Travisss

Telaio finto ruggine

64 posts in this topic

Volevo fare il mio telaio finto ruggine, ho già letto qua da voi vari metodi:da chi consiglia di usare vari tipi di stucco e colori a chi dice semplicemente di lasciar il telaio tirato a ferro esposto alle intemperie x un mesetto così si arrugginisce (in questo caso però dopo non si riesce a bloccare la ruggine che continuerà a mangiarsi il telaio).

Io ho cercato un pò in giro nel web e la soluzione che si avvicina di più al risultato che vorrei è questa:


fase 1

tirare a ferro il telaio

fase 2 

scaldare il telaio con il cannello rendendolo incandescente

fase 3

riporre il telaio incandescente per una notte a riposare ricoperto dai fondi di caffè

in questo modo i pori del telaio dilatati dal calore imprigionano il caffè al loro interno una volta raffreddato.

In oltre il caffè è noto come antiossidante e protegge il telaio da eventuale ruggine futura.
fase 4

2 mani di vernice trasparente spray

 

Secondo voi è fattibile come cosa?

Avete altri metodi "sensati" da suggerirmi?

Dubbi,perplessità?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che so, quello è il metodo con cui i falsari invecchiano gli oggetti per farli sembrare d'epoca. Quindi credo funzioni. Non ho mai provato però.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volevo fare il mio telaio finto ruggine, ho già letto qua da voi vari metodi:da chi consiglia di usare vari tipi di stucco e colori a chi dice semplicemente di lasciar il telaio tirato a ferro esposto alle intemperie x un mesetto così si arrugginisce (in questo caso però dopo non si riesce a bloccare la ruggine che continuerà a mangiarsi il telaio).

Io ho cercato un pò in giro nel web e la soluzione che si avvicina di più al risultato che vorrei è questa:

fase 1

tirare a ferro il telaio

fase 2 

scaldare il telaio con il cannello rendendolo incandescente

fase 3

riporre il telaio incandescente per una notte a riposare ricoperto dai fondi di caffè

in questo modo i pori del telaio dilatati dal calore imprigionano il caffè al loro interno una volta raffreddato.

In oltre il caffè è noto come antiossidante e protegge il telaio da eventuale ruggine futura.

fase 4

2 mani di vernice trasparente spray

 

Secondo voi è fattibile come cosa?

Avete altri metodi "sensati" da suggerirmi?

Dubbi,perplessità?

a me pare una stronzata, a parte che il caffè a contatto con telaio rovente si brucia, poi portando il ferro sad alte  temp. potresti comprometterne la resistenza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho letto che nella fase 3 bisogna aggiungere anche della crema di mascarpone

.... E un goccino di grappa che gli dà l'aroma alcolico.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

i pori del telaio.... mica è la pelle, il metallo ha una sua struttura cristallina e vari tipi di grana (non il formaggio!)pensare il che il caffè penetri tra essi è un'idea..eccitante! Però l'effetto potrebbe essere quello rugginoso e magari anche bello. In realta son più propenso a pensare che il caffè bruciandosi a contatto del metallo rovente alcune sue parti si leghino agli ossidi metallici prodotti dal telaio, cmq sempre in superficie. Resta il fatto che nel portarlo all'incandescenza potrebbe subire deformazioni nelle saldature se saldobrasato(non al barolo)o perdere le proprietà fisiche originarie essendo una lega e in quanto tale soggetta a trattamenti termici, sia di durezza che di rammollimento.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

i pori del telaio.... mica è la pelle, il metallo ha una sua struttura cristallina e vari tipi di grana (non il formaggio!)pensare il che il caffè penetri tra essi è un'idea..eccitante! Però l'effetto potrebbe essere quello rugginoso e magari anche bello. In realta son più propenso a pensare che il caffè bruciandosi a contatto del metallo rovente alcune sue parti si leghino agli ossidi metallici prodotti dal telaio, cmq sempre in superficie. Resta il fatto che nel portarlo all'incandescenza potrebbe subire deformazioni nelle saldature se saldobrasato(non al barolo)o perdere le proprietà fisiche originarie essendo una lega e in quanto tale soggetta a trattamenti termici, sia di durezza che di rammollimento.

visto che state parlando di temperatura, fino a quanti gradi si può scaldare il telaio senza rovinarlo o alterarlo?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

i casi della vita...io sbatto da un mese per levare ruggine e tu invece la vuoi "creare"...

Non riscaldare fino a incandescenza il telaio...andresti a modificare le proprietà meccaniche del metallo, con il rischio che dopo qualche pedalata ti si apra in due sotto al culo!! E poi si che avresti un bel telaio vintage XD

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

è difficile da dire fino a quale temperatura si possa riscaldare il metallo...dipende dalla lega, dipende dai componenti che costituiscono la lega, dai grani cristallini, dalle impurità presenti nella lega, dalle curve di transizione di stato.

Io lo farei fare da un professionista. Poi dipende...se il telaio è di poco valore prova pure e mantieniti al max intorno ai 200 gradi

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me è capitato di dover invecchiare del ferro (acciaio non ricordo) ed aver usato della tintura di iodio.

Una volta usai anche dell'acido muriatico, ma il prodotto non è per nulla simpatico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Semplicemente scaldando il telaio fino a farlo diventare incandescente, senza tenerlo in dima, lo storti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.