Search the Community

Showing results for tags 'proto'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Calendars

  • Calendario eventi
  • Criterium
  • CX / Gravel

Found 2 results

  1. Bianchi Proto MAX

    CIAO! Come dicevo è periodo di corona-restauri e i progetti transeunti si chiudono. Bianchi "Proto" in Columbus MAX databile 1990-91. Bici bellissima. Bici rarissima. Poi c'è poco da dire... Oggetto di culto per i bianchisti e orgoglio locale bergamasco la bici è parte di una piccolissima produzione fatta fra fine 80's e primi 90's (1988-1992 ma se chiedevi te la facevano anche per un paio di anni dopo, so di un (ex) ragazzo che se l'era fatta fare nel 94 per conoscenza di un dipendente Bianchi). Poi c'è la commercializzazione come "Caurus" di cui però non ne so quasi nulla. Ovviamente bici ultra top di gamma e costosissima ai suoi tempi, fatta con i Columbus MAX che erano tubi da astronave, in questo caso saldati a TIG. Telaio non leggerissimo in effetti, avendo anche la sorella in MINIMAX posso dire che la differenza si sente subito. Il telaio è robusto e tutto ciccione, tubi e foderi sono formati con geometrie molto ellittiche da cui credo ne venga un telaio piuttosto rigido. Passaggio cavi interno per freni e parzialmente anche per i cambi, dettagli di pregio come la firma nel ponticello freno ed l'apprezzatissimo logo in bassorilievo sul tubo di sterzo. Montaggio a bomba con C-record (tranne due robette), nastro Ambrosio NOS, copertoncini grand-prix NOS, sella Turbo azzurra jeans (un po azzardata) e manubrio originale ITM con pipa firmata. Il telaio è restaurato al 100%, non ho potuto fare a meno di farlo riverniciare. Sono sempre per il conservato ma c'è un limite oltre il quale non si può andare, specie per bici giovani. La bici di base l'ho comprata quasi 2 anni fa ed il lavoro l'ho iniziato subito anche se è terminato solo ora...però la Proto ma me la ricordo bene già da10 anni fa, quando la guardavo su google e ci vedevo un oggetto esclusivo ed irraggiungibile, solo per espertoni e milionari...invece eccola qui :D Emotivamente chiude il cerchio, come dire "ora sono a posto" e mi fa venire in mente da dove ero partito con la mia prima bici d'epoca, una Bianchi appunto, ma al tempo era una economicissima Sprint, un cancello tremendo, che però mi ha lanciato in questa direzione. Saluti!
  2. prøto størm

    ciao. Dopo aver esploso il breda, ho cambiato un po di bici, acciai ecc ,decisi di farmi un alu custom siccome mi piacciono i TUBI GROSSI. lo volevo resistente, ignorante, da usare senza criteri,un tuttofare. chi poteva aiutarmi meglio del buon choppah ? decidiamo di collaborare e far uscire quello che è il risultato di sbronze e idee spaziali proponendo progetti di bici con razzi alla fine dei porcellini posteriori , o scassi improbabili ,tubi inesistenti e incastri che manco i 3rensho quando progettava il giorno dopo di una botta di md. Fortunatamente il signor størm mi ha placato rendendo il progetto , una bici effettivamente utilizzabile ma nei limiti della ignoranzia. vabeh .mi sarebbe piaciuto molto farlo in tubi deda force crono , ma per questioni di moneypeso ho dovuto farlo realizzare da quei polacchi di mielec( che poi loro sono dei capi) bizza kevapi Per la colorazione abbiamo voluto provare qualcosa di SOBRIO , avevamo il trip del wrapping e dei colori homo. white ice 9016 / ocean blue drk kia met / rosa fluo pisseh chevabe il carro posteriore presenta un wishbone e i foderi bassi sono da mtb vicino al mc ci sono dei rinforzi il tubo è a s per facilitare le pinne la pinna serve per andare più veloce. pissy chebabu componenti telaio: custom proto størm forcella: planet track rake 25 manubrio: riser trans senza gibolla pipa: stem carbonio senza biccante ruota anteriore: spinergy rev x ruota posteriore: mavic su mozzo china con tantah salse biancha reggisella: funn sella: ce l ho da sempre e non ho idea (cerco sella poco prezzo tanto comoda) corona/guarnitura: strongligth track 47 t su miche primato advances pedali:spd pignone: 17 catena: sram dopo tanti chivabe va a finire che la bici è distrutta nel giro di pochi mesi , perché ho scoperto che forse dovevo comprarmi una bmx no vabbè volevo testare la resistenza della vernice e della struttura del telaio e ho deciso di usarla male.come se non bastasse ho ripreso a fare IL BONBING quindi un upgrade ci andava. dopo carico anche le foto di come è horas . grazie a størm che ormai è una collabo infinita abc services che ci supporta Musguard che ci passa i parafanghi a bobs haero , che l ultima volta mi ha tirato una sberla forte. a tutti gli amici di torino e a tutti quelli che ho incontrato in sti mesi. CIAOMEIN