jack070767

consiglio copertoni x ultragravel

34 posts in this topic

Avrei programmato la Fiorino Mud di Maggio: 212 km con 6.000 mt dislivello, 50% e forse più in fuoristrada, da Firenze a Punta Ala.

Lo scorso we ne ho provato un tratto di 110 km con 2.500 mt dislivello nella Val di Merse: le strade nn sono banali come quelle de L'Eroica (fatta varie volte).

Ho usato dei Bontrager GR1 Comp con camera d'aria ed ho durato una fatica boia.

Montando copertoncini diversi le cose pitrebbero migliorare?

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, jack070767 ha scritto:

 

Avrei programmato la Fiorino Mud di Maggio: 212 km con 6.000 mt dislivello, 50% e forse più in fuoristrada, da Firenze a Punta Ala.

Lo scorso we ne ho provato un tratto di 110 km con 2.500 mt dislivello nella Val di Merse: le strade nn sono banali come quelle de L'Eroica (fatta varie volte).

Ho usato dei Bontrager GR1 Comp con camera d'aria ed ho durato una fatica boia.

Montando copertoncini diversi le cose pitrebbero migliorare?

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

 

 

 

Beh, su quei chilometri e quel dislivello credo sia normale parlare di fatica boia, indipendentemente dal grado di allenamento... Potresti valutare eventualmente un copertoncino pieghevole anziché rigido, per aumentare la scorrevolezza e ridurre il peso, ma le gambe ce le devi sempre mette... 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La fatica boia la davo x scontata...cercavo info su che copertoncini vengono utilizzati per giri gravel di oltre 200 km...
Pensavo di sacrificare grip e tenuta a vantaggio di un risparmio di peso e scorrevolezza...poi magari sulle rampe al 20% metterò il piede a terra come pure sulle discese più insidiose...

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, jack070767 ha scritto:

La fatica boia la davo x scontata...cercavo info su che copertoncini vengono utilizzati per giri gravel di oltre 200 km...
Pensavo di sacrificare grip e tenuta a vantaggio di un risparmio di peso e scorrevolezza...poi magari sulle rampe al 20% metterò il piede a terra come pure sulle discese più insidiose...

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk
 

Calcola però che anche le difficoltà di guida dovute ad un copertoncino che dà poca confidenza causano stanchezza fisica, anche notevole, nel ciclista... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, filixeo ha scritto:

Potrebbero essere d'aiuto

@Teo81

@Maurando

@dariota, @Aledisca e @TAD

@Beibal

e questa discussione? 

 

Ciao, per le randonnée  che le faccio su strada uso pneumatici normali non costosi per BDC, per la MTB uso peumatici per uso misto o specifico molto tassellati. Ma consigli particolari non saprei dare.
Grazie per la menzione.
Buone pedalate
M

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non sbaglio la pluridecorata (e due volte vincitrice) della DirtyKanza 200 Amanda "Panda" Nauman ha usato ancora nella edizione 2018 l'accoppiata Vittoria terreno dry ant e terreno zero post , 700x40 e 2019 Panaracer GravelKing Mud 

qualcun altro dei maxxis rambler ...

troppe le variabili e la sensibilità personale

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, gian_gti ha scritto:

mi sembra che lui ne faccia di km

E a vedere sono abbastanza simili ai Bontranger di @jack070767, a cui mi rivolgo.
Compromessi. Per non capirci nulla di questo tipo di eventi, sono d'accordo con @Beibal: se da una parte fatichi meno per un po' di scorrevolezza in più (comunque immagino che se monti gli slick non li tieni a 6bar), dall'altra ti stanchi braccia e testa, che contano abbastanza sulla lunga durata.

Altre percorrenze e percorsi molto più estremi, ma giusto per buttarla lì ecco gli allestimenti dei partecipanti alla Atlas 2020: https://bikepacking.com/bikes/2020-atlas-mountain-race-rigs/.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, jack070767 ha scritto:

 

Avrei programmato la Fiorino Mud di Maggio: 212 km con 6.000 mt dislivello, 50% e forse più in fuoristrada, da Firenze a Punta Ala.

Lo scorso we ne ho provato un tratto di 110 km con 2.500 mt dislivello nella Val di Merse: le strade nn sono banali come quelle de L'Eroica (fatta varie volte).

Ho usato dei Bontrager GR1 Comp con camera d'aria ed ho durato una fatica boia.

Montando copertoncini diversi le cose pitrebbero migliorare?

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

 

 

 

beh, ultragravel mi immaginavo davvero la atlas come minimo... 212 km son tanti ok, ma in condizioni abbastanza controllate dai.

detto questo e dopo averci sbattuto il naso mille volte ho solo un'unica grande certezza:

tubeless tutta la vita!

 

PS: ho usato molto le challenge gravel grinder e devo dire che scorrono molto bene, ma mostrano un po' il fianco quando il gravel si fa bastardo... ora ho su le panarecer gravel king sk e siamo su di un livello superiore per tenuta e grip sullo sterrato... a breve, appunto, tubeless.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, gian_gti ha scritto:

mi sembra che lui ne faccia di km

mi fa anche super mega ridere lui!

 

by the way qui da leggere ce n'è parecchio

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, jack070767 ha scritto:

 

Avrei programmato la Fiorino Mud di Maggio: 212 km con 6.000 mt dislivello, 50% e forse più in fuoristrada, da Firenze a Punta Ala.

Lo scorso we ne ho provato un tratto di 110 km con 2.500 mt dislivello nella Val di Merse: le strade nn sono banali come quelle de L'Eroica (fatta varie volte).

Ho usato dei Bontrager GR1 Comp con camera d'aria ed ho durato una fatica boia.

Montando copertoncini diversi le cose pitrebbero migliorare?

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

 

 

 

è una domanda un po' difficile a cui rispondere. nel senso che dipende molto dal fondo che incontrerai e le condizioni meteo.

io ora uso panaracer gravel king tubeless da 38 e mi ci trovo benissimo sia su strada che su sterrato, quando però lo sterrato si trasforma in fangazza le cose cambiano un po' perché la tassellatura leggera non ha abbastanza grip. con le stesse gomme ci ho fatto il wolf's lair quest'estate e devo dire che con il fondo di alcuni tratti (molto sconnesso) e con la bici carica non erano proprio il massimo. Grazie al mio status di disoccupato son riuscito a fare un giro poco dopo sulle alpi tra via del sale e tratti della Torino Nizza stavolta con WTB da 45 tubeless che, in condizioni di bici carica e fondo sconnesso, si sono rivelati delle bombe.

Come al solito la soluzione ideale non c'è, è ovvio che i 45 son più comodi come più duri da spingere cosi come è ovvio che i 38 si comportano bene su sterrato fino ad un certo punto.

Concordo con chi ha detto che alla fine, gira e rigira, è una questione di gamba, come diceva un grande velista comasco "col vento forte viaggiano anche le cassette della frutta".

ma sai che ci stavo pensando anche io alla fiorino? magari ci vediamo lì

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel caso in cui il fondo sia asciutto (come spero) sarei indirizzato verso i Panaracer Gravelking SS 700x35 montati tubeless.
Due anni fa feci la Novaeroica petcorso lungo con Panarecer Gravelking 700x32 con camera d'aria e mi trovai benissimo.
Questi SS dovrebbero stare nel mezzo tra i Gravelking normali ed i Gravelking SK...
E comunque circa 120 km di bitume ci sono e per questo sarei orientato su una misura 700x35.

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vittoria terreno dry, o se hai sentiero abbastanza rovinato prendi le terreno mix, dipende dal percorso ... se ci sono 120km di asfalto e il resto è sentiero battuto io prenderei le terreno zero ad esempio.700x37/38 (che poi misurano 40mm in realtà)

le GK mi piacciono fino ad un certo punto mi sembrano più pesanti.

Il montaggio tubeless è quasi obbligato per avere più comodità.

che bici userai?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.