Jump to content

Uci gravel world series


mariazzo
 Share

Recommended Posts

10 minuti fa, filixeo ha scritto:

Come mai?
Io le ho fatte entrambe e non di recente, Strade Bianche nel 2017 e Nova Eroica nel 2018, tutte e due costate circa 50€ (cioè non poco ma almeno cifre simili) e anche le situazioni pre e post gara erano simili: "village" con mercatini e stand eno-gastronomici, accoglienza da sagra, ristori e pasta party con prodotti tipici, vino e birra; ben diversa l'organizzazione in gara con attenzione massima alla Strade Bianche (strade quasi completamente chiuse, era il giorno dopo dei pro), presidi e pure qualche "tifoso" ad incitare chi come me la gamba non ce l'ha mentre alla Nova Eroica con la scusa dei tratti cronometrati ho trovato traffico aperto con stronzi in macchina pure nella stradina più imbucata.
Tu hai trovato robe peggiori (sempre visto e considerato il periodo Covid che ha per forza limitato sagre e ristori)?

io fatte entrambe 2 volte. pre e "post" covid.

Nova, praticamente simile all'edizione 2019, mancava solo il duello finale dei primi 100 (ma che onestamente se ne può fare anche meno). prezzo 50€. pacco gara solito mangereccio (bottiglia di vino, farro, sugo, cappellino, borraccia). Strade aperte, ristori ben forniti e vari: mono porzionati, ma c'erano panini con salame, succhi, torte, frutta, formaggio e frutta secca. Pasta party onesto.

Strade bianche, costo 100€ pacco gara (maglia e gilet sportful, borraccia, e volantini vari), dopo 27km è passata la macchina di fine gara (dopo il primo tratto di strada bianca). da lì strade aperte (presidiate). Ristori, panini immangiabili (ne ho mangiato uno e mi si è piazzato sullo stomaco), banane, crostatine, acqua/sali. Non dico che devi avere ristori 3 stelle michelin, ma nemmeno le stesse cose sempre. pasta party da dimenticare. sacchetto con acqua, mela e una vaschetta di pasta al pesto appena appena sbollentata e fredda...e la solita crostatina 😄

Se solo alla Nova ci fosse assistenza tecnica mobile e carro scopa, sarebbe la soluzione perfetta. (rimanere a piedi in mezzo al nulla non è decisamente bello)  

  • Sad 1
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, mariazzo ha scritto:

io fatte entrambe 2 volte. pre e "post" covid.

Nova, praticamente simile all'edizione 2019, mancava solo il duello finale dei primi 100 (ma che onestamente se ne può fare anche meno). prezzo 50€. pacco gara solito mangereccio (bottiglia di vino, farro, sugo, cappellino, borraccia). Strade aperte, ristori ben forniti e vari: mono porzionati, ma c'erano panini con salame, succhi, torte, frutta, formaggio e frutta secca. Pasta party onesto.

Strade bianche, costo 100€ pacco gara (maglia e gilet sportful, borraccia, e volantini vari), dopo 27km è passata la macchina di fine gara (dopo il primo tratto di strada bianca). da lì strade aperte (presidiate). Ristori, panini immangiabili (ne ho mangiato uno e mi si è piazzato sullo stomaco), banane, crostatine, acqua/sali. Non dico che devi avere ristori 3 stelle michelin, ma nemmeno le stesse cose sempre. pasta party da dimenticare. sacchetto con acqua, mela e una vaschetta di pasta al pesto appena appena sbollentata e fredda...e la solita crostatina 😄

Se solo alla Nova ci fosse assistenza tecnica mobile e carro scopa, sarebbe la soluzione perfetta. (rimanere a piedi in mezzo al nulla non è decisamente bello)  

Grazie della risposta, mi sa che la discussione di BDC-forum "Esasperazione Granfondo" raccolga le tue stesse impressioni in tutte le altre manifestazioni anche senza ghiaia. 😞

Link to comment
Share on other sites

però non mettiamoci a parlar di prezzi delle gare perchè non se ne finisce più e non credo sia l'aspetto centrale, dico solo:

  • 2012: 6 pagine di polemica qui sul forum perchè la redhook era passata da 5 a 20€ (sei pagine di pipponi intergalattici, ora cerco il link) per circa 70 corridori, con nel pacco gara uno zaino Nike strafigo
  • 2018: 82€ per correre la redhook, numero chiuso e qualifiche con 250 atleti e nel pacco gara due adesivi... 

sipario

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, riky76 ha scritto:
  • 2018: 82€ per correre la redhook, numero chiuso e qualifiche con 250 atleti e nel pacco gara due adesivi... 

 

Pure la t-shirt avevan tolto? Ora capisco perchè trimble fai festini in quell'attico a new york! 

 

Link to comment
Share on other sites

29 minuti fa, riky76 ha scritto:

però non mettiamoci a parlar di prezzi delle gare perchè non se ne finisce più e non credo sia l'aspetto centrale, dico solo:

  • 2012: 6 pagine di polemica qui sul forum perchè la redhook era passata da 5 a 20€ (sei pagine di pipponi intergalattici, ora cerco il link) per circa 70 corridori, con nel pacco gara uno zaino Nike strafigo
  • 2018: 82€ per correre la redhook, numero chiuso e qualifiche con 250 atleti e nel pacco gara due adesivi... 

sipario

ahahahahah me la ricordo sta cosa.

cmq dai l'aspetto economico non è indifferente. quando i prezzi delle iscrizioni arrivano a 3 cifre beh uno pensa alla qualità top.

per dire... se decido di andare in un ristorante stellato, so che andrò a spendere certe cifre, ma so di mangiare da dio vivere un'esperienza unica. Diverso è pensare di andare in uno stellato e mangiare come in trattoria.

ora non voglio fare i conti in tasca a nessuno ma 100€ x 5000 iscritti sono 500.000€... no so quanto possa costare organizzare una GF, ma 500k non sono pochi. 

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Il 28/9/2021 at 11:27 , mariazzo ha scritto:

sacchetto con acqua, mela e una vaschetta di pasta al pesto appena appena sbollentata e fredda...e la solita crostatina 😄

Se solo alla Nova ci fosse assistenza tecnica mobile e carro scopa, sarebbe la soluzione perfetta. (rimanere a piedi in mezzo al nulla non è decisamente bello)  

La pasta la si poteva tirare con la fionda, le crostatine non sapevano più come liberarsene, te le appioppavano ovunque.

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, MauroMN88 ha scritto:

La pasta la si poteva tirare con la fionda, le crostatine non sapevano più come liberarsene, te le appioppavano ovunque.

non vogliatemene, ma a me questi ritrovi che costano 50/100 euri, mi fanno passare subito la poesia!

Sabato vado a farmi la Strade Brute, 5 euro, se uno vuole la colazione la paga a prezzo calmierato, idem per il pranzo.

Aggiungo che si parte e si arriva da un birrificio!

Login to view the image

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

@Nekrohai ragione, è un evento "caro". Ma una maglietta Sportful sei sui 50/60 Euro, lo smanicato anche. Volevo provare un percorso su cui si misurano i pro, per capire un poco com'è quello che vedi in TV.

Non sono andato per fare la prestazione, l' ho fatta in compagni di altri, come se fosse un'uscita del fine settimana. Proprio per questo speravo in ristori migliori. Comunque al di la di tutto è bella, probabilmente la rifarò.

 

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, MauroMN88 ha scritto:

@Nekrohai ragione, è un evento "caro". Ma una maglietta Sportful sei sui 50/60 Euro, lo smanicato anche. Volevo provare un percorso su cui si misurano i pro, per capire un poco com'è quello che vedi in TV.

Non sono andato per fare la prestazione, l' ho fatta in compagni di altri, come se fosse un'uscita del fine settimana. Proprio per questo speravo in ristori migliori. Comunque al di la di tutto è bella, probabilmente la rifarò.

 

si beh se la vai a comprare sono 50/60€, ma se ne fai fare 5000 penso che il prezzo sia nettamente più basso. Detto ciò, non sono contrario in assoluto a pagare. Ma deve esserci quel qualcosa in più  (oltre alla maglia) che faccia la differenza.

Di per se sul percorso nulla da dire. E' veramente nervoso, continui cambi di ritmo. giusto intorno ai 100km c'è un tratto in falsopiano che fa respirare un pò. Penso cmq di non rifarla (a meno che non mi convincano gli amici), se devo scegliere scelgo la Nova, più "rilassata".

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, MauroMN88 ha scritto:

@Nekrohai ragione, è un evento "caro". Ma una maglietta Sportful sei sui 50/60 Euro, lo smanicato anche. Volevo provare un percorso su cui si misurano i pro, per capire un poco com'è quello che vedi in TV.

Non sono andato per fare la prestazione, l' ho fatta in compagni di altri, come se fosse un'uscita del fine settimana. Proprio per questo speravo in ristori migliori. Comunque al di la di tutto è bella, probabilmente la rifarò.

 

 

17 minuti fa, mariazzo ha scritto:

si beh se la vai a comprare sono 50/60€, ma se ne fai fare 5000 penso che il prezzo sia nettamente più basso. Detto ciò, non sono contrario in assoluto a pagare. Ma deve esserci quel qualcosa in più  (oltre alla maglia) che faccia la differenza.

Di per se sul percorso nulla da dire. E' veramente nervoso, continui cambi di ritmo. giusto intorno ai 100km c'è un tratto in falsopiano che fa respirare un pò. Penso cmq di non rifarla (a meno che non mi convincano gli amici), se devo scegliere scelgo la Nova, più "rilassata".

Capisco tutto e lungi da me pensare io ho ragione e gli altri torto, ma sono d'accordo con Mario, in queste "competizioni", mi sembra che manchi il sentimento^^'.

Se devo fare il conto della serva per capire se mi conviene o meno partecipare, boh, forse non è così significativo partecipare.

 

PS: sono una merda in bici anche nella garetta da 20 persone e quindi non ne faccio un discorso di vincere qualcosa o uscirne bene, a casa ho una collezione di cucchiai di legno e maglie nere

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

23 minuti fa, Nekro ha scritto:

 

Capisco tutto e lungi da me pensare io ho ragione e gli altri torto, ma sono d'accordo con Mario, in queste "competizioni", mi sembra che manchi il sentimento^^'.

Se devo fare il conto della serva per capire se mi conviene o meno partecipare, boh, forse non è così significativo partecipare.

 

PS: sono una merda in bici anche nella garetta da 20 persone e quindi non ne faccio un discorso di vincere qualcosa o uscirne bene, a casa ho una collezione di cucchiai di legno e maglie nere

....e foto di merda....

comunque se ciaparat organizza magari riportate anche qui....o nella pag fb

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, Nekro ha scritto:

 

Capisco tutto e lungi da me pensare io ho ragione e gli altri torto, ma sono d'accordo con Mario, in queste "competizioni", mi sembra che manchi il sentimento^^'.

Se devo fare il conto della serva per capire se mi conviene o meno partecipare, boh, forse non è così significativo partecipare.

 

PS: sono una merda in bici anche nella garetta da 20 persone e quindi non ne faccio un discorso di vincere qualcosa o uscirne bene, a casa ho una collezione di cucchiai di legno e maglie nere

Ma infatti il discorso di partecipare a questi eventi non è certo piazzarsi... voglio dire su 5k iscritti se parti in ultima griglia anche se sei una fottuta macchina da guerra, dubito che tu riesca a piazzarti bene e recuperare magari 30minuti rispetto ai primi.

Alla fine la motivazione è sempre quella di fare dei bei giri, possibilmente in compagnia.

La novecolli quest'anno eravamo in 11.000 (undicimila) c'erano sì fenomeni con pettorale 10000 che cercavano ogni buco per passarti davanti... ma la maggior parte per fortuna voleva solo portarla a casa.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

@Nekro non era per fare i conti eh, perché se devo metterci che sono andato fino la, autostrada, benzina albergo della sera prima, ristorante, aperitivi...

Era solo per dare una "giustificazione" al prezzo. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Uella ciao come state?

Avete visto la Paris-Roubaix ieri? Bellissima! Indovinate un po' cosa è successo il giorno prima? Le solite cose, il giorno prima della Roubaix c'è la LodiLeccoLodi ed è stata un'edizione davvero importante per due motivi fondamentali, il primo è che è tornata dopo la pausa forzata causa Covid dello scorso anno ed il secondo è che io non centro nulla, non ho organizzato nulla e non ho nemmeno partecipato, erano in quindici/venti e si sono divertiti come matti, ormai cammina da sola. Il giorno ormai lo sanno tutti, l'orario è quello consono ad un lungo giro 7:30-8:00 e la partenza è dal solito parcheggio "Ex Macello" a Lodi in via Vecchio Bersaglio poi basta scaricarsi una traccia, seguire il fiume e improvvisare in caso di deviazioni obbligate, più "dal basso" di così si muore.

Per quel che riguarda la volontà di fare qualcosa di più organizzato e legale forse qualche strada si sta aprendo, due settimane fa a Lodi c'è stata la Laus Gravel, riservata ai tesserati ma gratuita, chi voleva poteva fermarsi a mangiare; primo, secondo, contorno birra media e caffè con 15 euro da pagare al ristorante e devo dire che abbiamo mangiato bene (enormemente meglio che ad un pasta parti e udite udite serviti al tavolo e con stoviglie boccali e posate veri). C'erano più percorsi, io ho fatto quello da 105 ed era un bel giro, molto "gravel", vario, divertente e che univa alcuni bei posti caratteristici della Bassa Lodigiana, chi ha tracciato aveva bene in mente che roba è una bici Gravel e qual'è il suo terreno ideale, c'era un po' di asfalto ma molto godibile e ben intervallato e c'era anche un breve ma divertente passaggio in discesa in collina a S Colombano, un pelo tecnico ma lungo il giusto per farti divertire senza devastarti e farti desiderare una MTB, bravi! La partecipazione era abbastanza local ma direi più che buona, forse un'ottantina di persone forse anche di più; ormai dalle mie parti girano più Gravel che MTB, mai viste così tante 3T Exploro tutte assieme! Credo che il pertugio normativo in cui si sono infilati sia quello di organizzare una "Pedalata non competitiva" e prevedere anche un percorso corto in modo che si possa iscrivere anche chi pur tesserato non è in possesso di un certificato medico agonistico, poi una volta partiti ognuno fa il giro che gli pare e gli organizzatori non sono tenuti a controllare chi imbocca il lungo e chi il corto. In pratica l'unico balzello è avere in tasca la tessera e avere una società sportiva affiliata che organizza e ci mette un po' di tempo e qualche euro per organizzare.

Il discorso gare per amatori è tutta un'altra storia per organizzare una GF o una Gravel Race "vera" ci vuole un sacco di tempo, bisogna coordinarsi con le federazioni, i Sindaci di tutti i comuni, i Prefetti di tutte le provincie, i vari comandi di polizia locale, gli enti sanitari per la gestione dei soccorsi, l'ANAS, in pratica o lo fai per lavoro e riesci a tirarci su uno stipendio o non lo fai e basta.

Per il discorso UCI vedremo, mi sembra che si stiano rivolgendo ad una struttura USA per organizzare il primo evento, speriamo che diano retta agli Americani e organizzino qualcosa di sensato, una Dirty Kanza si meriterebbe di essere il primo mondiale della storia. Speriamo soprattutto che non seguano gli Inglesi che per quel che ho potuto vedere hanno organizzato una schifezza, percorso su più giri piatto e corto, ma io dico con tutti i percorsi fighissimi che ci sono sparpagliati per l'isolone potevano tirare fuori qualcosa di veramente epico e spettacolare, invece hanno organizzato una gara di ciclocross lunga e noiosa. Mancava tutto, mancava la distanza, mancava un percorso che fosse in qualche maniera sensato che fosse "un bel giro", mancava l'avventura e lo spirito self-supported, (se rompevi la bici facevi prima a tornare a piedi) come una Roubaix senza pavè o un Fiandre senza muri, valli a capire sti Inglesi.

  • Like 6
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .