Il Califfo

La commuter che non commutò mai

21 posts in this topic

Hello forum,

mi trovo in ufficio a sognare guardando Roma fuori dalla finestra, ricordando i tempi dell'università, quando ogni mattina inforcavo la bici per recarmi in ateneo, il tempo in cui non studiavo lo passavo pedalando risciò per le vie di Bari Vecchia e quasi ogni mia interazione sociale ruotava attorno alla bicicletta e alle birre nel suo portaborraccia. Alla fine del mio percorso avevo intrapreso un ultimo progetto per farmi una bici da cicloturismo bella comoda con la quale cominciare a viaggiare, solo che tra mancanza di tempo, forma fisica scomparsa e un milione di traslochi in giro per l'Italia e l'europa mi sono ritrovato ad accantonare la parte pedalata della mia vita, che continua a mancarmi terribilmente.

E insomma visto che non c'ho una well-loved da fare oggi vi presento quella che poteva essere una compagna di viaggio fantastica, ma che giace ferma a casa dei miei giù, in attesa di qualche giretto sul lungomare. 

 

5bfd31fe2c4cb_WhatsAppImage2018-10-22at12_15_40.thumb.jpeg.ad44e590f14444cb82a3137c0eee649a.jpeg5bfd31fd9505d_WhatsAppImage2018-10-22at12_15.40(3).jpeg.a3cc2df8a00c41fedc6d57a22ff5c9ba.jpeg5bfd31fd17f97_WhatsAppImage2018-10-22at12_15.40(2).thumb.jpeg.8ecc02dd9b3687184c9f5d60771b09d7.jpeg5bfd31fc8a2ce_WhatsAppImage2018-10-22at12_15.40(1).thumb.jpeg.ec3c96f959c771c438890e784b585f9f.jpeg5bfd31fbf15f9_WhatsAppImage2018-10-22at12_15_39.jpeg.6e1bddef713d73afba4e5c36f668af03.jpeg

-telaio 54x54 in acciao nobrand (preso dai magazzini di Cascella a Bari quando era ancora vivo)e tubi boh, abbastanza leggero e superresistente (ci ho fatto una caduta che avrebbe distrutto qualsiasi altro telaio al mondo, credetemi). Predisposto per portapacchi posteriori e tre portaborracce (due nel triangolo grande e uno vicino alla scatola del mc), scatola mc bsa passo inglese 68, reggisella da 27.2 e tubo sterzo 1". Spaziatura carro 130 (corsa) ma ci ho montato tranquillamente delle ruote da 135. Verniciata da un amico (quello che me l'ha venduta) decentemente di bianco. Forcellini obliqui quindi trasformabile in single speed o scatto fisso (e difatti la sua prima natura è stata quella di cx single speed con flatbar).
- forcella non filettata alluminio NOS presa sulla baia da 1" (con annessi spaziatori visto che il resto della zona manubrio è 1 e 1/8)
- reggisella, ruote e manubrio btwin provenienti da 3 diverse triban da corsa
- trasmissione ingnorante misto Shimano ACERA/ALIVIO 3X8, pacco pignone 11/32 e guarnitura octalink 48/36/26 (perfetta per cicloturismo, facilmente trasformabile in 2x8 con lievi modifiche in caso). Segni particolari Q factor da donna in cinta
- comandi cambio e freni Shimano 2300 STI 3x8 (attuale Claris) 
- freni cantilever shimano CX50 da ciclocross: Non li consiglierei al mio peggior nemico. Non tanto per la qualità del pattino (discutibile) ma per il discorso Spacer. Ho una diversa distanza tra i pivot del telaio e della forcella  e questi freni impediscono quasliasi forma di regolazione. per non impazzire del tutto ho dovuto recuperare da un sito inglese due spacer di misura diversa e più piccoli di quelli di serie da montarci su (diversi tra loro). Adesso ho due set di spacer, uno da usare con ruote con normale canale da corsa e uno da usare con ruote da canale largo (tipo trekking) 
- gomme MAXXIS gipsy da cicloturismo, 700x38 (affarone fatto su non ricordo che sito. Ruote da ebike immortali, belle bouncy)
- pedali wellgo flat 
- serie sterzo no brand ahead set 
- attacco manubrio brandx da 100
- sella crank brothers cobalt 2, molto più comoda di quanto non sembri

il registro del freno posteriore è un'ignorantata handmade ma che funziona alla perfezione. Non tollero di non avere registri sui freni, anche solo per quando mi capita di smontare le ruote e stipare la bici. Inoltre la combo telaio in acciaio e forcella in alluminio mi lascia tuttora perplesso, ma materiale a parte la forcela azzecca molto col telaio. Purtroppo beccare una forcella da 1" non filettata per ciclocross in acciaio è virtualmente impossibile a prezzi umani. Se non altro il progetto è stato così bizzaro e pieno di cambi di idee che il mio bagagli tecnico è aumentato notevolmente.

L'ho messa su subito ma dubito la venderò mai, la speranza è infatti quella di ricominciare a pedalarla prima o poi, rimettermi in forma, e fare quel viaggio che sogno da sempre.

Ciao belli, buon lavoro!
 

 

Edited by Il Califfo (see edit history)
  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, oDonegan ha scritto:

Portarla a Roma invece di sognare di portarla altrove no?

Sei di Roma o ci hai mai pedalato? Perché da "forestiero" è forse la città che mi ha ispirato meno ciclismo in assoluto in vita mia. Inoltre la distanza casa-ufficio, l'assenza di docce e il doverci andare in abito cozzano con il commuting a cui ero abituato giù... E in ultima analisi non me la voglio portare per evitare un problema in più in caso di trasferimento!

@Olio mi hai fatto scoprire che esiste un contatore!

Share this post


Link to post
Share on other sites



Sei di Roma o ci hai mai pedalato? Perché da "forestiero" è forse la città che mi ha ispirato meno ciclismo in assoluto in vita mia. Inoltre la distanza casa-ufficio, l'assenza di docce e il doverci andare in abito cozzano con il commuting a cui ero abituato giù... E in ultima analisi non me la voglio portare per evitare un problema in più in caso di trasferimento!


Okay...

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Visconte Cobram ha scritto:

mi piace il proteggi-deragliatore post.

A dire il vero alla fine l'ho tolto da là. Per quanto sia un componente che ti salva il telaio in caso di cadute, messo là tra lo sgancio rapido e il telaio impediva un pò il corretto serraggio, e difatti la ruota scappava in avanti in caso di pedalate troppo vigorose. Ho capito che se installato in questo modo deve andare con telai a forcellini dritti, altrimenti la cosa migliore è  riuscire a montarlo sull'attacco del portapacchi con una vite

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Visconte Cobram ha scritto:

mi piace il proteggi-deragliatore post.

do u remember valentina, bro? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Il Califfo ha scritto:

Sei di Roma o ci hai mai pedalato? Perché da "forestiero" è forse la città che mi ha ispirato meno ciclismo in assoluto in vita mia. Inoltre la distanza casa-ufficio, l'assenza di docce e il doverci andare in abito cozzano con il commuting a cui ero abituato giù... E in ultima analisi non me la voglio portare per evitare un problema in più in caso di trasferimento!

@Olio mi hai fatto scoprire che esiste un contatore!

pur condividendo quanto hai scritto ed ho sottolineato, ci si fa lo stesso, d'altronde esiste pure una compagnia di corrieri in bici nella capitale e loro pedalano tutti i giorni tutto il giorno in città (c'hann' i skillz!)

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, riky76 ha scritto:

pur condividendo quanto hai scritto ed ho sottolineato, ci si fa lo stesso, d'altronde esiste pure una compagnia di corrieri in bici nella capitale e loro pedalano tutti i giorni tutto il giorno in città (c'hann' i skillz!)

c'hanno le ballz anche :D non ho dubbi che si possa materialmente fare, è che nella mia vita attuale è quasi impossibile integrare la bici, tra abito, casa minuscola e posto di lavoro parecchio lontano e sprovvisto di spogliatoi/parcheggio. Sta storia della bicicletta è uno dei motivi per i quali vorrei trasferirmi di nuovo... tu sei di Torino? mi è piaciuta un botto quando ci sono stato, e mi sembra anche iperpedalabile smog a parte 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella bella! Comunque io un viaggetto di due/tre giorni per slanciarmi lo farei. Come dice il tuo compaesano "è inconcepito [...] ti fai un bel certificato di malattia" 
Ahahah a parte gli scherzi, potenziale altissimo di questa bici con cui potresti farci tutto, non lasciarla morire! Comincia col portartela dove vivi! Bellazz

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.