matteozolt

Tubi Columbus?

22 posts in this topic

ciao!

da quando frequento questo blog (inizio ottobre, ma il problema si pone già da prima) vedo continuamente telai prodotti con tubi Columbus, ma nessuno è uguale all'altro: ci sono i GilCo, SL, SLX, Airplane, XCr, For3, EL, Genius, Zona, Thron, Max, Air, Ultrafoco, Nivacrom, TSX, Neuron, Spirit..

il mio somec per esempio è prodotto con tubi Columbus SL.. che vuol dire?

ecco.. quello che mi chiedo, ma esiste una "classifica" dei tubi? si può stilare una sorta di lista in base alla loro resistenza, alla loro bellezza o altro?

sopra ne ho elencati qualcuno, però sono certo di averne omessi tantissimi altri.. aiutatemi voi! :)

grazie mille!

Edited by matteozolt (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

la classifica no,

esiste una tabella con tutte le info!

sbabam!

http://www.equusbicycle.com/bike/columbus/columbuschart.htm

Edited by DUMRIDER (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

pazzesco.. ne hanno fatti quarantamila e tutti diversi..

Share this post


Link to post
Share on other sites

pazzesco.. ne hanno fatti quarantamila e tutti diversi..

Ne hanno fatti un bel po', perché se è vero; se un costruttore chiedeva tubi di spessore particolari la ditta Columbus costruiva a seconda delle specifiche richieste.

Non ho mai ben capito se utilizzavo degli utensili particolari per differenziare gli spessori da una richiesta all' altra.

Più o meno puoi fare una sommaria divisione:

Inizialmente i principali leganti del ferro erano il cromo ed il molibdeno. Altri produttori su alcune serie utilizzavano il manganese molibdeno.

Questi tubi erano la serie ciclex.

Poi è arrivata la nivacrom ovvero l' acronimo di nichel vanadio cromo.

Poi sono iniziate le serie microlegate e la saldatura tig. Erano i tubi che facevano concorrenza alle serie Dedacciai zero, zero uno, e zero tre.

Ad ogni evoluzione è corrisposto un miglioramento delle caratteristiche meccaniche, riassumendo malamente un incremento del carico di rottura, e la conseguente diminuzione degli spessori dei tubi.

I tubi sl negli anni 70, inizio anni 80 erano il top di gamma la loro evoluzione erano gli slx e i tsx.

I quanto a Gilco è l' acronimo di Gilberto Colombo, patron dell' azienda.

Ora sono quasi in fase REM, ed è anni che non prendo in mano il diagramma ferro carbonio. Aggiungendo oltre a quanto riportato potrei solo sommare castronerie a quanto "narrato".

Edited by flebo (see edit history)
4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

oppure qui: 6574021005_04460d99d3_o.jpg

Angelo ma dove le peschi queste tabelle. Grazie!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso fanno i Tombino a spessore bugia costante.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso fanno i Tombino a spessore bugia costante.

Sui tombini si può discutere,

Sono tutti carrabili e si divono in c 125 c 250 c 400 a seconda del carico sopportato. La sezione e piana con forme in rilievo nel lato visibile e piana con nervatura nel lato nascosto.

Presumo che la struttura sia in ghisa non lamellare perché è soggetta a fessurazioni e cricche che innescano rotture.

Edited by flebo (see edit history)
5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma quale sarebbe il re dei set di tubi columbus?

a sentire il forum sl/slx e spirit keirin, a guardare i link postati il piu leggero(anche se cio potrebbe nn vuol dire migliore, ne sono conscio..) è il set MAX

la verità?

Edited by indio (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora sono quasi in fase REM, ed è anni che non prendo in mano il diagramma ferro carbonio. Aggiungendo oltre a quanto riportato potrei solo sommare castronerie a quanto "narrato".

;)

Edited by Ordog (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non riesco a capire se si trovano vie di mezzo.

Faccio un esempio: da Faggin puoi scegliere tra SL o SL stellari e Cromor o Cromor stellari. Manca quella via di mezzo. Che ne so Thron, Zona, Gara (anche se qualcuno dice che sono pessimi). Anche se i Thron hanno i foderi delle pendine troppo spessi.

A me piace la roba fine.

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uppo questa discussione perché è la prima che viene fuori cercando, ho un telaio con tubi columbus databile intorno alla metà degli anni 80, con reggisella da 27, all'interno del piantone mi sembra di intravedere un rinforzo elicoidale. Che tubi potrebbero essere?

 

Il telaio è una taglia decisamente grande quindi escluderei set di tubi per ciclisti leggeri :)

Il telaio è un Rauler Special da corsa

Edited by Piter (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uppo questa discussione perché è la prima che viene fuori cercando, ho un telaio con tubi columbus databile intorno alla metà degli anni 80, con reggisella da 27, all'interno del piantone mi sembra di intravedere un rinforzo elicoidale. Che tubi potrebbero essere?

 

Il telaio è una taglia decisamente grande quindi escluderei set di tubi per ciclisti leggeri :)

Il telaio è un Rauler Special da corsa

Tealio grande, elica di rinforzo, così a occhio ti direi Columbus TSX ma da quello che so sono usciti solo verso la fine degli anni '80.

Un classico SLX no ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.