iltonidesign

meglio ruota a 36 o 32 raggi? differenze?

5 posts in this topic

Dipende da cosa ci devi fare. A parità di cerchio, mozzo e numero di incroci una ruota da 32 raggi è un po' più morbida e leggera di una da 36, ma meno resistente. Se però col 36 raggi alzi il numero di incorci (tipo da 3 a 4) ottieni una ruota sempre indistruttibile e anche comoda sulle asperità cittadine. Io con un 36 in quarta mi trovo benissimo, direi meglio del 32 in terza, almeno in città e sempre secondo le mie sensazioni. 36 in terza ce l'ho sulla citybike da supermercato e devo dire che è un po' tanto dura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok..quindi in citta` va meglio 36 in quarta. rimane comunque robusta la ruota? al pari di 32 in terza?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, secondo me anche di più. Considera che più alto è il numero di incroci e più la ruota sarà elastica in senso longitudinale e rigida in senso laterale. E più alto è il numero dei raggi e più robusta sarà la ruota.

Comunque è meglio se ti risponde qualcuno che le ruote oltre ad usarle le raggia anche ed ha più esperienza di me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considera che più alto è il numero di incroci e più la ruota sarà elastica in senso longitudinale.

Al massimo si potrebbe sostenere il contrario...

Il dato di fatto è che tutta sta faccenda di "morbidezza" è una grande leggenda metropolitana, e la ruota sostanzialmente è una struttura non-elastica. Come dice Jobst Brandt:

"There is no change in radial elasticity between a radial and crossed spoke wheel with the same components, other than the length of the spokes. A 290 mm spoke is 3% stiffer than a 300 mm spoke of the same type. Since spokes stretch elastically about 0.1mm on a hard bump (not ordinary road ripples), the elastic difference between the radial and cross-three wheel is 3% x 0.1mm = 0.003 mm. Copier paper is 0.075 mm thick, and if you can feel that when you ride over it on a glassy smooth concrete surface, please let me know. You have greater sensitivity than the lady in "the princess and the pea" fable.

"If your story weren't so common, I would assume it to be a put-on, but it isn't. I find it amazing how humans love to believe unbelievable things, the more unbelievable the stronger the belief. It isn't new."

I would add that the deflection of the tire, the flex of the fork, stem and handlebars are each an order of magnitude greater than this theoretical deflection difference in the spokes. The difference in elasticity between spokes of different thicknesses is also much greater than the difference between spokes which differ in length by 3 %, but you don't hear the same complaints about wheels built with spokes of different thickness.

Insomma, gli unici dati di fatto, di cui si può tenere conto:

più raggi=ruota più robusta, ma più pesante;

gli incroci dovrebbero dipendere dalla grandezza della flangia e a cosa servirà la ruota: più il raggio lavora tangente alla flangia, più lavora meglio. Da cui risulta che con più incroci la ruota è più robusta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.