ste.ferrara

Allenamento "utile" ?

41 posts in this topic

Ciao a tutti, prima volta che scrivo in questa sezione perchè sento il bisogno di usare la fissa come mezzo di allenamento, dato che abito troppo vicino al bar per andarci a fare gli aperitivi.

Quello che ho in testa non è arrivare ad avere le cosce di hulk e il fiato di forrest gump, ma avere una preparazione che mi porti a non faticare più di tanto nelle uscite "lunghe", non soffrire troppo le ripartenze e andare bello spedito nelle uscite di 20-30km!

Quindi sarebbe un allenamento utile per alley, criterium e via così, garette insomma, che mi prepari alla media distanza!

Disponibilità tutti i giorni ma tempi abbastanza ridotti, pianura, no rulli....... (nel weekend anche uscite lunghe di un paio d'ore me le posso permettere)

Se qualcuno preparato potesse darmi qualche dritta sul tipo di allenamento, tempi, rapporti, distanze, piega/riser ecc ecc sarei molto felice!

Ho aperto il post dato che non ho ancora trovato ciò che cercavo, e altri hanno espresso i miei stessi dubbi, quindi spero sia un post utile, per un allenamento utile!

Grazie in anticipo,

Ste

Edited by ste.ferrara (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Help, mi uppo!

esci con qualcuno più allenato di te e cerca di non farti seminare... è la cosa più motivante possibile e ti fa migliorara molto rapidamente all'inizio... poi quando inizi a tenerlo sempre provi a superarlo... giri corti e nervosi, fai delle ripetute in pratica ma senza l'assillo di tabelle e robe varie che per noi non ne vale la pena...

poi quando ti senti pronto abbozzi qualche gara, dove anche lì a forza di farne i miglioramenti sono molto tangibili.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Help, mi uppo!

esci con qualcuno più allenato di te e cerca di non farti seminare... è la cosa più motivante possibile e ti fa migliorara molto rapidamente all'inizio... poi quando inizi a tenerlo sempre provi a superarlo... giri corti e nervosi, fai delle ripetute in pratica ma senza l'assillo di tabelle e robe varie che per noi non ne vale la pena...

poi quando ti senti pronto abbozzi qualche gara, dove anche lì a forza di farne i miglioramenti sono molto tangibili.

Ti ringrazio per la risposta, speravo in un tuo intervento ;)

Comunque per uscire in gruppo si è fattibile, una volta a settimana però, il resto del tempo purtroppo sono solo!

Per giri corti e nervosi che intendi? Un 20 km misti rettilinei curve?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Help, mi uppo!

esci con qualcuno più allenato di te e cerca di non farti seminare... è la cosa più motivante possibile e ti fa migliorara molto rapidamente all'inizio... poi quando inizi a tenerlo sempre provi a superarlo... giri corti e nervosi, fai delle ripetute in pratica ma senza l'assillo di tabelle e robe varie che per noi non ne vale la pena...

poi quando ti senti pronto abbozzi qualche gara, dove anche lì a forza di farne i miglioramenti sono molto tangibili.

Ti ringrazio per la risposta, speravo in un tuo intervento ;)

Comunque per uscire in gruppo si è fattibile, una volta a settimana però, il resto del tempo purtroppo sono solo!

Per giri corti e nervosi che intendi? Un 20 km misti rettilinei curve?

facciamo 30km, non conta tanto il traccaito, quanto la tua volontà di proare rilanci e azioni a tutta intervallati da attimi in cui tiri un po' il fiato

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Help, mi uppo!

esci con qualcuno più allenato di te e cerca di non farti seminare... è la cosa più motivante possibile e ti fa migliorara molto rapidamente all'inizio... poi quando inizi a tenerlo sempre provi a superarlo... giri corti e nervosi, fai delle ripetute in pratica ma senza l'assillo di tabelle e robe varie che per noi non ne vale la pena...

poi quando ti senti pronto abbozzi qualche gara, dove anche lì a forza di farne i miglioramenti sono molto tangibili.

Ti ringrazio per la risposta, speravo in un tuo intervento ;)

Comunque per uscire in gruppo si è fattibile, una volta a settimana però, il resto del tempo purtroppo sono solo!

Per giri corti e nervosi che intendi? Un 20 km misti rettilinei curve?

facciamo 30km, non conta tanto il traccaito, quanto la tua volontà di proare rilanci e azioni a tutta intervallati da attimi in cui tiri un po' il fiato

Grazie, prossima settimana vedo come va la situazione, intanto sono super accette altre dritte da chiunque riesca a darmi una mano!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho capito bene da quanto pedali...cmq se stai iniziando ora secondo me è importante il rapporto di partenza...46-18 o cmq qualcosa di agile...comincia a uscire così senza guardare i km fatti un'oretta a far girare le gambe senza forzare...cerca di trovare il tuo ritmo...il ritmo è importante in bici!

così facendo vedrai miglioramenti di giorno in giorno e avrai voglia di aumentare (km-rapporto-velocità...ecc...)...riuscirci ti darà sicuramente molta soddisfazione e ti spingerà a migliorarti sempre di più...(ricorda che parte tutto dalla testa)

Ti capiterà spesso di trovare altri ciclisti...prova a metterti a ruota...ma anche qui senza esagerare...(il 90% dei ciclisti aumenta la velocità quando si trova uno sconosciuto a ruota...) se va troppo mollalo...tanto di volta in volta vedrai che sarà sempre più facile stare in scia...e se poi senti le gambe che girano ben mettitti a tirare (senza strappare)...RITMO...

L'importante è non strafare...se un giorno spingi magari il giorno dopo fai scarico (giretto tranquillo a ritmo basso)...l'acido lattico è una rottura di coglioni...se ti alleni con la testa avrai molti giovamenti...se ti sfondi e non recuperi finisci con appendere la bici al chiodo...

detto questo...

Cerca di abituarti alla fatica gradualmente...non avere fretta...e vedrai che avrai molte soddisfazioni dalla bici!

Buon allenamento!

Bella!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho capito bene da quanto pedali...cmq se stai iniziando ora secondo me è importante il rapporto di partenza...46-18 o cmq qualcosa di agile...comincia a uscire così senza guardare i km fatti un'oretta a far girare le gambe senza forzare...cerca di trovare il tuo ritmo...il ritmo è importante in bici!

così facendo vedrai miglioramenti di giorno in giorno e avrai voglia di aumentare (km-rapporto-velocità...ecc...)...riuscirci ti darà sicuramente molta soddisfazione e ti spingerà a migliorarti sempre di più...(ricorda che parte tutto dalla testa)

Ti capiterà spesso di trovare altri ciclisti...prova a metterti a ruota...ma anche qui senza esagerare...(il 90% dei ciclisti aumenta la velocità quando si trova uno sconosciuto a ruota...) se va troppo mollalo...tanto di volta in volta vedrai che sarà sempre più facile stare in scia...e se poi senti le gambe che girano ben mettitti a tirare (senza strappare)...RITMO...

L'importante è non strafare...se un giorno spingi magari il giorno dopo fai scarico (giretto tranquillo a ritmo basso)...l'acido lattico è una rottura di coglioni...se ti alleni con la testa avrai molti giovamenti...se ti sfondi e non recuperi finisci con appendere la bici al chiodo...

detto questo...

Cerca di abituarti alla fatica gradualmente...non avere fretta...e vedrai che avrai molte soddisfazioni dalla bici!

Buon allenamento!

Bella!

Ringrazio anche te per la risposta, comunque non sono proprio alle prime pedalate, quindi un pò di ritmo l'ho già trovato.. più che altro chiedevo consigli sul come raggiungere una forma decente per poter affrontare garette e giri abbastanza impegnativi senza soffrire più di tanto!

Comunque da quello che ho capito dalle poche risposte non è che servano tabelle, allenamento mirati o che ne so, è tutto parecchio libero.. bene così!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho capito bene da quanto pedali...cmq se stai iniziando ora secondo me è importante il rapporto di partenza...46-18 o cmq qualcosa di agile...comincia a uscire così senza guardare i km fatti un'oretta a far girare le gambe senza forzare...cerca di trovare il tuo ritmo...il ritmo è importante in bici!

così facendo vedrai miglioramenti di giorno in giorno e avrai voglia di aumentare (km-rapporto-velocità...ecc...)...riuscirci ti darà sicuramente molta soddisfazione e ti spingerà a migliorarti sempre di più...(ricorda che parte tutto dalla testa)

Ti capiterà spesso di trovare altri ciclisti...prova a metterti a ruota...ma anche qui senza esagerare...(il 90% dei ciclisti aumenta la velocità quando si trova uno sconosciuto a ruota...) se va troppo mollalo...tanto di volta in volta vedrai che sarà sempre più facile stare in scia...e se poi senti le gambe che girano ben mettitti a tirare (senza strappare)...RITMO...

L'importante è non strafare...se un giorno spingi magari il giorno dopo fai scarico (giretto tranquillo a ritmo basso)...l'acido lattico è una rottura di coglioni...se ti alleni con la testa avrai molti giovamenti...se ti sfondi e non recuperi finisci con appendere la bici al chiodo...

detto questo...

Cerca di abituarti alla fatica gradualmente...non avere fretta...e vedrai che avrai molte soddisfazioni dalla bici!

Buon allenamento!

Bella!

Ringrazio anche te per la risposta, comunque non sono proprio alle prime pedalate, quindi un pò di ritmo l'ho già trovato.. più che altro chiedevo consigli sul come raggiungere una forma decente per poter affrontare garette e giri abbastanza impegnativi senza soffrire più di tanto!

Comunque da quello che ho capito dalle poche risposte non è che servano tabelle, allenamento mirati o che ne so, è tutto parecchio libero.. bene così!

Se parliamo di garette in fissa tra amici confermo ciò che hai detto!

Esci più che puoi e in qualche mese sarai competitivo!

Ah cmq...se vai a tutta...soffri...e anche parecchio! ;)

Bella!

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Ti capiterà spesso di trovare altri ciclisti...prova a metterti a ruota...ma anche qui senza esagerare...(il 90% dei ciclisti aumenta la velocità quando si trova uno sconosciuto a ruota...)"

;-) l'altro giorno andando al lavoro (in fissa) mi si è accodato un ciclista in bdc..mi giro e ridacchia..!! è sempre là che mi cerca..:-) :-)

  • Like 9

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Ti capiterà spesso di trovare altri ciclisti...prova a metterti a ruota...ma anche qui senza esagerare...(il 90% dei ciclisti aumenta la velocità quando si trova uno sconosciuto a ruota...)"

;-) l'altro giorno andando al lavoro (in fissa) mi si è accodato un ciclista in bdc..mi giro e ridacchia..!! è sempre là che mi cerca..:-) :-)

I.D.O.L.O.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ribeccato oggi..:-) evidentemente fà sempre il solito giro e orario..mi affianca e mi fà: ma te sei quello che corre alla Veloline..?!?..l'altro giorno mi sembravi, ma con questa bici "strana" non ti ci facevo..:-)

Edited by sfrenato (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

quando hai poco tempo cerca di andare bello sostenuto, magari facendo anche qualche ripetuta (partenze da fermo o 10 sec a tutta). in questo modo ti alleni sui cambi di ritmo e sui rilanci.

quando invece hai un po piu di tempo allenati sul passo quindi fai anche 2 orette ma andatra regolare senza strappare troppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.