marcozcc

rimborsi consiglieri...

13 posts in this topic

Quello che più mi RODE non sono tanto le voci di quello che si son fatti rimborsare!!!

Ma di NOI che ormai siamo proni a 90 gradi che stiamo a guardare senza più alcuna reazione !!!

Questo è grave siamo ormai un popolo inerme, pronto a dire sempre si!! e senza voglia di manifestare il proprio dissenso!

Share this post


Link to post
Share on other sites

no,e che sotto NAtale siam tutti piu stronzi....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che più mi RODE non sono tanto le voci di quello che si son fatti rimborsare!!!

Ma di NOI che ormai siamo proni a 90 gradi che stiamo a guardare senza più alcuna reazione !!!

Questo è grave siamo ormai un popolo inerme, pronto a dire sempre si!! e senza voglia di manifestare il proprio dissenso!

Alessandro Manzoni, lo ripeto, diceva che gli italiani sono lesti ad indignarsi e a scendere in piazza per motivazioni minori, ma abili a piegarsi di fronte a motivazioni maggiori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora tu ( @marcozcc ) in concreto cosa faresti ?

mi piacerebbe scendere in piazza tutti assieme e far vedere ai politici che a certe regole NON  ci stiamo più.

Ma non una lotta di un giorno e fatta di devastazione (no violenza gratuita)

Ma tanti giorni di sciopero e manifestazioni di piazza in tutta Italia.

La Spagna ci insegna che qualcosa si può fare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok, bon, la speranza è l' ultima a morire.

secondo me solo con 10 anni di guerra vera ( non quella civile ) si può pensare di provare a risolvere qualcosa.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora tu ( @marcozcc ) in concreto cosa faresti ?

mi piacerebbe scendere in piazza tutti assieme e far vedere ai politici che a certe regole NON ci stiamo più.

Ma non una lotta di un giorno e fatta di devastazione (no violenza gratuita)

Ma tanti giorni di sciopero e manifestazioni di piazza in tutta Italia.

La Spagna ci insegna che qualcosa si può fare... Si ma sciopero dei servizi ai parlamentari spero, non dei servizi di noi poveracci (esempio il treno) che sennò ci si rimette solo noi..

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 2005 per opporsi ad una manovra di privatizzazione i portuali Corsi bloccarono tutti i porti per 20 giorni, 20 giorni di sciopero, per 20 giorni nessuna nave potè attraccare sull'isola e nessuna potè lasciarla. Contemporaneamente i portuali di Marsiglia bloccarono porto e scali petroliferi per 10 giorni. L'impatto fu clamoroso, le perdite monetarie incredibili, il porto di Marsiglia sfiorò la bancarotta, in Corsica finirono benzina e molti generi di prima necessità. Camionisti ed automobilisti Europei furono costretti a rientrare in aereo e tornare a sciopero finito a recuperare i mezzi. I portuali rinunciarono alla quasi totalità di un mese di stipendio che vuol dire non andare in ferie e dover rinviare una rata di mutuo. Ebbero ragione e trovarono un accordo, furono splendidamente Corsi. Non si preoccuparono di qualche camionista incazzato, di qualche turista scocciato, di dover spegnere il riscaldamento e girare a piedi, non si preoccuparono di smenarci 700-800 euro fondamentali per il loro reddito. Era una battaglia di giustizia e dignità, andava fatto. Quando saremo in grado di mettere sopra a tutto, sopra al nostro bene e a quello dei nostri figli giustizia e dignità potremo avere ragione. 

I Corsi mi piacciono tanto perchè sono dei duri, sono mediterranei amano il sole il vino e la figa ma portano un ciondolo a forma di lama di coltello, si chiama "Vendetta", serve a farti capire con chi hai a che fare.

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel loro piccolo anche a Genova hanno fatto vedere come si sciopera: il blocco totale di 5 giorni si discosta molto dal modello "sciopero del venerdi annunciato due settimane prima e con fascia di garanzia del servizio sia mattutino che serale", che crea comunque disagi ma limitati...

Edited by Mr.Wombat (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come dicono spesso i giornalisti in tv e sui quotidiani (di parte, tutti, dal primo all'ultimo e non importa che parte sia), eliminare i privilegi ai politici serve fino ad un certo punto. Il problema è che i politici italiani sono incompetenti e spreconi, ignoranti e ladri, spalleggiati e spalleggianti imprenditori, mafie varie, sempre a pensare al proprio interesse e MAI a quello del paese.

E' grave che gente che "lavori" dal martedì al mercoledì sera, se va bene giovedì, guadagni cifre a quattro zeri al mese. Ma quello è un problema "minore" dato che ne sprecano e rubano molti di più ma al giorno!

 

Quelli scioperi non servono a nulla, non siamo capaci a farli.

 

Bisogna fare lo sciopero delle tasse ma non a Genova, in tutta Italia.

Tutti dobbiamo smetterle di pagarle e tutte, a partire dall'IVA, ma ci andrebbe la collaborazione di tutto il paese, di tutto l'ingranaggio, servi compresi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Gli italiani dimenticano e perdonano tutto e tutti, anche chi fa loro del male"

 

cit: Galeazzo Ciano, ministro degli esteri nonché genero del Duce, nonché uno che l'aveva capita già 90 anni fa.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

gli italiani si lamentano,ma la maggior parte di loro la sera torna a casa,accende la tv e va tutto bene

 

(noi in primis eh,attenzione)

 

non cambieremo mai

 

"tanto qualcosa si trova"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.