Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'maza'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


City


Interests


IG


Strava


Feedback Mercatino


Website URL


Skype

Found 8 results

  1. Ciao a tutti, vendo un bel telaietto in alu con bei tubi tondi grossi, leggero leggero marchiato MAZA. Sotto al MC è marcato 58, ma è 55 cc. L'ho cartato per verniciarlo ma poi ho cambiato idea. L'ho fatto saldare al posto di una bussola del portaborraccia perchè il precedente proprietario aveva fatto un macello probabilmente a causa della spanatura del filetto. Altro cordone di saldatura in corrispondenza del collare reggisella dove c'èra una piccola crepa. La forca non è la sua originale ma è comunque bellina con profilo aero, al suo posto c'era una in carbo non marcata che ho montato sulla mia bici. Lascio il MC campagnolo che gira bene (non l'ho smontato perchè sono privo di chiave specifica). Tutto a 50€ 30€ (dato il fondo, manca verniciatura). Scambio a mano su BOLOGNA oppure spedisco.
  2. Negli episodi precedenti: La faccio breve. Ormai mi sono affezionato a Maza, il gravel va di moda, anche l'acciaio va ancora di moda, quindi lo scorso inverno sono andato dal biomeccanico, ho passato qualche sera su RattleCad e sono tornato dai telaisti migliori del mondo a farmi fare una bici nuova. Il lockdown ha rallentato tutto quindi alla fine è arrivata a inizio estate ma è venuta fuori una bomba atomica quindi non mi lamento. Telaio Maza custom, forcella Deda F-56 DB, movimento T47, cavi interni Gruppo Shimano GRX 810 con guarnitura Easton EA90 Cinch e corone Easton 47/32, pacco pignoni Sram 11-36, Rotori Shimano da 160mm ant/post Ruote DT Swiss CR1400 Dicut, copertoni tubeless, prima WTB Nano 40c, poi Pirelli Cinturato Gravel M da 40mm perché i WTB erano molto comodi ma troppo delicati. Trittico tutto Thomson, Stem X4, Reggi Elite, Piega Dirt Drop, collarino Thomson, Pedali Look X-Track Carbon, Sella Fixik Tempo Argo R1, Nastro Fizik Terra Portaborraccia King Cage titanio, grazie @Vise, borsa Rapha
  3. Dato che anche se è da poco che l'ho messa su strada, mi ci sto già divertendo e soprattutto, mi piace un sacco esteticamente, ho deciso di fare qualche foto veloce alla nuova arrivata, una Maza da corsa in acciaio. Ovviamente, come quasi sempre capita a tutti noi, nonostante non stessi minimamente pensando ad una nuova bici e soprattutto non ne avessi alcun bisogno, mi sono imbattuto poco tempo fa in questo annuncio di @paltro: Non ne avevo alcun bisogno perché una bici da corsa in garage già c'era e non avevo particolare intenzione di aggiungerne un'altra. Ma guardando e riguardando l'annuncio, subendo il fascino dell'acciaio made in Italy (anzi made nella mia regione), contando che le cose di Paltro sono sempre una garanzia (mi aveva venduto anni fa un Cannondale da CX che era una bomba e che ora è nelle fidate mani di @Nicholasenne!) e che Modena è molto, troppo vicina a Bologna, ho codato il telaio. Pochi giorni dopo era nelle mie mani e dopo aver rimosso gli adesivi e aver personalizzato la verniciatura con una vernice da wrapping, ho deciso di smontare tutto il gruppo dalla BMC da corsa (telaio in alluminio con sterzo conico che mi vendette @filixeo ) e rimontare tutto sul telaio Maza in modo da poterlo mettere su strada al più presto. Il gruppo è un gruppo Shimano misto, con pezzi Tiagra, 105 e Ultegra, con guarnitura compact 50/34 e pacco pignoni 11-36 per andare ovunque (montato grazie ad un Roadlink della Wolf Tooth). Scendendo più nello specifico: - Telaio Maza 52x55 con forca full carbon conica - attacco manubrio BMC e piega Specialized Awol con flare di 12° (da quando ho provato le pieghe che svasano nei drop non son più tornato indietro...) - reggisella Thomson Elite e sella Brooks Cambium C17 All Weather Carved - Gruppo misto Shimano: leve 105 / freni Tiagra / Guarnitura Tiagra / deragliatori Ultegra; leve aggiuntive Promax perché per me avere delle levea ggiuntive come nel CX è una comodità a cui difficilmente si può rinunciare... - Ruote Syncros con copertoni Michelin da 28mm (lo so, lo so, un giorno magari li cambio, ma per ora avevo quelli e il loro dovere lo fanno...) - Due tipi di portaborraccia, uno normale e uno per il sistema cageless di Fabric a seconda della borraccia che mi porto quel giorno - piccole altre cose tipo attacco per borse Klickfix (io mi porto sempre in giro un sacco di robe, tra cui la macchina fotografica), campanello e catena con portacatena attaccato al tubo orizzontale in modo che sia sempre lì e che non me ne dimentichi (che a Bologna non è mai bene dimenticare catena o lock...) Nient'altro da dire credo, se non che è un telaio veramente ben fatto che risponde da dio (per quel poco che le mie abilità mi consentano di capirne)! A voi qualche foto!
  4. Siccome era ora di farsi una bici da corsa seria, son tornato a rompere i coglioni a Maza, i miei vicini di casa telaisti che già mi avevano sfornato una bella bombetta. Avevo già le idee ben precise, acciaio, tuboni, geometrie pensate da me (per quanto nulla di rivoluzionario) ecc ecc. Vi presento il risultato: LA STORIA PROSEGUE: prima ho perso un po' di pancetta e ci ho messo lo stem slammato da -17 gradi, però avevo il trittico superzero e lo stem superzero da -17 non esiste, quindi ne ho dovuto mettere uno diverso. Sta roba del trittico non completo non mi faceva dormire la notte quindi ho decido di risolvere nel modo più semplice possibile: ho riportato la bici da Maza e gli ho fatto segare lo sterzo . Già che c'ero ho deciso di farla riverniciare che il colore mi aveva un po' annoiato, però le cose si fanno fatte bene e quindi l'ho anche fatta tutta cromare sotto e lasciato il carro a vista lucidato. Infine, non pago di tutto sto casino, ne ho approfittato per rinnovare un po il montaggio, che ora è il seguente: Dura Ace 9100 Ruote Fulcrum 4 carbon con GP5000 e TUBOLITO Trittico Superzero con reggi e piega carbon Time Xpresso 10 Sella SLR Superflow Boost, cortissima e comodissima Grazie @Vise che mi ha fatto tutto il progettino della verniciatura
  5. Piter

    2014 MAZA Pista

    Finalmente delle foto degne grazie al mitico @Vise-san Frame: Maza Track 61x59cc Fork/Headset: Maza,Campagnolo Record Crankset/Bottom Bracket: Miche Primato Advanced, Miche Primato Pedals: Time Atac Drivetrain/Cog/Chainring/Chain: Fixkin cog17T ,Miche Advanced, Sram Track chain Derailleurs/Shifters: no thanks Handlebars/Stem: Cinelli Grammo Art titanium Saddle/Seatpost: Fizik Antares VS, Miche Supertype Front Wheel/Hub/Tire: Mavic Open Pro CD, Miche Primato, Continental GP4000SII Rear Wheel/Hub/Tire: Mavic Open Pro CD, Novatec D811SB-15, Continental GP4000SII
  6. Ciao, riusciamo a fare una cernita di telaisti del Modenese, passati e presenti? Per ognuno vorrei raccogliere più informazioni possibili- Quelli che mi vengono in mente a me: - Maza - Paletti - Virginia
  7. mich27

    EMMEZETA TRACK

    Dopo tanti sacrifici sono riuscito a farmi una seconda fissa,visto che la prima ha fatto una brutta fine.. ci sono voluti circa 3 mesi di attesa prima che maza finisse il telaio,ma ne è valsa la pena! A distanza di un'anno dal suo assemblaggio ve la presento!!! TELAIO : SU MISURA CON TUBI COLUMBUS (55x56) SERIE STERZO: CAMPAGNOLO SUPER RECORD GUARNITURA: ZEUS SPAIN PISTA 47t(quella in foto)/49t CERCHI: VELOCITY B43 MOZZI: MICHE (POST. PISTA/PISTA) PIGNONI:MICHE 16/18 COPERTONE ANT: SCHWALBE ULTREMO ZX COPERTONE POST: CONTINENTAL ULTRA SPORT REGGISELLA: GIPIEMME SELLA: SAN MARCO CONCOR PIPA: NITTO YOUNG 90 MM MANUBRIO: NITTO 105 M.C. : CAMPAGNOLO CENTAUR NASTRO : FIZIK CATENA: IZUMI PEDALI : SPD SHIMANO M520 adesivi tutto merito di Frost
  8. NB: Apro questa discussione prima di tornare in fabbrica a farmi raccontare la loro storia perché magari hanno meglio da fare Vorrei sapere di più sulla storia di questo marchio, MAZA, e dell'azienda che c'è dietro, la Emmezeta di San Damaso (MO). Dalle poche informazioni che ho trovato su internet ho capito che i signori Mattioli e Zanasi hanno iniziato insieme a Paletti (purtroppo recentemente deceduto) come PMZ: salvo poi separarsene (dopo quanto? per quale motivo?) e mettersi in proprio come Maza. Oltre a produrre bici con il loro marchio hanno lavorato negli anni soprattutto come terzisti per molti e importanti marchi italiani (i primi che mi vengono in mente sono Colnago e Somec e i piccoli modenesi Leoni e Boschetti ad esempio) e continuano tutt'oggi a lavorare anche per squadre nuove come B2B e in passato iride. Comunque più di una bombetta l'hanno prodotta a nome Maza questa dovrebbe averla cicli Berlinetta insieme a questa Quello che so si ferma più o meno qui, quindi chi sa parli, sembra un storia che vale la pena di essere raccontata! taggo chi spero possa saperne di più: @il_ponz @robben @matteozolt @Cecio @Ron331991 Qui alcune altre loro bici trovate su internet di @geeno qua sul forum Grazie!
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .