Sign in to follow this  
Doc.Gio

Columbus Air Reggisella UPDATE FOTO

19 posts in this topic

Come da titolo....un reggisella piu' idiota non l'ho mai trovato...come avete fatto a bloccarlo voi compagni possessori di telaio con columbus air?

mi sa che andro' dal pellizzoli a farmelo saldare nella posizione giusta...

Edited by Doc.Gio (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come da titolo....un reggisella piu' idiota non l'ho mai trovato...come avete fatto a bloccarlo voi compagni possessori di telaio con columbus air?

mi sa che andro' dal pellizzoli a farmelo saldare nella posizione giusta...

Io fortunatamente ho un telaio in tubazione AIR prima serie con ancora l'inizio del tubo sella a sezione tonda, quelli con sezione completamente ellittica immagino siano una bella rogna...l'estetica ce la fanno sudare!!!!

Buona fortuna e facci vedere la bici che siamo curiosi :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel mio, (che ho trovato pochissimo tempo fa) c'è una vite molto piccola messa in obliquo che tiene in bolla la sella.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel mio, (che ho trovato pochissimo tempo fa) c'è una vite molto piccola messa in obliquo che tiene in bolla la sella.

infatti, la vitina in questione era regolata in modo tale che la sella non si muovesse, ma non era assolutamente in bolla e la punta puntava troppo in alto, quindi l'ho svitata, e ho potuto metterla in bolla, solo che non essendoci una vite posteriore da avvitare, se porto il peso leggermente sulla parte posteriore della sella, questa ruota all'indietro non rimanendo in bolla, posso stringere quanto voglio, ma la testa tonda non fa presa, non e' che ci dovrebbe essere una guaina di gomma tra testa semisferica e reggisella??

illuminatemi

by the way e' un corsa, cromato, ramato con tubi air

purtroppo la ramatura e' andata in parecchi punti, ma soprattutto mi e' piccola

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravo Doc.Gio, infatti mi sono dimenticato di dirti che sopra la testa tonda del canotto ci sono 2 rondelle "spaccate", che fanno tenuta, insieme alla vitina di prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco, mi sa che mi mancano le rondelle, infatti ho delle saldature anomale e asimmetriche...postero' delle foto domani, o se potete fatelo voi cosi' vediamo se sono uguali!

Share this post


Link to post
Share on other sites

by the way e' un corsa, cromato, ramato con tubi air

purtroppo la ramatura e' andata in parecchi punti, ma soprattutto mi e' piccola

scusa se ti distraggo dalla tua disperazione da reggisella, ma il termine "ramatura" mi ha incuriosito.

Cioè è stato ramato nello stesso modo in cui si cromano i tubi (eettrolisi, credo)? E quindi diventa color rame e poi progressivamente verde nel tempo??

Scusa forse dico un'idiozia, ma il ftto è che ho sempre sognato di poter fare un telaio con un procedimento del genere.

Comunque suppongo che non sia questo a cui ti riferisci.

Vabè, e auguri per il reggisella

Share this post


Link to post
Share on other sites

penso proprio di si', i telai venivano completamente cromati e poi ramati, non so se e' una "semplice" cromovelatura al rame ma la facevano i cromatori e non i verniciatori, forsi trovi piu' informazioni cercando Wilier triestina, il cui modello di punta e' sempre stato il ramato

una cosa che so per certo e' che la ramatura come la si faceva una volta non la si puo' piu' fare per legge, per i metodi di decappaggio che attualmente sono appunto fuorilegge, emissioni di gas cancerogeni, anche se so che in zona padova e anche in toscana qualcuno che te la fa c'e' ancora....mi dovro' informare anche io

per quanto riguarda la resistenza e' impressionante, resistenza all'ossidazione molto elevata, di verde non ce n'e', piuttosto il rame si "sfoglia" lasciando alla luce la sottostante cromatura

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti non capisco lo scopo di ramare sopra al cromo.

Nei processi industriali avviene il contrario, perche' abitualmente

la cromatura ha durezze e resistenze superiori rispetto alla ramatura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

da totale profano e per sentito dire, ma chiaramente non ne faccio il Verbo, la cromatura serve a far prendere la ramatura, difficilmente realizzabile per la porosita' dei telai in acciaio

smentiscimi pure se sai qualcosa...

la bici in questione e' questa

post-1828-0-67278400-1312893154_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che ti abbiano detto una grossa cazzata.

E' prassi comune, nell'ambito dei cilindri per

stampa rotocalco (uno dei piu' diffusi sistemi

di stampa) ramare direttamente su ferro o acciaio,

incidere e successivamente cromare. Cio' avviene

perche' il rame e' decisamente piu' malleabile e

lavorabile, mentre il cromo serve da "pellicola"

protettiva per il rame stesso, considerando la

bassa durezza che presenta.

Mi viene da pensare che in ambito ciclistico

sia stata scelta questa soluzione piu' che

altro per ragioni estetiche. Mi piacerebbe sentire

qualche vecchio della Wilier per spiegazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.