BobsHaero

pensata della notte prima degli esami

24 posts in this topic

Abituato ai 30 rapporti che ho a disposizione sulla mia bici attuale, dal 22-34 al 44-11, per me che sto facendomi ora la prima fissa, è un vero delirio cercare di capire a priori e senza esperienza la rapportatura migliore sulla fissa.

ma questo non è il solito topic di "che rapporto mettere?", primo perchè ne ho letti mille, secondo perchè dipende troppo da persona a persona, come la sella.

Ciononostante la cosa mi spaventa molto, specialmente perchè io tengo sempre bassissimi gli rpm (mi trovo meglio a spingere a 50 rpm che non a 90)..ma alla prima leggera salita con un 53-17 che ho pensato essere il mio rapporto di partenza, morirei di certo, sono troppo abituato a mantenere gli rpm costanti e cambiare in continuazione.

Di qui, visto che non mi va di studiare per l'esame di calcolo numerico di dommattina alle 8, ne di dormire, mentre girovagavo per la rete in cerca della mia futura guarnitura, ho notato che molte guarniture vengono vendute in doppia, arrivando dalle bici da corsa.

Tac, fulmine a ciel sereno. eccoli i rapporti. veloci, rapidi, niente chiavi inglesi o casini di smontaggio ruote. prendo 2 catene, una la uso e una ben appostata nel sottosella, dentro apposito sacchetto cucki atto a non oliarmi il deretano. arriva la salita, smonto il falsamaglia, cambio la catena, e via. al massimo tiro di pochi millimetri la ruota, smollando semplicemente, non smontando tutto. roba da pochi minuti.

Certo, la linea catena ne risente, ma parliamo di pochi mm e guarniture fatte per il 10v (almeno, la campagnolo che volevo prendere)..

che dite, è fattibile o è una boiata delle mie? Lo zio Frank non mi risponde. Starà dormendo il sonno degli eroi.

Edited by BobsHaero (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

a me è da un sacco che sfrizzola l'idea di fare una fissa non singlespeed... ovvero saldare brutalmente una ruota libera 3 velocità, e tenere il cambio.

portarsi dietro la catena da cambiare in vista della salita... urgh! =)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un mozzo posteriore flip flop e due pignoni...

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

la soluzione è

una sola guarnitura

e un bel mozzo pista/pista

con una sola catena e senza comprometterne la linea

metti una corona media da 1/8 (magari un 49... se di base pensavi a un padellone poco versatile da 53)

e 2 pignoni a tuo gusto (un 16 e un 18 ad es... 49:16 è quasi uguale a 53:17)

regoli la lunghezza della catena in modo tale da essere in punta o in coda dei forcellini a seconda del pignone che utilizzi (vanno bene sia forcellini pista che corsa... verticali no!)

chiave del 15, giri la catena e il gioco è fatto!

Edited by carlomarrone (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

=) si, forse ho dimenticato di dire che la cosa sarebbe giustificata dal fatto di avere 2 corone, una 53 e una 39. per avere rapporti simili con una sola delle due( o un altra corona, ma implicherebbe ancora piu euri), probabilmente dovrei far variare troppo il numero di denti al posteriore, rendendomi impossibile il flipfloppare con una sola catena, a patto di voler mantenere la tensione e la differenza tra rapporto leggero e rapporto scannabbestia. (supponendo di mantenere il 53x17, dovrei mettere un 53x23 per avere un 39x17.. un po troppo per i miei forcellini da neanche 3 cm a occhio).

..

tutti che me la bocciano..mmm..

Edited by BobsHaero (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che la storia della catena sia di una scomodità incredibile, roba che lo fai una volta e poi lanci la catena nel bosco.

Mozzo flip-flop, con due pignoni diversi sfruttando la lunghezza dei forcellini.

Per quanto riguarda il rapporto, ti consiglio di aumentarlo gradualmente...Da un classicissimo 42-16 e poi aumenti, così prendi coscienza del nuovo modo di pedalare

PS. Che Galerkin sia con te! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

apparte che smagliare una catena e rimagliarla è più scomodo che girare la ruota.. e poi la catena si usura in un attimo!

il fatto poi è che c'è troppa escursione tra un 53:17 e un 39:17!!! il primo è troppo corto (apparte in pista o a un criterium) il secondo è da pendenze vertiginose come ti auguro di non incontrarne quasi mai!

Share this post


Link to post
Share on other sites

apparte che smagliare una catena e rimagliarla è più scomodo che girare la ruota.. e poi la catena si usura in un attimo!

il fatto poi è che c'è troppa escursione tra un 53:17 e un 39:17!!! il primo è troppo corto (apparte in pista o a un criterium) il secondo è da pendenze vertiginose come ti auguro di non incontrarne quasi mai!

Il 39 17 da pendenze vertiginose parliamone, il 53 17 non è affatto un rapporto corto e se usi la falsamaglia la catena non si rovina.

Edited by Righe (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

eppure 53x17 ai miei rpm fisiologici -anzi, anche piu su di quelli- non è nulla di diverso dalle velocità che facevamo nella mia unica gara con le fisse(che per altro ho comunque corso con la mtb da enduro)..e 39x17 è all'incirca il rapporto che uso per salite medie o le passeggiate senza alcuno sbattimento con la ragazza, ai 20kmh -di media!-=) sulla carta sembravan essere perfetti, mannaggia.

smagliare una catena con la falsamaglia è roba da pochi secondi..è così diverso dalla mtb?? anche l'usurarsi..dico..ho cambiato qualche catena per usure, ma tutte a 2-3-4-5000km..e sono uno che incrocia parecchio, me ne frego abbastanza..ste catene da fissa sono così labili o sono i pignoni che sono così cannibali??

mi sembra così strano arrivando da un mondo simile dove sti problemi non esistono minimamente..

(portarsi dietro una catena non è un problema, son abituato a bici che pesano il doppio, comunque sia mi sentirei un fuscello sotto le chiappe, anche in virtu delle ruotine slick, che se paragonate alle mie 2.35/2.5 pollici ciao bel..=P)

Edited by BobsHaero (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma qualcosa tipo la double-double della white ind.?

http://whiteind.com/cranks/singlespeedcranks.html

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

eppure 53x17 ai miei rpm fisiologici -anzi, anche piu su di quelli- non è nulla di diverso dalle velocità che facevamo nella mia unica gara con le fisse(che per altro ho comunque corso con la mtb da enduro)..e 39x17 è all'incirca il rapporto che uso per salite medie o le passeggiate senza alcuno sbattimento con la ragazza, ai 20kmh -di media!-=) sulla carta sembravan essere perfetti, mannaggia.

smagliare una catena con la falsamaglia è roba da pochi secondi..è così diverso dalla mtb?? anche l'usurarsi..dico..ho cambiato qualche catena per usure, ma tutte a 2-3-4-5000km..e sono uno che incrocia parecchio, me ne frego abbastanza..ste catene da fissa sono così labili o sono i pignoni che sono così cannibali??

mi sembra così strano arrivando da un mondo simile dove sti problemi non esistono minimamente..

(portarsi dietro una catena non è un problema, son abituato a bici che pesano il doppio, comunque sia mi sentirei un fuscello sotto le chiappe, anche in virtu delle ruotine slick, che se paragonate alle mie 2.35/2.5 pollici ciao bel..=P)

per rispondere a te e righe:

appunto! il 53:17 è un buon rapporto per una gara (come ho scritto) sarò io cheho le gambe da olivia... ma continuo a dire che è un po'pesantino

tra l'altro con quel rapporto immagino che andresti anche a velocità significative (sennò non ha senso)... se devi frenare improvvisamente AUGURI A BLOCCARE UN 53:17 IN VELOCITà CON UNA CATENA CON LA FALSAMAGLIA

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me ha poco senso portarsi dietro 2 catene e star a smontare tutto piuttosto scegli un rapporto con cui riesci a fare tutto e al massimo monta un mozzo flip flop con due pignoni (esempio 17 19) e se sai che devi affrontare delle salite giri la ruota prima di partire visto che non è detto che ti possa fermare in mezzo alla strada per cambiare catena o girare la ruota. poi boh ognuno fa quel che vuole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie delle risposte innanzitutto.. La doubledouble sarà una gran alternativa quando avrò un budget abbastanza elevato! Grazie per avermi fatto conoscere la soluzione.

Cambiare catena o girar la ruota ti devi per forza fermare e smontare.. A quel punto perferisco avere 4 rapporti.. Il 53:17 sarà duretto ma senza far il figo tengo rapporti simili per molti km con la enduro da 13kili e mezzo e le gommazze, direi che su una da corsanon meetyerei per la pianura qualcosa di meno.. Per il discorso frenate già ha senso. Io terrò comunque il freno anteriore..Ma ci sono soluzioni non a falsamaglia più giuste? (in quel caso la mia idea funziona comunque, smonto la ruota come se la dovessi girare e ricambio la catena senza aprirla) .. Ma non sapevo esistessero catene non apribili.. Grazie dei consigli.. Non sose lo farò a sto punto ma quasi sicuramente lo provo il sistema.. Volevo andare su un montagna a casa mia con la bici, 120km metà in piano, 30% su falsipiani e colline senza salitelle, e 20% in salite al 5-7% con pezzi pianeggianti in mezzo. In quest'ottica non saprei come farla senza rapporti. Ripeto che son abituato a 30a rapporti e aavere sempre quello giuato, da discese a 40kmh a salite al 10% o piu..

Share this post


Link to post
Share on other sites

se vuoi i rapporti usa una bici con il cambio :) con la fissa se vuoi fare giri del genere devi giungere ad un compromesso anche perchè star lì a fermarsi ti fa perdere il ritmo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.