Sign in to follow this  
Followers 0
ketam

consiglio ruote

8 posts in this topic

come ormai alcuni sanno ho deciso di tentare la prima conversione (non ci dormo la notte) dopo essere forse arrivato ad una decisione sulla colorazione del telaio ora sono al capitolo ruote emi chiedevo che tipo di cerchi acquistare visto che vorrei farne un uso inizialmente didattico (nel senso che devo imparare ad andare in fissa) e poi prevalentemente urbano (senza scheggiare a velocità folli nel traffico).visto che dove vivo c'è molto pavè e ciotolato mi chidevo se era preferibile montare dei cerchi a profilo un po' più larghi di quelli che montano il copertoncino.

mi scuso in anticipo se ho detto una bestialità

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

come ormai alcuni sanno ho deciso di tentare la prima conversione (non ci dormo la notte)

we vai tranquo ketam, non agitarti: puoi anche dormirci la notte, lasciando l'insonnia a cose più importanti!;)

allora, partiamo da qui:

mi scuso in anticipo se ho detto una bestialità

non hai detto nessuna bestialità, anzi vai tranquillo che nessuno ti mangia se fissi una MTB o un graziella: non sei obbligato a conformarti a nessun trend, tantomeno di farti una biga nervosissima e superveloce se realmente non ti serve.

anzi, secondo me ha molto più senso capire cosa ti serve e partire proprio da lì:

vorrei farne un uso inizialmente didattico (nel senso che devo imparare ad andare in fissa) e poi prevalentemente urbano (senza scheggiare a velocità folli nel traffico)

mah, io, e questa è un'opinione personalissima, per come la metti giù focalizzerei l'attenzione su un telaio da convertire, senza geometrie estreme, pista o chissachè: cercare una bella posizione comoda e un assetto che ti ispiri fiducia e solidità, in modo da garantire un uso il più possibile polivalente. insomma rifarti semplicemente alla classica singlespeed da uomo.

visto che dove vivo c'è molto pavè e ciotolato mi chidevo se era preferibile montare dei cerchi a profilo un po' più larghi di quelli che montano il copertoncino.

non sei obbligato a scegliere questo piuttosto che quello, dipende tutto da te: se preferisci gommare dal 28 in su (soluzione secondo me comodissima per il passeggio duro e puro) puoi anche orientarti su cerchi da citybike, o addirittura recuperarli da qualche vecchia bici, purchè in buono stato. logico, se pigli quelli in ferrazza peseranno un accidenti, ma se a te interessa andare tranquillo di certo la cosa non ti creerà complessi esistenziali ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

il telaio lo puoi vedere nella discussione "prima volta"

Share this post


Link to post
Share on other sites

se preferisci gommare dal 28 in su (soluzione secondo me comodissima per il passeggio duro e puro)

scusa l'ignoranza ma cosa vuol dire?

Share this post


Link to post
Share on other sites

il telaio lo puoi vedere nella discussione "prima volta"

si si, adesso l'ho visto: beh direi che va più che bene. come ti diceva Lanerossi armalo senza troppe spese: ci fai una bella biga da battaglia che puoi utilizzare con comodo. poi più avanti, se ti pigli bene, sei sempre in tempo per farti qualcosa di più fighetto ed eventualmente corsaiolo.

se preferisci gommare dal 28 in su (soluzione secondo me comodissima per il passeggio duro e puro)

scusa l'ignoranza ma cosa vuol dire?

beh è la misura della gomma, in parole povere quanto è sottile (o grossa)! ;)

tiè, leggiti questo: http://www.guidorubino.com/bici/strada/comp/03ruote/gomme/misura.htm

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualcuno conosce i mozzi galli maillard ,ne ho trovata una coppia a 36 fori a 50 euro com'è come prezzo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Galli era una ditta che faceva gruppi completi di "imitazione Campagnolo", come Gipiemme e altre. Proprio come Gipiemme, credo sia stata una delle migliore alternative alla casa vicentina. Non so di dove fosse, ma credo lombarda-piemontese: dalle mie parti non l'ho mai vista sulle bici vecchie che recupero, ma un amico milanese ne ha parecchi di questi componenti.

Maillard era invece una ditta francese specializzata nelle ruote libere, di buona fattura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in effetti sono molto simili ai campagnolo ma siccome è un fondo di magazzino e hanno solo quelli volevo sapere se prenderli o meno a quel prezzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.