oromisso

a me pare micidialmente pericolosa...

30 posts in this topic

http://milano.corriere.it/gallery/milano/07-2011/vittor/1/paletti-ciclabile_6cd4d246-b6d0-11e0-b3db-8b396944e2a2.shtml#5

Share this post


Link to post
Share on other sites

i palettini, intendo, con la loro altezza cazzuta da pedale che ci si incastra in caso di sorpasso. Ma forse qualcuno l'ha presa e disconferma la mia tesi

Share this post


Link to post
Share on other sites

bah, da me ci sono e non sono mai stati un problema. Sono di gomma... piuttosto: essendo di gomma, durano poco, il solito testa di cazzo col suv (lo so, è tautologico) ci passa sopra con la ruota e li tira via, così dopo 6 mesi sono quasi tutti spariti. Poi pian piano anche i cordoli vengono sradicati, passandoci sopra.

Io sono per la linea paletti di metallo, così ti sfasci la macchina. Se li prendi in bici era meglio che stavi a casa a fare la calzetta.

A Madrid, in centro, li ho visti lungo tutti i marciapiedi, di metallo, belli tosti, pronti a spaccar la coppa dell'olio al coglione che tenta di passarci sopra.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok, linea dura quindi:

- apertura in due del suv del testadicazzo (sottoscrivo la tautologia)

- selezione naturale del ciclista inesperto

abbasso la plastica, che non va più di moda, evviva l'acciaio, cui noi ciclisti siamo fra l'altro affezionati per ragioni telaistiche.

;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

bah, da me ci sono e non sono mai stati un problema. Sono di gomma... piuttosto: essendo di gomma, durano poco, il solito testa di cazzo col suv (lo so, è tautologico) ci passa sopra con la ruota e li tira via, così dopo 6 mesi sono quasi tutti spariti. Poi pian piano anche i cordoli vengono sradicati, passandoci sopra.

Io sono per la linea paletti di metallo, così ti sfasci la macchina. Se li prendi in bici era meglio che stavi a casa a fare la calzetta.

A Madrid, in centro, li ho visti lungo tutti i marciapiedi, di metallo, belli tosti, pronti a spaccar la coppa dell'olio al coglione che tenta di passarci sopra.

l'unica soluzione per quella ciclabile è un carroattrezzi 24h su 24h.

siccome non è possibile, continuerà ad essere la solita jungla!

poi sinceramente non ho capito perchè non hanno fatto la ciclabile come dall'altro lato!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Preferisco il buon vecchio cemento armato a prova di SUV e soliti furbetti italici che puntualmente trovano il modo

di fregarsene e passarci sopra ugualmente.

Solo in Italia ci si lamenta delle corsie preferenziali inamovibili e durature nel tempo come quelle in cemento, e che soprattutto regolano il traffico nel modo migliore.

Quei cazzetti gialli oltre che essere piu' pericolosi, alla prima macchina che esce fuori dalla carreggiata vengono tranciati e conoscendo i tempi biblici di chi al comune si occupa di farli riposizionare chissa' quando sostituiti con quelli nuovi. Andrebbero utilizzati solo in alcuni punti "pericolosi" e a "rischio", certamente non su lunghi tracciati

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'unica soluzione per quella ciclabile è un carroattrezzi 24h su 24h.

siccome non è possibile, continuerà ad essere la solita jungla!

poi sinceramente non ho capito perchè non hanno fatto la ciclabile come dall'altro lato!

La ciclabile non c'è da ambo le parti perchè nel tratto finale della via c'è in mezzo alla carreggiata una corsia riservata ai taxi. Per cui non ci sarebbe stato lo spazio sufficiente per realizzare la pista anche a destra.

L'unica soluzione possibile sarebbe quella di sacrificare un pezzo di marciapiede, che tanto è enorme e inutilizzato, e realizzare la pista protetta come nel resto della via. Così saremmo tutti contenti, ciclisti e automobilisti.

Quei piloncini ho paura che dureranno poco, la soluzione adeguata come al solito è tolleranza zero e un doppio cordolo in pietra.

Nel complesso io la uso spesso, è comoda.

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque non sono così vicini uno all'altro come sembra nella foto, è il teleobiettivo che schiaccia la prospettiva. In realtà non saprei come si possa sbatterci contro con il pedale, anche volendo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

come si vede da foto il vero problema non è ne il cordolo ne i paletti ma quelle belle macchinette parcheggiate appena finito il cordolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'unica soluzione per quella ciclabile è un carroattrezzi 24h su 24h.

siccome non è possibile, continuerà ad essere la solita jungla!

poi sinceramente non ho capito perchè non hanno fatto la ciclabile come dall'altro lato!

La ciclabile non c'è da ambo le parti perchè nel tratto finale della via c'è in mezzo alla carreggiata una corsia riservata ai taxi. Per cui non ci sarebbe stato lo spazio sufficiente per realizzare la pista anche a destra.

L'unica soluzione possibile sarebbe quella di sacrificare un pezzo di marciapiede, che tanto è enorme e inutilizzato, e realizzare la pista protetta come nel resto della via. Così saremmo tutti contenti, ciclisti e automobilisti.

Quei piloncini ho paura che dureranno poco, la soluzione adeguata come al solito è tolleranza zero e un doppio cordolo in pietra.

Nel complesso io la uso spesso, è comoda.

c'è da entrambe le parti!

Edited by Matteo (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le piste ciclabili in italia (non potendo aspirare a meglio) andrebbero fatte come minimo cosi'

post-1708-0-10155100-1311629444_thumb.jp

avoja a parcheggia' er suvve in doppia fila e fare lo splendido passando da una carreggiata all'altra..

Due/tre anni cosi' e forse riesci a rendere gli italiani piu' disciplinati e puoi permetterti di mettere anche i cazzetti gialli o le sole strisce che in "teoria" sarebbero la soluzione meno costosa, piu' sicura per tutti(ciclisti ed automobilisti) ed estendibile a TUTTE le strade, pure quelle larghe 3metri

Edited by frabike (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le piste ciclabili in italia (non potendo aspirare a meglio) andrebbero fatte come minimo cosi'

post-1708-0-10155100-1311629444_thumb.jp

avoja a parcheggia' er suvve in doppia fila e fare lo splendido passando da una carreggiata all'altra..

Due/tre anni cosi' e forse riesci a rendere gli italiani piu' disciplinati e puoi permetterti di mettere anche i cazzetti gialli o le sole strisce che in "teoria" sarebbero la soluzione meno costosa, piu' sicura per tutti(ciclisti ed automobilisti) ed estendibile a TUTTE le strade, pure quelle larghe 3metri

io ho sempre appoggiato le strisce come soluzione migliore, sperando nella buona educazione dei milanesi.. CAZZATA!! stasera una testa di michia di sciura 50enne che si crede ancora ragazzina con l' sh125 e il suo merda di duraleu rosa (ROSA!!! ma hai 50 anni, cazzo ti compri il casco rosa puttana di merda!!!) mi stava per far morire perchè ha superato, in corso venezia, le macchine ferme passando sulla ciclabile!!! io arrivavo da dietro sparato e menomale che l'ho vista e mi sono buttato tra le macchine.. e quando mi sono fermato ad insultarla ha pure avuto il coraggio di controbattere!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se dovessero sopravvivere al fallocefalo suv munito,mi immagino cosa succederà alla prima nevicata,quando passeranno gli spazzaneve :-D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah alla fine è un ostacolo come il marciapiedi, ce ne vuole a finirci su per sbaglio...

Trovo infinitamente più pericolose le placche catarifrangenti che sporgono per 1cm circa che qualche genio ha messo in molti altri punti, tipo palestro/porta venezia. Di giorno non li vedi e ci arrivi sopra sparato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.