Jump to content

Matt Lingo Photography


Richard
 Share

Recommended Posts

dovrei postarlo in video e foto, ma credo che la rilevanza delle foto di matt lingo al momento sia tale da meritare un post in Discussioni Generali.

Le sue foto sono al momento le piu' utilizzate per scopi commerciali, lavora con leader, mutiny, vittoria, DC e moltissimi altri nomi del mondo fissa/bmx/skate.

Il suo stile, lo vedete, e' molto elaborato, e si basa su uno studio di illuminnazione artificiale a monte e un bel lavoro di postproduzione, spesso con esposizioni doppie e triple sovrapposte poi al computer.

Discutibile, ovvio, e molti preferiscono l'uso esclusivo di luce naturale per gli esterni, ma in un mondo dominato dalle digitali e da Creative Suite, a meno che non si fotografi in analogico, c'e' poco da fare i puristi.

http://gattphotos.livejournal.com

http://mattlingo.com

estremamente tecnico, e' forse uno dei primi fotografi professionalmente impegnato nel mondo delle fisse, ed e' anche un segno secondo me di come questo mondo si stia evolvendo, nel bene e nel male, verso un espansione anche commerciale.

Link to comment
Share on other sites

Si diciamo che a livello tecnico non è il massimo o cmq il più studioso,perchè alla fine usa sempre il solito schema di illuminazione,la maggior parte del lavoro tocca a photoshop!Ha dalla sua una marea di conoscenze nel modo fixed che gli hanno permesso di sfondare.

Cmq si dopo tutto questo le sue foto sono sempre fighe.

Link to comment
Share on other sites

non fa nemmeno chissà che con photoshop, l'illuminazione è studiata e il mega sistema di flash fa il suo sporco lavoro

Link to comment
Share on other sites

Nel post delle invasioni delle fixed qualcuno cita il fatto che ormai il commerciale è alla portata di tutti e tanto tra due anni tutto tornerà nelle mani di chi quel mondo lo ama davvero.

Il mondo della fotografia mi tocca da vicino e la penso proprio come sopra.Oggi è alla protata di tutti e tutti si sentono fotografi. Matt Lingo per fortuna lo è, ma le foto che vedo sul sito non sono niente di entusiasmante. Schema a singolo faro con Pocket Widzard e illuminato sempre da un unico punto... Questo schema di luce e questa tipologia di foto è ormai datata di almeno 10 anni... quando i flash erano a torcia e collegati con le bolle o coi i fili invece che con i radio trasmettitori.

Sono di impatto sul grande pubblico. A me piacciono le ambientazioni, il manico c'è ma alcune cose forse (a mio umile parere) sono proprio inguardabili.

Il bianco e nero non è mai uguale, alcune volte è solo grigio, altre troppo sottoesposto per permettere all'utente di far vedere "c'è il flash". Le vignettature sono tipiche dei nuovi dettami della street photography... ma se fatti con Holga e Lomo che hanno lenti al pari di fondi di bottiglia. A me personalmente non piacciono affatto questi schemi però fanno il loro effetto.

Le foto di musica e di ritratti ci stanno perchè di forte impatto commerciale che ad oggi combacia con effetti speciali.

Mio modesto parere. Scusate se sono sembrato offensivo.

Gigi

Link to comment
Share on other sites

più che offensivo sei l'unico che fino ad ora ha scritto qualcosa di motivato e con delle basi, indipendentemente che sia condivisibile o meno dal lato del gusto.

Tipo a me le foto di Lingo piacciono, il tipo di illuminazione pure ad un profano delle foto come me non era nuovo, ma alla fine per quello che posso dire io oltre alla tecnica mi piace anche cosa uno scatta e cosa riesce a cogliere del personaggio fotografato.

Link to comment
Share on other sites

Io sono un cane a fare le foto, peró le sensazioni che provo guardando quelle foto sono nulle

Quoto quello scritto da gigilove

Di sicuro non é una sega, ma quelli bravi secondo me sono altri

Link to comment
Share on other sites

io credo che, per quanto non sia tra i miei fotografi preferiti e sicuramente trovo abbia meno occhio di altri (che tra poco postero' ognuno nella sua discussioncina) il fatto ammirevole si che si tratta di un prodotto "professionale". Noi qui in italia non siamo neanche lontanamente vicini ad avere qualcuno che faccia lavori con una tale consistenza nel mondo della fissa... (e non e' una questione di soldi, lingo e' giovane e fa belle foto da prima che qualcuno cominciasse a pagarlo per farle)

poi la tecnica sara' datata, lo schema illuminazione sicuramente non e' originale (anche se usa un rig leggermente piu' complesso rispetto alla luce singola...) ma almeno e' fatto tutto per bene, photoshoppato per ottenere l'effetto desiderato e tutto il suo porfolio mostra consistenza e anche una certa evoluzione (prima il lavoro di PS era molto piu' visibile). Recentemente ho visto delle foto fatte per la promozione di uno sponsor di una gara italiana ed erano inguardabili...anche all'occhio di un profano. Ho spesso l'impressione che la tanto decantata creativita' italiana sia sparita. o almeno nel mondo della fissa ci sia poco. Nessuno ha ancora fatto un edit anche breve che valga la pena di essere visto, e le belle foto che provengono dall'italia sono pochissime...come del resto i blog, forse solo milanofixed riesce ad avere una combinazione di bel layout, linea editoriale chiara e costanza nei contenuti...parliamo dei flyer? per ogni bel volantino ce ne sono 5 inguardabili...siamo indietro, c'e' poco da fare. E allora ogni tanto posto queste cose per stimolare la discussione e sperando che chi fa queste cose nel mondo della fissa possa trarre ispirazione e magari anche solo cominciando a copiare, possa poi tirare fuori qualcosa di bello e personale.

8376884c.jpg

Link to comment
Share on other sites

caro rik perchè qui in italia sono tutti pappardelle e mamma... :D

Link to comment
Share on other sites

Dall'alto della mia bassa competenza fotografica, posso dire che il lavoro di Lingo è indubbiamente professionale ma, sempre a parer mio, lontano dall'essere artistico.

Sicuramente all'estero (negli US) sono più sul pezzo.. ma seppur poche qua in Italia ce le abbiamo ancora delle eccellenze per quanto riguarda la grafica/fotografia/filmini fissa-related. Il flyer di Basik e l'ultimo trailer del BFF10 parlano da soli.

Sono curioso di vedere le prossime discussioni, magari nel frattempo scappa fuori qualcosa di interssante made in Italy che non sia vintage..

Link to comment
Share on other sites

Dall'alto della mia bassa competenza fotografica, posso dire che il lavoro di Lingo è indubbiamente professionale ma, sempre a parer mio, lontano dall'essere artistico.

Sicuramente all'estero (negli US) sono più sul pezzo.. ma seppur poche qua in Italia ce le abbiamo ancora delle eccellenze per quanto riguarda la grafica/fotografia/filmini fissa-related. Il flyer di Basik e l'ultimo trailer del BFF10 parlano da soli.

Sono curioso di vedere le prossime discussioni, magari nel frattempo scappa fuori qualcosa di interssante made in Italy che non sia vintage..

il trailer del BFF e' bello solo perche' c'e' il bozo che impenna :)

Link to comment
Share on other sites

Scusate... colpa del volere essere prolisso! Non ci riesco. Se parlo di una cosa che amo mi piazce dilungarmi. E alla fine l'ammirazione per Lingo l'ho lasciata a casa.

Il mio parere è strettamente legato allo schema luci. Vecchio ma d'impatto e soprattutto adatto alla massa. Un comune mortale rimane affascinato dal rider illuminato in lontananza... Ma perchè si chiede:"Ma come fa? Bellissima. Io con la mia non ci riesco!" E poi vai a vedere che ha la compattina per farsi le foto con la donna dall'alto in stile facebook... E ogni volta mi verrebbe da dirgli:"E grazie al caxxo... C'hai un giocattolo portatile tra le mani!!! Pensi che il flash remoto sia un giocattolo alla portata di tutti?" Ma poi taccio sempre perchè tanto è il manico che fa la differenza...Ops scusate il manubrio (o piega per chi preferisce) per questo forum!!!

Scherzi a parte.

Le sue foto mi piacciono per l'ambientazione e per il contrasto che esprime nel affiancare biker e macchinoni succhia galloni ammerigani... Per le luci, effetti epostproduzione lascerei perdere. Sicuramente è uno che sta sul pezzo e sa cosa vogliono i suoi clienti (che sono quasi sempre mortali).

Per quanto riguarda quelle di musica di PS ce ne sta pure troppo (miei gusti) ma mi piego a questo volere perchè sono le etichette e tutta l'omologazione della musica che richiede questo tipo di effetto bluasrto o rossastro con due flash laterali frontali (fari) e uno dietro che fa l'aura.

Sono dettami di moda o di commercio, condivisibili e apprezzabili, ma poi soggettivamente criticabili. Siamo ancora dotati di libero arbitrio... Per fortuna in alcuni casi.

Io appartengo a quel mondo di amatori che cercano il meglio in tutto. Non sarò mai un pressionista, ma magari poi col tempo lo potrei diventare. L'unico mio neo è che non sono omologato e tutto ciò che fotografo non è per la massa. Ma per chi ama, come me, le sottoculture che crescono sotto quella luce commerciale che attira tutta la massa.

Alla fine Lingo ha il suo tornaconto e non sono nessuno per criticarlo, anzi tanto di cappello perchè fotografa quello che gli piace e ci mangia pure.

Meno male che ci sono fotografi come lui. Almeno al grande pubblico arriva qualcosa.

In Italia, forse la scena fixed, ancora non attira il commercio; però di fotografi fuori dagli schemi del campo da calcio ne abbiamo quanti ne volete. Alcuni di biciclette ne masticano tanto. Solo che fotografano ANCHE fixed.

Ve ne cito tre che per me hanno uno stile pazzesco:

- Alessandro Belluscio. fotografo torinese specializzato in ski freestyle, snowboard, DH e dirt. Ultimamente ha fotografato una fixed in studio.

- Matteo Ganora. Guru della fotografia di bicicletta da discesa. Un punto di riferimento per tutte le foto a due ruote fuori dalla massa. Dh e bmx sono il suo campo preferito. In inverno sci e snowboard come se piovesse.

- Andrea Schilirò che è un forte praticante di fixed e che tra l'altro è romano d nascita ma cosmopolita di adozione. Bici, moda e snowboard sono solo alcune cose che riesce ad esprimere al meglio. Tra l'altro ho saputo che ha girato con altre 6 persone l'Australia in fixed. Element ne ha fatto un redazionale da panico e lui dall'Australia su milanofixed postava report quotidiani.

Scusate la lunghezza.

Gigi

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .