Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 12/19/18 in all areas

  1. 38 points
    Un altra chicca da aggiungere, io la lascio qui. La descrizione non la legge nessuno. Telaio: Cannondale Track 1993 - Forca originale - 55 stampato Serie Sterzo: Campagnolo Record Movimento Centrale: Campagnolo Record Guarnitura: Campagnolo Record Pista 165 Corona: Campagnolo Record Pista 48t Mozzi: Anteriore Campagnolo Shamal - Posteriore Miche Pistard Cerchi: Campagnolo Shamal black - Clincher NOS Sella: Specialized Romin Reggisella: Thomson Inline Pipa: NJS Nitto Pearl 12cm Manubrio: Nitto Shread Pedali: MKS Sylvan Un lato negativo, telaio purtroppo piccolo e le bici vanno pedalate. Lato forse positivo, le uniche Campagnolo Shamal nere clincher montate da pista con pista frenante ancora nera. Ciao
  2. 24 points
    puntuale come il natale l'officina casbah ciclo club, altrimenti conosciuto come SO Sarpi, vi invia l'augurio di un natale sereno. L'inedita miniatura ritrovata negli archivi Casbah, qui allegata, pare abbia ispirato Charles Dickens per il suo celebre romanzo breve "A Christmas Carrol" in ogni caso cerco consigli su potenziometri, seriamente. auguri!
  3. 21 points
    Ciao, vi presento la mia prima fixy. Ho trovato 'sta foto. Ho pensato al forum. VVB.
  4. 20 points
    Ciao a tutti! dopo un po' di latitanza vi presento l'ultima cazzata fatta che in realtà, risulta essere una delle bici più comode e divertenti che abbia mai usato... Passata la moda delle fixie, con l'arrivo di cambi e freni cosa si fa? in fondo dai, avere solo un rapporto è scomodo, e se c'è la salita? e se vuoi smettere di pedalare? però le geometrie da pista sono divertenti nell'uso quotidiano... avevo da un po' l'idea di una bici da pista con un po' di comodità, addocchiato l'omnium cxc ma non disponibile del mio colore e taglia fino a data sconosciuta ovviamente... dunque trovato il telaio gazzetta del buon @Pier e le mani esperte di @Aldo ho chiesto di saldarci i passacavi per il filo del cambio e il supporto del deragliatore, inizialmente l'idea era di usare un cambio interno al mozzo, poi avevo questi componenti che giravano per casa ho deciso di montarlo così! telaio e forcella: cinelli gazzetta e alpina serie sterzo: VP con top cap Athesis obbligatoriamente stem e manubrio: thomson x4 con ergotec lady town freni e leve freno: shimano 105 e leve avid reggisella e sella: brand-x e flite guarnitura e pedali: sram force 40t e pedali vp cambio e comando: sram nx su cassetta 11-42t ruote: posteriore bianchi anteriore mozzo a dinamo shimano e cerchio mavic open pro copertoni: schwalbe marathon 700x28c montaggio a caso ma super funzionale e che non cambierei di una virgola al momento NB: la verniciatura è una merda, doveva essere una cosa bellissima e rivoluzionaria ma è stata fallimentare, forse c'è un motivo se non ho mai verniciato a bomboletta una bici
  5. 18 points
    "BUT WAIT, THERE'S MORE" volevo ringraziare Andre @TheNathan che ha sempre creduto in me, i miei genitori, la mia fidanzata, i miei soci e tutti quelli che dal mondo mi contattano per avere telai dozzinali saldati male a elettrodo. Ciao Enzo, ciao campione
  6. 18 points
    https://www.pedalroom.com/bike/gianni-motta-personal-2001r-25564
  7. 17 points
  8. 16 points
    Bici pista Pigozzi completa usata ma in ottimo stato così montata: telaio columbus a congiunzioni 55x55 serie sterzo gipiemme guarnitura campagnolo record pista 165mm x 47 denti e suo movimento centrale ruote: mozzi miche pista a flangia alta e cerchi fir Aria Pista 24 fori pignone posteriore phil wood 17 denti reggisella miche piega pista NJS con manopole NJS strong v Tipologia: pista Marca: Pigozzi Modello: Taglia / misura: 55x55 c/c Dettagli tecnici: Stato*: usato Smembro: sì / noPrezzo*: 600 euro Costo e tipologia spedizione*: da valutare Precedenza*: primo in coda In vendita su altri canali*: noAllegare foto originali* [togliere questa riga]
  9. 15 points
    Arriva Natale e con esso qualche centone in più nel portafoglio, mi faccio un'altra fissa? Ne ho bisogno? No ma ok, mi faccio un'altra fissa. Volevo qualcosa d'acciaio, comodo e robusto tipo un Surly Steamroller (telaio che desidero da anni), cerca di quà cerca di là, trovo (poca) roba nuova a prezzi assurdi con dei colori molto brutti, niente usato della mia taglia. Mentre cercavo il suddetto Steamroller mi contatta (a casissimo) un mio amico che non vedevo da un'eternità, ha un telaio pista da vendere, un Dolan Pre Cursa. Non stavo assolutamente cercando un telaio in alluminio, ma non avendone mai avuto uno nel mio garage, considerando il prezzaccio a cui voleva venderlo e che fosse della mia taglia decido di andarlo a vedere. Provato, visto il colore e le condizioni (usato FORSE due volte) sganciato subito la cifra richiesta senza pensarci due volte. Con questo telaio ho voluto provare una cosa nuova oltre al materiale, i pedali spd e devo dire che mi trovo bene. Il resto dei pezzi, stem a parte, arrivano dal mio Pompino V4 che verrà rimontato in futuro e forse presentato in gallery. Più avanti cercherò di fare un servizio fotografico alla bici (nel caso uno dei fotografi del forum volesse aiutarmi e ben accetto), per ora beccatevi sta foto brutta giusto per farvi capire com'é venuta. Fatemi sapere cosa ne pensate, vi lascio alla lista componenti :) Telaio: Dolan Pre Cursa Gunmetal Grey 50x52 Forcella: Aplina 1 1/8 Serie Sterzo: Alpina Movimento Centrale: Sugino Pedivelle: Sugino RD2 Corona: Sugino RD2 Messenger 44 Denti Catena: Miche Track Mozzo Anteriore: BLB Freestyle Cerchio Anteriore: H Plus Son TB14 Copertoncino Anteriore: Continental Gatorskin 28x700C Mozzo Posteriore: Shimano XT M576 120mm convertito con kit Velosolo Cerchio Posteriore: H Plus Son TB14 Copertoncino Posteriore: Continental Gatorskin 28x700C Sella: San Marco Concor Light Reggisella: Thomson Elite Inline 27.2 Pipa: Thomson X4 70mm clamp 25.4 Manubrio: Nitto Manopole: Bo Pignone: Velosolo Cromo 17 Denti Pedali: Shimano SPD M520 Tendicatena: Surly Tuggnut
  10. 15 points
    Oltre all'importante problema costituzionale giustamente sottolineato da @nino# c'è ne sono altri belli grossi di cui nessuno parla. Per espellere un cittadino straniero nel suo paese d'origine occorre fare un'accordo con il governo del suo paese d'origine, quello che la maggior parte della gente non capisce è che non esiste un'autorità sovranazionale che può leggiferare dentro i confini nazionali di uno statop sovrano. Non possiamo imporre alla Nigeria di riprendersi un mafioso se la Nigeria non è d'accordo, non possiamo senza il permesso della Nigeria mandare un aereo militare Italiano a Lagos carico di criminali perchè non lo lasceranno atterrare e se tenta di atterrare ugualmente è un atto di guerra e ce lo tirano giù. Aggiungiamoci il fatto che trattare con certi governi vuol dire accettare di dargli un sacco di soldi, la maggior parte dei governi dei paesi a forte emigrazione sono governi fantoccio dittatoriali corrotti e spesso epressione stessa delle mafie di quel paese. In Nigeria ainoi governo e cartello della droga coincidono, sono la stessa cosa, quindi oliare i meccanismi internazionali necessari a far si che ci sia un accordo vuol dire dare soldi e legittimità internazionale a chi è all'origine del reato, sarebbe come tentare di combattere la Camorra finanziando i boss camorristici! Altro problema bello grosso: se il paese di origine è in guerra e non ha un governo con chi trattiamo, chi garantirà per la sicurezza del nostro famoso aereo carico di criminali? Chi gli darà il permesso di atterrare? I talebani? L'ISIS? Dai ragazzi aprite gli occhi e finitela di parlare di cose che semplicemente non sono possibili. Altrimenti io posso dire che la moltiplicazione del pane e dei pesci è la strada per risolvere il problema della fame nel mondo. Governare vuol dire essere realistici e fare i conti con la realtà. In un mondo giusto di paesi democratici e civili avremmo accordi democratici e civili con tutti ma questo modo ideale non esiste. Aggiungiamoci che in certi paesi ti tagliano una mano se rubi una gallina ma se picchi, stupri o ammazzi una donna ti danno uno scappellotto, preferisco pagare per tenere uno stupratore in galera in Italia piuttosto che restituirgli la libertà espellendolo in Oman o chissà dove. "Non si ferma il vento con le mani" cit Purtroppo in questo momento in Italia abbiamo un governo più preoccupato di ottenere consenso che di governare i problemi e con un governo così i problemi aumenteranno e basta. Altra precisazione a San Siro Salvini non parlottava di nascosto con un ultrà qualunque, parlava con un capo ultrà già condannato in via definitiva per lesioni aggravate, che ha accecato con un pugno un povero cristo qualunque che era allo stadio con il figlio e sedeva al primo anello in un settore tranquillissimo dove appunto vanno i "Bocia" i bambini dell'Inter. Il povero cristo oltre a perdere un'occhio e caduto in depressione e si è suicidato anni dopo. Inoltre il famigerato Capo ultrà e in qualche maniera implicato in un omicidio di Ndrangheta avvenuto a milano, o meglio i killer della Ndrangheta hanno usato la sua auto per andare a commettere l'omicidio ma lui ne è uscito pulito. Salvini eletto a Reggio Calabria parlotta con un ultrà del Milan coinvolto in vicende di Ndrangheta Calabrese... a pensare male...
  11. 14 points
    CIAO A TUTTI! Ultimamente mi sono dedicato a questa bici qui: CANNONDALE CAD3 Ciclocross 1997 Al solito la bici di partenza era sporca, in disuso, montata a caso ecc...ma telaio sano e tenuto bene! Quindi ripulito, lucidato e montato al meglio che ho potuto. Gruppo quasi completo dura-ace 7401 con mozzi e sterzo che ho preferito montare 600 (anche se avevo li i dura-ace). Pedali shimano sgancio/flat, freni cantilever shimano XT, cerchi FIR SRG30 Apollo e copertoni Ritchey AlpineJB 700x30. Manubrio ITM, pipa Eclypse con piega S.Italia PRO superleggera, sella Novus Ferrari (che tenevo per un'occasione speciale) montata su reggisella dura-ace. La dato 97 per via dell'indicazione "IH" sotto la scatola, che stando alle indicazioni del sito "vintage cannondale", indica proprio Agosto 1997...Se avete altre info su anno e modello preciso sparate che ogni dettaglio è utile! La bici mi da soddisfazione anche solo a vederla ma appena si fa primavera me la godo col culo in sella! Come al solito è un piacere condividerla qui :D Altre foto al link: https://www.flickr.com/photos/[email protected]/sets/
  12. 14 points
    Ciao vi presento la mia Colnago pista, qualche mese fa stavo cercando un telaio strada in acciaio in internet, avevo un remoto desiderio di trovare un Colnago pista, poi una sera ho visto l'annuncio: della mia misura, in una colorazione che già cercavo per un Master strada, a pochi chilometri da casa mia a un prezzo irrisorio , e in ottime condizioni (che culo !!) telaio: Colnago pista ruote: mozzi Campagnolo Record con cerchi Nisi guarnitura: Campagnolo Record pedali : booo ( verranno sostituiti appena trovo l'affare ! ah ah) pipa : 3ttt Reggisella Gipiemme pista serie sterzo : Gipiemme pista sella : S. Marco Concor
  13. 13 points
    Bella, sia chiaro, gran telaio...ma la Scilla made in Bollani secondo me ha qualcosa in più, non me ne volere.
  14. 13 points
    Ciao, ho messo insieme quel poco che sono riuscito a trovare su Pettenella http://www.frameteller.it/2018/12/30/pettenella-milano/ Domani, quando vi svegliate e percepite che è molto meglio rimanere a letto, magari date un occhio e ditemi se vedete castronate o cose che mancano. grazie bon anno a tutti Manuel
  15. 13 points
  16. 12 points
    Ciao Un po' a malincuore metto in vendita il mio Ritte Crossberg, fu di @cento canesio, poi di @Pier e poi me la sono presa io per ridare indietro a Pier gli stipendi, montata per lavorarci un paio di volte l'inverno scorso, rimontata praticamente nuova per viaggiare e usarla in città ma poi nulla, ho preso un corsa e sono finito da quell'altra parte dell'inferno. A parte le puttanate, la vendo perché alla fine non la uso e mi fa tristezza vederla ferma lì. Non nascondo l'intenzione di futuri acquisti lubrichi, ma tant'è, questa deve andare. Premetto che non è ancora in vendita su altri canali, qui c'è un prezzo di favore because fixedforum, ma se non dovesse andare la metterò sui vari siti tipo subito/facebook/depop ad un prezzo più alto. ciao @carlomarrone tvb Cosa: Ritte Crossberg taglia M, bici completa ma no pedali e con un'altra sella (Gipiemme Carbon). Tipologia: ciclocross/workbikeMarca: Ritte Modello: Crossberg 2015 Taglia / misura: M (vedi qui le geo) Dettagli tecnici: telaio in alluminio 7005, al di là della rigidità laterale (il pressfit30 fa il suo sporco lavoro) non è così male sulle lunghe distanze e in città. Forcella conica fullcarbo per le migliori staccate della storia dello scialpinismo. Credo sia una FES. Trasmissione nuova: Guarnitura Sram Force 170mm 44t su movimento GXP con adattatori per pressfit30, cambio Shimano Deore RD-6000, manettino Shimano Deore SL-M6000, cassetta Shimano HG-50. Cerchi Maddux 2.0 su mozzi Formula CX20 ant e CX22 post (sono le ruote che uscivano sui cannondale da cx), copertoni Challenge Grifo da 32 al 90% così siete in regola per i mondiali di CX. Probabilmente la ruota posteriore è un attimo da ricentrare, ma direi che posso farlo io non appena finisco di scrivere ste cose. Freni bombetta, FRM DBR 250 idraulici, super fighi e frenano veramente bene. Reggisella Thomson elite arretrato da 27.2, attacco manubrio Thomson X4 da 90mm. Manubrio e manopole Ritchey, nuovi. Stato*: usato x3Segni di usura o segni particolari: il telaio è usato, come si può vedere dalle foto ci sono di graffi e segnetti sulla vernice. Sui foderi alti la vernice è stata grattata via dallo sfregamento di una borsa sottosella troppo pesante; all'interno della forcella ci sono due "graffi" o comunque dei segni dovuti allo sfregamento dei lacci di una borsa da viaggio. Sull'obliquo, proprio sulla scritta Ritte NDS c'è un graffio un po' più profondo dovuto (credo) ad un incontro quasi romantico con il pedale di un'altra bici, durante un trasporto in macchina. Smembro: dai noPrezzo: 1200 prezzo forum, poco trattabile. Costo e tipologia spedizione: consegna a mano tra Ferrara/Bologna/Padova/Vicenza/Modena senza problemi, ma si può trovare una soluzione anche per spedirla. Precedenza: primo che paga, vince. Comunque favorito il ritiro a mano.In vendita su altri canali*: per ora no. Non fatemi impazzire. Qui altre foto di segni/graffi. Ciao, grazie
  17. 12 points
    E' tornata sabato notte e con Sabrina ha parlato un po' di più, ci ha detto di aver perso il lavoro come badante e poi di aver perso la casa. E' molto orgogliosa e minimizzava la sua situazione, comunque oltre al solito caffè e a qualcosa da mangiare gli abbiamo lasciato l'indirizzo di due dormitori femminili e gli abbiamo spiegato che sono tutte donne e non doveva avere nessun timore a rivolgersi a loro. Ci ha detto che ci sarebbe andata ma ha rifiutato categoricamente di farsi accompagnare. Oggi mi ha contattato la Caritas per comunicarmi che da domenica è ospite in una loro struttura e si stanno attivando per cercare di aiutarla, ritengono abbia grossi problemi e la strada sarà lunga. Fondalmentalmente la cosa da fare è stabilire un contatto, presentarsi e offrire aiuto senza imporsi, queste persone hanno grossi problemi e aiutarle in maniera efficace è difficilissimo ma nel 2018 almeno evitare che muoiano di freddo è assolutamente possibile, i servizi basilari di aiuto ci sono. Il problema più grosso è la totale esclusione sociale, se un senzatetto muore di freddo per strada non è perchè manca un posto caldo dove farlo andare a passare la notte ma più spesso perchè lui e quel posto caldo non riescono ad incontrarsi. Fiducia, rispetto e informazioni sono il primo passo.
  18. 11 points
    CROSS DEL MENTO 6 Ritrovo presso il parcheggio del Ristorante Lido Ariston Sales - Stagno Lombardo (CR) - Via Isola Provaglio 8 Domenica 13 gennaio 2019 Sono passati 6 anni e non siamo ancora stanchi di correre in bici lungo il Po. Dopo ogni piena il paesaggio della golena cambia, costringe noi ciclisti a cambiare strada o a crearne di nuove, e ci ricorda il rispetto che tutti dovrebbero avere verso il fiume. Quest'anno gran parte della zona del circuito da xc è rimasta allagata fino a pochi giorni fa ed è impraticabile, perciò abbiamo spostato il tracciato verso il boschetto dietro l'argine (qualcuno lo ricorderà dalle scorse edizioni) e ridotto la lunghezza drasticamente, ci sta. Alziamo ancora l'asticella: preparatevi a girare per un' ora + un giro su un tracciato corto e veloce ma in cui non mancheranno FANGO, parti tecniche e fettucciato, forse qualche ostacolo, salite e discese da sbragare. Qualsiasi bici ammessa come sempre, menzione speciale per travestimenti. Dopogara forse ci beviamo delle birrette buone fatte da @taldeital e mangiamo al Lido Ariston Sales (menù da definire - circa 25 euro a testa - QUI SOTTO TROVATE IL LINK PER REGISTRARVI) Premiazione del vincitore durante il pranzo Fotografi benvenuti! #allhailgambaggna Orario di ritrovo: 10 Orario di partenza: 11 precise Tipo di evento: CX / PRANZO Tipo di bici: fissa / brakeless / corsa / cx / qualsiasi bici Costo iscrizione: nessuno, si paga solo il pranzo Cosa portare: casco / cambio vestiti Link evento FB: https://www.facebook.com/events/340019073483710/ LINK PER REGISTRAZIONE PRANZO ------>https://form.jotformeu.com/80027476063353 Hashtag: #allhailgambaggna #deltanove #crossdelmento #cxss #allbikeswelcome
  19. 11 points
  20. 10 points
  21. 10 points
    no beh si è sviluppata ancora meglio lazzaroni che non siete altro
  22. 10 points
    Cosa*: Kit Telaio Mosconi Competizione Pista, Made by Vanni Losa, anno 1984-1985 presumibilmente. Tipologia: pistaMarca: Losa Modello: Competizione Pista Taglia / misura: 61*58 circa Dettagli tecnici: telaio pista da competizioni in velocità per cavalli alti, tutti i dettagli QUI. Viene via con serie sterzo Gipiemme Special Pista e movimento centrale a cartuccia VP components. Stato*: usatoSegni di usura o segni particolari *: sì, presenti, vernice consumata in qualche punto, nessuna bozza, no ruggine, tutto sanissimo. Smembro: noPrezzo*: 250 Costo e tipologia spedizione*: 15 euro, SDA 24h (prediligo consegna a mano su Parma e dintorni) Precedenza*: primo che pagaIn vendita su altri canali*: no La smollo per inutilizzo, purtroppo. Sono invecchiato. Posso fare foto dei dettagli con un buon preavviso. Eventualmente, se serve, vi vendo un freno per forche pista Diacompe, 40€. Forca ovviamente NON FORATA, geometrie da seghine, lo so che ve le state tirando, vi vedo. Ci vanno i 25 purché con un numero totali di denti pari a 68 tra corona e pignone e con spessorini sull'asse del mozzo anteriore. sennò, solo i 23. Sì, overlappa. No, non barspinna. Se non mi va a genio la situa, tolgo dalla vendita senza preavviso. Nessun altro componente in vendita, grazie per aver chiesto.
  23. 10 points
  24. 10 points
    LOL ... MAKE FLAME GREAT AGAIN
  25. 10 points
    Ecco, proposito mantenuto:
  26. 9 points
    boh raga ma secondo me lui non sta troppo bene, cioè a sto punto non mi accanirei neanche, è evidente che non campana più tanto :(
  27. 9 points
    Vendo perchè di misura troppo grande MTB Gianni Motta, databile 1992 Telaio misura L ( 48 cm c/c verticale –56 cm c/c orizzontale) con movimento centrale pressfit e sterzo filettato da 1” ¼. Telaio in alluminio / Forcella in acciaio Gruppo Completo Shimano Deore LX M550 ma con alcuni componenti del 1992 (deragliatore 34,9 che nel 1991 non era in catalogo e i freni, entrambi NUOVI.) Ruote così montate: cerchi Nisi Bric su mozzi Shimano Deore LX Fh-m550 / Hb-m550 36 fori - raggi Alpina NUOVI. Pacco pignoni Shimano 13/32 NUOVO Catena Shimano 7v NUOVA Pattini freno Kool Stop eagle 2 NUOVI Serie Sterzo Tange Oversize NUOVA Shimano Shark Fin NUOVA Portaborraccia Xstasy + borraccia da 750cc NUOVA Cinghietti e puntapiedi NUOVI Attacco manubrio ITM Single One OverSize 31,8 – stelo da 25,4 portato a 28,6 con adattatore. Nuovi cuscinetti SKF schermati e nuovi seger per il movimento centrale pressfit a perno quadro. Manubrio Flat da 720mm in alluminio e reggisella Ritchey. Sella Selle Italia X1 come nuova Gomme Schwalbe Tabletop pieghevoli da 26” x 2,25 Camere d'aria nuove Cavi, guaine e minuteria inox NUOVI Lo scorso anno ho trovato questo telaio da un amico ciclista. Dai resti di quel che c'era montato ho potuto risalire all'anno di produzione e ovviamente al gruppo idoneo per il restauro. Vista la rarità del mezzo, ho deciso di mantenere il telaio così come l'ho trovato, con i segni del tempo, per mantenere la bellissima verniciatura e le decalcomanie originali . Fortunatamente non ci sono botte o deformazioni, se nonqualche graffio superficiale dove la vernice è saltata. Nel complesso la verniciatura è ancora brillante e in buono stato a parte i punti critici, per un telaio usato. Il resto dei componenti non provengono direttamente da quel ritrovamento ma sono stati cercati e selezionati per questo restauro. Ho deciso poi in corso d'opera di dare un tocco di modernità con la scelta di gomme, manubrio,reggisella e sella. La bicicletta è stata completamente revisionata, ingrassata, oliata e tutte le parti soggette a usura sono state sostituite. É pronta per essere utilizzata. Spedisco con Poste Italiane ma preferisco il ritiro a mano a Cremona / Piacenza / Brescia / Milano Cosa*: MTB GIANNI MOTTA 1991/1992 Tipologia: Mountain Bike rigidaMarca: Gianni Motta Modello: ? Taglia / misura: 48 verticale x 56 orizzontale - TAGLIA L Dettagli tecnici: Gruppo Shimano Deore LX 3x7 velocità - TELAIO IN ALLUMINIO / FORCA IN ACCIAO da 1" 1/4 Stato*: Misto di componenti nuovi e usati / pari al nuovoSegni di usura o segni particolari *: graffi e punti dove la verniciatura è saltata Smembro: NOPrezzo*: 350 + spedizione Costo e tipologia spedizione*: Poste Italiane Pacco ingombrante una ventina d'euro Precedenza*: ritiro a mano e poi primo in codaIn vendita su altri canali*: sì - ebay: https://www.ebay.it/itm/264114109246
  28. 9 points
    Ma più che altro perché si è svegliato ora a ripescare post e commenti di anni fa? Il forum, a parte il momento iniziale, si può dire l’abbia dimenticato quasi subito. Comunque, se qualcuno leggendo il forum non ha comprato le sue biciclette, questo forum ha svolto un’eccellente funzione.
  29. 9 points
    Questo è il ferro che attualmente ho sotto al culo nel commuting giornaliero. Telaio corsa 61.5 tubi Oria tt0.9, deragliatori e comandi Dura Ace 7402, guarna Gipiemme Dual Sprint con corone 49-42 e MC VP perchè con il perno 115 del MC Dura Ace 7400 tocca, pedali Gipiemme Dual Sprint, freni Miche Performance e leve ciclocross boh, ss boh, pipa 3ttt sverniciata e riser boh, reggi San Marco e sella San Marco Laser, ruote mozzi Dura Ace 7402 e cerchi Mavic CXP30, copertoncini da 28.
  30. 9 points
    ma per fortuna! se crepassero invece che ferirsi sarebbe pure meglio!
  31. 9 points
    Esticazzi, questo è (o almeno era) un forum di fisse. Già ci stanno le puttanate alla moda tipo gravel, cx cazzi e mazzi. Questa discussione è in gallery ed in gallery ci vanno solo le fisse. Il resto in caffetteria o giù per il water.
  32. 9 points
  33. 8 points
    Nessuno tocchi Bollani Libero bollani in libero forum
  34. 8 points
    diciamo che sarebbe superfluo per il tuo capo tenerti a lavorare se avessi pure quello... :P
  35. 8 points
  36. 8 points
  37. 7 points
    se non hai una allroad con un set di 650x47 e di 700x25 (ma meglio 700x28) non sei nessuno. La scena? che scena? immaginati la scena come un enorme barca spinta da un'elica "a pedali", con tantissimi posti, i primi arrivati hanno iniziato con chiodi martello sega e pezzi di legno a sistemare la barca e poi si sono seduti ai seggiolini con i pedali ed hanno iniziato a pedalare, la barca andava veloce e saliva gente, anche gente che aveva sempre odiato le barche, anche gente che aveva sempre odiato la gente, anche gente che amava solo la birra. Poi piano piano quelli ai posti con i pedali si sono alzati, chi per andare in bagno, chi per scendere dalla barca, chi per restare lì senza pedalare ed è successo che in tanti sono scesi lamentandosi della lentezza della barca, altri si sono resi conto di essere su una barca e si sono chiesti "ma che cazzo ci faccio su una barca???", altri ancora sono saltati al volo su un surf a pannelli solari (che è la nuova moda) e niente... viviamo in un'epoca in cui tutto ha una scadenza, tutto così effimero, produci consuma crepa, e così più o meno è successo anche alla scena. Dico male? Ps: la vera realtà è che si invecchia, tutto il resto sono cazzate.
  38. 7 points
    tutto bene, le fisse son morte (o quasi) la figa non va ancora di moda siam piu o meno tutti i passivi c'e' un governo improbabile dei moderatori diversamente giovani e bollani e' uno di noi. cit p.s. specy merda.
  39. 7 points
  40. 7 points
  41. 7 points
    Io ho sempre avuto i liberi e devo dire che sono divertenti , puoi fare qualche lavoretto ma di forza non se ne parla , quest'anno mi sono preso un elite direto e la questione è cambiata , rullo smart , una bomba che piattaforma uso trainer road che è molto seria poco social ( come me ) e dalla quale sto imparando moltissime cose su me stesso e su come si possano fare dei buoni lavori anche senza avere troppo tempo , consiglio entrambe le cose.
  42. 7 points
    Anche io li sto usando. Come fermaporta in garage
  43. 7 points
    mi riferivo che se dici che lo "scafo della scilla" aumenta l'aerodinamica, mi porti pure i dati della galleria del vento :D
  44. 7 points
  45. 7 points
    E adesso gli offesi siamo noi, se abbiamo una pagina Facebook scriviamo che chiudiamo a causa dello spopolamento dovuto alle ingiurie sulla pagina Facebook di bollani
  46. 7 points
    La cosa migliore è quando dice “faccio come Pegoretti che non vende agli italiani.”. Poi uno gli ha detto che Pegoretti è morto. (il fatto che si paragoni a Pegoretti poi...)
  47. 7 points
    Mi domando come si possa essere d'accordo con la politica di Salvini, basta avere gli occhi per capire che non sta facendo nulla tranne scrivere su facebook e quel poco che sta facendo lo sta facendo male. - "Porti chiusi": intanto non sono chiusi, non esiste un decreto semplicemente esiste un buco amministrativo, le autorità portuali non hanno istruzioni da dare alle navi delle ONG e non glie le danno, ma Salvini non ha firmato un bel niente, ha solo eretto una cortina fumogena e non si sa bene cosa fare, Toninelli che ha autorità sui porti si sta concentrando e non sta dando istruzioni. Inoltre gli sbarchi comunque continuano perchè abbiamo fermato 2 o 3 navi delle ONG ma nel frattempo nell'ultimo trimestre del 2018 ci sono stati oltre 900 "sbarchi fantasma", semplicemente chi non affonda arriva, sbarca di notte e al mattino la Guardia Costiera trova la barca abbandonata. Questo vuol dire che c'è in giro gente disperata e noi non sappiamo chi sono, quanti sono e nessuno gli fa nemmeno un minimo screening sanitario. Inoltre gli scafisti spariscono, pigliano un aereo, tornano in Tunisia o Egitto e da li ripartono con il giro. La fonte è come al solito Salvini stesso dato che è il Ministero dell'Interno a parlare di questi 900 "sbarchi fantasma". Questa situazione è di gran lunga peggiore della precedente dove perlomeno potevamo contarli, tentare di indirizzarli e curarli o isolarli se erano ammalati. Inoltre qualche scafista lo beccavamo e ne abbiamo un po' nelle Patrie Galere. - Decreto(in)Sicurezza: si continuano a finanziare le mega strutture mafiose dove vengono ammassati centinaia se non migliaia di immigrati "in attesa di giudizio" e si tagliano i fondi a quelle piccole che invece davano maggiori possibilità di controllo e integrazione e si tagliano per primi i fondi destinati ad insegnamento della lingua e controlli sanitari. In pratica la mafia delle mega coop che fanno i soldi sulla pelle dei disperati continua indisturbata a fare affari (più indisturbata di prima perchè non hanno tra i piedi medici infermieri e assistenti sociali) e i pochi che tentavano di portare via un po' di merda perdono il posto! Aggiungiamoci che se un migrante è in Italia è in Italia non è che se lo lasci per strada sparisce, non si dissolvono solo perche Salvini fa il bullo stanno qui e stanno per strada e ce ne saranno sempre di più per strada, se questa è sicurezza... e ancora una volta a pensar male...
  48. 7 points
    Sono utilissimi per rendere la tua fyxy piu figa. Io ne uso uno da tempo. Fra poco vado a pitti a vedere se funziona ancora.
  49. 7 points
    Oggi ultimo commuting casa-lavoro 2018. Da settembre ho quasi sempre usato lei...
  50. 6 points
    Tutto giusto Dens. Aggiungo che un altro grosso problema e' identificare correttamente da dove viene e chi e' realmente un "migrante". Noi giriamo con carta identita' ovunque, passaporto alcuni pure, cellulare con millemila profili su millemila social. Purtroppo molti migranti arrivano che, oltre al drawback sulle spalle in termini psicoanalitici (trauma post-guerre, viaggio, violenze, deprivazione etc), manco sanno chi sono. La mia famiglia in Italia ospita 3 ragazzi migranti di cui 1 minore, 2 per motivi economici e 1 per motivi di salute: ecco, al primo che ha regolare lavoro per prendere il suo passaporto del paese di origine (e' venuto su una cazzo di barca) ci ha messo circa 18 mesi. Per una carta d'identita' altri 12 mesi. E aveva alle spalle una famiglia (strampalata come la mia) italiana. I tempi burocratici sono da rivedere, perche' spesso capita che se non seguiti e indirizzati, alcuni di loro possano delinquere ed entrare nel circolo della malavita/associazioni criminali. L'amico ultra' di Salvini ha pure precedenti di spaccio di droga ed estorsione, oltre alle atrocita' fatte a quel povero cristo che ha menato.
This leaderboard is set to Rome/GMT+01:00