Jump to content

bici rubata, ritrovata in pieno agosto


 Share
Followers 1

Recommended Posts

ciao ragazzi due settimane fa avevo pubblicato un post la quale dicevo che mi si era stata rubata la bici..bene , ieri passando quasi per caso nel luogo del furto , la ritrovo legata a un palo ,..non ci volevo credere , ho atteso con impazienza il presunto ladro e appena lo visto slegare la bici .. gli sono arrivato all improvviso e dopo qualche minuto di discussione , ( lui se ne uscito dicendo che glie l' aveva regalata un suo amico)..un po per la felicità un po per la fretta..nn fatto troppe storie e me ne sono andato con la mia bici..unica pecca ke lo stronzo nel giro di pochi giorni me la completamente graffiata .. ragazzi state sempre in campana che anche nelle zone fighette come monza rubano e sopratutto alla luce del sole. ciao

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Certo chi non legge questo thread penserà che sei il ladro e ti picchierà.

LOL

Stima per averla ritrovata ed esserti limitato a riprendertela con le buone. Non credo che altri avrebbero fatto lo stesso.

Un paio di amici grossi e cattivi per andargli a "rigare" le chiappe non li hai? :D

Link to post
Share on other sites

quando mi rubarono la mia io la ritrovai ma non avevo voglia di aspettare che arrivasse il ladro a slegarla, perchè ero troppo impaziente e troppo incazzato ... ruppi la catena con un tronchese e me la ripresi... ,a se fosse arrivato credo che un paio di calci in culo non glieli toglieva nessuno!

Link to post
Share on other sites

quando mi rubarono la mia io la ritrovai ma non avevo voglia di aspettare che arrivasse il ladro a slegarla, perchè ero troppo impaziente e troppo incazzato ... ruppi la catena con un tronchese e me la ripresi... ,a se fosse arrivato credo che un paio di calci in culo non glieli toglieva nessuno!

Lucchetto che hanno rotto per fregartela 5€ con mastercard

Catena per legarla prima che te la fregassero 10€ con mastercard

Tronchese per rompere la catena con la quale l'avevano rilegata 5€ con mastercard

Rubare la propria bici non ha prezzo

Ci sono cose che non si possono comprare...si devono rubare!!!

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

quando mi rubarono la mia io la ritrovai ma non avevo voglia di aspettare che arrivasse il ladro a slegarla, perchè ero troppo impaziente e troppo incazzato ... ruppi la catena con un tronchese e me la ripresi... ,a se fosse arrivato credo che un paio di calci in culo non glieli toglieva nessuno!

Lucchetto che hanno rotto per fregartela 5€ con mastercard

Catena per legarla prima che te la fregassero 10€ con mastercard

Tronchese per rompere la catena con la quale l'avevano rilegata 5€ con mastercard

Rubare la propria bici non ha prezzo

Ci sono cose che non si possono comprare...si devono rubare!!!

hahahaha ... appunto ... che poi la catena con la quale l'avevo legata è di quelle con gli anelli, quindi non c'ho rimesso niente!

Link to post
Share on other sites

io ho trovato quella della mia morosa sotto il culo di uno zingaro... il tipo prima ha cercato di rivendermela poi ha provato a scappare in bici (peccato che era in sovrappeso e non è andato molto lontano) poi ha chiamato gli amici e nel giro di 30 sec ero circondato da 10 sui compari, molto meno in sovrappeso e con delle braccia larghe come le mie coscie. Per fortuna non era la mia ora e si è fermato un SANTO di poliziotto fuori servizio. Tirato fuori il distintivo metà delle persone si sono dileguate. Bici recuperata, ma la prossima volta ci penso due volte prima di incazzarmi con uno.

Link to post
Share on other sites

ho visto proprio l'altro giorno un servizio sulle bici rubate a londra....oh ma la gente se ne sbatte proprio...

alla fine io pensavo cazzo se dovessi ritrovare la mia bici legata nn taglierei mai la catena per riprenderla....ma ora lo farei alla grande...

tanto a nessuno gliene frega una cippa...

Link to post
Share on other sites

quando rubarono quella della mia donna, un martedì se ben ricordo, andai la domenica successiva a porta portese (mercato dell'usato a roma) e precisamente nella via dove di solito si piazzavano i ladroni a vendere bici.

attesi dalle 06.00 della mattina fino alle 12.00 appollaiato sulla mia vespa.

il caso volle che quella domenica (cosa rarissima), di fronte a me a guardare questo ignobile mercato del rubato ci fosse una volante della polizia municipale con due agenti che, pur a conoscenza di quello che in quella strada veniva fatto (ricettazione),

se ne guardavano bene dall'intervenire rimanendo silenti. (secondo me semplicemente erano conniventi, #stemmerde).

nel frattempo un poco alla volta 4/5 ceffi ogni 15/20 minuti portavano un paio di bici alla volta.

le mettevano sui cavalletti o le appoggiavano alle macchine e, senza toccarle, anzi standone anche un po' lontani le vendevano.

finite, andavano a prenderne un altro paio. e così per tutta la mattinata.

(facevano questo ogni santa domenica, tutti sapevano, guardie comprese, ma loro sempre lì stavano.

indisturbati, #stemmerde).

finalmente, poco dopo mezzogiorno, da lontano scorgo la bici e più si avvicinava il tizio più il cuore andava a mille, batteva, batteva.

un po' per l'emozione di rivedere la bici che io avevo regalato alla mia donna, comprata a berlino e fatta spedire in italia, un po' perchè dovevo decidere il momento opportuno per compiere l'unico passo possibile.

intanto il giorno dopo il furto avevo fatto una bella denuncia di furto molto circostanziata che descriveva ogni particolare della bici, con tanto di foto che ritraeva la bici, il sottoscritto e la mia donna. era inequivocabile, quindi, a chi appartenesse.

quella domenica portai la copia delle denuncia con me.

mentre oramai la bici era in posizione, in mostra al prezzo di 100 euro (che avevo sentito fare a chi lo aveva richiesto, mi si avvicina uno dei due agenti e mi fa "daje che la tua è arrivata, ve?”

evidentemente mi aveva visto agitato.

a quel punto gli faccio vedere la denuncia e insieme ci avviciniamo al ladrone il quale, a distanza di un paio di metri dalla bici, dopo la contestazione dell'agente, gli risponde "e io che ne so' de chi è sta bici... mica è mia...mica la sto a toccà. sta bici stava qua. nun è de nessuno...” e se ne va lasciando la mia bici e le altre 3 che avrebbe docuto vendere.

l'agente si rivolge a me dicendomi "se le prenda tutte, se le porti a casa... tanto nun so' de nessuno...“.

declinai ovviamente l'invito ad essere complice nel reato di cui all'art. 648 del cp (ricettazione), oltre ad essere connivente come loro (#stemmerde), mi rippresi la bici che trasportai con una mano sul manubrio e l'altra sul filo del gas del vespone e me ne tornai, schifatissimo ma felice, a casa.

my 2 cents

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .