mariazzo

saldatura TIG pro e contro

40 posts in this topic

Ciao

volevo avere alcuni chiarimente sulla saldatura a TIG

quel poco che sò è che i tubi sono saldati tra di loro senza usare un altro matriale, come accade per la saldatura a fillet.

quindi 2 tubi in acciaio non sono uniti con l'argento, ma direttamente tra loro.

 

A livello tecnico, estetico e di prestazioni, quali sono i pro e i contro di una saldatura a TIG (sull'acciaio) ?

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, il Tig ha materiale d'apporto. In poche parole è una punta di tungsteno (altofondente) che si scalda, facendo fondere i lembi (in un'atmosfera controllata, quasi sempre argon) che stai saldando, ed il materiale d'apporto.

Il fillet in poche parole è molto simile, in quanto crei sempre un cordone di saldatura, che poi poi porti a livello. La differenza è che scaldi col cannello, e quindi hai bisogno di disossidanti.

Il tig, è una saldatura molto piu pulita, e di solito tende a "cuocere" meno il metallo base, in quanto scalda in un punto ben preciso

Edited by T'omby (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dirrei che sia a livello tecnico, estecico e prestazionale ci sono soltanto pro.......per contro possiamo mettere il costo più elevato della lavorazione in se...sia per i maggiori costi delle attrezzature che per una + alta specializzazione dell' operatore!!!

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Tig è una saldatura a tutti gli effetti; cioè il materiale d'apporto è lo stesso dei pezzi da saldare, che fondono assieme ad esso.

In pratica si saldano direttamente i tubi l'uno con l'altro, con il classico cordone (brutto)

I telai classici d'acciaio invece sono brasati, cioè il materiale di apporto è una lega che fonde a bassa temperatura, quindi le parti da unire non sono portate a fusione. Per garantire solidità sono necessarie le giunzioni, entro le quali i tubi sono posizionati. Il materiale d'apporto va a riempire gli interstizi tra tubi e giunzioni, ed in pratica diventa invisibile (nessun cordone).

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Tig è una saldatura a tutti gli effetti; cioè il materiale d'apporto è lo stesso dei pezzi da saldare, che fondono assieme ad esso.

In pratica si saldano direttamente i tubi l'uno con l'altro, con il classico cordone (brutto)

I telai classici d'acciaio invece sono brasati, cioè il materiale di apporto è una lega che fonde a bassa temperatura, quindi le parti da unire non sono portate a fusione. Per garantire solidità sono necessarie le giunzioni, entro le quali i tubi sono posizionati. Il materiale d'apporto va a riempire gli interstizi tra tubi e giunzioni, ed in pratica diventa invisibile (nessun cordone).

E il saldobrasato o fillet bazed?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Tig è una saldatura a tutti gli effetti; cioè il materiale d'apporto è lo stesso dei pezzi da saldare, che fondono assieme ad esso.

In pratica si saldano direttamente i tubi l'uno con l'altro, con il classico cordone (brutto)

I telai classici d'acciaio invece sono brasati, cioè il materiale di apporto è una lega che fonde a bassa temperatura, quindi le parti da unire non sono portate a fusione. Per garantire solidità sono necessarie le giunzioni, entro le quali i tubi sono posizionati. Il materiale d'apporto va a riempire gli interstizi tra tubi e giunzioni, ed in pratica diventa invisibile (nessun cordone).

E il saldobrasato o fillet bazed?

 

 

Il Tig è una saldatura a tutti gli effetti; cioè il materiale d'apporto è lo stesso dei pezzi da saldare, che fondono assieme ad esso.

In pratica si saldano direttamente i tubi l'uno con l'altro, con il classico cordone (brutto)

I telai classici d'acciaio invece sono brasati, cioè il materiale di apporto è una lega che fonde a bassa temperatura, quindi le parti da unire non sono portate a fusione. Per garantire solidità sono necessarie le giunzioni, entro le quali i tubi sono posizionati. Il materiale d'apporto va a riempire gli interstizi tra tubi e giunzioni, ed in pratica diventa invisibile (nessun cordone).

E il saldobrasato o fillet bazed?

 

la stessa cosa, le congiunzioni sono un metodo differente

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Tig è una saldatura a tutti gli effetti; cioè il materiale d'apporto è lo stesso dei pezzi da saldare, che fondono assieme ad esso.

In pratica si saldano direttamente i tubi l'uno con l'altro, con il classico cordone (brutto)

I telai classici d'acciaio invece sono brasati, cioè il materiale di apporto è una lega che fonde a bassa temperatura, quindi le parti da unire non sono portate a fusione. Per garantire solidità sono necessarie le giunzioni, entro le quali i tubi sono posizionati. Il materiale d'apporto va a riempire gli interstizi tra tubi e giunzioni, ed in pratica diventa invisibile (nessun cordone).

E il saldobrasato o fillet bazed?

saldobrasatura e brasatura vengono comunemente presi per la stessa procedura.

La saldobrasatura è una procedura che viene effettuata con una configurazione di testa (lamiere "una di fianco all'altra" tipica delle saldature autogene come TIG, MIG, elettrodo rivestito etc.), mentre nella brasatura vengono preferiti giunti per sovrapposizione (lamiere da saldare "una sopra l'altra", con il materiale d'apporto che per capillarità si dispone nello spazio tra le due)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dirrei che sia a livello tecnico, estecico e prestazionale ci sono soltanto pro.......per contro possiamo mettere il costo più elevato della lavorazione in se...sia per i maggiori costi delle attrezzature che per una + alta specializzazione dell' operatore!!!

sarà per questo che ai supermercati vendono solo biciclette saladate al TIG,da quelle per i bambini a quelle da passeggio?

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tig e' meno despendioso in termini di tempo, e più facile in fase di lavorazione, stressa meno i tubi..

Le bici da supermercato sono per la stragrande maggioranza in alluminio, quindi non c'entra nulla.

I cordoni sono orribili? Basta guardare quelli di Pegoretti,Mosaic cycles, Crisp, Moots sono tutti da sturbo...zero in comune con quelli da supermercato.

C'era anche ci li limava, si applica più materiale in fase di saldatura..

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tig e' meno despendioso in termini di tempo, e più facile in fase di lavorazione, stressa meno i tubi..

Le bici da supermercato sono per la stragrande maggioranza in alluminio, quindi non c'entra nulla.

I cordoni sono orribili? Basta guardare quelli di Pegoretti,Mosaic cycles, Crisp, Moots sono tutti da sturbo...zero in comune con quelli da supermercato.

C'era anche ci li limava, si applica più materiale in fase di saldatura..

 

hai dimenticato il nostro Zullo....

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tig e' meno despendioso in termini di tempo, e più facile in fase di lavorazione, stressa meno i tubi..

Le bici da supermercato sono per la stragrande maggioranza in alluminio, quindi non c'entra nulla.

I cordoni sono orribili? Basta guardare quelli di Pegoretti,Mosaic cycles, Crisp, Moots sono tutti da sturbo...zero in comune con quelli da supermercato.

C'era anche ci li limava, si applica più materiale in fase di saldatura..

 

hai dimenticato il nostro Zullo....

 

giusto, grazie riky:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci sono pro e contro, differenti scuole di pensiero, a tig si può saldare anche senza materiale d'apporto, dipende da cosa devi farci e dalla tenuta richiesta, nel caso dei telai dato lo sforzo viene utilizzato materiale d'apporto altrimenti la saldatura non terrebbe. il fillet invece scaldi i tubi e vai ad apportare altro materiale che si "incolla" ai tubi tenendoli insieme, se noti le saldature a fillet hanno un apporto di materiale superiore rispetto al cordone della saldatura al tig. la saldatura al tig è più economica sopratutto se da gestire in una produzione seriale, cosa sia meglio? nessuno lo sa davvero! per esempio Vetta non salda a tig per scelta. Chi sostiene il tig dice che il tig ha il vantaggio che stressa i tubi in una zona molto limitata, praticamente i pochi millimetri del cordone e che i tubi sono praticamente fusi insieme con una tenuta a lore detta superiore. Al contrario chi sostiene il fillet brazed dice che la saldatura al tig stressa troppo i tubi anche se in una zona molto limitata, invece scaldando in maniera corretta il tubo nella saldatura a cannello i tubi ne risentono di meno. A mio avviso se si vuole cercare il pelo nell'uovo la saldatura al tig è di qualche grammo più leggera, la saldatura a fillet è più tradizionale e più "estetica", poi per quello che pedalo io il telaio saldatemelo anche con la pritt che basta che tiene e per me non cambia nulla!!!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tig e' meno despendioso in termini di tempo, e più facile in fase di lavorazione, stressa meno i tubi..

Le bici da supermercato sono per la stragrande maggioranza in alluminio, quindi non c'entra nulla.

I cordoni sono orribili? Basta guardare quelli di Pegoretti,Mosaic cycles, Crisp, Moots sono tutti da sturbo...zero in comune con quelli da supermercato.

C'era anche ci li limava, si applica più materiale in fase di saldatura..

il tig stressa di piu' i tubi,ma per una minor estensione di quelli che vengono saldobrasati.

per tale motivo i tubi da saldobrasatura(for lugs,come dicono in campagnolo....) hanno rinforziinterni piu' estesi.

riguardo ai cordoni,stesso discorso fatto in altra discussione.....chi in vita sua fino all'altro ieri faceva(evidentemente senza successo...) il geometra,e che oggi s'improvvisa telaista,bada all'estetica e ti fa la doppia passata al tig sul titanio,infischiandosene di stressare due volte lo stesso tubo....

chi(vedi passsoni e legend) sto mestiere lo fa da una vita,salda sotto campana con una sola passata,infischiandosene dei cordoncini che tanto piacciono agli yankees...

riguardo all'alluminio da supermercato,sempre di tig si tratta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci sono pro e contro, differenti scuole di pensiero, a tig si può saldare anche senza materiale d'apporto, dipende da cosa devi farci e dalla tenuta richiesta, nel caso dei telai dato lo sforzo viene utilizzato materiale d'apporto altrimenti la saldatura non terrebbe. il fillet invece scaldi i tubi e vai ad apportare altro materiale che si "incolla" ai tubi tenendoli insieme, se noti le saldature a fillet hanno un apporto di materiale superiore rispetto al cordone della saldatura al tig. la saldatura al tig è più economica sopratutto se da gestire in una produzione seriale, cosa sia meglio? nessuno lo sa davvero! per esempio Vetta non salda a tig per scelta. Chi sostiene il tig dice che il tig ha il vantaggio che stressa i tubi in una zona molto limitata, praticamente i pochi millimetri del cordone e che i tubi sono praticamente fusi insieme con una tenuta a lore detta superiore. Al contrario chi sostiene il fillet brazed dice che la saldatura al tig stressa troppo i tubi anche se in una zona molto limitata, invece scaldando in maniera corretta il tubo nella saldatura a cannello i tubi ne risentono di meno. A mio avviso se si vuole cercare il pelo nell'uovo la saldatura al tig è di qualche grammo più leggera, la saldatura a fillet è più tradizionale e più "estetica", poi per quello che pedalo io il telaio saldatemelo anche con la pritt che basta che tiene e per me non cambia nulla!!!

vetta non salda a tig?

e come diavolo li salda i telai in alluminio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci sono pro e contro, differenti scuole di pensiero, a tig si può saldare anche senza materiale d'apporto, dipende da cosa devi farci e dalla tenuta richiesta, nel caso dei telai dato lo sforzo viene utilizzato materiale d'apporto altrimenti la saldatura non terrebbe. il fillet invece scaldi i tubi e vai ad apportare altro materiale che si "incolla" ai tubi tenendoli insieme, se noti le saldature a fillet hanno un apporto di materiale superiore rispetto al cordone della saldatura al tig. la saldatura al tig è più economica sopratutto se da gestire in una produzione seriale, cosa sia meglio? nessuno lo sa davvero! per esempio Vetta non salda a tig per scelta. Chi sostiene il tig dice che il tig ha il vantaggio che stressa i tubi in una zona molto limitata, praticamente i pochi millimetri del cordone e che i tubi sono praticamente fusi insieme con una tenuta a lore detta superiore. Al contrario chi sostiene il fillet brazed dice che la saldatura al tig stressa troppo i tubi anche se in una zona molto limitata, invece scaldando in maniera corretta il tubo nella saldatura a cannello i tubi ne risentono di meno. A mio avviso se si vuole cercare il pelo nell'uovo la saldatura al tig è di qualche grammo più leggera, la saldatura a fillet è più tradizionale e più "estetica", poi per quello che pedalo io il telaio saldatemelo anche con la pritt che basta che tiene e per me non cambia nulla!!!

vetta non salda a tig?

e come diavolo li salda i telai in alluminio?

era sottointeso che si parlava di acciaio, perchè l'alluminio mica lo saldobrasi, ovviamente  l'alluminio lo salda al tig, il discorso solo saldobrasatura sull'acciaio o lo avevo letto sul suo sito o su una sua intervista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.