SilentWing

i freni vintage

31 posts in this topic

No scusate, vorrei conforto e delucidazioni.

Parliamo di freni vintage, i classici monofulcro. Non roba scarsa, ma roba come dura ace-shimano 600 , super record.

Avevo degli shimano 600 la cui frenata non mi soddisfaceva molto (non il pelo nell'uovo di chi oggi sceglie campagnolo piuttosto che sram, ma fattibilità di discese toste dove la frenata deve essere comunque di un certo livello per evitare di rischiare la pelle ). Recentemente ho provato a frenare su una bici con freni super record. E anche qui, leve durissime, leve che non sanno cosa sia l'ergonomia (e vabbè, fin lì posso capire) ma soprattutto frenata veramente deludente, roba da spaccare le leve.

Ora non capisco: sono io che non li so interpretare, non li ho ben regolati dal punto di vista meccanico, sono strausurati (ma non credo proprio), o proprio è che i freni vintage sono così scarsi?

E nell'ultima ipotesi mi chiedo : come facevano una volta a fare le discese a tuono?

Insomma capisco che oggi i freni hanno raggiunto efficienze altissime ma fatico a pensare che una volta andassero con un impianto frenante sotto i livelli della decenza.

Chi sa può darmi un parere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

gomma dei pattini vecchia e indurita, secondo me è il motivo principale della poca performance dei freni vintage

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

gomma dei pattini vecchia e indurita, secondo me è il motivo principale della poca performance dei freni vintage

mmh, pensando questo ai tempi presi dei pattini nuovi per gli shimano 600, migliorato si per carità, ma a mio parere sempre deludente. Insomma ho la sensazione di rallentare e non di fermarmi.

Il fatto è che alle volte provo a far toccare i pattini al cerchio e poi aumentare la forza della pinzata, le leve flettono fino a toccare il manubrio in maniera veramente disarmante, cosa che per dire a parità di leva non succede con un misero miche odierno. E' per questo che mi viene il dubbio che in effetti il limite possa essere del corpo freno stesso.

Edited by SilentWing (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

boh, io gli unici freni vintage che ho messo veramente sotto stress erano i super record che avevo sul masi, ci ho fatto l'eroica e io in discesa ci pesto giù discretamente, non ho avuto molti problemi, però c'è da dire che erano gli short reach, quelli con le braccia più corte e quindi sicuramente più rigide.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io ho lo stesso problema o dilemma ..

Ho sostituito leve e corpo Weinman con dei Galli pensando di ottenere chissà quali migliorie ....

E invece mi ritrovo sempre lì, con poca fiducia nel mezzo !

Penso dipenda anche tanto dai gommini e dal cerchio stesso.

A proposito i Fiamme "zigrinati" frenano meglio o peggio di quelli colla pista liscia ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, io viaggio con questi e mi son trovato bene nelle Eroiche che ho fatto.

Tolsi i pattini dei freni originali Universal perché si consumavano troppo.

Avevo scritto prima che questi messi in foto, sono Campagnolo di qualche anno fà: Freni mod. Veloce.

Correzione : I Gommini messi in foto sono Saccon, quelli Campagnolo che avevo messo, li ho rimessi al suo posto e questi sembra che vadano bene.

Buone pedalate

M

post-4802-0-73330300-1348997334_thumb.jp

Edited by Maurando (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

pure io stesso problema con universal extra e pattini di non so che marca. pista freno zigrinata in alluminio.

Come faccio a valutare se i pattini hanno gomma ormai indurita?

Share this post


Link to post
Share on other sites

pure io stesso problema con universal extra e pattini di non so che marca. pista freno zigrinata in alluminio.

Come faccio a valutare se i pattini hanno gomma ormai indurita?

Ciao, si può sentire a mano, puoi passarci sopra un pò di carta abrasiva (grana 80) , togli lo straterello indurito.

Comunque per l' Eroica potresti mettere i pattini nuovi per qualche Euro.

Se sei di Roma fai un giro da Cicli Caldaro. zona Centocelle.

Ciclista esperto e di vecchio stampo, ti accontenterà.

Buon Lavoro.

M

Share this post


Link to post
Share on other sites

pure io stesso problema con universal extra e pattini di non so che marca. pista freno zigrinata in alluminio.

Come faccio a valutare se i pattini hanno gomma ormai indurita?

Ciao, si può sentire a mano, puoi passarci sopra un pò di carta abrasiva (grana 80) , togli lo straterello indurito.

Comunque per l' Eroica potresti mettere i pattini nuovi per qualche Euro.

Se sei di Roma fai un giro da Cicli Caldaro. zona Centocelle.

Ciclista esperto e di vecchio stampo, ti accontenterà.

Buon Lavoro.

M

però sono 2 settimane che ci freno, credo che quello strato si sia tolto ormai....

Share this post


Link to post
Share on other sites

pure io stesso problema con universal extra e pattini di non so che marca. pista freno zigrinata in alluminio.

Come faccio a valutare se i pattini hanno gomma ormai indurita?

Ciao, si può sentire a mano, puoi passarci sopra un pò di carta abrasiva (grana 80) , togli lo straterello indurito.

Comunque per l' Eroica potresti mettere i pattini nuovi per qualche Euro.

Se sei di Roma fai un giro da Cicli Caldaro. zona Centocelle.

Ciclista esperto e di vecchio stampo, ti accontenterà.

Buon Lavoro.

M

però sono 2 settimane che ci freno, credo che quello strato si sia tolto ormai....

Ciao, non è detto! Lo strato indurito, frenando, diventa più ancor più duro. Una grattatina leggera con carta abrasiva, non fa male.!

Saluti e Buon lavoro.

M

P.S. hai mai fatto il giro del Lago di Bracciano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Negli anni 60/70 con i cerchi in alluminio silver con pista frenante liscia e con pattini gomma/tela (Universal-Mafac-Weinmann) ci stava il trucco...

Bruschettare con l' aglio la spalla del cerchio, sembra una leggenda ma funziona

post-388-0-61311500-1349101497_thumb.jpg

Edited by emabiond (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

pure io stesso problema con universal extra e pattini di non so che marca. pista freno zigrinata in alluminio.

Come faccio a valutare se i pattini hanno gomma ormai indurita?

Ciao, si può sentire a mano, puoi passarci sopra un pò di carta abrasiva (grana 80) , togli lo straterello indurito.

Comunque per l' Eroica potresti mettere i pattini nuovi per qualche Euro.

Se sei di Roma fai un giro da Cicli Caldaro. zona Centocelle.

Ciclista esperto e di vecchio stampo, ti accontenterà.

Buon Lavoro.

M

però sono 2 settimane che ci freno, credo che quello strato si sia tolto ormai....

Ciao, non è detto! Lo strato indurito, frenando, diventa più ancor più duro. Una grattatina leggera con carta abrasiva, non fa male.!

Saluti e Buon lavoro.

M

P.S. hai mai fatto il giro del Lago di Bracciano?

no, è da poco che ho la bici e devo sistemarla. magari ci vado in primavera

Share this post


Link to post
Share on other sites

Negli anni 60/70 con i cerchi in alluminio silver con pista frenante liscia e con pattini gomma/tela (Universal-Mafac-Weinmann) ci stava il trucco...

Bruschettare con l' aglio la spalla del cerchio, sembra una leggenda ma funziona

la pista è zigrinata, poi ad essere sincero non so quanto questo strato possa durare.

ho provato a pulirli con uno sgrassatore, e mi fischiavano ad ogni frenata. Dopo un po di rodaggio sono tornati a non frenare...o quasi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Negli anni 60/70 con i cerchi in alluminio silver con pista frenante liscia e con pattini gomma/tela (Universal-Mafac-Weinmann) ci stava il trucco...

Bruschettare con l' aglio la spalla del cerchio, sembra una leggenda ma funziona

la pista è zigrinata, poi ad essere sincero non so quanto questo strato possa durare.

ho provato a pulirli con uno sgrassatore, e mi fischiavano ad ogni frenata. Dopo un po di rodaggio sono tornati a non frenare...o quasi

Ciao, i pattini dei freni devono essere posizionati in un certo modo. altrimenti fischiano.Da noi si dice che cantano !!!

Allora se li guardi orizzontalmente rispetto al cerchio, devono essere coincidenti rispetto alla pista frenante del cerchio. Ma se li guardi dall' alto, devono essere convergenti in avanti. Mi scuso per il cattivo italiano, ma ciò significa che sulla parte anteriore devono essere vicino al cerchio 1-1.5 mm e sulla parte posteriore almeno 2-2,5 mm come una V rovesciata. Infatti durante la frenata gli archetti tendono ad essere "Tirati in avanti" e cioè ad aprirsi. Se invece sono posizionati correttamente, durante la frenata tendono a posizionarsi paralleli al cerchio ed aumentare così la superficie di frenata.

Un aneddoto: circa un paio di anni fa sul forum di BDC tentai di spiegare questo concetto ad un tipo di Napoli che si ostinava a consigliare a tutti di mettere del borotalco sui pattini dei freni. Ora il borotalco che chimicamente è strutturato in modo lamellare, è un lubrificante naturale in quanto le lamelle microscopiche scorrono le une sulle altre. Le ruote non cantano più è vero, ma i freni diminuiscono la loro efficienza in modo drastico. Mi son preso un punteggio negativo!!! Pazienza.

Quindi lo sgrassatore non serve, ciò che serve invece è il corretto posizionamento dei pattini e che abbiano una superficie di contatto non troppo dura e di una gomma adatta allo scopo. Avevo una figura esplicativa ma ora sotto mano non ce l'ho, ma ti metto una figura per la mountain bike ma il concetto è lo stesso. Comunque passa un pò di carta vetrata e posiziona bene i pattini.

Da ragazzotto avevo anche io sentito della storia dell' aglio sul cerchione, ma si usava durante la pioggia, forse perche aveva delle proprietà idrorepellenti, ma non sò essere più preciso al riguardo. Comunque grazie all' amico che me lo ha rammentato, mi son ricordato dei bei tempi andati!!!

Buon lavoro,

M

post-4802-0-36881400-1349130051_thumb.jp

Edited by Maurando (see edit history)
  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Negli anni 60/70 con i cerchi in alluminio silver con pista frenante liscia e con pattini gomma/tela (Universal-Mafac-Weinmann) ci stava il trucco...

Bruschettare con l' aglio la spalla del cerchio, sembra una leggenda ma funziona

Bellissima foto, Grazie!

M

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.