papas

Cinelli Mash e principianti.

42 posts in this topic

Ciao a tutti, è da un po che seguo questo ottimo forum perché ho scoperto da qualche tempo la bici fissa.

Prima di aprire questa discussione ho letto e riletto qualsiasi cosa per farmi un idea generale di tutto questo movimento,

che devo dire mi affascina veramente tanto.

Abito in Sardegna, la cultura della bici come metodo di spostamento quotidiano non la fa da padrona e il suo utilizzo viene visto come una cosa prettamente sportiva.

Per questo motivo la reperibilità di telai "anziani"( mozzi obliqui) di seconda mano da trasformare è abbastanza difficile per non parlare della possibilità di trovare telai da pista!!!

Quindi la cosa che dovrei fare è quella di acquistare una bici pronta su internet ( ho gia contattato Sardi cicli di Monza che spedisce senza problemi).

Vorrei acquistare direttamente un buon telaio e dopo aver preso in considerazione vari marchi

( leggendo su questo, altri blog e forum i vari commenti) il mio occhio ha puntato direttamente sul marchio Cinelli.

Voi direte sicuramente sceglierà il Mash e io vi risponderò di si.

La mia domanda è questa: come mai il telaio Mash non è adatto a un principiante?

Se lo usa cosa potrebbe compromettergli?

Il mio sport principale è il surf da onda e anche li ci sono delle tavola adatte ai principianti, ma se uno decide di sacrificare il divertimento iniziale e di conseguenza allungare i tempi dell’apprendimento, può utilizzare delle tavole più “performanti” senza avere grossi problemi.

E’ possibile fare lo stesso discorso sulla bici in questione?

Vi ringrazio e scusate se sono stato un po lungo, la sintesi non è il mio forte...

Edited by papas (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

mozzi obliqui???

forse intendevi dire forcellini!

comunque io ti consiglio di imparare prima con l'acciaio,che è meno nervoso dell'alluminio.

In questione di geometrie:il mash è un pursuit di 4,5°, che significa reattività e nervosità.

Io ti consiglio di prenderti un bel telaio da pista in acciaio e metterlo a lucido!

(scusa, ma sono un patito dell'acciaio)

ciao!

Edited by Simone D'urbino (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io avrei difficoltà a trovare dei "mozzi obliqui", in qualunque parte del mondo, non solo in sardegna! :D

Il Mash ha semplicemente delle geometrie un pò incazzose, non è un telaio rilassato da passeggio.

Il paragone che hai fatto con le tavole da surf calza a pennello.

Però immagino che tu sappia già andare in bicicletta, quindi non partendo da 0, salti solo un passaggio intermedio.

Buon mirto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

in effetti "mozzi obliqui" mi suonava un po strano...;) SORRY...

Share this post


Link to post
Share on other sites

... a mio avviso il mash come tutti i telai cinelli non ha affatto geometrie "incazzose", secondo me costa un pacco di soldi e per un ragazzo che vuole iniziare io consiglierei un bel telaio corsa anni 70-80 con degli acciai discreti, cosa che se giri un po' riesci a trovare anche in Sardegna, oppure se puoi spendere un po' di piu' si trovano telai pista in acciaio molto piu' estremi proprio qui sul forum, magari chiedi consiglo ai ragazzi di Cagliari fixed sulla reperibilità di telai nella tua terra.

http://fixedgearordie.blogspot.com/2011/05/city-of-sun-cagliari-fixed.html

ciao

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come bici in acciaio potrei trovare, ovviamente sempre nuova, la Bianchi Pista Steel senza nessun problema visto che,

tra un nuraghe e l'altro, almeno una concessionaria Bianchi c'è, però i componenti non mi piacciono per niente e il costo si aggirerebbe intorno ai 700 Euro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

le geometrie della bianchi pista steel sono piu' morbide di un barbapapa'... a me non piacciono, continuo a dirti che secondo me sul forum nel mercatino trovi un usato molto migliore. poi sono gusti...

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

e comprati sto cinellone! che tanto alla fin fine se sei partito con quell'idea prima o poi il muso ce lo sbatti su quel telaio!!

4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, è da un po di tempo che seguo questo ottimo forum perché ho scoperto da qualche tempo la bici fissa.

Prima di aprire questa discussione ho letto e riletto qualsiasi cosa per farmi un idea generale di tutto questo movimento,

che devo dire mi affascina veramente tanto.

Abito in Sardegna, la cultura della bici come metodo di spostamento quotidiano non la fa da padrona e il suo utilizzo viene visto come una cosa prettamente sportiva.

Per questo motivo la reperibilità di telai "anziani"( mozzi obliqui) di seconda mano da trasformare è abbastanza difficile per non parlare della possibilità di trovare telai da pista!!!

Quindi la cosa che dovrei fare è quella di acquistare una bici pronta su internet ( ho gia contattato Sardi cicli di Monza che spedisce senza problemi).

Vorrei acquistare direttamente un buon telaio e dopo aver preso in considerazione vari marchi

( leggendo su questo, altri blog e forum i vari commenti) il mio occhio ha puntato direttamente sul marchio Cinelli.

Voi direte sicuramente sceglierà il Mash e io vi risponderò di si.

La mia domanda è questa: come mai il telaio Mash non è adatto a un principiante?

Se lo usa cosa potrebbe compromettergli?

Il mio sport principale è il surf da onda e anche li ci sono delle tavola adatte ai principianti, ma se uno decide di sacrificare il divertimento iniziale e di conseguenza allungare i tempi dell’apprendimento, può utilizzare delle tavole più “performanti” senza avere grossi problemi.

E’ possibile fare lo stesso discorso sulla bici in questione?

Vi ringrazio e scusate se sono stato un po lungo, la sintesi non è il mio forte...

Ciao!

dubbi leggittimi i tuoi.. ma assolutamente non necessari! da portare forte è mille volte più difficile un pista vero d'epoca che un moderno Mash! E lo dico dopo aver guidato a lungo entrambi i tipi di bici eh.... il mash ritengo sia un gran telaio, bellissimo da vedere, ottimo da usare su strada, in città con due accortezze, fuori per allenarsi seri se montato come merita...

In più si svaluta relativamente poco...insomma io dico vai sereno! ;)

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai soldi da buttar via per in mash ti conviene allora farti fare una bella bici dalla stazione o da ciclistica e farcela spedire. Sono sicuro che la prima Lo fa senza problemi.

Ps: non so se hai visto la 666 2.0 della stazione, geometrie simili al mash ma in acciaio columbus con tubi oversized (diametro grosso). Saldobrasata e fatta in italia. Lascia stare il madein taiwan!

Edited by higui (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai soldi da buttar via per in mash ti conviene allora farti fare una bella bici dalla stazione o da ciclistica e farcela spedire. Sono sicuro che la prima Lo fa senza problemi.

Ps: non so se hai visto la 666 2.0 della stazione, geometrie simili al mash ma in acciaio columbus con tubi oversized (diametro grosso). Saldobrasata e fatta in italia. Lascia stare il madein taiwan!

Dire che la 666 è meglio del Mash è giusto un pelo azzardato....o forse mi viene da pensare di parte...;))

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao! secondo me come prima bici potresti dare un occhio all'usato che si trova nel forum..così avresti modo di avere una bella bici senza spendere troppi soldi..e anche il tempo per valutare se il mondo delle fisse ti garba davvero..poi magari tra un annetto rivendi quella e ti prendi qualcosa che ti piace veramente, magari anche un mash o magari un telaio che per il genere di riding che ti piace ti calza a pennello

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, è da un po di tempo che seguo questo ottimo forum perché ho scoperto da qualche tempo la bici fissa.

Prima di aprire questa discussione ho letto e riletto qualsiasi cosa per farmi un idea generale di tutto questo movimento,

che devo dire mi affascina veramente tanto.

Abito in Sardegna, la cultura della bici come metodo di spostamento quotidiano non la fa da padrona e il suo utilizzo viene visto come una cosa prettamente sportiva.

Per questo motivo la reperibilità di telai "anziani"( mozzi obliqui) di seconda mano da trasformare è abbastanza difficile per non parlare della possibilità di trovare telai da pista!!!

Quindi la cosa che dovrei fare è quella di acquistare una bici pronta su internet ( ho gia contattato Sardi cicli di Monza che spedisce senza problemi).

Vorrei acquistare direttamente un buon telaio e dopo aver preso in considerazione vari marchi

( leggendo su questo, altri blog e forum i vari commenti) il mio occhio ha puntato direttamente sul marchio Cinelli.

Voi direte sicuramente sceglierà il Mash e io vi risponderò di si.

La mia domanda è questa: come mai il telaio Mash non è adatto a un principiante?

Se lo usa cosa potrebbe compromettergli?

Il mio sport principale è il surf da onda e anche li ci sono delle tavola adatte ai principianti, ma se uno decide di sacrificare il divertimento iniziale e di conseguenza allungare i tempi dell’apprendimento, può utilizzare delle tavole più “performanti” senza avere grossi problemi.

E’ possibile fare lo stesso discorso sulla bici in questione?

Vi ringrazio e scusate se sono stato un po lungo, la sintesi non è il mio forte...

Ciao!

dubbi leggittimi i tuoi.. ma assolutamente non necessari! da portare forte è mille volte più difficile un pista vero d'epoca che un moderno Mash! E lo dico dopo aver guidato a lungo entrambi i tipi di bici eh.... il mash ritengo sia un gran telaio, bellissimo da vedere, ottimo da usare su strada, in città con due accortezze, fuori per allenarsi seri se montato come merita...

In più si svaluta relativamente poco...insomma io dico vai sereno! ;)

parere direi incontrovertibile quello di lele, che ti telai ne ha rigirati un po'....io di mio ti consiglio (come consiglio a tutti) di partire con una convertita, dagli angoli prettamente stradali e visto che hai un buon budget di farti subito una buona coppia di ruote pista. Se poi passerai ad un telaio più performante avrai già le ruote all'altezza....e le ruote contano un casino, fidati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, è da un po di tempo che seguo questo ottimo forum perché ho scoperto da qualche tempo la bici fissa.

Prima di aprire questa discussione ho letto e riletto qualsiasi cosa per farmi un idea generale di tutto questo movimento,

che devo dire mi affascina veramente tanto.

Abito in Sardegna, la cultura della bici come metodo di spostamento quotidiano non la fa da padrona e il suo utilizzo viene visto come una cosa prettamente sportiva.

Per questo motivo la reperibilità di telai "anziani"( mozzi obliqui) di seconda mano da trasformare è abbastanza difficile per non parlare della possibilità di trovare telai da pista!!!

Quindi la cosa che dovrei fare è quella di acquistare una bici pronta su internet ( ho gia contattato Sardi cicli di Monza che spedisce senza problemi).

Vorrei acquistare direttamente un buon telaio e dopo aver preso in considerazione vari marchi

( leggendo su questo, altri blog e forum i vari commenti) il mio occhio ha puntato direttamente sul marchio Cinelli.

Voi direte sicuramente sceglierà il Mash e io vi risponderò di si.

La mia domanda è questa: come mai il telaio Mash non è adatto a un principiante?

Se lo usa cosa potrebbe compromettergli?

Il mio sport principale è il surf da onda e anche li ci sono delle tavola adatte ai principianti, ma se uno decide di sacrificare il divertimento iniziale e di conseguenza allungare i tempi dell’apprendimento, può utilizzare delle tavole più “performanti” senza avere grossi problemi.

E’ possibile fare lo stesso discorso sulla bici in questione?

Vi ringrazio e scusate se sono stato un po lungo, la sintesi non è il mio forte...

Ciao!

dubbi leggittimi i tuoi.. ma assolutamente non necessari! da portare forte è mille volte più difficile un pista vero d'epoca che un moderno Mash! E lo dico dopo aver guidato a lungo entrambi i tipi di bici eh.... il mash ritengo sia un gran telaio, bellissimo da vedere, ottimo da usare su strada, in città con due accortezze, fuori per allenarsi seri se montato come merita...

In più si svaluta relativamente poco...insomma io dico vai sereno! ;)

bè non saprei...quando ho guidato il colnago del 78 di angelo a montichiari andava da solo e mi dava un feeling impressionante, cosa che invece non ho mai avvertito col vigorelli e figuriamoci quando ho provato il mash!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.