Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'pettenella'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


City


Interests


IG


Strava


Feedback Mercatino


Website URL


Skype

Found 13 results

  1. Ciao, ho messo insieme quel poco che sono riuscito a trovare su Pettenella http://www.frameteller.it/2018/12/30/pettenella-milano/ Domani, quando vi svegliate e percepite che è molto meglio rimanere a letto, magari date un occhio e ditemi se vedete castronate o cose che mancano. grazie bon anno a tutti Manuel
  2. Son sempre alla ricerca di telai Pettenella anni 70/80,trovato questo su subito! Chiamo neanche 12ore dopo la pubblicazione dell’annuncio: VENDUTA😩😩😩!!! tu acquirente sei forse qui nel forum🤔😬? se si parliamone😉 GRAZIEE
  3. Ciao a tutti, vorrei contattare @bomba ma non si collega da anni! Ho visto che aveva dei telai pettenella anni fa in vendita! Qualcuno lo conosce personalmente da contattarlo? 🙏 grazie
  4. Carissimi spero nel vostro aiuto, ho recuperato dalla cantina una vecchia bdc di mio zio (tra l'altro pure della mia taglia, godo) marcata Sant'Ambrogio. APPENA POSSO metto le foto, ma la domanda ve la anticipo: sapete chi saldava i telai Sant'Ambrogio?! sono quasi certo che i pista così marchiati li faceva Pettenella, ce n'era uno esposto al Vigorelli questo weekend e sia la guida che altri mi hanno confermato ciò. volevo però capire chi saldava i telai da corsa, dubito anche quelli Pettenella però però... attendo vostri illuminanti pareri. grazie.
  5. Eccola, dopo il montaggio dei tubolari nuovi,il cambio posteriore e' stato sostituito con uno nuovo sempre dell'epoca perche' il suo aveva la gabbia rotta. i pedali originali li ho in garage.
  6. 039 Cycling Brotherhood's LAST MAN STANDING @Velodromo Vigorelli TRACKSTAND BATTLE Durante il Pettenella Cup 2, l'evento FAI al Velodromo Vigorelli, vi facciamo combattere a colpi di trackstand 2 semplici regole: - obbligo di fissa brakeless - un metro e mezzo di movimento massimo in qualsiasi direzione Eliminazione diretta se il partecipante si muove oltre lo spazio consentito o se appoggia una parte del corpo a terra od a un altro qualsivoglia supporto (si, se cadi di faccia sei escluso oltre che contuso). Last man standing: il vincitore è chi resterà in trackstand quando tutti gli altri saranno stati esclusi. ore 15:00, 2€+spoke Let the battle rage on premi dagli sponsor SARDI CICLI CHOP BARS NOT TREES
  7. Per schiacciare "alla Pettenella" i tubi di un telaio bisogna per forza agire prima della saldatura o lo si può fare (con dovuti accorgimenti) anche a telaio saldato?
  8. Ciao ragazzi, vedendo spesso citato e propugnato il metodo Pettenella per il serraggio del pignone, ed essendo colto da profondo orrore per la cosa, mi permetto di elencare alcune ragioni per le quali lo ritengo un abominio: il metodo in realtà non è altro che un modo artificioso per prolungare il braccio di leva con cui si effettua il serraggio tale artificio usa il prezioso telaio della VOSTRA bicicletta, come se fosse un volgare piede di porco, con il rischio concreto di ammaccarlo, graffiarlo etc. propagandato come metodo sicurissimo (il pignone non si sviterà mai, dicono), in realtà non implica nessuna sicurezza intrinseca, ma fa fede solo su una maggiore coppia di serraggio tale maggiore coppia di serraggio è ottenibile semplicemente prolungando la leva della chiave a frusta con un banale tubo, eliminando tutti i rischi connessi al tirare con la catena sul telaio una chiave a frusta costa pochi euro o si fabbrica con una vecchia catena rimane concreto il rischio di sovraserraggio e distruzione della filettatura del mozzo nel caso di pignone con controghiera (99% dei casi) non serve a nulla Poi che il metodo fosse stato inventato per serrare i pignoni in fretta senza attrezzi a bordo pista, ci può anche stare, ma dovendoli serrare con calma a casa od in officina per poi skiddare…. Qualcuno mi spiega perché va tanto di moda?
  9. Salve, finalmente metto due foto della mì bici... Telaio corsa Pettenella Piega Cinelli Pipa 3ttt Movimento centrale Campagnolo Guarnitura Sugino Tubo sella 3ttt Questa roba era già nella bici quando l'ho presa, il resto l'ho tolto alla vecchia passeggiona Il telaio è stato ripulito e lucidato, è pieno di graffi ma non ho voluto rovinarlo con una nuova verniciatura.... ditemi come vi sembra. Grazie
  10. Salve, ho rimediato questa BDC Pettenella mis.52. Mi garba e vorrei alcuni consigli in merito ad una sua conversione. Come vedete dalle foto non è originale, cambio sostituito e credo anche la sella e vari componenti... ma io la farò fissa. L'idea sarebbe di mantenere la corona originale perchè mi piace anche se è malandata e ho paura che si spacchi a guardarla, i cerchi sono tubolari e potrei usare il Fixkin lock per fissare il pignone, piega e pipa lascio queste. Adesso giro con questa Potrei usare alcuni componenti di questa per fare l'altra, tipo le ruote, guarnitura, sella e freno. Inoltre non so se riverniciare o sistemare le parti sciupate per mantenere le scritte. Per il telaio che è vale la pena ? Grazie a tutti per i consigli...
  11. geniale.. e interessante... qui vedete il Roto-fix T0001-0A http://repeatpress.wordpress.com/2010/06/21/union-foundry/ http://vimeo.com/12510161 molto bello anche il pedros trixie http://www.pedros.com/trixie.html un amico ce l'ha... molto ben fatto e utile on the run... review http://highflange.com/2010/04/06/pedros-trixie-tool-review/
  12. Il maestro Carlà è famoso per i tubi schiacciati. Anche la mia bici ora è come quelle di Carlà! com'è che l'ho fatto? così: solo che io son pirla e, andando a memoria, ho messo il lock all'interno del triangolo alto, non attorno al movimento centrale.... sentivo che c'era qualcosa che cedeva, ma io nooooo tiravo ancora da bestia.... ...che pirla.... (ah, servirebbe per pettenellare il pignone, o per sputtanellare il telaio, a seconda della necessità. L'ho trovato sul blog di Aldone, ma la colpa della pirlata è solo mia) ...ditemi almeno che non è un danno strutturale da culo per terra (a occhio penso di no) :-(
  13. Copio ed Incollo qui il messaggio che con grande piacere ho letto oggi sulla bacheca di una nostra grandissima amica: Il Cavalier Giovanni Pettenella dopo aver vinto tutto quello che si poteva vincere a livello dilettantistico, campionati italiani, i giochi del Mediterraneo e i giochi Europei, divenne campione olimpico nella specialità: velocità ciclismo su pista, a Tokio nel 1964, prima olimpiade oltreoceano, oltre alla medaglia d’oro conquistò anche l’argento nel km da fermo. A quel tempo non era cosa facile perché le olimpiadi erano aperte solo ai non professionisti e quindi ti capitava una sola occasione nella vita, non dovevi perderla! Nonostante questo nessun altro atleta italiano riuscì in seguito a rivincere nella stessa specialità l’ambito alloro, e sono passati da allora ben 48 anni e 12 olimpiadi. Un grande valore sportivo per il quale Giovanni Pettenella è stato ritenuto degno dal Comune di Milano dell’alto onore di essere tumulato nella Cripta del Famedio, tempio della gloria dei cittadini benemeriti di Milano dove già trovano riposo personaggi come Meazza, Maspes, Gaber, Cannavò. Pesce e molti altri che si sono distinti e hanno dato lustro alla città di Milano. La cerimonia si terrà il 14 marzo 2012, alle ore 10,30 presso la Cripta del Cimitero monumentale di MIlano alla presenza di personalità del comune di Milano, del CONI, della FCI, di molti amici del ciclismo e da alcuni giornalisti di importanti testate milanesi. Un giusto e doveroso saluto ad un atleta. Non mi resta da aggiungere altro, solo forse un "CI SARO'..."
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .