Gallistor

Alleypolemica

144 posts in this topic

Mi stavo chiedendo quanto senso avesse organizzare una alleycat in città grosse come un soldo di cacio che si tramutano inevitabilmente in crono interrotte, vengono a mancare secondo me molti tratti caratteristici di queste gare come l' uso del senso dell' orientamento, la tecnica nel traffico e ai semafori, l'interpretazione delle strade migliori etc... a Ferrara ad esempio si passava davanti a check fantasma, si faceva un cazzo di vialone 3 volte, si passava per una strada a scorrimento veloce dove le macchine facevano 120 all'ora, la breccia e lo sterrato (che per carità per un km ci sta di brutto) etc Non me ne vogliano gli organizzatori di quest' ultima che tra l' altro sono stati simpaticissimi e super bravi nell' organizzazione ma purtroppo Ferrara è uno sputo (come lo è Modena etc etc). Io da parte mia non credo correrò più se non a Milano, Roma (nella quale mi pento amaramente di non aver ancora corso), Torino, Bologna, Firenze (PEEEEEELT) e perchè no, Napoli. Consideratemi un uomo check.

4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto appieno Gallistor,anche se continuerò a correre ancora cercando di finire nel tempo limite visto che il ciclismo non è il mio sport,ma che uso la bici solo per spostarmi in città. In ogni caso a Ferrara mi sono divertito moltissimo e non ho nulla da dire sull'organizzazione che è stata ineccepibile. Purtroppo la città è quello che è e farci un'alleycat da così tanti km ha viziato inevitabilmente il percorso.....che in effetti era un po' sempre uguale. Anche io preferisco più semafori, incroci, traffico etc.....,ma solo perché non ho la gamba!

Edited by zanzos (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

vedo del potenzial e in questo topic...

secondo te che l'ho aperto a fare... uhauhauha

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, partirei da un presupposto di ASPETTATIVE.

Se ti aspetti che Ferrara (sempre per dire eh) si trasformi in New York, secondo me l'errore non lo fa chi la organizza.

Credo ognuno debba poter esser libero di proporre la formula che ritiene migliore, dopodichè credo (e poi magari sbaglio) è che ad es. io a Ferrara ci sarei voluto andare in primis per conoscere altri fissati del forum, in secundis per vedere la città da un punto di vista diverso, etc.

Il fatto poi che certe formule abbiano più appeal in altri contesti, è inevitabile: da qui però a pensare come "assurdo" anche il solo provare ad organizzarle, boh, non mi trova d'accordo.

Dopodichè, facciamo un passo indietro: si gioca a fare i fakenger, e ci si lamenta se rifai tre volte la stessa tratta? Ma mica è un giro turistico, no? ;) (scherzo eh)

p.s. Oh, se poi era ironico il tutto, ovviamente scemo io che rispondo "serio"... ;)

Edited by helix (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

vogliamo buttare su un'altra costina sulla brace?

A parte che concordo con Gallistor, son così belle le gare stile Magenta (30-40km con check facili e tanto pedalare) che le città minori potrebbero farne una a settimana e verrebboero fuori divertentissime... le alleycat sono da centro urbano bastardo, da vicoli merdosi e introvabili...

e fino a qui mi trovo d'accordo con gallistor

a seguire.

Le alleycat son da correre sempre e solo individualmente... lo so che è più bello fare gruppo, aiutarsi, uno guarda la cartina e uno pensa al check successivo e uno ancora porta gli attrezzi e le camere d'aria per tutti di modo da fare il team delle meraviglie... ma sti cazzi, i corrieri mica hanno gli aiutanti, sei da solo tu contro la città e devi potertela cavare sempre e arrivare in fondo contando sul tuo trittico gambe-testa-bici.

Vedo sempre di più invece competizioni a squadre (spontanee e non) il che rende senza il minimo dubbio tutto più divertente, ma anche un po' meno coerente.

7 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

vogliamo buttare su un'altra costina sulla brace?

A parte che concordo con Gallistor, son così belle le gare stile Magenta (30-40km con check facili e tanto pedalare) che le città minori potrebbero farne una a settimana e verrebboero fuori divertentissime... le alleycat sono da centro urbano bastardo, da vicoli merdosi e introvabili...

e fino a qui mi trovo d'accordo con gallistor

a seguire.

Le alleycat son da correre sempre e solo individualmente... lo so che è più bello fare gruppo, aiutarsi, uno guarda la cartina e uno pensa al check successivo e uno ancora porta gli attrezzi e le camere d'aria per tutti di modo da fare il team delle meraviglie... ma sti cazzi, i corrieri mica hanno gli aiutanti, sei da solo tu contro la città e devi potertela cavare sempre e arrivare in fondo contando sul tuo trittico gambe-testa-bici.

Vedo sempre di più invece competizioni a squadre (spontanee e non) il che rende senza il minimo dubbio tutto più divertente, ma anche un po' meno coerente.

La prima alleycat che ho fatto era una Lonely Race a Milano....e devo dire che se da organizzare è più complicata di una gara normale,da correre è veramente una figata!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi stavo chiedendo quanto senso avesse organizzare una alleycat in città grosse come un soldo di cacio che si tramutano inevitabilmente in crono interrotte, vengono a mancare secondo me molti tratti caratteristici di queste gare come l' uso del senso dell' orientamento, la tecnica nel traffico e ai semafori, l'interpretazione delle strade migliori etc... a Ferrara ad esempio si passava davanti a check fantasma, si faceva un cazzo di vialone 3 volte, si passava per una strada a scorrimento veloce dove le macchine facevano 120 all'ora, la breccia e lo sterrato (che per carità per un km ci sta di brutto) etc Non me ne vogliano gli organizzatori di quest' ultima che tra l' altro sono stati simpaticissimi e super bravi nell' organizzazione ma purtroppo Ferrara è uno sputo (come lo è Modena etc etc). Io da parte mia non credo correrò più se non a Milano, Roma (nella quale mi pento amaramente di non aver ancora corso), Torino, Bologna, Firenze (PEEEEEELT) e perchè no, Napoli. Consideratemi un uomo check.

guarda, a febbraio molto probabilmente mi sparo due alley che potrebbero interessarti: Shanghai + Honk Kong.

ecco poi anche Torino, Milano e il resto diventano piccole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma scusate non è da stronzi discriminare città più piccole solo perchè sono più piccole?

non andateci se la cosa vi urta..

sono dell'idea che ognuno si arrangia come può, come da piccoli senza giardino si giocava dove si poteva a pallone, l'importante era giocare

9 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

che poi non è la città in se, fa tutto il percorso alla fine

vedi alleycat a monza, che la gente ha sputato sangue per tutta la brianza o quasi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per aver messo ettolitri di benzina a mia disposizione, Gallistor tvb.

In linea di massima ha ragione Gallistor e anche quello che ha detto Riky76 completa il suo discorso, ma il punto è un altro.

Il problema è che qualsiasi babbo (non è riferito a nessuno) pensa di organizzare alleycat senza avere la minima cognizione di causa e questi sono i risultati.

Ci sono città come basilea o zurigo che sono piccole, ma il fatto che siano corrieri ad organizzare alleycat fa cambiare le carte in tavola, per il semplice fatto che chi organizza ha una forma mentis che non può essere replicata da dei fakengers.

non si tratta di fare alleycat più o meno veloci, con più o meno checkpoints, è una questione di avere esperienza e chi più di un corriere ha esperienza in questo?

non dico che ogni giorno sia un'alleycat per noi, ma poco ci manca, soprattutto quando il dispatcher non sa fare il suo lavoro, o quando i clienti si divertono a sbagliare indirizzi, numeri civici o a darti vincoli temporali che incastrati con quelli di altri clienti ti rendono la giornata impossibile.

Queste cose solo un corriere le può capire (non siamo eroi ne salviamo vite umane) e di conseguenza solo un corriere può utilizzarle per creare l'alleycat più figa di tutte!!

Edited by Matteo (see edit history)
6 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma scusate non è da stronzi discriminare città più piccole solo perchè sono più piccole?

non andateci se la cosa vi urta..

sono dell'idea che ognuno si arrangia come può, come da piccoli senza giardino si giocava dove si poteva a pallone, l'importante era giocare

infatti, per quello dico che gare stile magenta, dove ognuno la iterpreta come vuole, check volanti in campagna e percorso dichiarato fino alla fine son bellissime... io alla fine vedevo solo facce sorridenti!

Un alleycat è un po' diversa, come quando da piccolo giocavo a pallone mi divertivo da matti ma sapevo benissimo che non stavo giocando i mondiali (edit: non è vero ero una schiappa a calcio, mi mettevano in porta dove ero ancor più pessimo, prendevo un sacco di gol e mimandavano affanculo per direttissima....)

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma scusate non è da stronzi discriminare città più piccole solo perchè sono più piccole?

non andateci se la cosa vi urta..

sono dell'idea che ognuno si arrangia come può, come da piccoli senza giardino si giocava dove si poteva a pallone, l'importante era giocare

infatti, per quello dico che gare stile magenta, dove ognuno la iterpreta come vuole, check volanti in campagna e percorso dichiarato fino alla fine son bellissime... io alla fine vedevo solo facce sorridenti!

Un alleycat è un po' diversa, come quando da piccolo giocavo a pallone mi divertivo da matti ma sapevo benissimo che non stavo giocando i mondiali (edit: non è vero ero una schiappa a calcio, mi mettevano in porta dove ero ancor più pessimo, prendevo un sacco di gol e mimandavano affanculo per direttissima....)

concordo con te, un'alley come quella di magenta (che mi sono perso) doveva essere una bomba!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono città come basilea o zurigo che sono piccole, ma il fatto che siano corrieri ad organizzare alleycat fa cambiare le carte in tavola, per il semplice fatto che chi organizza ha una forma mentis che non può essere replicata da dei fakengers.

Mi hai risollevato il pomeriggio con quella frase.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono città come basilea o zurigo che sono piccole, ma il fatto che siano corrieri ad organizzare alleycat fa cambiare le carte in tavola, per il semplice fatto che chi organizza ha una forma mentis che non può essere replicata da dei fakengers.
Mi hai risollevato il pomeriggio con quella frase.

aspettavo la puntata sugli amishenger!! :)

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.