Jump to content

Camera d'aria Tubolito CX/Gravel 700x30/40


filixeo
 Share
Followers 0

Recommended Posts

Per una serie di motivi che elencherò, a Natale 2018 mi sono regalato queste camere d'aria:

  • Curiosità su un modo nuovo di fare qualcosa che già esiste (plastica termoindurente invece di butilene vari ed eventuali)
  • Voglia di provare a risparmiare peso sulle masse rotanti
  • Un centinaio di euro da spendere per quattro (#4) camere d'aria

Io sono pro-camere: mai provato il tubeless, psicologicamente sono attaccato all'idea che con la camera posso intervenire dove e quando mi pare, ho la sensazione che con il tubeless ogni tanto ci voglia della manutenzione che reputo "straordinaria".

Insomma, ho preso queste quattro camere per la coppia di ruote rigide con slick e per la coppia da fuoristrada, entrambe in uso sulla mia gravel.

Recensione semplificata: facile montaggio, né meglio né peggio di qualsiasi altra camera d'aria, il fatto che siano più leggere e più plasticose forse le rende più maneggevoli ma non è oggettivo. Senz'altro fanno meno attrito delle normali, quello sì.

Quelle montate sulle ruote stradali son durate abbastanza. Non ho la gamba né la sensibilità per dire niente, ma bilancia alla mano sono in effetti più leggere. Nota dolente le riparazioni: in entrambi i casi in cui ho forato, una volta l'anteriore e una il posteriore, la toppa originale dopo un tot perde. E non è una sicurezza, perché temendo che si sgonfiassero all'improvviso alla fine le ho tolte.

Ma il peggio quelle usate in fuoristrada e gonfiate a 3,5 bar: pizzicature multiple e irriparabili in zona della valvola in seguito a un evento che comprendeva 1500 md+ e pendenze fino al 20 %.

Non ho mai trovato spine o altre cose sulle coperture da poter dire che hanno resistito a mille altre forature ma , ma per come la vedo io ho buttato un sacco di soldi e un po' di tempo per tentate riparazioni. :(

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

L’anno scorso avevano lo stand accanto al nostro in fiera a Francoforte e il ragazzo (un dipendente) mi disse: lascia stare, ste camere hanno ancora un sacco di problemi, soprattutto in uso road, non tengono la pressione e tendono a bucare troppo facilmente a causa del materiale che diventa troppo sottile.

insomma, una cagata.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Olio ha scritto:

L’anno scorso avevano lo stand accanto al nostro in fiera a Francoforte e il ragazzo (un dipendente) mi disse: lascia stare, ste camere hanno ancora un sacco di problemi, soprattutto in uso road, non tengono la pressione e tendono a bucare troppo facilmente a causa del materiale che diventa troppo sottile.

insomma, una cagata.

Conferma quello che pensavo. Peccato, ma grazie!

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Il tubeless è una di quelle cose che finché non lo provi, dici "no, troppo complicato, preferisco rimanere come sono ora", poi quando lo provi, latticizzeresti anche la graziella... 

Ci sta la tua decisione, lo sfizio di testare qualcosa di diverso. Ora però spendi 30 euro e converti tubeless entrambe le coppie di ruote! 

(5 euro a valvola + 10 euro per un litro di lattice che ti dura una vita) = 30 euro e sei a posto per un tot

 

Ps: da quello che so e che ho sentito in giro, quelle camere servono come riserva da portarsi in gara (per chi le fa) nel caso in cui il tubeless "fallisse", proprio perché occupano poco spazio e sono leggere (pippe da grammomaniaci che fanno gare XC) 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Il 1/12/2019 at 17:13 , fra1993 ha scritto:

Il tubeless è una di quelle cose che finché non lo provi, dici "no, troppo complicato, preferisco rimanere come sono ora", poi quando lo provi, latticizzeresti anche la graziella... 

 

Confermo, sui tubeless c'è una sorta di misticismo che chissà quali rituali Haitiani o Macumba Quebrada bisogna fare per montarli... La rottura di cazzo è solo la tallonatura e bisogna montare con cura e attenzione il nastro. Addirittura i refill li fai direttamente dalla valvola senza dover stallonare e ritallonare. Off road, skid, cazzate varie... ci fai tutto.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Toni ha scritto:

Confermo, sui tubeless c'è una sorta di misticismo che chissà quali rituali Haitiani o Macumba Quebrada bisogna fare per montarli... La rottura di cazzo è solo la tallonatura e bisogna montare con cura e attenzione il nastro. Addirittura i refill li fai direttamente dalla valvola senza dover stallonare e ritallonare. Off road, skid, cazzate varie... ci fai tutto.

se sono riuscito io a fare sta roba su mtb e monstercross, ci può riuscire chiunque, basta avere un compressore^^' (con la pompa la vedo più dura), ma, perché c'è un ma, noto che la pressione tiene molto meno della camera, nel senso che dopo un mese puoi trovare la ruota a terra, cosa che con la camera non succede.

Diciamo che se sei un poveraccio come me, che pedala poco (quest'anno in particolare) e hai un po' di bici da far girare il tubeless rompe a volte il cazzo..............io passo qualche serata ogni tanto a riempire le ruote col compressore^^'

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Nekro ha scritto:

se sono riuscito io a fare sta roba su mtb e monstercross, ci può riuscire chiunque, basta avere un compressore^^' (con la pompa la vedo più dura), ma, perché c'è un ma, noto che la pressione tiene molto meno della camera, nel senso che dopo un mese puoi trovare la ruota a terra, cosa che con la camera non succede.

Diciamo che se sei un poveraccio come me, che pedala poco (quest'anno in particolare) e hai un po' di bici da far girare il tubeless rompe a volte il cazzo..............io passo qualche serata ogni tanto a riempire le ruote col compressore^^'

@Nekro confermo, le tubeless tendono a perdere pressione. L'ideale è farle girare il più possibile, con il liquido dentro e refill regolari ogni 3 mesi... Le mie, WTB Exposure 32C tengono la pressione fino a 2 settimane ferme senza girare. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Toni ha scritto:

@Nekro confermo, le tubeless tendono a perdere pressione. L'ideale è farle girare il più possibile, con il liquido dentro e refill regolari ogni 3 mesi... Le mie, WTB Exposure 32C tengono la pressione fino a 2 settimane ferme senza girare. 

c'è anche da dire che io ho tubelessizzato la qualunque, sbattendomene di tubeless ready e cazzi buffi^^'

  • Thanks 2
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Toni ha scritto:

La rottura di cazzo è solo la tallonatura e bisogna montare con cura e attenzione il nastro

Io ho i miei metodi punk per far tallonare senza compressore... Dopo aver nastrato, rimonti camera e copertone, gonfi e lasci fermo per 24h. Poi levi il copertone solo da un lato, levi la camera, metti il lattice e gonfi con normale pompa da pavimento. Bam! Va su senza storie... Perché un lato è già tallonato (l'ha fatto tallonare la camera), quindi non serve tutto sto sforzo! 

Per il nastro, basta un normalissimo nastro telato, tirato a dovere e della larghezza giusta... 

Zero perdita di pressione anche dopo mesi, ma con copertone TLR e non lasciando mai la bici ferma per più di 4 o 5 giorni (anche solo il giro dell'isolato va bene per distribuire a modo il lattice) 

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. .