Erry85

Restauro

12 posts in this topic

Buonasera a tutti!!!!!!

Vorrei qualche consiglio tecnico su come effettuare un restauro conservativo su dei telai.

In particolare mi servirebbe capire quali sono i passaggi in linea di massima di questo tipo di restauro.

In particolare mi servirebbe capire che tipologia abrasivi usare come e quando?

In particolare mi servirebbe sapere anche quando applicare il polish e se il convertitore di ruggine va applicato su tutta la superficie anche verniciata e se può essere considerato l'applicazione finale?

Il problema è che sul web si trovano informazioni frastagliate e anche se penso che ognuno poi debba trovare il proprio equilibro volevo capire le linee guide.

Grazie a tutti!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il restauro è una cosa e la conservazione un'altra; come diceva Ruskin il restauro è la peggiore delle distruzioni accompagnata dalla falsa descrizione della cosa che abbiamo distrutto. 

Cazzate a parte, di che telai si tratta? Foto?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahahahahah.....????

Allora ho due telai:

1 Leri Muggio tenuto molto bene 95% della vernice ancora presente qualche punto di ruggine qua e là ma e' in ottime condizioni,e' solo da tornare a fare brillare......

1 Legnano del 1957 modello Gran Sport condorino che è molto vissuto ma è ossidato solo superficialmente,buona parte della vernice è andata ma visibile in molti punti. Grafica Legnano ben visibile.Di quest'ultimo ti allego una foto........

 

Grazie infinite...

image.jpeg

image.jpeg

image.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adoro il verde Legnano!

In generale direi - dove la vernice è a posto, passa un polish da carrozzeria e basta (è una pasta abrasiva finissima che di fatto assottiglia la vernice). Solitamente c'è dentro anche un minimo di solvente che aiuta a rimuovere lo sporco incrostato.

Se la vernice è irregolare in qualche punto, puoi passare una carta abrasiva sempre da carrozzeria, sono quelle "ad acqua" che vanno bagnate prima di essere passate. Scegli una grana finissima (1200 o anche 2000) e stai attento a non insistere troppo perchè potresti togliere il colore. Molta acqua, pochissima pressione, pochissime passate. Dopo il trattamento, un po' di polish rende tutto perfetto.

Lì dove restano puntini di ruggine ti consiglio di passare del FEROX con un batuffolo...fai agire qualche secondo e tira via con uno straccio morbido (non intacca la vernice, trasforma la ruggine in un composto nero stabile bloccando la corrosione). Io ho usato il Ferox anche per "dipingere" una bici completamente sverniciata, in modo da non farla arrugginire (funziona anche come protettivo, sebbene in teoria andrebbe sovraverniciato entro 24h)

 

Per la legnano... eh, devi scegliere. O la lavi per benino, ti tieni la vernice residua e amen oppure, se vuoi soffrire, guarda questo sito

http://velocolour.com/ anzi: guarda QUESTO  http://velocolour.com/portfolio/legnano/ (sembra proprio la tua, forcellini a parte!)

come loro ce ne saranno tanti altri... ma questi sono bravi anche a fare le foto ;)

Se ti viene in testa di pitturare: lascia perdere le bombolette, puoi anche fare un lavoro eccelso ma dopo un po' la vernice salta. La vernice delle bombolette ha molto solvente, che fa seccare oltremodo la vernice, inoltre non è bicomponente (vernice+catalizzatore) quindi non raggiunge mai la resistenza/flessibilità delle verniciature fatte in carrozzeria. Esistono bombolette bicomponente con un sistema che - prima di spruzzare - fa mescolare un catalizzatore. Costano tanto ed il risultato non è assicurato.

Secondo me, se vuoi fare un restauro posticcio ma bello, ti conviene guardare bene le grafiche che hai, reperirle su ebay...

http://www.ebay.it/itm/kit-stickers-adesivi-per-bici-da-corsa-vintage-LEGNANO-tipo-ROMA-7-pezzi-/272125667643?hash=item3f5bf4293b:g:erAAAOSwUV9WoTsQ

... segnare con precisione millimetrica la posizione in cui dovrai posizionare le decals (facendoti uno schemino su carta con tutte le distanze congiunzioni-decals) e portare la bici da un carrozziere, attaccando gli adesivi PRIMA che il carrozziere passi il trasparente.

 Nota: gli adesivi delle bici d'epoca sono solitamente delle decalcomanie (si incollano usando l'acqua, sono sottilissime). Quelli in vendita oggi sono molto spesso in vinile, quindi danno un effetto un po' meno raffinato. L'ideale è sempre mettere le decals o gli adesivi tra l'ultima mano di vernice colorata ed il successivo trasparente, in modo che i tubi restino liscissimi. Usando il vinile, il carrozziere dovrà usare più strati di trasparente opportunamente levigato, se non vuoi sentire il "dentino" dell'adesivo sotto le dita

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti dico come procederei io.

Intanto in alcuni punti la ruggine ha mangiato la cromatura e pertanto non c'è nessun prodotto che possa farla tornare come prima.

Un telaio come questo è bello anche vissuto e non restaurato.

Detto questo, pulirei entrambi i telai con il gasolio e la lana di roccia imbevuta (lana finissima). Poi applicherei con una pezza la cera per auto. Sulle cromature puoi usare la lana di roccia (lana più spessa della precedente) imbevuta nel diluente NITRO facendo attenzione a non far entrare in contatto la NITRO con il telaio verniciato altrimenti potrebbe lasciare delle macchie.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille ragazzi per le dritte....!!!!!

La mia idea su entrambi i telai era cmq lasciare quella note di vissuto!!!!

Ieri sera ho agito.....:bomber:....

Ho pulito entrambi i telai prima con un normale detergente per togliere lo sporco preliminare,poi ho passato con la paglietta (quella per le pentole per intederci) e wd40....

Il leri risulta già bello rinvigorito e direi che una passata di polish e convertitore nei punti di ruggine ed è già pronto.

Per il legnano @fobiafabio mi hai fatto stare veramente male con le foto di quel restauro BELLISSIMO!!!!!

In ogni caso salvo la vernice residua e poi lo tengo in modalità molto vintage per ora...=).....Volevo conservarlo cosi con tutti i suoi anni.

Altre due curiosita' sul modo di operare @lesente @fobiafabio.

Giusto per non fare dei danni sul legnano.

Avevo intenzione di togliere la ruggine dove ormai non c'e più vernice con una levigatrice palmare per poi dare una mano di polish sempre con levigatrice con tampone per lucidare ovviamente su tutta la bici e infine passare il convertitore di ruggine poi valutare se dare il trasp dal carrozzaio...!!!!

Grazie ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se fossi in te non utilizzerei nessun tipo di levigatrice.

Le soluzioni sono due:

1. puoi tenere la ruggine e applicare sopra un prodotto apposito che ne blocca l'avanzamento.

2. puoi usare il dremel con questa punta: a55e4cf5e3579fd4ff162b505353f041_orig.jp

e rimuovere la ruggine superficiale. Poi puoi passare il prodotto che ti dicevo prima. E' un trasparente oleoso che puoi passare con una pezza pulita sul telaio. Lo passi per bene e lo fai asciugare una notte in modo da far asciugare il fondo del prodotto. Poi passi una pezza con lo sgrassatore sul telaio togliendo il prodotto superficiale al quale sicuramente si sarà attaccata della polvere. Non mi ricordo il nome del prodotto ma se chiedi in negozio un prodotto oleoso anti ruggine sanno qual'è.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

assolutamente d'accordo, le levigatrici "scavano"; io ho sempre usato trapano e spazzola metallica (se non hai il dremel ma hai il trapano... la spazzola costa 3€ ma opera su superfici un po' più estese di un dremel)

per cromature e per la ruggine in genere prova a prendere in ferramente la lana d'acciaio finissima, da usare con o senza il wd40 (ne esistono di finissime per lucidare i mobili in legno). meglio delle pagliette da cucina, garantito

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, lesente ha scritto:

Se fossi in te non utilizzerei nessun tipo di levigatrice.

Le soluzioni sono due:

1. puoi tenere la ruggine e applicare sopra un prodotto apposito che ne blocca l'avanzamento.

2. puoi usare il dremel con questa punta: a55e4cf5e3579fd4ff162b505353f041_orig.jp

e rimuovere la ruggine superficiale. Poi puoi passare il prodotto che ti dicevo prima. E' un trasparente oleoso che puoi passare con una pezza pulita sul telaio. Lo passi per bene e lo fai asciugare una notte in modo da far asciugare il fondo del prodotto. Poi passi una pezza con lo sgrassatore sul telaio togliendo il prodotto superficiale al quale sicuramente si sarà attaccata della polvere. Non mi ricordo il nome del prodotto ma se chiedi in negozio un prodotto oleoso anti ruggine sanno qual'è.

non ho mai usato l'oleoso antiruggine ma mi chiedo - se poi lo rimuovi, non hai rimosso la protezione? Immagino che sia proprio lo strato d'olio a proteggere da aria/ossigeno/umidità e quindi dalla ruggine. Il ferox (o qualsiasi altro convertitore) funziona bene a meno del cambio di colore e sicuramente meglio quando si rimuove prima la ruggine con la spazzola (altrimenti ci si ritrova con dei bubboni di ruggine convertita sporgenti e rimuovibili solo con lo scalpello).

Se interessa, linko la mia bici feroxata (non ricordavo di averla messa in vendita hahaah)

http://www.fixedforum.it/forum/topic/73802-bici-da-palo-tutto-stile-poco-arrosto/#comment-1266309

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa corretta nell'usare l'olio anti ruggine è quello di farlo asciugare completamente. Considera però che lascia una patina protettiva che si vede e se non lasci il telaio in un luogo privo di polvere il giorno dopòo te lo ritrovi tutto pieno di polvere e sporcizia. Dato che non posseggo una lcoale così io lo applico, e poi il giorno dopo tolgo la parte non asciutta. In questo modo tolgo i residui di polvere e schifezze che si sono depositati ma lascio uno strato superficiale che protegge comunque il telaio.

Per capire se è rimasto lo strato superficiale basta vedere se il telaio è lucido oppure no. Tante volte uso questo prodotto per ridare un po' di lucentezza al telaio.

Questo è un telaio sui cui ho passato il prodotto. La foto non rende ma il telaio è diventato bello lucido mentre prima, dato che sono stato costretto a passare il diluente NITRO su tutto il telaio, si era un pò opacizzato. Su questo ho dato una passata di olio e il giorno successivo l'ho tolta.

IMG_4787.thumb.JPG.74be0ea20c7db64dd99ed

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, lesente ha scritto:

La cosa corretta nell'usare l'olio anti ruggine è quello di farlo asciugare completamente. Considera però che lascia una patina protettiva che si vede e se non lasci il telaio in un luogo privo di polvere il giorno dopòo te lo ritrovi tutto pieno di polvere e sporcizia. Dato che non posseggo una lcoale così io lo applico, e poi il giorno dopo tolgo la parte non asciutta. In questo modo tolgo i residui di polvere e schifezze che si sono depositati ma lascio uno strato superficiale che protegge comunque il telaio.

Per capire se è rimasto lo strato superficiale basta vedere se il telaio è lucido oppure no. Tante volte uso questo prodotto per ridare un po' di lucentezza al telaio.

Questo è un telaio sui cui ho passato il prodotto. La foto non rende ma il telaio è diventato bello lucido mentre prima, dato che sono stato costretto a passare il diluente NITRO su tutto il telaio, si era un pò opacizzato. Su questo ho dato una passata di olio e il giorno successivo l'ho tolta.

IMG_4787.thumb.JPG.74be0ea20c7db64dd99ed

Buono a sapersi, l'avevo visto in ferramenta ma non l'ho comprato per via dei dubbi sopra. Peraltro aveva una bella lattina vintage... Per la cronaca, mi sa che ho in cantina lo stesso gruppo di questa tua bici (un Campagnolo Victory, mi sa), in attesa di montarlo sulla mia prossima bici

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.