Dane

"Se beccano tutti sti ciclisti dopati un motivo ci sarà!..." (cit.)

43 posts in this topic

http://www.indiscreto.info/2014/09/in-camera-schwazer.html

Quest’amore è una camera ipobarica

16 settembre 2014 | di Stefano Olivari

La vicenda dell’antidoping all’italiana sta finendo rapidamente in vacca, pur partendo da situazioni e riscontri concreti come quelli riguardanti Alex Schwazer e che non a caso dipendono da un organismo internazionale come la WADA. Sta finendo in vacca perché nel listone di 38 atleti di punta che sta circolando ovunque (si trova facilmente sul web, non abbiamo voglia di prenderci l’ennesima querela per la gloria di Google Adsense), si trovano situazioni diversissime già nelle premesse: mettere insieme mancate notifiche (degli spostamenti) e i cosiddetti ‘missed test’ è come unire le statistiche di divieti di sosta e spaccio di droga. La Procura di Bolzano ha comunque stilato una classifica, che vede al comando con 9 mancate notifiche-missed test (periodo gennaio 2011-giugno 2012) un atleta di recente celebrato, seguito da altri 37 con la classifica che si ferma perché sotto i 3 la Procura smette di fare i nomi. Una semplice scorsa mostra la presenza di tutte le specialità: dalla maratona al triplo, dai 100 metri all’asta, la morbidezza dell’atteggiamento di tutti nei confronti dei test era evidente. In linea teorica nessuno di questi atleti è un dopato, mentre è vero al 100% che FIDAL e CONI sono stati come minimo negligenti nell’applicare le norme. Perché l’aspetto statistico che colpisce non sono solo i test saltati o gli spostamenti comunicati male o non comunicati proprio, ma i test antidoping a sorpresa poi davvero effettuati. Meno di 40 all’anno in totale, in tutta l’atletica italiana… Pur mettendo il solito asterisco, cioè che sarebbe simpatico leggere di inchieste analoghe da parte della magistratura giamaicana o keniana, rimane il fatto che nel CONI presieduto da Gianni Petrucci e nella FIDAL di Franco ‘Asics’ Arese l’aspetto organizzativo dell’antidoping non fosse molto curato. Previsione: dopo un po’ di sputtanamento di Carolina Kostner e dei suoi grotteschi racconti familiari (tipo dormire con Schwazer e la sua, sua di Schwazer, camera ipobarica), per dare un personaggio in pasto al pubblico, il ‘tutti colpevoli nessun colpevole’ salverà personaggi che non meritano di essere salvati. A meno che non scendano in campo le vituperate intercettazioni, solo con queste si potrà gettare qualche mela marcia e valorizzare il lavoro di tanti atleti seri. E poi avanti con i ringraziamenti al colonnello, dopo un’eliminazione in batteria.

5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il bello è che poi vengono a dire che il ciclismo è lo sport più dopato etc etc, se effettivamente sono stati fatti meno di 40 controlli in un anno è ridicolo, sentivo che uno come nivali fa 270 controlli all'anno solo lui!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il doping procura alle case farmaceutiche introiti impensabili. Soprattutto nel mondo amatoriale dove per vincere la gara attorno al campanile padri di famiglia alla soglia dei cinquant'anni sarebbero capaci di mangiarsi la mela di biancaneve e pure un braccio della strega se servisse a qualcosa.

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il doping procura alle case farmaceutiche introiti impensabili. Soprattutto nel mondo amatoriale dove per vincere la gara attorno al campanile padri di famiglia alla soglia dei cinquant'anni sarebbero capaci di mangiarsi la mela di biancaneve e pure un braccio della strega se servisse a qualcosa.

Ma le prescrizioni chi le fa? Tipo il medico della mutua?

O son cose che diciamo si trovano in nero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Medico Federale: «La decisione sulla permanenza a Londra o meno spetta a te, ma ricorda che certamente alla Iaaf  "puzzerà" questo tuo andar su e giù» «Se fai qualche stronzata ti taglio le palle».

Atleta che a Marzo ha strabiliato per le sue performance e ha stabilito un record nazionale: «le cazzate le ho fatto a marzo»

 

 

Nooo ma mica parlavano di doping...

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe Alex Schwazer è andato in turchia a comprarsi l'epo, non credo avesse la ricetta..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Medico Federale: «La decisione sulla permanenza a Londra o meno spetta a te, ma ricorda che certamente alla Iaaf  "puzzerà" questo tuo andar su e giù» «Se fai qualche stronzata ti taglio le palle».

Atleta che a Marzo ha strabiliato per le sue performance e ha stabilito un record nazionale: «le cazzate le ho fatto a marzo»

 

 

Nooo ma mica parlavano di doping...

 tuo andar su e giù

Se fai qualche stronzata ti taglio le palle

 

 

parlavano sicuramente di relazioni extraconiugali 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe Alex Schwazer è andato in turchia a comprarsi l'epo, non credo avesse la ricetta..

perchè in Turchia non lo conosce un cazzo di nessuno mentre se va qui la gente mormora

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma no, chissà in quale tugurio è andato a prenderla.. che poi io mi chiedo, ma non han paura a siringarsi in vena roba che probabilmente spesso non si sa neppure da dove arriva?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il solo riportare un articolo non mi soddisfa...sono curioso di conoscere il punto di vista di Dane sulla situazione, che i commenti del tipo "poi danno dei dopati ai ciclisti" non hanno senso

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe Alex Schwazer è andato in turchia a comprarsi l'epo, non credo avesse la ricetta..

mi riferivo al mondo amatoriale :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

nel mondo amatoriale credo tu possa comprarti tutto su internet con la postepay :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe Alex Schwazer è andato in turchia a comprarsi l'epo, non credo avesse la ricetta..

mi riferivo al mondo amatoriale :)

Idem..ti devi "arrangiare" dove trovi..farmacisti "accondiscendenti", mercato nero..ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il solo riportare un articolo non mi soddisfa...sono curioso di conoscere il punto di vista di Dane sulla situazione, che i commenti del tipo "poi danno dei dopati ai ciclisti" non hanno senso

si trova facilmente sul web, non abbiamo voglia di prenderci l’ennesima querela per la gloria di Google Adsense

Share this post


Link to post
Share on other sites

nel mondo amatoriale credo tu possa comprarti tutto su internet con la postepay :)

 A L I babbà      ....   bb ooooo già forse si scrive con una b sola chi lo sà  ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.