Maunope

BDC anni 50 Cinelli, datazione, originalità, ipotesi restauro

6 posts in this topic

Ciao a tutti,

Per conto di un amico, sto iniziando a lavorare su una vecchia cinelli, piuttosto concia. Potreste darmi una mano?

qui le foto disponibili

https://photos.app.goo.gl/uSP79Tm3A5ZihWLC9

a) Datazione: a giudicare dai componenti e dal numero di telaio, dopo giro su velobase e archivio storico, pare sia della seconda metà degli anni 50, forse primi 60. corretto?

b) qualcuno riesce a identificare il modello preciso?

c) Originalità: le leve cambio con cappucci in gomma sembrano posteriori, probabilmente delle record anni 70. la sella sembra apocrifa pure lei.

qualcosa non mi convince sugli adesivi: quelli con le strisce iridate, e quelli ormai svaniti vicino al movimento centrale ("campione del mondo" in diverse lingue)  non assomigliano a quanto ho visto sul web. La striscia iridata sullo sterzo mi pare chiaramente posticcia. Freni e guarnitura sono rispettivamente universal e simplex, non so se originali ma siuramente compatibili come epoca, c così come le ruote. Il portaborraccia mi lascia perplesso. Sicuramente non è recente ma non so se è compatibile con il periodo 55/60

la forse ha avuto qualche ritocco casereccio, per esempio in zona cambio. E' la prima volta che vedo un mezzo così vecchio, non so cosa pensare: assomiglia ad altri oggetti verniciati di quel periodo che ho visto, non ha porcherie evidenti tipo adesivi coperti, ma a tratti pare data col pennello.

Qualcuno può confermare/smentire?

d) Avrei bisogno di capire che tipo di restauro è ragionevole su un mezzo in queste condizioni. diciamo che tutte le parti metalliche a vista si possono portare in ottime condizioni solo dedicandoci tempo e olio di gomito. I componenti di gruppo e freni, se da cambiare, sono reperibili in modo non troppo difficile. Per revisionare serie sterzo, mov. centrale e ruote proprietario è disposto a rivolgersi a un meccanico.

Rimane il nodo del telaio: non ho veramente idea di che intervento suggerire. da un lato chiaramente ha senso preservare l'originalità, dall'altra tenendo conto del punto di partenza risultato sarà per forza di cose "vissuto". Per contro sabbiare, far riverniciare e riportarla "new old stock" a parte distruggere il valore storico probabilmente avrebbe un costo difficile da giustificare

In ultimo, avrei bisogno di un'indicazione sul valore che può avere questa bici, per capire quanto ha senso lavorarci in proprio e quanto si rischia di rovinare un pezzo pregiato

 

grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non lo so, sto cercando di identificare modello e anno esatti :-)

Non è mia, il proprietario vuole restaurarla/tenerla

 

ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.