Va_lentino

Anodizzazione DIY

12 posts in this topic

Non sapendo dove aprire questa discussione, l'ho aperta qui dato che di DIY si tratta. Chiedo venia a priori se ho fatto una cazzatina. Cooomunque... Chi di voi si é cimentato/ si cimenta con l'anodizzazione fatta a casa?

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

qua c'è un bel video di pischelletti mex che lo spiega, con un po di sforzo si capisce bene!

ma è una brutta roba, se non state attenti vi finisce come in fight club, con un tatuaggio tipo liscivia sulla mano... se vi va bene!

actung babby! XD

 

 

Edited by Giu (see edit history)
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Naaaa! Bisogna stare attenti perché si usano acido solforico, soda caustica ed altri prodotti del genere però con le precauzioni (USATE SEMPRE LE PRECAUZIONI) si anodizza tranquillamente. Io ho messo su un impiantino in garage e sto anodizzando i primi scarti di alluminio prima di passare ai componenti costosi $$$$$

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cerca di buttar giù una ricettina da seguire perché possa essere utile anche per altri allora! Foto, spiegazioni passo a passo e dettagliate sono ben accette!

 

PS: i pischelletti sono in Messico

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fare una ricettina per l'anodizzazione é davvero arduo. Richiederebbe pagine e pagine data la mole di informazioni necessarie affinché il processo avvenga come cristo comanda. Formule per tempi nel bagno, voltaggi e amperaggi proporzionati al processo...poi io non sono neanche un esperto ahimé...

Share this post


Link to post
Share on other sites

regaz tutto ciò mi ricorda quando jesse di BB voleva sciogliere il tizio con l'acido nella vasca da bagno...

 

 

lassà perder...

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se si mastica un po di inglese sul web ci sono un po di fonti per l'argomento..il fatto é che ci sono diverse scuole di pensiero sulle tecniche per anodizzare che differiscono in correnti di tensione, tempistica, rapporto di soluzione acqua/acido ecc. Non é difficile né troppo pericoloso. Bisogna solo sperimentare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.