lanzuz

Aiuto per tesi di laurea - centraruote portatile

25 posts in this topic

Ciao a tutti!
Mi chiamo Stefano, sono uno studente di Disegno industriale presso il Politecnico di Milano. 
Per la mia tesi di laurea sto sviluppando un centraruote portatile, della dimensione di una chiave inglese circa.

Non essendo un ciclista professionista, mi servirebbe il vostro aiuto per capire se quello che sto facendo ha senso!

Ho fatto un brevissimo questionario della durata di circa 5 minuti, se foste così disponibili da compilarlo mi dareste un grande aiuto! :D 

ecco il LINK : http://goo.gl/forms/hEy4eSgniZEpNqpz1

Grazie mille!

PS : siate sinceri e spietati :D, consigli o idee sono ben accetti.

Edited by lanzuz (see edit history)
2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao, fatto il questionario. nulla da ridire, ma vorrei specificare che, usando la bici per spostamenti quotidiani, non vedo la necessità di un centraruote portatile, nel senso, se c'è magari lo porto, utile ma non indispensabile. diversa cosa per i viaggi in cui può far comodo.

mi pare strano poter fare un centraruote funzionale delle dimensioni di una chiave inglese, mi viene in mente un qualcosa che si possa montare sul telaio, ma a sto punto utilizzo i pattini dei freni come rifermento ed uso il registro per stringerli.

buona tesi

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

1 minuto fa, TheSnatch ha scritto:

ciao, fatto il questionario. nulla da ridire, ma vorrei specificare che, usando la bici per spostamenti quotidiani, non vedo la necessità di un centraruote portatile, nel senso, se c'è magari lo porto, utile ma non indispensabile. diversa cosa per i viaggi in cui può far comodo.

mi pare strano poter fare un centraruote funzionale delle dimensioni di una chiave inglese, mi viene in mente un qualcosa che si possa montare sul telaio, ma a sto punto utilizzo i pattini dei freni come rifermento ed uso il registro per stringerli.

buona tesi

Ciao grazie mille!
per come è adesso si aggancia al telaio, esattamente sul perno del mozzo.
il valore aggiunto sarebbe quello di ottenere una maggiore precisione rispetto all'utilizzo dei pattini dei freni come riferimento.
 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fatto.

(tra l'altro io ne ho uno portatile che s'attacca al telaio come dice @TheSnatch... magari domani mando foto)

 

 

Però ricordati che una tesi si scrive...

14 minuti fa, lanzuz ha scritto:

se sareste così disponibili da compilarlo mi dareste un grande aiuto! :D 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Olio ha scritto:

Fatto.

(tra l'altro io ne ho uno portatile che s'attacca al telaio come dice @TheSnatch... magari domani mando foto)

 

 

Però ricordati che una tesi si scrive...

grazie mille, anche per la correzione, che figuraccia.
se riesci a mandarmi la foto te ne sarei molto grato.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Unior-Fahrrad-Zentriergerat-Fahrrad-Zent

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Unior-Fahrrad-Zentriergerat-Fahrrad-Zent

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Olio ha scritto:

Unior-Fahrrad-Zentriergerat-Fahrrad-Zent

pensa che ho scartato una soluzione del genere ( aggancio con strap e simili) perché avevo paura di eccessive vibrazioni durante l'utilizzo dovute ad un aggancio poco saldo.
Funziona bene?

Edited by lanzuz (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, lanzuz ha scritto:

pensa che ho scartato una soluzione del genere ( aggancio con strap e simili) perché avevo paura di eccessive vibrazioni durante l'utilizzo dovute ad un aggancio non troppo saldo.
Funziona bene?

se centri una ruota in strada  la centri scarica e non facendola girare al 300 all'ora e, quindi, non soggetta a particolari vibrazioni. 
Tuttavia, senza nulla togliere, il ciclista medio in strada usa due fascette al telaio, tagliate giuste.
ha senso però, imho, farne uno che sia differenziale, ovvero che una volta impostata la larghezza del cerchio, proprio per essere montato sui due pendini, riconosca se la ruota è centrata o meno (con un quadrilatero snodato e due molle) rispetto al centro fisso (con un indicatore di dove e quanto tirare). ci avevo pensato a farne uno simile anni fa, ma poi è naufragato nel cassetto delle mille idee mai realizzate manco su carta.

Quello potrebbe essere una svolta seria, per come la vedo io altrimenti uno portatile è poco utile, o arrivi a casa e fai la cosa giusta con un centraruote serio, o non sai usare un centraruote, o passi in una qualsiasi officina.

Ricordo che una ruota scentrata che basti una tirata di raggi a farla tornar dritta, è usabile per decine di km senza toccarla in qualsiasi situazione, quindi non è che rimani a piedi.

Tuttavia bell'idea e keep up the good work.

-buona tesi

Edited by BobsHaero (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, BobsHaero ha scritto:

se centri una ruota in strada  la centri scarica e, quindi, non soggetta a particolari vibrazioni. 
Tuttavia, senza nulla togliere, il ciclista medio in strada usa due fascette al telaio, tagliate giuste.
ha senso però, imho, farne uno che sia differenziale, ovvero che una volta impostata la larghezza del cerchio, proprio per essere montato sui due pendini, riconosca se la ruota è centrata o meno (con un quadrilatero snodato e due molle). ci avevo pensato a farne uno simile anni fa, ma poi è naufragato nel cassetto delle mille idee mai realizzate manco su carta.

Quello potrebbe essere una svolta seria, per come la vedo io altrimenti uno portatile è poco utile, o arrivi a casa e fai la cosa giusta con un centraruote serio, o non sai usare un centraruote, o passi in una qualsiasi officina.

Ricordo che una ruota scentrata che basti una tirata di raggi a farla tornar dritta, è usabile per decine di km senza toccarla in qualsiasi situazione, quindi non è che rimani a piedi.

Tuttavia bell'idea e keep up the good work.

-buona tesi

Per le vibrazioni intendevo che l'attrezzo stesso incominciasse a vibrare/spostarsi (se a contatto con il cerchio) perché non ancorato bene al telaio.  
Grazie mille per i consigli.

Edited by lanzuz (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, lanzuz ha scritto:

Funziona bene?

 

Per esser quello che è, funziona.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, lanzuz ha scritto:

Per le vibrazioni intendevo che l'attrezzo stesso incominciasse a vibrare/spostarsi (se a contatto con il cerchio) perché non ancorato bene al telaio.  
Grazie mille per i consigli.

@lanzuz dai retta a @BobsHaero che quando lui torniva gli assi per fare le ruote iso tu pensavi ancora a disegnare cestini a forma di culo!!!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, cornelius ha scritto:

@lanzuz dai retta a @BobsHaero che quando lui torniva gli assi per fare le ruote iso tu pensavi ancora a disegnare cestini a forma di culo!!!

AHAHAHAHAH

coda cestino a forma di culo

 

Deformazione professionale: so che non vuoi condividere i dettagli del tuo progetto e ok, ma se fissi al mozzo na roba grossa come una chiave inglese per arrivare al cerchio bisognerà pur mettere un qualche sistema telescopico o qualche snodo di qualche genere.
Entrambe le soluzioni portano potenziali errori/vibrazioni/sbattimenti nella vita vera. 

Non ho dubbi tu abbia pensato e risolto egregiamente queste complicanze, e non voglio dir nient'altro che: fai due o tre controlli ulteriori su quello, che un telescopico me lo vedo già vibrare in chattering come se non ci fosse un domani.

Edited by BobsHaero (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites
In questo momento, cornelius ha scritto:

@lanzuz dai retta a @BobsHaero che quando lui torniva gli assi per fare le ruote iso tu pensavi ancora a disegnare cestini a forma di culo!!!

ahaha @cornelius aspettavo il tuo commento! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io più che sul portatile punterei sull'economico ma funzionale per renderlo più appetitoso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.