Poppy noise

ma loro?

47 posts in this topic

c'è un articolo su spoke magazine questo mese...

qualcuno conosce???

http://www.italiaveloce.it/

io no...lo ammetto!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nemmeno io... sembra un gruppetto di hipster che si diverte a giocare all'allegra fabbrica di biciclette.

Ovviamente scherzo, a me piace molto il telaio "ribelle" con quell'effetto ferro nudo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Neppure io le conosco però sembrano carine, almeno meglio di una Create o simili.... Però mi sa che anche questa sia una di quelle cose frutto di una moda momentanea e quindi prezzi alti e componenti di fascia mediocre per un risultato apparentemente molto figo ma non di sostanza..

Sicuramente il fatto che siano telai made in italy è una cosa che gli fa onore e gli fa guadagnare 100 punti su tutte le altre bici pre-assemblate made in Cina!

Poi non avendole mai toccate con mano è facile sbagliarsi... potrebbero essere molto meglio o molto peggio di quel che sembrano!

Mik.

Edited by mikicomi (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sempre a criticare....

a me piacciono molto, soprattutto le colorazioni... una riprende anche il colore ramato della wilier...

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'era un articolo si Spoke Magazine che mi sembrava interessante! Però devo dire che il semplice fatto di non essere stati mai inquadrati nel calderone delle bici ( commerciali del giro fisse) gli fa onore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E poi, grazie a dio, le fanno con la forca curva.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

...sembra anche a me roba un po da hipster... e poi un dettaglio mi inquieta... non ho visto prezzi e spingono forte sul concetto di artigianato italiano... E poi che tubazioni adoperano??

Mi puzza di tanta spesa poca resa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so.... ho visto alcuni telai l'anno scorso all'alley di Parma, quello che ho visto nn mi sembrava male, ora guardando le foto del sito mi ponevo due domande, anche Legor o altri telaisti saldano (vedete le foto) con il telaio buttato su un tavolo e le congiunzioni sparse sotto a cazzo? No perchè secondo me sono buono anche io a fare così; punto due, a parte la lavorazione della testa di alcune forcelle i telai mi sembrano dei gran montalbetti a cui hanno cromato e congiunzioni o li hanno riverniciati più "fighi", nulla contro Montalbetti, ne ho uno anche io e lo uso per lavorare, il suo sporco lavoro lo fa più che bene, solo che qua mi sembra si spaccino anche per telaisti ma che non lo siano, poi se mi sono sbagliato chiedo venia ma il mio montalbetti mi pare identico ai loro telai.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah.

Lusso, libertà, velocipedi di pregio, esclusività, unicità in ogni dettaglio...

Quanti ne ho già visti di siti di ficccsed che sbrodolano di citazioni auliche e termini altisonanti...ma poi propongono roba assolutamente normale.

Andate a vedere la descrizione tecnica di una qualsiasi delle loro bici.

Non c'è nemmeno un dato che qualifichi almeno uno dei componenti utilizzati in fase di allestimento.

Aria fritta.

I soldi li dò ad altri bravi artigiani.

9 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

sito, frasi,poesie, componentistiche varie... PARMA <3

poi vedo questa foto che è un po' la sintesi di tutto

compratevene una che tanto costeranno poco

non aggiungo altro

vado a piangere col metro in mano

post-1708-0-23465700-1329997728_thumb.jp

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.