Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'bianchi'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Fixed gear
    • Discussioni generali
    • Gallery
    • Eventi
    • Video e foto
    • Bici rubate e sistemi di sicurezza
  • Reparto tecnico
    • Consigli tecnici
    • Telai homemade, artigianato ciclistico e DIY
    • Novelli e wannabe fixed
    • Glossario della fissa
    • Recensioni e test
  • Discipline
    • Pista, velocità e allenamento
    • CX e gravel
    • Hill bombing e salite in fissa
    • Ciclismo eroico
    • Commuting e cicloturismo
    • Tricks
    • Bike polo
  • Mercatino
    • Vendo
    • Cerco
    • Regalo
  • All around
    • Locals
    • Estero
  • Off topic
    • Caffetteria
    • Presentazioni
    • Aiuti e segnalazione bug

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


City


Interests


IG


Strava


Feedback Mercatino


Website URL


Skype

  1. ...nuovo progetto, recuperato il telaio (anni 70 credo) dal magazzino di un fabbro, era verniciato (insieme a qualche ringhiera) di ferro micaceo con giunti e forcellini rossi...orribile...con tanto di 20 strati di lucido. ruota posteriore gentilmente fornita dalla mia cinelli tipo pista, ruota anteriore santafixie 30mm (per 50 euro tanta roba) nuovo colore nero opaco targato obi, gratta, taglia ammenicoli vari inutili, fondo, ecc...venuto molto bene.. in attesa di reggisella 25.4mm, adattatore piantone manubrio (per recuperare i manubri gia pronti), pedali flat, ruota libera miche 18d (fisso 17 gia montato), leve freno trp (mi serve la presa lunga) problemino freni 105, i perni corti mi faranno allargare il foro posteriore della forcella, non trovo alternative, dietro è ok guarnitura lasco (ex cinelli) corona stronglight 49d con movimento ita, catena oro alleggerita manca la serie sterzo, non voglio per ora impazzire, rimane la sua da 5 euro forse, poi si vedra. Primo acciaio assoluto...poi tra 15gg, spero, arriva la (costosissima ma fichissima) Tutto Plus!!!!!
  2. Food for thoughts: https://www.milanotoday.it/economia/bianchi-fabbrica-treviglio.html
  3. Ciao ragazzi vorrei saper se qualcuno può aiutarmi. Non è indispensabile risalire all' anno però visto che su questo forum c' è un sacco di gente che ne sà a pacchi di biciclette ci provo. Il numero si telaio 23133 di una bici bianchi a che anno e magari a che modello risale? Posso dire che ha i forcellini posteriori dritto (tipo pista) e che aveva i freni a bacchetta. Grazie in anticipo. Max
  4. Ciao a tutti, Sono nuovo nel forum e scrivo per chiedervi alcune indicazioni visto che non sono molto esperto. Ho una vecchia mtb bianchi meta taglia 26 che mi piacerebbe restaurare per farla diventare una sorta di "ibrida". - Il primo dubbio è se è fattibile e conveniente aumentare la taglia della bici da 26 a 27,5/28. Ho controllato il telaio e c'è molto spazio, quindi credo sia fattibile, il dubbio principale è sulla fatto di mantere il suo equilibrio. - L'altra domanda è: in base alle taglia, va bene metterci una forcella ammortizzata? Per altri consigli rimango a disposizione. GRazie mille!
  5. Vendo bici completa bianchi reparto corse, tubazioni columbus genius, gruppo campagnolo chorus 2 x 8 completo ad eccezzione del deragliatore record. Cerchi per copertoncino fir, sella xo, reggisella campagnolo nero ( scolorito nella parte che si inserisce nel telaio), attacco itm. Meccanica perfetta. Ergopower lisci come l olio...e i mozzi scorrono perfetti ( ruote centrate perfette) La bici sarà venduta senza pedali. Cromature ok ( no ruggine, solo piccoli puntini), qualche piccolo salto di vernice, una piccola bozza più che altro estetica della verniciaturA ( al tatto si fa fatica a sentirla, anche in foto non si riesce a vederla). Bici pronta all uso. Prezzo : 320 euro —> 270 euro FAQ non spedisco, non smembro, non vi riempo di fotografie, non ho voglia di pesarla. Non la consegno a amici di amici o cugine, ne zie. Se siete interessati, ci troviamo a Pavia in un orario da concordare. Non vengo per caso a casa vostra. Il prezzo è questo, un po trattabile se siete davvero interessati.in vendita su subito a prezzo maggiorato. taglia orizzontale 59,5 cm cc Verticale 60 cm cc 62 cm cf taglia 62
  6. dadebraio

    Bianchi1953

    Ciao a tutti, vi presento la mia seconda fissa venuta fuori in questo periodo di poco lavoro, eh si lavoro nella ristorazione..., prima che il figlio millenial me la devastasse mi son deciso a trasformarla per vedere come veniva e il risultato mi piace. Era una vecchia Bianchi da corsa del 1953, con il tempo aveva perso molti suoi pezzi originali purtroppo... e si era trasformata in bici da passeggio, poi 2 anni fa una prima trasformazione veloce" in fissa e conseguente maltrattamento continuato del "figlio millenial" del quale si accennava, 2 mesi fa la definitiva requisizione poi sverniciatura di varie parti del telaio in acciaio, una bella "spaiettatura" ritocco a mano delle decalcografie ormai quasi sparite e verniciatura trasparente protettiva, "assemblaggio mixato" di vari pezzi fermi in garage il tutto fatto cercando di spendere il meno possibile e far tutto da me, adesso è completa e la pedalo con la gioia di aver salvato qualcosa che sembrava vecchio ma ora mi piace di più di qualsiasi "cartonio con le ruote". Grazie buona visione spero un po' vi piaccia. Descrizione: Bianchi da corsa anno 1953 era del mio papa' che la usava negli anni sessanta telaio in acciao numerato manubrio cinello giro d'italia Pipa cinelli anni '90 leva freno... appena ne trovo una cromata la cambio guarnitura originale 52T pedali niente di che gabbiette di recupero cerchi fir nettuno anni '90 mozzo anteriore campagnolo super record corsa mozzo pista-pista gipiemme pignone 18T reggisella niente di particolare sella rolls molto usata nastro manubrio fizik di recupero e non definitivo il tutto fatto cercando di spendere il meno possibile e far tutto da me
  7. Ciao ragazzi, ho recuperato da poco una vecchia bici Bianchi e, visto che di originale è rimasto poco e il cambio è stato rimosso, ho pensato di lavorarci nel tempo libero e farci una fissa da usare in città, piuttosto che restaurarla. Considerando che qualcuno ha pensato bene di riverniciarla di grigio senza neanche rimuovere gli adesivi da sotto sto procedendo a smontarla integralmente per ripulirla per bene e magari riverniciarla. Premetto che mi sono avvicinato a questo mondo da poco quindi potrei commettere errori nel linguaggio tecnico, spero sarete clementi. Scrivo per chiedervi un'indicazione su come smontare il movimento centrale dal lato della guarnitura: so che ogni marchio dovrebbe avere la sua chiave, ma per il mio movimento (di cui non so la marca) non ho trovato granché online. L'altro lato l'ho smontato con una chiave a settore, ma da questo lato non fa presa (e penso che sia normale così). Vi allego qualche foto. In aggiunta posso dire che il movimento dovrebbe essere inglese perché misura 34,8 mm di diametro. P.S. Pensate che dal numero di telaio potrei in qualche modo risalire al modello? Non ho altre informazioni... Grazie mille a chiunque mi risponderà.
  8. Buongiorno a tutti, scopro solo ora questo forum, chiedo gentilmente a qualcuno se sa aiutarmi a riconoscere questo modello di bici Bianchi. Non saprei da dove iniziare io personalmente. Vi ringrazio in anticipoBuongiorno a tutti, scopro solo ora questo forum, chiedo gentilmente a qualcuno se sa aiutarmi a riconoscere questo modello di bici Bianchi. Non saprei da dove iniziare io personalmente. Vi ringrazio in anticipo
  9. ciao a tutti gli amichetti di ff volevo presentarvi la fissa che da un anno mi porta in giro e sopporta un sacco di maltrattamenti, non posso ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a dar vita a questa accozzaglia incoerente di pezzi. Quindi se sapete che c'é qualcosa di vostro qua in mezzo,fatevi un applauso. Cerco di migliorarla costantemente: appena ho un po' di soldi compro un pezzo nuovo e me lo monto subito. Non c'ho mai fatto un'alley o qualsiasi altra cosa, ma la uso quotidianamente, dato che sono povero e specialmente in sto periodo correre con la nebbia e il freddo mi piace un sacco. Mi spiace non avere una storia da ghetto da aggiungere, l'unica cosa figa che ci ho fatto è stato investirci una nutria, per il resto mi ci diverto un sacco e ho imparato a farci tutti i controlli e le manutenzioni del caso. La maggior parte del tempo è lurida perché qua le strade fanno cagare e sono tenute a culo. Il freno me l'ha voluto montare la mamma, per questo l'adesivo miche è cosi rovinato "dovevo provarlo" telaio: Bianchi vento 603 56cc x 55,5cc era corsa e ora ha i foderi orizzontali Forcella/serie sterzo: sconosciuta, tubi columbus, foderi Gipiemme/sconosciuta Guarnitura/movimento centrale: Gipiemme cr.sprint 170/sconosciuto Pedali: cnc da mountain bike con straps ckc Corona/mozzo/catena: Gipiemme 51t/sconosciuta 17t/izumi gold Piega/riser piega nitto 110 58° njs / non ricordo Sella/reggisella selle italia qualcosa/sconosciuto in carbonio Ruote: miche pistard wr/tubolare tufo s33 ant/vittoria rubino post
  10. Com'era com'è lo vedete tutti.... Forcella rigida carbonio gomme latticizzate schwalbe g one speed tle, leve cambio freno shimano 105 11v e Adattatore comandi strada Shimano Wolf Tooth TANPAN. Ho sostituito i freni idraulici formula one con degli Avid meccanici bb7 che vanno benissimo. Alla fine dei conti pesa 1 kg in meno di quando l'ho comprata ed è tutta un'altra cosa.
  11. CIAO Ragazzi! FINALMENTE dopo anni mi sono tolto lo sfizio... mi sono preso la fottuta Bianchi "Ragno" e l'ho fatto in grande stile! Bianchi "Ragno" modello "Pholcus" praticamente NOS! ...è impressionante... La Pholcus era il modello intermedio, diciamo il più bello di quelli "umani" , poi c'erano quelle più sfiziose/PRO (quasi introvabili e costosissime). Questa qui in particolare è di un colore difficilissimo da trovare, nero con ragnatela verde fluo...Figata pazzesca...il TOP! La bici monta tutti i componenti originali (tranne corna e manopole) , comprese cose impensabili come i copertoni originali bianchi come nuovi! spiccano poi borraccia e sella :) Non sono soddisfatto...SONO FELICE!! :D Approfitto per ringraziare il venditore, un certo Michele di Ferrara, gentile e correttissimo! Non è del forum ma magari un giorno rivedrà la sua vecchia proprio qui ;) Questa stessa discussione potrebbe essere farcita dalla serie infinita di chicche anni 90 che hanno segnato la nostra infanzia...un "amarcord" del cazzo che ci fa tutti più felici vicino alle feste di natale e santa lucia :) P.S: Discussione parzialmente dedicata a @TheNathan ;)
  12. Ciaone, Sono sempre stato fedele all' acciaio, alle vecchiette da pista, sta volta però volevo qualcosa differente. Puntando sul carbonio volevo qualcosa di particolare, beh.. per gusti personali penso ce l'abbia fatta. Questo telaio nasce pista, ma su richiesta dei clienti bianchi poteva facilmente essere trasformato in crono/strada, Infatti il tubo verticale ha lo scasso e le centrature per eventuali fori di fissaggio deragliatore, tubo obliquo con prefori borraccia, forcellini smontabili passando da pista battuta 120mm a strada 130mm. Bianchi pista D2 full Carbon 56x55 forcella Bianchi by Oval aero; serie sterzo FSA con spessori in carbonio e tappo sterzo campagnolo record; stem carbo-alu 100mm; riser no brand 600mm (provvisorio); canotto aero no brand 27.2; sella flite microforata; Pedali Time atac; ruota anteriore corima Carbon 12 raggi 40mm; ruota posteriore mozzo chub hub track 24 fori su cerchio carbo-alu no brand; catena miche; guarnitura campagnolo record 165 con mc in carbonio e corona campi da 50 denti; copertoncini continental ultra race 700x25. Il gattone ha già dato la sua opinione. P.S. Non sono un fotografo quindi abbiate pazienza.
  13. CIAO! Come dicevo è periodo di corona-restauri e i progetti transeunti si chiudono. Bianchi "Proto" in Columbus MAX databile 1990-91. Bici bellissima. Bici rarissima. Poi c'è poco da dire... Oggetto di culto per i bianchisti e orgoglio locale bergamasco la bici è parte di una piccolissima produzione fatta fra fine 80's e primi 90's (1988-1992 ma se chiedevi te la facevano anche per un paio di anni dopo, so di un (ex) ragazzo che se l'era fatta fare nel 94 per conoscenza di un dipendente Bianchi). Poi c'è la commercializzazione come "Caurus" di cui però non ne so quasi nulla. Ovviamente bici ultra top di gamma e costosissima ai suoi tempi, fatta con i Columbus MAX che erano tubi da astronave, in questo caso saldati a TIG. Telaio non leggerissimo in effetti, avendo anche la sorella in MINIMAX posso dire che la differenza si sente subito. Il telaio è robusto e tutto ciccione, tubi e foderi sono formati con geometrie molto ellittiche da cui credo ne venga un telaio piuttosto rigido. Passaggio cavi interno per freni e parzialmente anche per i cambi, dettagli di pregio come la firma nel ponticello freno ed l'apprezzatissimo logo in bassorilievo sul tubo di sterzo. Montaggio a bomba con C-record (tranne due robette), nastro Ambrosio NOS, copertoncini grand-prix NOS, sella Turbo azzurra jeans (un po azzardata) e manubrio originale ITM con pipa firmata. Il telaio è restaurato al 100%, non ho potuto fare a meno di farlo riverniciare. Sono sempre per il conservato ma c'è un limite oltre il quale non si può andare, specie per bici giovani. La bici di base l'ho comprata quasi 2 anni fa ed il lavoro l'ho iniziato subito anche se è terminato solo ora...però la Proto ma me la ricordo bene già da10 anni fa, quando la guardavo su google e ci vedevo un oggetto esclusivo ed irraggiungibile, solo per espertoni e milionari...invece eccola qui :D Emotivamente chiude il cerchio, come dire "ora sono a posto" e mi fa venire in mente da dove ero partito con la mia prima bici d'epoca, una Bianchi appunto, ma al tempo era una economicissima Sprint, un cancello tremendo, che però mi ha lanciato in questa direzione. Saluti!
  14. CIAO! Dato che da lunedì sono richiamato al lavoro a tempo pieno mi sto affrettando a chiudere alcuni lavoretti da garage :D Stasera condivido questa qui: Bianchi MINIMAX (non mi pare esista un nome particolare, credo che il modello sia identificato dai tubi, nell'allegato sotto la chiamano "Minimax Record"...vabbè) Databile metà '90, dovendo azzardare un anno direi 1994, comunque, come si dice, una golosissima youngtimer! Bici oltre che bellissima anche piuttosto rara, come del resto tutte le produzioni con tubi MAX e MINIMAX. MINIMAX che sarebbero i fratelli minori ed evoluti dei MAX, decisamente più leggeri, avendo avuto la fortuna di soppesarli entrambi contemporaneamente posso dire che la differenza si sente subito! Telaio top di gamma fatto con cura, saldato tutto a TIG tranne che al nodo sella dove c'è una giunzione ibrida. Figatine sparse qua e la' come pantografie su scatola movimento, ponticello freno e bassorilievo sul tubo di sterzo che è un dettaglio davvero piacevole. Forcella unicrown che sto imparando ad apprezzare. Vernice originale perlata. Gruppo completo Campagnolo Record 8v fatta eccezione per il tubo sella ed il movimento centrale che dovrò assolutamente sostituire appena il mondo ripartirà, la menata è che il filetto è BSA, ora monta un mc "moderno" col perno lunghissimo... A corredo sella originale flite celeste e manubrio firmato, TOP! Bella chicca sono le ruote con raggiatura radiale completa all'anteriore e mezza radiale al posteriore, ah e poi i tappini del manubrio...eh... Conservato eccellente e come sempre grande soddisfazione!
  15. Sto cercando un telaio BIANCHI d2 carbon ....Uso pista....
  16. È lei o non è lei......? Certo... ché ...LEI ......
  17. Salve a tutti!! Vi voglio presentare la mia prima fissa! non vi dico niente... le foto parlano da sole!! -Telaio Bianchi strada con forcella in carbonio -Ruote Ambrosio Pista con mozzi by Miche -Guarnitura Sram Omnium
  18. https://www.ebikecult.it/tecnica/bianchi-e-suv-la-nuova-e-mtb-futuristica-del-marchio-celeste/ A partire dalla modica cifra di 6500 euro, il suv delle bici
  19. Ciao a tutti, sapreste dirmi il colore pantone o CMYK del colore della maglia bianchi utilizzata da fausto coppi quella azzurra con banda bianca. grazi m.
  20. Ciao a tutti una mia collega ha comprato un binchi super sport degli anni 80 Colore rossa e mi ha chiesto dei consigli. premetto ha speso 180€ quindi non è una questione di prezzo. Prima cosa che noto non ha gli adesivi originali ma sono stati attaccati perché sul sulla parte bassa si vedere il segno di una scritta sport Come si fa a capire se quello è un telaio originale binchi o no? Appena riesco mi procuro delle foto
  21. Puzza di furto su commissione... https://corrieredelveneto.corriere.it/venezia-mestre/cronaca/19_febbraio_11/venezia-rubata-mostra-villa-farsetti-bici-cui-coppi-corse-parigi-roubaix-1948-6a0713d2-2e17-11e9-8e63-8872ed675e22.shtml
  22. Ciao a tutti, sono nuovo del forum e, soprattutto, delle fixed. Per questo Natale/compleanno vorrei regalarmi la mia prima fissa e avrei individuato questa: https://www.subito.it/biciclette/scatto-fisso-bianchi-milano-276487397.htm Chiedo ai più esperti: è un buon prezzo per questa bici? Considerando che vorrei mettere anche i freni (almeno all'inizio), cosa mi consigliate senza spendere una fortuna? Le alternative sono una Megamo Noname (completa la trovo a 350,00 euro) oppure una Cinelli tipo pista black 2019 a 649,00 (ma sforerei di parecchio il budget massimo che è di 450/500 euro) che è questa https://www.subito.it/biciclette/cinelli-tipo-pista-tg-m-nuova-garanzia-da-attivar-milano-266527913.htm Oppure, con il budget di cui sopra, avete altri consigli? Considerate che la userei principalmente in città e per qualche pedalata primaverile nei pachi della mia zona. In attesa di qualche consiglio, ringrazio per le risposte e auguro a tutti buone feste. Michele
  23. Telaio Bianchi originale taglia 54 (completo Di forcella, purtroppo il numero di serie é stato rimosso, ma a prova Resta il logo bianchi inciso in testa e visible) lavorazione artigianale, la scocca é rivestita Di un Bel Noce Nazionale e il tutto, Metallo e legno, é stato trattato e rimesso a nuovo per l'utilizzo quotidiano, possible convertire a scatto fisso!
  24. Per colpa delle vostre aspre critiche sulla mia scarsa attitudine alla fotografia, ho dovuto farmi un'altra fissa. Io non la volevo, giuro! Manco mi serviva! Poche chiacchiere: Frameset: Bianchi 55 potrebbe essere un concept ma non sono sicuro Ruota Ant: mozzo DT Swiss 350 / Cerchio DT Swiss 460 / Raggi DT Swiss Ruota Post: mozzo DT Swiss 350 Straightpull / Cerchio DT Swiss 460 / Raggi DT Swiss / Bobaxle / Pignone velosolo 15 Copertoni: Vittoria Rubino Pro 25 Guarnitura: Stronglight track corona sram 48 Reggisella: carbonio no brand Stem: Boh Piega: alare in carbonio no brand Pedali: shimano xt Sella: Prologo viola phrocio Nastro manubrio: selle italia viola phrocio Per un totalone di Kg 7.1
  25. Ciao, ho trovato questa Bianchi Rekord 748 dell'80 , era ferma da almeno 30 anni, vorrei restaurarla ma guardandola bene mi sembra che la forcella sia piegata verso il tubo obliquo. Non so se è una mia impressione ma dalle foto sembra che la normale linea sia "spezzata" e la ruota troppo vicina al telaio i due steli sono perfettamente allineati guardandoli dall'alto e non vedo cricche o scrostature di vernice che mi potrebbero far pensare ad una botta. Che dite?
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .