marco_p

velodromo ad assago

36 posts in this topic

Si, nelle intenzioni sarebbe aperto anche ai non professionisti, sono stato contattato proprio per questo...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ed il Vigorelli che voleva 13 milioni (da quanto dice Matia di Rossignoli) non lo fanno.

M O N A ! ! ! !

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A quanto pare sembra che qualcosa si stia muovendo...Assago, Treviso e Rimini. Progetti che vedono l'affiancamento a strutture già esistenti e naturalmente l'investimento da parte di privati (che poi gestiranno le strutture?).

Io spero che almeno di tre se ne faccia uno...e magari prima che sia troppo vecchio per girarci!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

bel progetto, bella idea...sicuramente un nuovo impianto per la pista in Italia non può che essere positivo!

e'importante però partire dal premesse/domande molto chiare e definite, cioè:

Qual è il progetto "a lungo termine"? cosa si punta ad ottenere dalla costruzione del nuovo impianto milanese?

dall'analisi dello stato presente, vale a dire dalla situazione attuale dell'unico velodromo coperto in Italia (Montichiari), possiamo raccogliere molte informazioni e molte criticità...possiamo vedere che, senza un contorno di attività, di interesse e di "cultura", anche il migliore impianto è destinato a vivacchiare...

Insomma, un velodromo fine a se stesso è destinato a diventare un monumento nel vuoto...se però è visto come mezzo INDISPENSABILE per progetti a lungo termine ed è "curato" può diventare molto di più...ma c'è il bacino d'utenza sufficiente?c'è un progetto ed un interesse per poter fare decollare questo impianto?e soprattutto...quali azioni sono necessarie per costruire un interesse ampio e coinvolgere i potenziali interessati (e non solo chi è già dentro il mondo del ciclismo su pista!)

sono tutte questioni aperte...alle quali non è possibile rispondere singolarmente ma con ampie e condivise riflessioni...e partendo dalle criticità del ciclismo su pista attuale

Sarò sincero e (forse) severo ma il discorso dell'impianto da sogno, del "vanto" che potrebbe dare un velodromo...sono questioni di FACCIATA, parole spesso vuote, durano un minuto, il tempo di pronunciarle...devono essere sostenute da una serie di azioni che confermano ed incentivano...cioè pensiamo agli impianti di Torino 2006, favolosii impianti di biathlon, tramplini, bob...impianti che si sono letteralmente spenti e "distrutti" e che, forse sarebbe stato meglio non costruire.

dico tutto questo non per disfattismo, perchè l'idea di un veloromo la reputo bellissima ed auspicabile, ma semplicemente per riportare la questione ad un livello di REALTA' e non di SOGNO...

Edited by Franz77 (see edit history)
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest drughet

prima di fare castelli in aria,perche' non sistemano il velodromo MILANESE.il povero Vigo,dove la pista c'e' ed e' li a fare muschio e soprattutto dove puo' andare di scena una 6 giorni alla Golden Era style.( = ¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢)

poi fare un impianto regolamentare,ci sta.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest drughet

Sto progetto vuole "uccidere" il vigorelli.io non ci sto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

personalmente non ci credo finchè non lo vedo.

e cmq mi sembra assurdo passare da una possibile ristrutturazione di un impianto già esistente e storicamente legato al ciclismo italiano su pista, alla costruzione ex novo di un impianto che nella realtà delle cose non so quanto potrà essere un'investimento con ritorno...

avrei preferito la sistemazione del vigorelli o la costruzione di un impianto + piccolo (all'aperto) ma + usufruibile

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti tra le varie Mille-Miglia per le Alfa e Benz con ruote a raggi, e Tourist-Trophy per le Norton e Gilera, se la gente della bici attraversa gli oceani per correre le criterium, figuriamoci a organizzare sul parquet del Vigorelli una "sei giorni d'epoca" con tutte le discipline e momenti vari dedicati only njs only '60s only '80s etc.......

La gente nel mondo stripperebbe, però qui si sta a pensare a quanto sarebbe comodo per la Gratosogliese abbattere il non-regolamentare Vigorelli in favore di una olimpionicissima struttura ad Assago. Booooh.

Share this post


Link to post
Share on other sites

prima di fare castelli in aria,perche' non sistemano il velodromo MILANESE.il povero Vigo,dove la pista c'e' ed e' li a fare muschio e soprattutto dove puo' andare di scena una 6 giorni alla Golden Era style.( = ¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢)

poi fare un impianto regolamentare,ci sta.

Se una persone avesse un minimo di cognizione di norme di sicurezza e qualche nozione di economia capirebbe che è molto più vantaggioso abbattere e ricostruire.

Impianto elettrico, scale anti incendio, accessibilità per disabili eventuale copertura impianto anti incendio...ecc servirebbero una pila di soldi solo per l'adeguamento per oltre a quelli che andrebbero spesi per la pista in se.

Se siamo gente "dalla mente aperta" basterebbe guardare San Siro (magari qualcuno non l'ha notato ) ampliato per italia 90, anche se era già obsoleto all'aggiunta del terzo anello.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

prima di fare castelli in aria,perche' non sistemano il velodromo MILANESE.il povero Vigo,dove la pista c'e' ed e' li a fare muschio e soprattutto dove puo' andare di scena una 6 giorni alla Golden Era style.( = ¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢¢)

poi fare un impianto regolamentare,ci sta.

Se una persone avesse un minimo di cognizione di norme di sicurezza e qualche nozione di economia capirebbe che è molto più vantaggioso abbattere e ricostruire.

Impianto elettrico, scale anti incendio, accessibilità per disabili eventuale copertura impianto anti incendio...ecc servirebbero una pila di soldi solo per l'adeguamento per oltre a quelli che andrebbero spesi per la pista in se.

Se siamo gente "dalla mente aperta" basterebbe guardare San Siro (magari qualcuno non l'ha notato ) ampliato per italia 90, anche se era già obsoleto all'aggiunta del terzo anello.

saggezza che prescinde dalla giovane età (sono serio eh...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.