fobiafabio

Pensando ad una ciclofficina popolare

17 posts in this topic

Ciao a tutti,

 

avendo ormai la scimmia delle biciclette, non avendo intenzione di collezionarne ma volendo continuare ad apprendere qualcosa in più sulla tecnica, mi sta balenando in testa l'idea di mettere in piedi una sorta di ciclofficina popolare (avulsa da connotazioni politiche).

 

L'idea è - hai una bici che vorresti usare ma è dagli anni 90 che non ci sali perchè si sono sgonfiate le ruote? Oppure il sellino t'ha fatto diventare il culetto rosso? Oppure t'è venuto il colpo della strega per quanto ci vai allungato? Portala da  me sabato/domenica, te la modifico in modo che sia più adatta a te e ti vai a fare una bella sgambata. Cosa chiedo in cambio? Una pacca sulla spalla (oppure una chiave per i pignoni, una birretta, un selfie col sindaco, cose così).

 

Qualcuno di voi ha esperienze (dirette o indirette) di questo tipo di hobby/volontariato? Di cosa c'è bisogno in termini di spazi e attrezzature minime? Aspetti fiscali/legali (considerando che non voglio guadagnarci, non vorrei neanche pagarci le amatissime tasse).

 

Grazie a chi vorrà aiutarmi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe tutte le ciclofficine popolari funzionano così, quindi prova a contattare una ciclofficina già esistente (anche di altre città) e chiedere direttamente a loro!

Edited by RudeRider (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe tutte le ciclofficine popolari funzionano così, quindi prova a contattare una ciclofficina già esistente (anche di altre città) e chiedere direttamente a loro!

Commento ovvio... solo speravo di beccare qualcuno qui che magari frequentasse. Pigrizia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io faccio parte di quella di Monti a Roma. Per la burocrazia non ci capisco una mazza, ma di attrezzature ce ne vogliono parecchie....oltre a chiavi, brugole,cacciaviti ecc ecc...chiavi per mc, estrattori pedivelle e pacco pignoni.....se sei da solo la vedo dura...forse è meglio che cerchi un posto, ti organizzi con 3-4 persone, e magari poi chiedi aiuto ad altre ciclofficine per mandarti attrezzi che hanno in più...a discrezione loro....almeno una ciclofficina seria funzia cosi.

Poi se ti riferisci solo a manutenzione base, ti servono le solite chiavi, chiavi per coni,chiavi per calotta sinistra mc e poco altro....morsa e centra ruote. 

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

bhe tutte le ciclofficine popolari funzionano così, quindi prova a contattare una ciclofficina già esistente (anche di altre città) e chiedere direttamente a loro!

Commento ovvio... solo speravo di beccare qualcuno qui che magari frequentasse. Pigrizia.

 

 prova a sentire @il d'anna

 

edit: non me lo tagga

Edited by RudeRider (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

la prima cosa che sbagli è questa:

ciclofficina popolare non significa che ripari le bici gratis, significa dare a disposizione attrezzi e esperienza

ma le mani cele devono mettere gli utenti, se no saresti un riparatore volontario, non una ciclofficina

 

ci vogliono molti attrezzi, noi in 5 anni di ciclofficina ancora non abbiamo un' attrezzeria completa

 

qua c'è una lista delle ciclofficine popolari italiane, se cen'è qualcuna dalle tue parti puoi andare a fare un salto

di solito i ciclomeccanici sono più simpatici dei ciclisti dei negozi :)

 

http://ciclofficinepopolari.it/_links/ciclofficine-in-italia/

9 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

la prima cosa che sbagli è questa:

ciclofficina popolare non significa che ripari le bici gratis, significa dare a disposizione attrezzi e esperienza

ma le mani cele devono mettere gli utenti, se no saresti un riparatore volontario, non una ciclofficina

 

ci vogliono molti attrezzi, noi in 5 anni di ciclofficina ancora non abbiamo un' attrezzeria completa

 

qua c'è una lista delle ciclofficine popolari italiane, se cen'è qualcuna dalle tue parti puoi andare a fare un salto

di solito i ciclomeccanici sono più simpatici dei ciclisti dei negozi :)

 

http://ciclofficinepopolari.it/_links/ciclofficine-in-italia/

Ciao shop, come fate con i furtarelli di attrezzi e materiale? Vi ritrovate qualche deficiente che allunga la mano? Una curiosità che ho. 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

la prima cosa che sbagli è questa:

ciclofficina popolare non significa che ripari le bici gratis, significa dare a disposizione attrezzi e esperienza

ma le mani cele devono mettere gli utenti, se no saresti un riparatore volontario, non una ciclofficina

 

@fobiafabio

 

quoto. lo spirito deve essere: lo vedi, lo fai, lo insegni. non vieni, che te faccio tutto io. Altrimenti non saresti altro che un ciclista che fa beneficenza.

 

Pur partecipando solo da qualche mese all'attività di un'officina qua a Milano, mi rendo conto che il bello è proprio il fatto di "creare valore" all'interno della comunità, cercando di diffondere la cultura dell'auto-manutenzione e di altri aspetti legati alla bicicletta. 

Forse la cosa migliore sarebbe cominciare frequentando e aiutando chi gestisce una officina già esistente. Spero ce ne sia una nella tua città o vicinanze.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

la prima cosa che sbagli è questa:

ciclofficina popolare non significa che ripari le bici gratis, significa dare a disposizione attrezzi e esperienza

ma le mani cele devono mettere gli utenti, se no saresti un riparatore volontario, non una ciclofficina

 

ci vogliono molti attrezzi, noi in 5 anni di ciclofficina ancora non abbiamo un' attrezzeria completa

 

qua c'è una lista delle ciclofficine popolari italiane, se cen'è qualcuna dalle tue parti puoi andare a fare un salto

di solito i ciclomeccanici sono più simpatici dei ciclisti dei negozi :)

 

http://ciclofficinepopolari.it/_links/ciclofficine-in-italia/

Ciao shop, come fate con i furtarelli di attrezzi e materiale? Vi ritrovate qualche deficiente che allunga la mano? Una curiosità che ho. 

 

 

la nostra è comunque una realtà di provincia, l'utenza che ho visto in stecca,balenga,ponte giallo ecc ecc

è decisamente minore, ma a nche noi abbiamo avuto orde di ragazzini che volevano sistemare grazielle e bmx.

furti non ne abbiamo mai avuti; chiavi e attrezzi "base" numerati  e gli attrezzi speciali invece si lasciano usare

sotto la nostra supervisione, più che per prevenire i furti, per evitare rotture.. dato il costo degli stessi

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.