un 2.75( 44-16) la differenza è pochissima mentre con il 15 arrivi ad un 2.93 che è un discreto incremento ;)

Mik

per ora ho messo un 39-14, che' quello avevo in casa!

son passato quindi da 2.59 (44-17) a 2.79.. comunque per me e' stato sensibile l'indurimento, ma gestibile quindi ok.. fa conto che non sono un atleta, mi faccio i miei 10 / 15 km al giorno con il bel tempo e bona le'.. e per andar al lavoro ho purtroppo un cavalcavia da fare..

Sarebbe meglio ragionare su velocità media ed rpm medi, dire io giro con xxx non vuol dire nulla tutto dipende da quanto vai forte.

non ho modo di misurare queste grandezze, non ho uno smartphone con gps e non ho montato nessun computerino sulla bici.. pero' e' un discorso che mi interessa. da completo neofita, perche' devo ragionare sugli rpm? dammi solo uno spunto poi approfondisco io (cerco in questa sezione e in giro), son completamente digiuno di queste cose..

grazie a tutti per i consigli, anche a quelli che non ho quotato!

Link to comment
Share on other sites

io partii da un 48-17 stracomodo e con 34 punti di skid. ora ho preso l'abitudine col 51-16 che secondo me è il rapporto perfetto (parlo per mio gusto personale) e con cui mi trovo meglio. ogni tanto anche col 48-14 anche se un po durino

Link to comment
Share on other sites

non ho modo di misurare queste grandezze, non ho uno smartphone con gps e non ho montato nessun computerino sulla bici.. pero' e' un discorso che mi interessa. da completo neofita, perche' devo ragionare sugli rpm? dammi solo uno spunto poi approfondisco io (cerco in questa sezione e in giro), son completamente digiuno di queste cose..

grazie a tutti per i consigli, anche a quelli che non ho quotato!

Si ragionare sugli rpm e la velocità media è la cosa più corretta

Ogni persona ha la sua gamba e per questo c'è chi riesce a sprigionare più forza e chi meno, chi riesce a frullare più veloce mentre chi trova il suo range fisiologico ad andature più basse.

Quindi, per esempio, Aldo(nome di fantasia) che ha la gamba putente ma lenta per andare alla velocità media di 30 km/h preferisce tenere rpm molto bassi ( 67rpm) e un rapporto molto duro (53-17). Allo stesso tempo Giovanni per andare alla medesima velocità preferisce mantenere un rimo più sostenuto (97 rpm) ma utilizzare un rapporto più morbido ( 44-18)... poi magari ci può essere Roberto che usa lo stesso rapporto di Aldo e va alla stessa andatura di giovanni che riesce a tenere una velocià media nettamente superiore

Ovviamente tutto questo dipende dalle persone e come già detto dalla gamba. Sicuramente più una persona è allenata meglio riesce a sfruttare i rapporti lunghi poiché riesce a tirarli a rpm alti e raggiungere velocità maggiori. Ciò non toglie che un neofita non possa utilizzare un 54-13 e poi non riuscire a superare i 50 rpm!

Teoricamente si dovrebbe vedere quale è la tua velocità media, ricavare gli rpm medi in base al tuo rapporto e vedere, cambiando pignone, quanto variano, poi vedere quali sono gli rpm massimi, se la velocità massima che raggiungi aumenta o diminuisce al variare del rapporto... etcc ma poi ci si addentra in discorsi molto più inerenti alla competizione dove l'obbiettivo è trovare il rapporto migliore per il ciclista mentre nel tuo caso ti stai ponendo di fronte una sorta di "allenamento" e quindi non c'è un rapporto giusto o sbagliato, devi solo aumentare un poco per volta. Ogni volta all'inizio il rapporto ti sembrerà molto duro e poi via via ci farai l'abitudine ;)

Io ho iniziato con un 44-16, ora ho travato il rapporto che mi permette di spingere al massimo in un 49-14 ma in città uso o un 48-15 o un 49-16.

Mik ;)

Edited by mikicomi (see edit history)
Link to comment
Share on other sites

non ho modo di misurare queste grandezze, non ho uno smartphone con gps e non ho montato nessun computerino sulla bici.. pero' e' un discorso che mi interessa. da completo neofita, perche' devo ragionare sugli rpm? dammi solo uno spunto poi approfondisco io (cerco in questa sezione e in giro), son completamente digiuno di queste cose..

grazie a tutti per i consigli, anche a quelli che non ho quotato!

Misurare la velocità media è in realtà molto semplice, se fai 20 km in mezz'ora vai a 40 di media se li fai in un'ora vai a 20; basta avere idea più o meno di quanta strada si è fatta ed in quanto tempo.

Poi si va qui:

si mettono dentro i dati di corona pignone e ruote e si calcolano gli rpm medi.

Detto questo a quali RPM si dovrebbe pedalare? Questa è una domanda difficile perchè come ti hanno spiegato le caratteristiche individuali sono importanti. Diciamo che in condizioni normali sarebbe meglio stare tra le 70 e le 100 rpm al minuto. Personalmente in anni di singlespeed e fissa sono riuscito ad ampliare parecchio la capacità sia di spingere duro che di frullare veloce, è questione di abitudine e di allenamento, tutti possiamo migliorare entrambe le capacità. Con il tempo ho capito che comunque un ritmo medio intorno alle 90 rpm è quello che mi risulta più comodo. Quindi per le mie uscite "sportive" che si aggirano attorno ai 30 di media uso un 42/15, però per la MiTo dove sapevo che sarebbe uscita una media ben più alta grazie alle scie ed al percorso velocissimo ho tolto 2 denti in modo di alzare la velocità a circa 35 km/h stando sempre a circa 90 rpm medi. Il prossimo we andremo in Toscana a fare un giro "Eroico" e ho già montato un 17 ma solo perchè non avevo a casa un 18-19, intanto li in fissa gia fare 20 di media sarebbe un bel numero. Ti invito però a non cadere in una trappola legata al monorapporto, se da sempre vai duro piuttosto che agile non è detto che quello sia in realtà il tuo modo ideale di pedalare quindi per scoprirlo dovresti provare a cambiare modo. Se da sempre spingi duro prova a cimentarti nel fare le stesse cose e la stessa media con un rapporto più agile, concediti un po' di tempo e allenati all'agilità poi torni al tuo rapporto ideale e fai le tue valutazioni potresti scoprirti capace di spingere o frullare molto più di quanto credi. Concediti un po' di tempo per digerire il nuovo rapporto perchè le prime uscite non ti troverai bene però magari insistendo un po'...

Personalmente penso che i ciclisti debbano saper frullare frullare frullare, i rapportoni da 70 rpm li lascio ai "palestrati della bici" che sembra sempre che stiano facendo pressa, questa è un'opinione personale contestabilissima.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .