void

copenhagen wheel

24 posts in this topic

Purtroppo l'inglese lo mastico solo a leggerlo e a scriverlo, non c'ho capito niente o quasi se non per intuizione dalle immagini :D

Comunque bella la foto d'intestazione della pagina: ma quelli che l'hanno caricata non si sono resi conto che era rovesciata "a specchio"???

Share this post


Link to post
Share on other sites

è un progetto portato avanti con l'M.I.T. di Boston, mica pizza e fichi

qualche tempo fa qualcuno postò il link di un articolo di severgnini dove parlavano del progetto

basta fare i talebani delle fisse!

io sarei orgoglioso di sapere che hanno scelto un prodotto italiota, non un volume cutter o un brooklin ecchecazzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

basta fare i talebani delle fisse!

io sarei orgoglioso di sapere che hanno scelto un prodotto italiota, non un volume cutter o un brooklin ecchecazzo

piu che altro chissa quanto avrà 'sganciato' cinelli per esserne il testimone....

Share this post


Link to post
Share on other sites

:-))) il direttore del progetto è un italiano, ecco il perché della scelta ;-)

comunque a grandi linee è una bicicletta ibrida in grado di sfruttare l'energia dissipata dalla pedalata e dalle frenate per renderla disponibile quando se ne ha bisogno, tipo bicicletta a pedalata assistita ma senza batteria

inoltre la puoi collegare al telefono per bloccarla (immagino come lucchetto), cambiare rapporto e decidere in quale modo il "motore" deve assistere la pedalata

inoltre la ruota è in grado di catturare le informazioni delle prestazioni e alcuni dati sull'ambiente esterno come le condizioni delle strade, i livelli di monossido di carbonio, rumore, temperatura e umidità relativa

i dati possono essere consultati sia dal telefono che via web e possono essere usati per pianificare itinerari più "salutari" condivisibili sia con amici sia con la tua città (credo attraverso siti web) in maniera anonima se preferita

in questo modo si può partecipare alla creazione di un database granulare (credo intenda molto dettagliato) contenente informazioni sull'ambiente che tutti possano trarne vantaggio

l'idea mi sembra carina ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella è prassi, niente da stupirci. Non sono nemmeno cifre astronomiche secondo me.

mmm l'avrebbero pubblicizzata sul sito, forse neanche il gruppo su facebook di cinei ne ha parlato, ma tant'è ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono nemmeno cifre astronomiche secondo me.

mha!!... col giro di affare che c'e oggi intorno al mondo fisso nn saprei

maffigurati! il progetto è del mit la scuola tecnica più rinomata al mondo, non l'ipsia di monza, il direttore è italiano, lo sponsor principale è ducati energia

insomma, hanno trovato un bel prodottino italiano già fatto e esteticamente bello

cmq fronzoli a parte il progetto mi sembra interessante, cosa ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

:-))) il direttore del progetto è un italiano, ecco il perché della scelta ;-)

maffigurati! il progetto è del mit la scuola tecnica più rinomata al mondo, non l'ipsia di monza, il direttore è italiano, lo sponsor principale è ducati energia

insomma, hanno trovato un bel prodottino italiano già fatto e esteticamente bello

scusami.. ma nn pensavo assolutamente che facessi parte dell'equipe dell'ingegner Ratti.. sei in stage al MIT??!

guarda senza far polemica ma mi è venuto da scriverlo visto la tua sicurezza riguardo l'argomento.

.. cmq seguendo una linea logica ,appunto perche è 'questa grande organizzazione tecnologica' che sicuramente cinelli per vedersi la foto della sua rats in primo piano nella pagina del sito di presentazione, o per meglio dire un suo prodotto come testimonial di un cosi progressivo prodotto tecnologico sicuramente qualcosina a qualcuno avrà dato.. anche perche oggi giorno ci sono altre grandi aziende nel mondo fisso.. poi quasi sicuramente a 'questi livelli' nessuno fa niente per niente... sopratutto a questi livelli!!

cmq.. fronzoli a parte .. il prodotto mi sembra, in TEORIA, tecnologicamente molto avanzato con le funzioni che presenta... ma in PRATICA cosa ti serve sapere le condizioni delle strade, i livelli di monossido di carbonio, rumore, temperatura e umidità relativa?!?!

... ci vò lu pedalà!!.. :))

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono nemmeno cifre astronomiche secondo me.

mha!!... col giro di affare che c'e oggi intorno al mondo fisso nn saprei

Credi davvero che il giro del fisso sia tanto grande a livello a monetario?

A mio parere non lo è assolutamente, non sarà certo trascurabile, ma sinceramente non credo ci siano in gioco cifre anche solo lontanamente paragonabili con il giro delle bici da corsa ecc. Siamo in proporzione 100 a 1 a mio parere, se non addirittura meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sicuramente nn paragonabile al giro economico delle corsa.. ma scusami, questo è anche un paragone un po cosi.. come paragonare il calcio al calcetto..

solo che dietro al boom verificatosi solo poco tempo fa si è scatenato, tutto intorno, una grande movimento (alleycat, polo gare e garette, forum di fissa nati in poco tempo) questo per quanto riguarda SOLO la situazione italiana.. e tutto cio in quanti anni? 2.. 3 ..??

.. ah dimenticavo.. pubblicità inerenti alla fissa ne abbiamo visti di tutti i tipi e grandi marchi

vedi poi le grandi e piccole aziende che rimettono in catalogo bici da pista rivisitate ... qualcosa significherà!!

L'unica cosa ancora che non spinge totalmente ad interessarsi interamente al mondo della fissa ( parlo dei 'grandi') è che non c'e un grande business monetario... ma siamo solo agli inizi.. e concludo giusto per rimanere nell'argomento che cinelli c'ha visto bene...

Share this post


Link to post
Share on other sites

che non c'e un grande business monetario... ma siamo solo agli inizi.. e concludo giusto per rimanere nell'argomento che cinelli c'ha visto bene...

Ma prima dicevi il contrario... io non capisco allora.

A mio parere Cinelli ci sta guadagnando bene perchè è partito con l'ottica giusta, "mettendosi" dentro questo mondo e andando incontro alle esigenze reali. Tutti gli altri hanno buttato fuori una fissa giusto per rincorrere la moda, con progetti senza nè capo nè coda.

Su quanto possa ancora espandersi questo "mercato" o "mondo", io non sono molto ottimista.

Tornando in topic non mi piace molto questa soluzione, non credo affatto nella possibilità di recuperare l'energia dispersa, mi pare che questo progetto dia un po' l'illusione del moto perpetuo.

Se invece vogliamo recuperare l'energia di pedalata per far funzionare un notebook, un gps, un telefonino, allora ci vedo un po' più senso.

Tuttavia l'accrocchio pare molto pesante e senza dubbio antiestetico (ed in un mondo come quello della bici in cui l'estetica viene spesso prima di tutto è un grosso limite).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tornando in topic non mi piace molto questa soluzione, non credo affatto nella possibilità di recuperare l'energia dispersa, mi pare che questo progetto dia un po' l'illusione del moto perpetuo.

Se invece vogliamo recuperare l'energia di pedalata per far funzionare un notebook, un gps, un telefonino, allora ci vedo un po' più senso.

Tuttavia l'accrocchio pare molto pesante e senza dubbio antiestetico (ed in un mondo come quello della bici in cui l'estetica viene spesso prima di tutto è un grosso limite)

pienamente d'accordo.. sopratutto la parte dell'energia della pedalata sfruttata per il funzionamento di apparecchi portatili..

cmq.. molto probabilmente, come dici te, un gran futuro nn ci sara visto che nn rimane uno sport.. una disciplina (un qualcosa su cui altri possono mangiare.. e personalmente BENE cosi).. ma solo uno street sport , un qualcosa del ghetto.. ma considerando quello che effettivamente rappresenta c'e gia un gran bel giro intorno.. questo secondo me per quanto riguarda la scena italiana.. in altri paesi credo sia un'arte, un modo di vivere la vita .. da noi solo una moda..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.