Sign in to follow this  
riky76

Track Bikes Have Two Brakes

7 posts in this topic

There’s no substitute for riding the track with experienced riders that you can learn from.

Track racing can be very dangerous when someone in the field thinks he has enough experience to race aggressively, but is really making assumptions from road racing that don’t apply on the track.

Facendo pulizia nell'hd esterno che avevo in epoca milanese vine fuori questo pdf che mi son ri-divertito a leggere per benino...a dirla tutta c'è quasi tutto quello che si deve sapere per entrare in pista ed è di lettura anche gradevole, ah...tocca saper l'ibnglese, ma sarà mica un problema no??

vi metto un paio di estratti carini (da cui il titolo...)

Track Bikes Have Two Brakes. You have two brakes – your left

leg, and your right leg. Because the gear is fixed, you can slow

yourself down by putting reverse pressure on the pedals. Just like

riding a trike when you were a kid – that thing didn’t have

“brakes”, did it? But stopping was never really a problem; you just

couldn’t stop on a dime. Same thing here.

You don’t need to be riding $3,000 worth of carbon when riding on

the track; an expensive bike just doesn’t make as much difference

on the track as it does on the road.

As an aside, if you travel for business and want to get a training

ride in, see if there’s a velodrome with loaner bikes in the area

you’re traveling to. Packing shoes and pedals is a whole lot easier

than lugging your bike along….fatto

La mia preferita, o meglio, quella in cui ultimamente riesco un po’ meglio:

Kilometer Time Trial—The “kilo” is just a 1,000 meter standing-start time

trial. Like the 400 meters in running, it’s a bit too long for an all-out

sprint, but too short not to sprint . . . it’s just painful.

trackracing_intro.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo me lo leggo in preparazione per Montichiari :)

c'è persin troppo...seleziona qualche paragrafo dato che non credo esordirai subito con una gara...o magari no? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo me lo leggo in preparazione per Montichiari :)

c'è persin troppo...seleziona qualche paragrafo dato che non credo esordirai subito con una gara...o magari no? ;)

Ah non penso proprio di esordire gareggiando ma in ogni caso mi sembra una buona lettura di cultura generale sulla pista :)

I primi di agosto se non sbaglio a Montichiari ci sono gli europei..voi fate un salto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

per gli ignoranti dell'inglese ........qualche anima pia non potrebbe tradurne almeno i punti piu interessanti?

magari farne un file scaricabile dal forum o aggiungerlo alla sezione regole della pista"

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

per gli ignoranti dell'inglese ........qualche anima pia non potrebbe tradurne almeno i punti piu interessanti?

magari farne un file scaricabile dal forum o aggiungerlo alla sezione regole della pista"

grazie

ci si potrebbe pensare, certo è un po' lunghetto, magari selezionando....

Riky, hai visto che gli americani chiamano la parte piatta del velodromo Grembiule? (the apron)

già, ma anche cote d'azure, tutto molto poetico, noi ci limitiamo a fascia, che fa molto dottor Gibaud ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.