Jump to content

Mtb 90 in single speed


Farrokh19
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti. Mi sono appena iscritto e presentato sul forum, ma vi seguo già da un po' di tempo. Le mie poche conoscenze le ho acquisite anche grazie a voi e prima di lanciarmi nel mondo delle fisse, volevo fare una prova di conversione in single speed della mia mtb scassona anni 90 per girare in città e abituarmi ad un solo rapporto. Questa conversione mi aiuterebbe anche a farmi le ossa nello smontare e rimontare parti importanti di una bici (trasmissione sopratutto in cui non ho molta esperienza).

A questo punto vi illustro la mia situazione: sto piano piano risistemando la mia vecchia mtb da supermercato in acciaio rigida per renderla funzionale in città ma sempre da palo quindi a costi contenuti. Ho cambiato i copertoni con dei kenda k-rad da 2.3, con tassellatura stile bmx (ottimi per la città a mio avviso). L'ho riverniciata con smalto per cancelli (tipo fernovus), in nero grafite dandolo direttamente sulla ruggine :16_relieved: e sembra tenere bene. Vorrei fare una sorta di urban assault bike e rendendomi conto che uso esclusivamente uno o a volte due rapporti su 18, volevo convertirla in single speed. Il pacco pignoni dovrebbe essere a filetto quindi basta sostituirlo con una ruota libera (sarei orientato su una 16T). All'anteriore volevo sostituire la guarnitura (tripla ofmega con corone saldate) con una monocorona specifica per singlespeed/fixed. Qui mi serve il vostro aiuto perchè non so che parametri devo guardare per scegliere la giusta guarnitura per il perno quadro che c'è sulla bike. Inoltre mettendo una ruota libera dietro riesco ad ottenere una linea catena decente senza ricampanare la ruota? 

Grazie a tutti e spero di non avere sbagliato sezione. :13_upside_down:

Edited by Farrokh19 (see edit history)
Link to comment
Share on other sites

io ad esempio ne ho fatto una a contropedale rapporto 42/18  perchè gli attacchi dei freni erano andati ci si fa tutto ma in pianura va piano la lascio così perchè rimane tesa la catena senza l'ausilio di un tendicatena.

 

Login to view the image

Login to view the image

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

50 minuti fa, Ale398 ha scritto:

io ad esempio ne ho fatto una a contropedale rapporto 42/18  perchè gli attacchi dei freni erano andati ci si fa tutto ma in pianura va piano la lascio così perchè rimane tesa la catena senza l'ausilio di un tendicatena.

Quindi hai fatto raggiare il cerchio sul mozzo a contropedale? Io vorrei fare una cosa molto cheap limitando le spese al minimo. Tra l'altro di solito tengo un'andatura molto allegra quindi preferisco tenere i freni. I miei dubbi sono solo riguardo la linea catena migliore che potrei ottenere senza ricampanare la ruota. Leggevo su un blog che mettendo una ruota libera a filetto dietro e portando la guarnitura a battuta sul perno davanti, si riesce ad ottenere una buona LC. Confermate? 

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, Farrokh19 ha scritto:

Quindi hai fatto raggiare il cerchio sul mozzo a contropedale? Io vorrei fare una cosa molto cheap limitando le spese al minimo. Tra l'altro di solito tengo un'andatura molto allegra quindi preferisco tenere i freni. I miei dubbi sono solo riguardo la linea catena migliore che potrei ottenere senza ricampanare la ruota. Leggevo su un blog che mettendo una ruota libera a filetto dietro e portando la guarnitura a battuta sul perno davanti, si riesce ad ottenere una buona LC. Confermate? 

Le ruote le ho trovate fatte per 90€ su Ridewill  perchè erano contropedale ma se le cerchi con il mozzo flip flop dovrebbero costare meno. Per la linea catena ci sono troppe variabili . Io in questo caso pur mettendo un movimento da 110 a perno quadro e una guarnitura da corsa ho leggermente scampanato la ruota posteriore che andava spessorata ( avevo una battuta da 130-135 e un mozzo per battute da 120 ) misurandola è perfetta ..a volte ci vuole culo 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Riscrivo qui anche se in realtà il mio progetto ha subito una variazione di priorità. La conversione in SS l'ho rimandata per adesso e mi tengo le marce (anche se ne uso 2). Avevo invece un'altra idea per la testa. In questo momento sulla mtb 90 c'è il classico manubrio flat che mi costringe a tenere una posizione piuttosto in avanti e a lungo andare spalle e polsi (specialmente in città con buche e sampietrini) ne risentono. La mia prima idea era quella di mettere un manubrio tipo bmx ma il rise di questi manubri sono eccessivi e mi porterebbero ad una posizione troppo rilassata, una via di mezzo tra chopper e graziella xD. Allora quando stavo valutando un semplice riser da mtb, mi sono imbattuto in dei manubri sempre in stile bmx con il traversino, ma con un rise molto ridotto (tra gli 80 e i 110 mm) rispetto ai classici bmx. Ho inoltre visto in forum d'oltreoceano che vengono spesso utilizzati in trick bike realizzate partendo proprio da mtb!!! Cosa ne pensate? sembra una modifica interessante...

Lascio una foto indicativa trovata su google (the right one): 

Login to view the image

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .