Pizzastrong

Una ALAN in discarica!!!!!!

87 posts in this topic

Buona sera a tutti.

Volevo presentarvi un ritrovamento alla discarica del mio paese. Stavo buttando dei pezzi di lamiera arrugginiti dentro un con container quando vedo sul fondo alcune macchie di colore oro che attirano la mia attenzione......controllo meglio ed intravedo dei tubi. Mi chiedo:"che sia una bici?"Nel dubbio chiedo alla signora se c'era la possibilità di poterla estrarre la li e mi risponde che l'unica era quella di "pescarla"......mmmmmm......quindi con un po di fantasia taglio con la tenaglia che avevo in macchina un pezzo di rete matrimoniale. Con del filo di ferro lo avvolgo ad un bastone e dopo una gran pazienza per spostare i vari pezzi di ferro, riesco ad estrarre l'oggetto misterioso. Una Alan!!!! La controllo e incomincio a pregare che non sia tutto così grave come quello che vedo.......un disastro. Un pezzo di storia del 1972: http://www.alanbike.it/storia/

Mi accorgo che i cerchi sono danneggiati a causa del taglio con seghetto degli stessi per togliere la gomma (copertone) dal resto. Fortunatamente la sella è presente. E' verniciata a pezzi con probabile bomboletta spray blu e giallo. Posso solo pensare che sia stata utilizzata l'ultima volta per il carnevale lungo la carovana dei carri allegorici. Denoto che è montata con dei componenti Campagnolo. Per non ributtarla dentro il cassonetto penso comunque che una bici non vada trattata in questo modo e quindi.......La porto a casa e faccio alcune foto (peccato non aver avuto il cellulare con me alla discarica).

SL736083.JPG

SL736081.JPG

SL736088.JPG

SL736080.JPG

SL736078.JPG

SL736085.JPG

SL736084.JPG

5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dunque, se vuoi una parola di conforto, i cerchi non sono i suoi originali (visti a occhio da qui mi sembrano molto più recenti). Il montaggio è scarsino, quindi se c'è qualcosa di irrecuperabile non è una gran perdita.

Ora tocca rimboccarsi le maniche e farla tornare come nuova!

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non conoscendo, all'epoca del ritrovamento, la storia della Alan, cerco di informarmi meglio sia tramite il sito ufficiale, sia chiedendo informazioni in merito ad alcuni dettagli su internet. Inoltre, non avendo esperienze sul meraviglioso "mondo del restauro", ma solo di piccole manutenzioni, mi do da fare da prima comperando qualche attrezzo. Poi grazie alle discussioni dedicate, incomincio lo smontaggio dei componenti.

Pezzi alan1.JPG

Serie st. X.JPG

Pezzi alan2.JPG

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lascio per diverso tempo da parte il tutto in quanto non sapevo bene come avrei fatto con la sostituzione dei componenti danneggiati e la pulizia del tutto, ma a seguito di un problema che ha purtroppo "contaminato" la mia salute, cerco di aggrapparmi a qualsiasi cosa per ritrovare le forze e continuare. Behhhh.........mi dico......se questa bici era uno straccio, quale miglior cura, quella di tirare fuori tutte le potenzialità di questo straccio. E cosi incomincia una lunga avventura. Prima la ricerca dei componenti danneggiati. Un bel paio di cerchi Nisi dell'epoca nuovi ancora nella confezione. Idem per pompa Silca e catena Regina oro, anelli porta borraccia ecc.

Pompa Silca 1.JPG

Pompa Silca2.JPG

Portaborraccia+fascette.JPG

Regina1.jpg

Cerchi Nisi 36.JPG

Edited by Pizzastrong (see edit history)
2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

E qua incominciano le difficoltà (almeno per me), tra le quali lo smontaggio dei vari componenti più piccoli e delicati, pulizia, verifica eventuali sostituzioni e ripristino con una buona mano di grasso. Alla fine il morale incomincia ad alzarsi.

Cambio Alan1.JPG

Cambio Alan2.JPG

Mozzi- sfere.JPG

Mozzi.JPG

5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

La lucidatura dei componenti piuttosto ossidati, dato che si tratta di alluminio richiede una buona dose di olio di gomito con la pasta abrasiva. Prima con il pezzo più bello. La guarnitura. Conoscevo Campagnolo, shimano, ma Stronglight TS era una novità. Ma quanto bella può essere una guarnitura????.............(gentilmente mi spiegate come si possono aggiungere le faccine??). Da così.........a così.........con piccoli ritocchi d'oro, solo dove serve. Incominciavo a pensare che più mi stimolavo.......e più mi incoraggiavo....... 

Strong oro 3.JPG

Stronglight TS 4.JPG

Stronglight TS 5.JPG

Strong oro 2.JPG

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Pizzastrong l'avevi già raccontata questa storia del ritrovamento? Mi pare che già avevo visto questa Alan nel forum ma posso sbagliarmi.

Comunque gran bel lavoro, bravo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stai facendo davvero un bel lavoro, grande!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.