Gaspé

Il limite del salibile

52 posts in this topic

Ho iniziato a cercarlo. 

Forse non e' una buona idea.

Abitando a Torino ho provato con Superga http://www.climbbybike.com/climb.asp?qryMountainID=1505#profile

Forse e' gia' sopra il mio limite.

La prima prova e' andata quasi non bene (ho camminato un 50 metri) .  Ma era una prova non seria.

E' finita piu' o meno cosi:  https://youtu.be/Nak8TBvykkc?t=1m10s 

Il setup era un 52/18 con la pedivella da 172.5mm.  Il prossimo picco di forma si riprova.  Prometto uno Strava se raggiungo la decenza.  Io sono un tipo da 3.0watt/kg.  Il mio limite sara' quello.  I tipi da 3.5w/kg,  presumo possano provare l'Alpe D'Huez!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Era da quando ho una BDC che non facevo piu' salite in fissa.  Sopratutto la discesa e' il miglior modo per resettare i propri muscoli....Un resettamento Totale....

 

 

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao prova con un 49-17 o 46-16. In molti dicono che non cambi nulla, ma io abbassando il numero di denti sulla corona e pignone in maniera proporzionale o scoperto capacità arrampicative che non pensavo insite nelle mie gambe. O al massimo a parità di corona aumenta un dente dietro e vai ovunque. 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io giro abbastanza in collinare e personalmente penso che superga qualche strappo infame lo abbia. 

Il mio consiglio è di allenarsi prima salendo dall'eremo, strada val salice, o più facile ancora dal pino vecchio, e quando ci si sente pronti provare di nuovo con superga. 

Per il rapporto io dico che l'agilità vince su tutto e quindi andrei con 47-17 circa. Ma qui è una scelta personale. 

Speri tu abbia un altezza del mc abbastanza elevata perché quelle lunghezza pedivella in discesa per i tornanti mi fa un poco di paura. 

 

Pace

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh Gaspé, se l'obiettivo è farcela, piuttosto che farcela con un buon tempo, e non ti fai spaventare dalle frequenze elevate, parti con un rapporto umanamente morbido. Personalmente trovo più gratificante arrivare in cima senza scendere e affrontare la discesa con le gambe che si sciolgono con una cadenza che mai sarei in grado di imporre loro spontaneamente, piuttosto che dover spingere. Però questa è una fissa mia [pun intended].

Ciò detto: Superga (e altre salite) affrontata con uno spavaldo 42-17 che muoveva due ruote da 26"; evito così quasi sempre i caratteristici zig zag da salita con rapporto lungo che salendo dalla strada della Dentiera a volte possono risultare azzardati. Altrimenti il mio sempre caro 39-14 con le 700: arrivi dappertutto ed è più polivalente perché ci fai anche le lunghe distanze senza annoiarti, però in salita lo soffro.

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho iniziato a cercarlo. 

Forse non e' una buona idea.

Abitando a Torino ho provato con Superga http://www.climbbybike.com/climb.asp?qryMountainID=1505#profile

Forse e' gia' sopra il mio limite.

La prima prova e' andata quasi non bene (ho camminato un 50 metri) .  Ma era una prova non seria.

E' finita piu' o meno cosi:  https://youtu.be/Nak8TBvykkc?t=1m10s 

Il setup era un 52/18 con la pedivella da 172.5mm.  Il prossimo picco di forma si riprova.  Prometto uno Strava se raggiungo la decenza.  Io sono un tipo da 3.0watt/kg.  Il mio limite sara' quello.  I tipi da 3.5w/kg,  presumo possano provare l'Alpe D'Huez!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Era da quando ho una BDC che non facevo piu' salite in fissa.  Sopratutto la discesa e' il miglior modo per resettare i propri muscoli....Un resettamento Totale....

 

 

fatta un'ora fa superga da sassi in bdc... a me pare proprio inumano farla in fissa con il classico 47-17

 

diversamente l'alpe d'huez secondo me è mooolto mooolto fattibile, anzi sta primavera si fa sicuro: ha il primissimo km pesante poi sali regolare, nei tornanti (molti, lo sappiamo) riposi o rilanci a seconda della gamba ed arrivi su bello fresco o quasi

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Science  qui parlano di watt al Kg...vuoi dirgli qualcosa???

5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

diversamente l'alpe d'huez secondo me è mooolto mooolto fattibile, anzi sta primavera si fa sicuro: ha il primissimo km pesante poi sali regolare, nei tornanti (molti, lo sappiamo) riposi o rilanci a seconda della gamba ed arrivi su bello fresco o quasi

te sei capace d'andarci con la tua morisina @psychonaut.... :P

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ormai il buon ricky76 ed io non possiamo più fare salite separati !!!

E bisogna anche pensare cosa combinare quest 'anno che negli ultimi due ci abbiamo dato per bene !

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho iniziato a cercarlo. 

Forse non e' una buona idea.

Abitando a Torino ho provato con Superga http://www.climbbybike.com/climb.asp?qryMountainID=1505#profile

Forse e' gia' sopra il mio limite.

La prima prova e' andata quasi non bene (ho camminato un 50 metri) .  Ma era una prova non seria.

E' finita piu' o meno cosi:  https://youtu.be/Nak8TBvykkc?t=1m10s 

Il setup era un 52/18 con la pedivella da 172.5mm.  Il prossimo picco di forma si riprova.  Prometto uno Strava se raggiungo la decenza.  Io sono un tipo da 3.0watt/kg.  Il mio limite sara' quello.  I tipi da 3.5w/kg,  presumo possano provare l'Alpe D'Huez!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Era da quando ho una BDC che non facevo piu' salite in fissa.  Sopratutto la discesa e' il miglior modo per resettare i propri muscoli....Un resettamento Totale....

 

 

fatta un'ora fa superga da sassi in bdc... a me pare proprio inumano farla in fissa con il classico 47-17

 

rifatta per curiosità oggi pomeriggio (46-17, ma forse son le pedivelle da 170 che mi aiutano).

Io sono la persona più lontana da essere pro al mondo quindi per questo pensavo  47-17 come rapporto "giusto" per chi ha gamba sul serio. 

 

 

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

colletta-di-arenzano-da-cogoleto.png

fatta con 46/18 e in discesa senza toccare freno nel mio piccolissimo mi sono sentito importante.

Edited by Ale398
erore (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

colletta-di-arenzano-da-cogoleto.png

fatta con 46/18 e in discesa senza toccare freno nel mio piccolissimo mi sono sentito importante.

ma questa è carina come salita... qua stanno parlando di questo mostro qui:

ripeto, piuttosto vado a rifare il giro dell'Izoard

superga.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi avete fatto venire voglia di fare una gita per provarla :)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi avete fatto venire voglia di fare una gita per provarla :)

 

Si potrebbe organizzare una salita tutti assieme in effetti :D

per poi bombare in discesa ovviamente 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

leggevo i vostri messaggi, io non sono un ciclista pro, per darvi un idea vi linko il mio ultimo Strava fatto in pianura: https://www.strava.com/activities/614301100 si sono una merda, ok. Vista la mia merdosità, vorrei fare anche un po' di salita, adesso ho un rapporto 48-18 e dopo pochi tornanti fatti strappando il manubrio sono costretto a rigirarmi. Le pedivelle probabilmente sono lunghine, mai misurate ma a volte nelle piccole rotatorie struscio il pedale...

Non vorrei un rapporto molto più morbido, anzi, in pianura capita spesso che sfrullo i pedali al limite, però la soddisfazione di raggiungere la vetta di qualche monte sarebbe un buon compromesso :)

Edited by Fr@30
Indicazioni pedivelle (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Fr@30 ha scritto:

Ciao a tutti,

leggevo i vostri messaggi, io non sono un ciclista pro, per darvi un idea vi linko il mio ultimo Strava fatto in pianura: https://www.strava.com/activities/614301100 si sono una merda, ok. Vista la mia merdosità, vorrei fare anche un po' di salita, adesso ho un rapporto 48-18 e dopo pochi tornanti fatti strappando il manubrio sono costretto a rigirarmi. Le pedivelle probabilmente sono lunghine, mai misurate ma a volte nelle piccole rotatorie struscio il pedale...

Non vorrei un rapporto molto più morbido, anzi, in pianura capita spesso che sfrullo i pedali al limite, però la soddisfazione di raggiungere la vetta di qualche monte sarebbe un buon compromesso :)

non ho capito esattamente cosa cerchi. Se:

- Motivazione -> allora 

- rapporto -> devi trovare un compromesso fra riuscire a salire / frullare in maniera controllabile in discesa / numero decente di punti di skid

- Pedivelle -> da scegliere della misura giusta per io tuo corpo (nel forum è tutto spiegato). Se poi continui a toccare quando pieghi o hai un manico da pilota vero e puro o hai un telaio con mc troppo basso.  

 

Ciao e buone salite!

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, 0ZN3R0L ha scritto:

non ho capito esattamente cosa cerchi. Se:

- Motivazione -> allora 

- rapporto -> devi trovare un compromesso fra riuscire a salire / frullare in maniera controllabile in discesa / numero decente di punti di skid

- Pedivelle -> da scegliere della misura giusta per io tuo corpo (nel forum è tutto spiegato). Se poi continui a toccare quando pieghi o hai un manico da pilota vero e puro o hai un telaio con mc troppo basso.  

 

Ciao e buone salite!

Ciao e grazie,

stasera mi guarderò tutto il video per intero anche se non cerco la motivazione.

- Quanto al rapporto pensavo a un 47/17 perché lo lessi da qualche parte nel forum, ma non ho idea della differenza dal mio 48-18, non vorrei buttare via soldi inutilmente :)

 

- Quanto alle pedivelle essendo abituato in moto da corsa a strusciare il ginocchio a terra, quando sono in piega non mi faccio problemi a scendere anche in bici (forse esagero io, ma mi viene d'istinto). Cercherò maggiori info nel forum.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Fr@30 ha scritto:

Ciao e grazie,

stasera mi guarderò tutto il video per intero anche se non cerco la motivazione.

- Quanto al rapporto pensavo a un 47/17 perché lo lessi da qualche parte nel forum, ma non ho idea della differenza dal mio 48-18, non vorrei buttare via soldi inutilmente :)

 

- Quanto alle pedivelle essendo abituato in moto da corsa a strusciare il ginocchio a terra, quando sono in piega non mi faccio problemi a scendere anche in bici (forse esagero io, ma mi viene d'istinto). Cercherò maggiori info nel forum.

ok, il problema non trascurabile è che con la fissa pedali SEMPRE quindi piega pure come Cadalora ma se tocchi son dolori.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

rapporto 47/17 don @riky76 insegna.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, Fr@30 ha scritto:

- Quanto al rapporto pensavo a un 47/17 perché lo lessi da qualche parte nel forum, ma non ho idea della differenza dal mio 48-18, non vorrei buttare via soldi inutilmente :)

occhio perchè i 2 rapporti qua indicati non sono proprio uguali, e il 47-17 dei 2 è il + duro...

per me il rapporto è giusto, devi solo insistere a trovare il tuo ritmo sulle salite, pedalata continua mai a scatti

stai il + possibile seduto e alzati per riposare facendo grossi respiri.

tornanti sempre sull'esterno che spianano e ti salvano la gamba

quando strappa non mllare, mentre quando spiana un po' puoi rallentare per recuperare

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, white-scorpion ha scritto:

occhio perchè i 2 rapporti qua indicati non sono proprio uguali, e il 47-17 dei 2 è il + duro...

per me il rapporto è giusto, devi solo insistere a trovare il tuo ritmo sulle salite, pedalata continua mai a scatti

stai il + possibile seduto e alzati per riposare facendo grossi respiri.

tornanti sempre sull'esterno che spianano e ti salvano la gamba

quando strappa non mllare, mentre quando spiana un po' puoi rallentare per recuperare

Il problema è che ho provato 2 volte a fare una collina abbastanza ripida e arrivo che mi sembra di piegare il manubrio e cerco di spingere fino a che non gira più nemmeno la ruota e io sto per scoppiare... Allora forse mi servirebbe un rapporto MENO duro.

Scusate la mia ignoranza, io sapevo che diminuendo i denti sulla corona il rapporto è più agile, quindi un 47/17 sarà meno duro di un 48/18 o il discorso cambia con il pignone?

Edited by Fr@30 (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.