Limonehead

Magni pep

4 posts in this topic

Salve a tutti, sono Marco un nuovo iscritto. Mi presento velocemente, ho passato i 50, ero un maratoneta agonista per problemi fisici e non stare completamente fermo mi sono indirizzato sulla bicicletta. Sono un fanatico del vintage, mi piace praticamente tutto quello che appartiene agli anni andati. Consulto molto il "nostro" sito dove trovo notizie sempre interessanti e dove apprezzo la passione di chi interviene, veri pozzi di conoscenza (Wikipedia rosica). Nell'ultimo anno ho acquistato due telai  in acciaio in  da corsa che ho provveduto ad aggiornare con componentistica piu' recente. Nei giorni scorsi ne ho acquistato un altro  e non trovandone  eguali nelle varie discussioni chiederei il vostro contributo per determinare di che tipo di telaio si tratti. Il telaio in questione e' Magni pep in acciaio del quale se possibile vorrei sapere tutto ma mi posso comunque accontentare di quello che salterà fuori😀. È un 55x55 comprensivo di forcella serie sterzo e movimento centrale pesa circa 2950g ( secondo la mia bilancia cinese). Vorrei chiedervi se secondo voi e' un Losa o qualche altro artigiano potrebbe averlo realizzato. Rispetto ai  Losa che ho visto tutte congiunzioni non sono pantografate con la v. La scatola movimento centrale invece sembrerebbe Losa. I forcellini ed attacchi forcella sono marchiati Magni, il reggi freno posteriore Silva..ha uno sticker verniciatura Dossena. Forcella con testa cromata riportante pep e cerchi olimpici. Oltre al telaista mi piacerebbe determinare con che tubi possa essere realizzato e se si riesce a capire se era un telaio entry level o altro. Non avendo esperienza spero di non aver preso una cantonata nell'acquisto, non e' tenuto benissimo ma l'importante è che sia sano ed utilizzabile per lo meno per andare a comprare il pane, ovvio che spererei che fosse anche un bel telaio come gli altri due. Provo ad allegare qualche foto nella speranza di poter avere un po' di notizie. Ringrazio tutti quelli che hanno avuto la pazienza di leggermi. Un saluto a tutti 

PS la zona dei pendenti  non è ruggine e solo sporca😀 segnalo inoltre che i pendenti del carro posteriore non sono fondi ma praticamente a goccia, dalla foto forse no si riesce ad apprezzare bene

IMG_20180803_112059.jpg

IMG_20180803_202742.jpg

IMG_20180803_202611.jpg

IMG_20180803_202949.jpg

IMG_20180803_202903.jpg

IMG_20180803_202726.jpg

IMG_20180803_202654.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao @Limonehead e benvenuto... faccio due precisazioni velocissime

 

questa sezione è proprio per le presentazioni e tale dovrebbe restare, ci sta quindi la prima parte, meno la seconda.

Di conseguenza sposterò questo messaggio in sezione "ciclismo eroico" di modo che sia collocato correttamente, e già che ci sono evoco il buon @indio che ha avuto come maestro telaista proprio il Losa... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao!

bel telaio, e’ un losa, dalla scatola del movimento se sono presenti numeri posso dirti di piu’, nel complesso la verniciatura di dossena per anni ha dato colore ai Losa, il telaio e’ di buon livello, tubi medio bassi forse, misto columbus, i foderi posteriori a goccia una bella chicca, schiacciati a mano in laboratorio Losa. Ad averlo in mano magari potrei dirti qualcosina in piu’, dove lo hai recuperato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Indio. Grazie per il tuo intervento. Questo telaio era in vendita su subito.it, e visto che ho un paio di gruppi ad 8 velocita' ho pensato di portalo a casa per farne male che una bici da usare in città. Come dicevo l'ho pesato con una bilancia di certo non infallibile ma abbastanza attendibile ed il peso e' di circa 2900g con forcella MC e serie sterzo, essendo una 55 non si riesce a dedurre il tipo di tubi? Secondo te di che anno potrebbe essere? Guarderò bene se c'e' un numero di serie ma non mi sembra di averlo visto.ultima curiosità ci potrebbe essere una ragione per la quale solo la scatola del movimento centrale è "grifata " Losa ed il resto Delle congiunzioni non lo sono? Tu di dove sei ? Magari in qualche circostanza sarà possibile mostrarti questo telaio, veramente mi piacerebbe sapere vita morte e miracoli  di questo Magni.  Grazie ancora per il tuo intervento e buona notte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.